Coalizione Centrodestra
44%
56 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26%
5 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.6%
5 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.7%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
60375 sezioni su 60399
Ultimo aggiornamento: 8 minuti fa
Coalizione Centrodestra
43.8%
121 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26.1%
12 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.4%
10 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.8%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
61396 sezioni su 61417
Ultimo aggiornamento: adesso
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
12 Settembre 2022
07:29
AGGIORNATO12 Settembre

Le notizie del 12 settembre sulle elezioni politiche 2022

Il leader del M5s Giuseppe Conte chiude per il momento a un'alleanza con il Partito Democratico: "Mai con questi vertici nazionali". L'ex premier assicura inoltre che i pentastallati voteranno il dl Aiuti bis: "Non siamo pazzi". Salvini: "Larghe intese? Se vinciamo governerà il centrodestra unito". Giorgia Meloni lancia un avvertimento all'Europa: "È finita la pacchia", perché anche l'Italia "si metterà a difendere i propri interessi nazionali". La replica di Letta: "Meloni dice che la pacchia è finita per l'Ue? Temo che sarebbe finita per l'Italia".

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
12 Settembre
22:08

Di Maio: "Conte e Salvini hanno pianificato la caduta di Draghi"

Giuseppe Conte e Matteo Salvini "hanno pianificato con minuzia la caduta del governo Draghi e lo hanno fatto dicendo che tra le motivazioni c'era anche la politica sull'Ucraina". Lo ha detto il ministro degli Esteri e leader di Impegno civico, Luigi Di Maio, adducendo come movente dell'azione dei due leader "l'invidia personale". E sul segretario della Lega ha aggiunto: "Salvini sta dicendo che non vuole un tetto massimo al prezzo del gas, che vuol dire favorire Putin, perché il tetto gli toglie soldi".

A cura di Biagio Chiariello
12 Settembre
20:31

Salvini: "Servono 30 miliardi a debito, ma Meloni tentenna"

"La preoccupazione degli italiani in questo momento sono le bollette. Si devono mettere sul tavolo 30 miliardi di euro per aiutare gli italiani a pagare le bollette. Subito. Chi dice no a un intervento non conosce il proprio Paese. Con Giorgia vinceremo le elezioni ma non capisco perché su questo Meloni tentenni. Servono soldi oggi, subito. Come si fa a non capire? Occorre mettere ora 30 miliardi a debito, come abbiamo fatto con il Covid, in attesa che l'Europa intervenga nei prossimi mesi". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, intervenendo all'iniziativa "Credo nella scuola" a Firenze.

A cura di Biagio Chiariello
12 Settembre
19:42

Meloni: "Non c'è nessuno che ami l'ambiente più dei conservatori"

"Non c'è nessuno che ami l'ambiente più dei conservatori", dice Giorgia Meloni. "Non sono convinta che sia giusto puntare tutto sull'elettrico, perché lo produce la Cina col carbone".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
19:39

Letta: "Non ci saranno nuovi governi di larghe intese"

"Non ci saranno nuovi governi di larghe intese, saremo in maggioranza o all'opposizione", dice Enrico Letta.

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
19:34

"La patria, la famiglia e l'identità religiosa sono fondamentali", dice Giorgia Meloni

"La patria, la famiglia e l'identità religiosa sono fondamentali", dice Giorgia Meloni durante il confronto con Letta. "Nei valori cristiani ci sono i valori della nostra società".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
19:29

"Noi facciamo campagna elettorale sulle cose", dice Letta

"Il problema siamo noi che creiamo un mostro? – dice Letta – Noi facciamo campagna elettorale sulle cose". Su diritti, ambiente, immigrazione, sociale, "noi portiamo avanti una certa strada, cosa che se vincesse l'altra parte l'Italia sarebbe su un'altra via".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
19:22

Calenda lancia il suo contro-dibattito con la tv che proietta Letta e Meloni

Il leader del Terzo Polo, Carlo Calenda, ha lanciato il suo controdibattito dopo essere stato escluso dal duello Letta-Meloni organizzato dal Corriere.it.

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
19:10

Meloni non cita il blocco navale parlando di migranti

Meloni non cita il blocco navale durante il suo intervento sui migranti, Letta glielo fa notare: "Ciò dimostra che non è fattibile".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
19:08

"Per noi integrazione significa Ius scholae e decreti flussi", dice Letta

"Per noi integrazione significa Ius scholae e riaprire i decreti flussi", dice Enrico Letta.

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
19:05

Meloni sui migranti: "Bisogna regolare l'immigrazione, servono hotspot in Nordafrica"

"Profughi e migranti sono due temi diversi, sovrapponendoli è stato fatto il disastro", dice Giorgia Meloni parlando di migranti. "Bisogna impedire insieme ai Paesi nordafricani le partenze, servono hotspot lì per gestire il flusso di profughi e capire chi lo è e chi no". E ancora: "Bisogna regolare l'immigrazione, per permettere a chi vuole lavorare di venire in Italia".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
19:02

Meloni: "Lo Stato si occupi di chi non è in grado di lavorare, ma Rdc è un errore"

"È necessario che lo Stato si occupi di chi non è in grado di lavorare, ma il reddito di cittadinanza è stato un errore, crea discriminazione", dice Giorgia Meloni.

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
19:01

Meloni: "In Italia salari sono bassi perché tasse sono troppo alte"

"Il motivo per cui i salari in Italia sono troppo bassi è che le tasse sono troppo alte, perciò serve il taglio del cuneo fiscale", replica Giorgia Meloni durante il confronto con Letta. "Serve una politica più assumi meno apri".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
18:59

Letta: "Reddito di cittadinanza fondamentale per contrasto povertà, ma deve cambiare"

"Reddito di cittadinanza fondamentale come contrasto alla povertà, ma sul rapporto col lavoro deve cambiare perché non ha funzionato", continua Enrico Letta durante il confronto con Meloni

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
18:58

Letta: "L'emergenza migratoria sono i giovani che se ne vanno, serve salario minimo"

"La vera emergenza migratoria oggi sono i ragazzi e le ragazze che se ne vanno, dobbiamo farli restare – dice Letta – bisogna eliminare gli stage gratuiti e incentivare gli imprenditori con una detassazione". E ancora: "Vogliamo che i giovani vadano a vivere da soli, accanto a questo mettiamo il salario minimo con le logiche che abbiamo scritto nel programma".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
18:53

Meloni dice che non ci sono condoni nel programma del centrodestra

"Non ci sono condoni nel programma di Fratelli d'Italia", dice Meloni al confronto con Letta. "Sul piano del fisco proponiamo una misura semplice, che non prevede condono, ovvero che devi pagare il dovuto con una piccola percentuale in più senza oneri e sanzioni e dilazionando in dieci anni".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
18:47

Letta: "Riduzione tasse sul lavoro, con noi una mensilità in più per lavoratori"

"La nostra proposta sulle tasse è la riduzione delle tasse sul lavoro, per dare a lavoratrici e lavoratori una mensilità in più a fine anno", dice Letta. "Abbiamo bisogno di dare ai salari più corposità, con un'inflazione record da che io ricordi".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
18:44

Letta dice che servono prezzi amministrati sul gas

"Bisogna entrare in una fase di prezzi amministrati, se il mercato non funziona bisogna intervenire", dice Letta sul tema bollette. D'accordo con Meloni sul disaccoppiamento e sul tetto al prezzo del gas.

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
18:42

Meloni dice no allo scostamento di bilancio per affrontare il caro bollette

"Non serve uno scostamento di bilancio in questo momento, ma se pure lo facessimo senza tetto al prezzo del gas e disaccoppiamento regaleremo soldi dei nostri figli alla speculazione", dice Giorgia Meloni durante il confronto con Letta.

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
18:39

Meloni: "Abbiamo sostenuto Next gen Eu, in Europa ci siamo astenuti"

"La posizione di Fratelli d'Italia sul Next generation Eu è sempre la stessa – si è difesa Giorgia Meloni – abbiamo sostenuto il debito comune e in alcuni passaggi ci siamo astenuti, perché contestavamo il fatto che non si sapesse cosa fossero le risorse proprie". E ancora: "In Aula il testo è arrivato un'ora prima dell'approvazione".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
18:36

Letta contro Meloni: "FdI non ha mai votato a favore del Next gen Eu"

"Fratelli d'Italia non ha mai votato a favore del Next generation Eu", ha replicato Letta a Meloni durante il duello su Corriere.it.

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
18:35

Meloni: "Non è vero che i soldi del Pnrr sono dell'Europa, sono a debito"

"Non è vero che i soldi del Pnrr sono dell'Europa, sono a debito, la maggior parte li restituiremo", ha precisato Giorgia Meloni durante il duello con Letta. "Di fronte ad alcuni casi importanti bisogna aggiornarlo, lo ha già chiesto il Portogallo – ha continuato – oggi se non aggiorniamo i prezzi le gare andranno deserte". E ancora: "Bisogna utilizzarli per l'approvvigionamento energetico".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
18:32

Letta dice che rinegoziare il Pnrr renderebbe l'Italia inaffidabile davanti all'Ue

"Il Pnrr sono tantissimi soldi, mai visti – dice Enrico Letta al duello con Meloni su Corriere.it – vanno spesi, l'idea di rinegoziarli ora dice a chi ce li ha dati che siamo inaffidabili".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
18:30

Letta contro Meloni: "Nella tua coalizione c'è chi difende più la Russia che l'Italia"

"Nella coalizione di Meloni ci sono Salvini e Berlusconi che con Putin hanno un rapporto per cui sembra che difendano più la Russia che l'Italia", ha controreplicato Enrico Letta durante il duello con Meloni. "Con Fratoianni e Bonelli noi non faremo un governo insieme".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
18:28

Meloni: "Parole di Berlusconi e Salvini su Putin? Il nostro programma è chiaro"

"La parole di Berlusconi e Salvini sono quelle, ma valgono i programmi", ha replicato Giorgia Meloni durante il duello. "Letta non ha chiesto ai suoi alleati perché nel loro programma c'è lo stop all'invio delle armi in Ucraina?".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
18:26

Letta dice che bisogna eliminare il diritto di veto ai Paesi Ue

"Il motivo per cui l'Europa non funziona è il diritto di veto, bisogna decidere a maggioranza e non all'unanimità", ha detto Enrico Letta nel duello con Giorgia Meloni. "Quel diritto di veto piace tanto a Orban, non volevano che fosse approvato il Next generation Eu". E ancora: "La nostra Europa è quella del Recovery".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
18:23

L'idea di Europa di Giorgia Meloni

"A noi stava più a cuore un'Europa che sapesse fare cose più importanti", ha detto Meloni al confronto con Letta su Corriere.it. "Oggi non abbiamo una politica estera, né una di difesa a livello europeo – ha aggiunto la leader di Fratelli d'Italia – la nostra posizione è il principio di sussidiarietà, occuparsi insieme di grandi materie e lasciare agli stati nazionali materie più prossime alla vita dei cittadini".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
18:19

Meloni: "Noi sempre atlantisti e con l'Ucraina, questo non cambierà"

"La posizione di Fratelli d'Italia è sempre la stessa, l'Italia atlantista ed europeista", ha detto Giorgia Meloni al confronto con Letta su Corriere.it. "Gli ucraini stanno combattendo una guerra che riguarda anche noi, non cambierà il nostro approccio se dovessimo andare al governo".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
18:17

Letta: "Noi con l'Ucraina dal primo giorno, per difenderli servono sanzioni alla Russia"

"Noi sempre coerenti sull'appoggio all'Ucraina, a favore della resistenza. L'unico modo per difenderli erano le sanzioni economiche. Per noi il sistema delle alleanze è sempre basato sull'europeismo e sull'atlantismo", ha detto Enrico Letta al confronto con Giorgia Meloni su Corriere.it.

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
18:14

"God save the King" conclude la funzione a St Giles

Si è conclusa con l'esecuzione di ‘God save the King', la nuova versione dell'inno nazionale, la funzione in onore di Elisabetta II presso alla cattedrale di St. Giles di Edimburgo. Re Carlo II ha lasciato la chiesa.

A cura di Biagio Chiariello
12 Settembre
18:04

Salvini: "Lo stupratore è come un assassino"

"Per me lo stupratore vale l'assassino. Chi mette le mani addosso a una donna o a un bambino va trattato come un assassino, perché è come se uccidesse quella donna o quel bambino". Lo afferma il leader della Lega, Matteo Salvini a TeleLombardia. "Quindi nessuno sconto di pensa, nessuna carezzina, anzi: è vero che la pena in carcere deve riabilitare, siamo nella patria di Cesare Beccaria, Milano, "Dei delitti e delle pene", e quindi il carcere rieduca, va bene, perché può capitare di sbagliare, paghi la tua pena ed esci; ma se uno è un pedofilo o uno stupratore, per me recuperarlo è molto complicato".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
17:51

Salvini dice che il primo Cdm del nuovo governo approverà i decreti Sicurezza

"Chi sceglie la Lega, sceglie le regole certe: entra in Italia chi ha il permesso di entrare, per gli altri evidentemente si segue la legge. Quindi non c'è niente da inventare. Il primo Consiglio dei Ministri, se vinciamo le elezioni, i decreti sicurezza sono già pronti. Non sono da scrivere. Firmare, costo zero, quindi si tornano a proteggere i confini. Io ricordo che sono a processo in diversi tribunali italiani per aver bloccato gli sbarchi". Lo afferma il leader della Lega, Matteo Salvini a TeleLombardia.

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
17:39

Conte dice che non ci sono prospettive per collaborare con questi vertici del Pd

"Non vedo la prospettiva per collaborare con questi vertici del Pd. Non è questione di reazione risentita, il problema è che hanno abbracciato un progetto politico per me incomprensibile". Così il leader del M5S, Giuseppe Conte, nel corso del ‘Faccia a faccia' nella sede della Cna, Confederazione nazionale dell'artigianato e della piccola e media impresa, a Roma. "Il segretario del Pd ha sottoscritto il nostro slogan ‘dalla parte giusta'. Vuol dire che siamo veramente dalla parte giusta", ha ironizzato Conte.

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
17:31

Renzi: "Sull'energia bene le chiacchiere, ma poi serve coerenza"

"Salvini ha fatto un grande ragionamento dicendo: "Io sono per il nucleare di nuova generazione". Mi piacerebbe incontrarlo. Ma perché Salvini, se sei diventato a favore del nucleare, sul mio referendum delle trivelle hai fatto campagna elettorale contro e adesso il gas lo prendono i croati e non gli italiani? Perché quando c'è stato il Tempa Rossa in Basilicata ti sei schierato con i magistrati e non con noi? Perché quando c'era il Tap da prendere e portare in Puglia, quando è andato al governo ha cambiato idea, ma quando al governo c'ero io, i tuoi della Lega organizzavano le manifestazioni contro il TAP in Salento dicendo che avremmo distrutto la spiaggia salentina (spiaggia che come sanno i lombardi che vanno in Puglia è bellissima, eppure il tubo è stato messo)? Caro Salvini: bene chiacchierare, ma poi bisogna essere coerenti". Così Matteo Renzi a Telelombardia.

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
17:20

Ronzulli (FI): "La violenza verbale della sinistra ha superato il limite della decenza"

"La violenza verbale della sinistra ha ormai superato il limite della decenza. Mi domando se siano peggiori le parole di Emiliano, un ex magistrato che oggi riserva minacce agli avversari politici avvertendoli che ‘sputeranno sangue', o l'atteggiamento di Letta che non solo non si dissocia, ma addirittura elargisce un lungo applauso alle gravissime esternazioni del governatore della Puglia. Questo clima scientemente avvelenato ci riporta indietro ad anni che speravamo fossero archiviati una volta per tutte, ma come si sa le cattive abitudini sono dure a morire. Letta abbia almeno il buon gusto di scusarsi a nome di tutto il Pd". Così, in una nota, la vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato, Licia Ronzulli.

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
16:59

Salvini: "Il mio obiettivo è arrivare primo alle elezioni"

"Il mio obiettivo" alle prossime elezioni "è arrivare primo, non gioco mai per arrivare secondo o terzo". Lo afferma il leader della Lega, Matteo Salvini, a "Un Giorno da pecora", su Rai Radio 1.

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
16:43

Calenda: "Salvini dice no ad alleanze fuori dal centrodestra? Tutte palle"

Salvini dice no alleanza fuori dal centrodestra? "L'ha fatto pure prima delle scorse elezioni e poi si è alleato con il M5S. Sono tutte palle". Così il leader di Azione, Carlo Calenda, intervenendo a ‘Tagadà' su La7.

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
16:26

Malpezzi (Pd): "Meloni ha abbandonato le vesti della moderata per tornare sovranista"

"La Meloni abbandona le vesti della moderata per tornare a usare toni sovranisti anti Ue. Oggi difendere gli interessi italiani significa stare in Europa, attuare il Pnrr, lavorare per un'unione più autorevole e solidale. La destra non pensi a pericolosi ritorni al passato". Così su Twitter la presidente dei senatori del Pd, Simona Malpezzi.

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
16:09

Fico (M5s): "Tassare gli extraprofitti è il minimo sindacale"

"Crediamo che sia necessario richiedere l'extragettito alle aziende che hanno fatto un extraprofitto perché esso deriva proprio dalle emergenze: servirà per aiutare i cittadini in difficoltà, mi sembra il minimo sindacale". Così il presidente della Camera Roberto Fico, a margine di un appuntamento a Torino. "L'attenzione verso chi è in difficoltà – ha detto Fico – deve essere massima. Con il problema del caro bollette i governi attuali e futuri dovranno intervenire a tutti costi e in tutti i modi".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
15:52

Calenda: "Moltissimi non andranno a votare, è pericoloso"

"Secondo me tantissimi non andranno a votare. Hanno preso tante delusioni, quella del M5S o della Lega, ma è molto pericoloso non farlo". Così il leader di Azione Carlo Calenda intervenendo a ‘Tagadà' su La7. "Si decide da che lato sta l'Italia in Europa e se è un paese concentrato sulle cose o sul rumore", ha aggiunto.

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
15:46

Tajani dice che il governo Draghi è caduto per colpa di Pd e 5 Stelle

Non ci stiamo ad assecondare il ritornello che accusa FI e Lega di aver fatto cadere il governo Draghi". Così Antonio Tajani, coordinatore di Forza Italia, ospite questa mattina di Dialoghi sul Futuro, il format organizzato da Utopia in collaborazione con Il Foglio. "Dopo le dimissioni di Draghi noi abbiamo chiesto una verifica politica: volevamo continuare ma senza M5S – ha spiegato Tajani -. La caduta del governo è da imputare al M5S, che non ha votato la fiducia, e al Pd che non ha voluto accettare il nostro invito a formare un governo senza il sostegno del M5S".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
15:25

Marcucci (Pd): "Gli interessi nazionali stanno insieme a un'Europa forte"

"Siamo l'unico grande partito che sulla guerra in corso ha sempre detto le stesse cose: con l'Ucraina e con l'Europa. Le posizioni di Fratelli d'Italia e Lega cambiano a seconda delle convenienze. Per il Pd gli interessi nazionali reclamati da Giorgia Meloni stanno insieme ad una Europa forte". Lo afferma il senatore Pd Andrea Marcucci.

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
15:04

Serracchiani (Pd): "Solo il Pd può battere la destra illiberale e intollerante"

"Nessun destino è già scritto. La partita è aperta. Bisogna concentrarsi sui collegi uninominali dove possiamo battere la destra solo noi, nessun Terzo e Quarto polo. C'è da convincere dicendo cosa vogliamo fare, come vogliamo cambiare la sanità, la scuola, il mondo del lavoro. C'è da parlare ai giovani, ai diciottenni che quest'anno votano per la prima volta anche al Senato. È a loro e al loro futuro che dobbiamo pensare per un ultimo sforzo. Un impegno straordinario per combattere una destra illiberale che vuole portare l'Italia all'isolamento in Europa, ambigua verso la Russia e intollerante verso i diritti". Lo ha dichiarato Debora Serracchiani, Capogruppo Pd alla Camera dei Deputati, a margine della visita a Villa Manin a Codroipo con il ministro Franceschini.

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
14:49

Salvini: "Centrodestra ha un progetto comune, centrosinistra è diviso in quattro"

Le differenze con Giorgia Meloni? "Ne stanno scrivendo di tutti i colori. Ci sono quotidiani che stanno riempiendo le pagine di inchiostro con insulti. Noi ci proponiamo con un programma comune per governare l'Italia per cinque anni". Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, a ‘Un giorno da pecora' a Rai Radio1. All'obiezione sul fatto che "non dura nessuno cinque anni…", il leader leghista ha risposto: "Che cosa gufi? Il centrosinistra è diviso in quattro, il centrodestra ha un programma e un progetto comune".

A cura di Tommaso Coluzzi
12 Settembre
14:34

Cosa pensa davvero Giorgia Meloni sull'aborto e sulla legge 194

Cosa pensa davvero Giorgia Meloni sull’aborto? La presidente di Fdi ha dichiarato di non voler modificare la 194: "Non intendiamo modificare la legge 194. Non intendiamo abolire la legge 194. Quello che abbiamo sempre detto di voler fare sula legge sull’aborto è applicarla integralmente, perché era una legge fatta in maniera compiuta, che aveva anche tutta una prima parte dedicata alla prevenzione della pratica abortiva, che non è mai stata applicata per l’approccio ideologico che c’è stato in questi anni". Ma nelle Regioni guidate da esponenti del suo partito, come Marche e Abruzzo, si è cercato di ostacolare la piena applicazione della legge.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
14:15

Conte: "Orlando ripropone campo largo? Fa i conti senza l'oste, chi vota M5s vota M5s, punto"

Orlando vuole ricostruire un campo largo dopo le elezioni? "Orlando fa i conti senza l'oste. Questa proposta non ha alcun senso in queste condizioni e in questa situazione" perché "i vertici del Pd" hanno compiuto un errore politico "grave" e "si sono assunti una grande responsabilità". Così il leader del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte, nel corso di una video-intervista con Il Foglio. "Posso assicurare che chi vota il M5S vota il M5S, punto. Non vota ammucchiate o cartelli elettorali last minute".

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
14:05

Calenda propone di portare congedo di paternità da 10 giorni a un mese

"Per minimizzare l'impatto della maternità sulla carriera delle donne e una migliore distribuzione delle responsabilità genitoriali, proponiamo di aumentare il congedo di paternità obbligatorio da 10 giorni a 1 mese". È  uno dei punti del programma elettorale del Terzo polo che il leader, Carlo Calenda, rilancia su Twitter.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
13:50

Franceschini: "Vogliamo sostenere i musei senza togliere nulla alle famiglie"

"Per affrontare la crisi energetica, agiremo come abbiamo fatto durante la pandemia. Allora abbiamo cercato di aiutare a far uscire dall'emergenza i vari settori, e ciascuno si è occupato del proprio campo. Io sto cercando di immaginare misure che consentano ai musei di attraversare quest'altra crisi ma senza togliere nulla, ci mancherebbe altro, alle famiglie". Così il ministro della Cultura Dario Franceschini, in visita a Villa Manin, a Passariano di Codroipo (Udine), rispondendo a una domanda dell'Ansa su scelte politiche che si adotteranno per fronteggiare il caro bollette.
Tenere i vecchietti al caldo nelle case di riposo o preservare le opere delicate che hanno bisogno di determinate condizioni ambientali? È stata la domanda volutamente provocatoria: "Ci mancherebbe che ci fosse un'alternativa di questo tipo", ha risposto il ministro.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
13:40

Letta: "Non credete a chi dice che la destra litigherà e farà tornare Draghi"

"Non fatevi convincere da chi vi racconta la storiella secondo cui ha già vinto la destra, che poi però litigherà facendo tornare Draghi. È  un messaggio privo di senso logico e concretezza". Così il segretario Pd Enrico Letta intervenendo alla Cna.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
13:30

Letta: "Non bisogna rinegoziare Pnrr, dentro c'è già tutto"

"Non bisogna rinegoziare il Pnrr, bisogna utilizzare quelle risorse prima possibile. Lì dentro c'è veramente tutto, tra cui le infrastrutture e 4 miliardi di euro per le politiche per il lavoro". Lo ha detto il segretario del Partito democratico, Enrico Letta, nel corso del ‘Faccia a faccia' nella sede della Cna a Roma.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
13:25

Fdi: "Governo dimentica la scuola, combattere dispersione scolastica e superare classi pollaio"

"Raccogliamo l’appello del Presidente dell’associazione nazionale presidi di Roma Rusconi che lamenta un disinteresse della politica verso la scuola. FdI aveva posto il problema delle criticità da affrontare prima del rientro in classe. Al governo abbiamo contestato il fatto che non si siano ridotte le classi pollaio nonché la dispersione scolastica. Tutti nodi che ancora non sono stati sciolti e fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che serviranno a ben poco se manca il personale. Nel nostro programma l’attenzione al mondo scolastico ed universitario è centrale con l’obiettivo anche di contrastare la dispersione scolastica". Lo hanno scritto gli esponenti di Fratelli d'Italia Federico Mollicone, Lavinia Mennuni e Andrea De Priamo.

"Rimettere il merito al centro del sistema scolastico ed universitario per noi è prioritario. Utilizzare i fondi del Pnrr per la Scuola significa andare a coprire criticità ancora non gestite in modo concreto. Le risorse ci sono e noi, se saremo al governo, sfrutteremo le risorse per indirizzare il sistema Scuola in modo organico e costruttivo. I soldi devono essere utilizzati per l'edilizia scolastica e dotare ogni Scuola di palestre e di laboratori informatici. Dopo l’emergenza Covid e la graduale ripresa della normalità è più che mai necessario porre l’attenzione al buon funzionamento del sistema istruzione: dirigenti, docenti e alunni debbono essere messi nelle condizioni di poter svolgere il percorso formativo senza ritrovarsi ogni anno con gli stessi problemi e le stesse dinamiche", aggiungono gli esponenti di FdI.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
13:20

Bonelli: "Legalizzazione cannabis in sintonia con milioni di persone che hanno firmato referendum"

La legalizzazione e la depenalizzazione della cannabis "è assolutamente in linea con la battaglia di quelle milioni di persone che hanno firmato i referendum di Marco Cappato. Ci sono tantissime persone nel Paese che sono nell'illegalità a causa di questa norma fuori dal tempo. Significa introdurre una patrimoniale che leverebbe alle mafie circa sette miliardi di euro da dare alle casse dello Stato". Lo ha detto il co-portavoce di Europa verde, Angelo Bonelli, in occasione della presentazione delle proposte dell'Alleanza Verdi Sinistra per la regolamentazione della cannabis in Italia.

"Chi dice che la cannabis è illegale è ipocrita, perché si trova in tutte le piazze italiane. Ed è ipocrita anche chi cambia idea a seconda di chi ha vicino, mi riferisco a Calenda, per esempio, che era antiprobizionista con Bonino e adesso, con la Gelmini, è diventato proibizionista e addirittura pensa ad una multa per i giovani", ha concluso Bonelli.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
13:15

Cirinnà: "Cav contro Peppa Pig? Non ha nulla di meglio da fare, meno male che Fi è moderata"

"Oggi anche Berlusconi trova il tempo di scagliarsi contro Peppa Pig e ribadisce che, per loro, la famiglia è solo una. Ho sempre rifiutato il benaltrismo, ma per una volta dico: possibile che con gli immensi problemi che il Paese si trova ad affrontare, dal caro bollette alle ombre della guerra, Berlusconi non abbia niente di meglio da fare che attaccare le famiglie omogenitoriali? E meno male che Forza Italia sarebbe la forza moderata della coalizione!". Lo dice la senatrice Monica Cirinnà, responsabile nazionale diritti del Pd.

"Per noi l'Italia deve andare avanti – prosegue Cirinnà – per noi le famiglie sono tante, diverse tra loro e tutte meritano pari dignità. Sui diritti non si può mistificare e non si possono dire falsità: c'è in ballo la vita delle persone, in questo caso di bambine e bambini che vengono discriminati per il modo in cui sono nati e per il tipo di famiglia in cui crescono".

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
13:05

Letta: "Meloni dice che la pacchia è finita per l'Ue? Se vince è finita per l'Italia"

"Meloni dice che la pacchia è finita per l'Ue? Temo che sarebbe finita per l'Italia…". Lo ha detto Enrico Letta arrivando alla Cna.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
12:55

Mulè (Fi): "Nessuno vuole rinegoziare il Pnrr, balla spaziale della sinistra"

"Un bilancio infiocchettato non serve a un paese sull’orlo del baratro. Si sappia che nessuno ha mai parlato di rinegoziare il Pnrr. Abbiamo detto e lo ripetiamo: in presenza di emergenze sopravvenute come quelle legate alla guerra in Ucraina e all’emergenza energetica, alcune poste di bilancio del Pnrr possono essere indirizzate verso quei settori, peraltro già previsti nel Piano, che hanno bisogno di maggiore capienza. Chi afferma il contrario, come continua a fare la sinistra, dice balle spaziali per screditare il centrodestra”. Lo ha detto il sottosegretario alla Difesa e deputato di Forza Italia, Giorgio Mulè, a Skytg24.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
12:45

"Via l'Irap per tutte le imprese": Conte rilancia la proposta del M5s

"Il nostro obiettivo non è tagliare le tasse solo per la piccola percentuale della popolazione più ricca, ma alleggerire la pressione fiscale su aziende, ceto medio e fasce di popolazione più in sofferenza. Vogliamo togliere l'Irap per tutte le imprese, si tratterebbe di una grande semplificazione fiscale per il nostro Paese: non costringerebbe più le aziende a pagare due imposte. Riteniamo fondamentale tagliare il cuneo fiscale per imprese e lavoratori". Così Giuseppe Conte, intervistato dal sito Upday. "Intendiamo dare una grande spinta alla semplificazione introducendo il cashback fiscale, ossia l'accredito diretto sul conto corrente del contribuente delle detrazioni legate a spese sostenute con la carta, senza più conservare scartoffie, senza aspettare i tempi lunghi della dichiarazione dei redditi", prosegue il leader del M5S illustrando le proposte del suo partito in materia di fisco.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
12:40

La Russa: "Fdi non farà mai inciuci con la sinistra e con il M5s"

"Giuseppe Conte dovrebbe capire che in Italia a sua insaputa avvengono molte cose a partire dall'uso distorto e culturalmente inaccettabile del reddito di cittadinanza da lui usato come voto di scambio. Invece, non avviene nulla che possa assomigliare ad un flirt tra Fratelli d'Italia e la sinistra. Capisco che quando Giorgia Meloni afferma di volere, con le regole previste dalla Costituzione, il presidenzialismo come garanzia di stabilità e rispetto del voto popolare, Conte non sappia che pesci prendere, forse perché a sua insaputa è proprio la Costituzione a prevedere all'articolo 138 come poterla cambiare. O forse perché non proprio a sua insaputa è solo il M5s ad avere fatto inciuci in una unica legislatura con tutti i partiti in Parlamento. Salvo, guarda caso, quello guidato da Giorgia Meloni che resta coerente all'impegno preso con gli elettori: mai con la sinistra, mai con il M5s". Lo dichiara Ignazio La Russa, senatore di Fratelli d'Italia.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
12:25

Berlusconi: "Con Meloni e Salvini alleati da 28 anni, siamo amici e ci vogliamo bene"

"Calenda dice che i tre volti del centrodestra ‘si detestano' e ‘si sfasceranno in 7 secondi'. La nostra alleanza dura da 28 anni, siamo molto vicini tutti e tre, siamo amici e ci vogliamo bene, non si correrà assolutamente questo rischio. Purtroppo, mentre l'Europa rischia una nuova recessione e la guerra insanguina il nostro continente, non ho avuto il tempo di seguire le battute del signor Calenda, né di commentarle. Me ne scuso con lui". Così il presidente Fi, Silvio Berlusconi ai microfoni di Rtl 102.5.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
12:15

Conte: "Centrodestra contro i poveri, vogliono guerra civile"

"Il centrodestra ha dato vita a una vergognosa guerra ai poveri: con il caro-bollette che morde vogliono cancellare l’unico strumento di protezione sociale esistente in Italia. Significa volere una guerra civile. Col reddito di cittadinanza nel 2020 abbiamo evitato a un milione di persone di finire in povertà, secondo l'Istat. Tuteliamo 900mila fra minori e disabili, sosteniamo i ‘lavoratori poveri' che, pur avendo un contratto, prendono il sussidio per integrare stipendi da fame". Lo ha detto il leader del M5S, Giuseppe Conte, in un'intervista al sito ‘Upday News'.

"Vogliamo rafforzare il reddito aggiornando la scala di equivalenza a favore di disabili e famiglie numerose. Oltre a renderlo compatibile con lo svolgimento dei lavori stagionali fino a una certa soglia di reddito annuo. Nel frattempo, le Regioni – 14 su 20 in mano ai partiti di Salvini, Berlusconi e Meloni – devono assolutamente completare il piano di potenziamento dei centri per l’impiego che abbiamo lanciato nel 2019 con il Conte I. Finora hanno fatto solo il 30% delle assunzioni: un ritardo inaccettabile sulle politiche attive", aggiunge Conte

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
12:00

Salvini: "Con il centrodestra continueranno gli aiuti militari all'Ucraina"

"Lo abbiamo già fatto e continueremo a farlo. L'importante è che la guerra finisca il prima possibile e che le sanzioni non mettano in ginocchio le aziende e i lavoratori italiani". Così il segretario della Lega, Matteo Salvini, risponde alla domanda se un eventuale governo di centrodestra continuerà a sostenere militarmente l'Ucraina.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
11:50

Salvini rassicura Zaia: "Autonomia regionale sarà approvata nel primo Cdm"

"Qualcuno dice che l'autonomia può aspettare ma costa zero e fa bene allo Stato e aiuta i cittadini, a nord come a sud. Non si porta via niente a nessuno ma si rende l'Italia un paese più moderno ed efficiente, non è una battaglia della Lega ma deve essere una questione di civiltà che il primo Consiglio dei ministri approva, perché la Costituzione la prevede". Così il segretario della Lega, Matteo Salvini, rispondendo a chi gli chiedeva delle parole del governatore leghista Luca Zaia, che ha chiesto agli alleati di centrodestra chiarezza sull'autonomia. "C'è già nel programma di governo", ha detto Salvini al termine di un incontro nella sede Cisl di Milano.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
11:42

Letta e Meloni si confrontano sul Corriere, Calenda escluso propone il suo 'controdibattito'

Alle ore 18 il Corriere della Sera propone sui suoi canali un confronto tra Enrico Letta e Giorgia Meloni, un incontro che sarà moderato dal direttore Luciano Fontana. Il leader del Terzo Polo, Carlo Calenda invita i leader avversari a un dibattito, quando mancano ormai due settimane al voto: "Se lo volete vedere a tre: Letta, Meloni e Calenda, su tutti i nostri social alle 19.00. Diamo una parvenza di normalità a questa campagna. Solo in Turkmenistan due dei quattro leader delle coalizioni decidono i formati dei confronti e i giornali si piegano ai loro desideri".

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
11:40

Emiliano risponde a Fratelli d'Italia: "Mie parole strumentalizzate, non sono violente"

"In riferimento alle dichiarazioni di alcuni esponenti politici che hanno inteso strumentalizzare etichettando come violente alcune parole da me pronunciate riguardo l'aspra contesa elettorale che stiamo vivendo, si precisa che ‘sputare sangue' è una locuzione verbale che il ‘De Mauro' correttamente contestualizza in ‘impegnarsi e affaticarsi molto in qualcosa' – precisa il presidente della Puglia Michele Emiliano -. Esattamente ciò che la destra in Puglia da diversi anni prova a fare per vincere le elezioni, finora senza riuscirci né per le amministrative né per le regionali".

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
11:28

Polemiche da Fratelli d'Italia per la frase di Michele Emiliano: "Sputeranno sangue"

Fratelli d'Italia attacca il Partito Democratico per le parole pronunciate dal presidente della Puglia Michele Emiliano: "Sputeranno sangue per cambiare quel che noi siamo riusciti a cambiare in questi anni. Sputeranno sangue, comunque vadano queste elezioni. Ma se vanno bene, ovviamente, è molto più facile", ha detto il governatore dem dal palco di Taranto, a un comizio elettorale insieme al segretario del Pd Enrico Letta.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
11:00

Lorenzin (Pd) attacca: "Da M5s posizione ambigua sulla Russia, ci indebolisce"

"Votare forze politiche che hanno posizioni ambigue sulla Russia e sull'Europa significa indebolire il ruolo dell'Italia costruito in questi anni grazie anche alla figura di Draghi". Lo ha detto Beatrice Lorenzin, candidata al collegio senatoriale Veneto 2 che comprende Verona, Vicenza e Padova, intervenendo ad Agorà su Rai Tre. "Se ci dividiamo, così come vogliono i russi con le loro interferenze in questa campagna elettorale, ne usciamo tutti sconfitti. L'Europa deve essere unita e fare sul gas quello che ha fatto con il Covid. Sul gas ci giochiamo il destino di tutte le aziende italiane e quindi dell'Europa stessa. Su questi temi non si possono avere ambiguità".

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
10:45

Salvini: "Ok a sanzioni contro Mosca, ma bisogna proteggere stipendi e pensioni"

"Abbiamo sempre sostenuto le sanzioni e gli aiuti all'Ucraina di ogni genere perché un popolo aggredito va difeso e protetto. Siamo al settimo mese di guerra e di sanzioni. Noi le sanzioni le approviamo, ma la stessa Europa che impone le sanzioni ha il sacrosanto dovere di proteggere gli stipendi e le pensioni". Lo ha detto Matteo Salvini ad Agorà, su Rai 3.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
10:40

Letta: "Sud contendibile, grazie anche alla crescita del M5s"

"Abbiamo lanciato la carta del Sud. Quello che sta accadendo è bene che sia chiaro a tutti, il nostro voto tiene e cresce e c'è una crescita del M5s che secondo le analisi che abbiamo va a scapito della destra, della Lega, che rende molto interessante la competizione elettorale. Sta succedendo la stessa cosa in Sardegna, Sicilia, Calabra, Basilicata e Molise. Il Sud diventa uno dei terreni più interessanti e contendibili rispetto a tutte le previsioni". Lo ha detto Enrico Letta nel discorso ai candidati del Pd.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
10:30

Meloni vuole modificare la Costituzione per svincolare l'Italia da Bruxelles

Che Giorgia Meloni voglia avere le mani più libere, e governare senza i vincoli imposti dall'Unione europea, è un fatto acclarato. Nel suo editoriale il direttore Francesco Cancellato spiega come la leader di Fratelli d'Italia vuole "distruggere l’architettura comunitaria europea", cancellando "dalla Costituzione Italiana ogni riferimento all’Unione Europea".

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
10:20

Conte chiude a dialogo con Pd: "Impossibile con questi vertici, hanno preferito agenda Draghi"

"Questi vertici Pd avevano un dialogo con il M5s, che confidavamo essere condotto su una prospettiva di pari dignità e rispetto reciproco. È stata fatta una scelta, hanno tentato di tutto pur di gettare via l'esperienza del M5s e l'agenda progressista per abbracciare una fantomatica agenda Draghi. È chiaro che il dialogo con loro è chiuso". Lo ha ribadito Giuseppe Conte a Tg1 Mattina.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
10:10

La ricetta di Salvini per il Rdc: "Toglierlo a chi rifiuta un'offerta e usare i soldi per Quota 41"

"Sistemare il Reddito di cittadinanza togliendolo ai furbetti e a chi rifiuta un'offerta del lavoro permetterebbe di finanziare due volte Quota 41". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, ospite di "Agorà" su Rai 3.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
10:00

Salvini: "Sono su TikTok perché mi interessa che i ragazzi ragionino, non per i voti"

"Io sulla pagina TikTok ho seicentomila ragazzi che seguono, con sette milioni di apprezzamenti. Poi votano, non votano, non mi interessa. Mi interessa che un ragazzo di 14 anni ragioni". Lo dice Matteo Salvini ad Agora', su Rai 3.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
09:50

Cingolani: "Verso price cap sul gas in Europa, non serve unanimità ma maggioranza qualificata"

L'Europa si muove velocemente per l'introduzione del price cap sul gas: "Già ieri c'è stata la chiamata per un primo gruppo di esperti, tra cui un italiano", ha detto il ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani intervistato da Radio 24. Cingolani ha spiegato che è stato dato il mandato "per settembre" a studiare il price cap e che "nell'arco di due settimane" ci saranno le prime indicazioni. "Per la decisione – ha spiegato – non serve l'unanimità, si va a maggioranza qualificata".

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
09:40

Conte: "Nessun veto da parte del M5s, il decreto Aiuti è già legge dal 9 agosto"

"Il nodo del superbonus nel Dl Aiuti? Non stiamo parlando di intervenire a favore di 40mila amici del M5S, sono 40mila aziende che rischiano il fallimento. Dobbiamo sbloccare quei crediti, ecco perché dico a tutte le forze politiche di approvare questo emendamento. È un'occasione importante e non sapremo quando si ripresenterà". Lo ha detto il leader M5S, Giuseppe Conte, intervenendo a Uno Mattina su Rai1. "Non c'è nessun veto dal Movimento Cinque Stelle per il decreto Aiuti, è già entrato in Gazzetta ufficiale il 9 agosto, è già legge – ha aggiunto -. Stiamo parlando della conversione di un emendamento che salva 40mila aziende".

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
09:30

Berlusconi: "Subito un decreto per azzerare gli aumenti delle bollette"

"Da giorni stiamo chiedendo al governo di agire con un decreto per azzerare gli aumenti delle bollette. Lo Stato deve farsi carico degli aumenti, se possibile senza scostamenti di bilancio". Lo dice Silvio Berlusconi intervenendo a Isoradio. "Non si è fatto nulla in questi anni per rendere il Paese autosufficiente sul fronte dell'energia. E questa è la situazione in cui ci ha messo la cultura del ‘no' della sinistra", ha aggiunto.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
09:25

Berlusconi dice che un altro governo Draghi è "del tutto impossibile"

Ancora un governo Draghi con una ampia maggioranza dopo le elezioni? "È del tutto impossibile che il centrodestra non abbia i numeri parlamentari per governare. Tuttavia il nostro governo cercherà un rapporto costruttivo con l'opposizione e chiamerà a raccolta le energie migliori del Paese al di là e al di fuori della politica". Lo ha detto Silvio Berlusconi a Rtl 102.5.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
09:20

Salvini: "Spero che la piazza di Meloni a Milano sia stata un successo come le mie"

"Spero che la piazza di Milano sia stata un successo per Meloni. Io ieri ero circondato da migliaia di persone e spero che ce ne fossero anche a Milano". Lo ha detto Matteo Salvini ad Agorà, su Rai 3. "Più le piazze del centrodestra sono sorridenti e portano idee realizzabili, più abbiamo possibilità di mantenere gli impegni", ha aggiunto Salvini che ha sottolineato di non essere in studio per aver portata la figlia a scuola, approfittando per fare gli auguri "a tutti gli studenti che ricominciano oggi l'anno scolastico".

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
09:09

Berlusconi contro Peppa Pig: "Triste e preoccupante usare cartone animato per veicolare messaggi"

"Trovo triste e preoccupante che si usi un cartone animato dedicato ai più piccoli per veicolare messaggi" come quello di una famiglia in cui ci sono due madri.
"Difenderemo sempre il modello della famiglia naturale, composta da un uomo e una donna che crescono dei figli. Il Pd, invece, ha addirittura tentato di vietare con il ddl Zan di vietare delle opinioni". Lo ha detto Silvio Berlusconi a radio Rtl, parlando del caso Peppa Pig, sollevato dal responsabile cultura di Fratelli d'Italia Federico Mollicone.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
08:43

Orlando (Pd): "Dopo il voto campo largo con M5s e Terzo Polo"

"Dobbiamo trasmettere l'idea che la partita è riaperta e che si può formare una maggioranza per governare alternativa a quella di centrodestra. Un campo largo, dal terzo polo ai 5stelle, si può realizzare in una maggioranza di governo dopo il voto". Lo ha detto, in un'intervista a La Stampa, Andrea Orlando, esponente della sinistra Pd e ministro del Lavoro del governo Draghi. "Qualsiasi campo alternativo alla destra – ha aggiunto Orlando – passa per la sconfitta della destra e per una vittoria netta del Pd. Il Pd vuole battersi per il salario minimo, per migliorare le condizioni salariali, per la transizione ecologica. E il voto al Pd è lo strumento per realizzare un'agenda progressista".

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
08:40

Gli auguri di Letta per l'inizio dell'anno scolastico: "Un pensiero a chi è all'ultimo primo giorno"

In bocca al lupo alle ragazze e ai ragazzi che iniziano la scuola oggi. E un particolare pensiero a quelli per i quali oggi è l'ultimo primo giorno di scuola. In bocca al lupo doppio per poter decidere al meglio su cosa fare una volta finita la scuola". Lo scrive su Twitter il segretario del Pd, Enrico Letta.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
08:35

Conte: "Basta soldi per le armi, adesso la priorità è la pace"

Riguardo all'aumento delle spese militari, il governo sostiene che si tratta di decreti attuativi della manovra votati anche dal M5S: "Polemiche sterili – dice il leader del Movimento, Giuseppe Conte, a "Quotidiano Nazionale" – Non vogliono un emendamento che sblocca la cessione dei crediti del Superbonus, dicono no alla legge sull'ergastolo ostativo, poi però vogliono approvare 10 miliardi di investimenti militari. Noi non lo permetteremo: questo è un compito che spetta al prossimo esecutivo. Il governo si concentri sull'emergenza gas". Il sostegno all'Ucraina, anche militare sta producendo però effetti proprio in queste ore: "I progressi delle forze ucraine sono un'ottima notizia e dimostrano che Kiev – grazie all'enorme afflusso di armi dall'Europa e dagli Stati Uniti – è in grado di respingere l'invasore russo. Per questo abbiamo acconsentito agli aiuti. Adesso la priorità è la pace".

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
08:28

Il quotidiano Bild dice che con Meloni l'Italia rischia di avere un governo di "ultradestra"

L'Italia rischia di avere un governo di "ultradestra" qualora la leader di Fratelli d'Italia (FdI), Giorgia Meloni, dovesse ottenere l'incarico di presidente del Consiglio a seguito delle elezioni anticipate del 25 settembre. È quanto riferisce il quotidiano "Bild", aggiungendo che FdI a è in testa nei sondaggi sul voto. Il centrodestra pare, dunque, avviato alla vittoria con una coalizione di "populisti e post-fascisti", ossia Lega, Forza Italia (FI) e il partito di Meloni. Per "Bild", la presidente di FdI "potrebbe presto minacciare l'Italia e l'Europa".

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
08:11

Guerini: "Allentare ora le sanzioni contro la Russia sarebbe una follia"

Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini è convinto che allentare le sanzioni contro la Russia "sarebbe una follia", perché "stanno funzionando, sono un elemento di pressione sulla Russia affinché giunga a porre fine a un'aggressione ingiustificata e fallita in tutti i suoi obiettivi strategici". Lo ha dichiarato in un'intervista al QN parlando del conflitto e delle elezioni.
Secondo Guerini allentando le sanzioni "romperemmo la solidale determinazione della comunità internazionale a sostegno dell'Ucraina. Ma non succederà: l'Italia è convintamente a fianco della resistenza dell'Ucraina".

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
08:08

Crosetto: "Ci sarà un governo di centrodestra, niente inciuci"

"Il centrodestra ha la possibilità di governare cinque anni, sarebbe stupido se la sprecasse". Lo dice Guido Crosetto, cofondatore di Fratelli d'Italia, a La Stampa.
Giorgia Meloni, aggiunge, "non ha mai parlato di ‘larghe intese', per lei è una bestemmia, come ‘inciucio'". Crosetto, tuttavia, sottolinea che, anche se "ci sarà un governo di centrodestra, fatto dalle migliori energie del centrodestra italiano, dei conservatori", "ci saranno momenti in cui quel governo dovrà chiamare l'opposizione a un senso di responsabilità istituzionale per affrontare situazioni drammatiche che il paese vivrà in autunno. Tutti dovranno aiutare, buttare acqua sul fuoco. È tutt'altra cosa da un governo multicolore, di larghe intese".

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
07:59

Zaia agli alleati: "Posizione su autonomia va chiarita prima del voto"

"Lo dico a tutti i nostri compagni di viaggio. Anzi, lo dico a tutti. L’autonomia non è un regalo da dare a qualche Regione, e di certo non è un esproprio o una carognata che alcune Regioni fanno contro qualcuno. È vero che l’Italia è lunga e stretta, ma non sono più i tempi per usare una voce a Palermo e una voce diversa a Treviso. Dunque, se si rispetta il cittadino, l’atteggiamento verso l’autonomia va chiarito subito, prima di votare. In maniera limpida, senza giri di parole. Del resto la Costituzione, che prevede l’autonomia, dice che ci vuole un sì o un no. Il ‘ni' non è previsto". Lo ha detto il presidente della Regione Veneto Luca Zaia in una intervista al ‘Corriere della Sera'.

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
07:49

Boccia (Pd): "Possiamo riconquistare gli indecisi andando piazza per piazza"

"Come riconquistare gli indecisi? Come sa farlo la sinistra. Andando strada per strada, piazza per piazza. Siamo ovunque con i nostri amministratori, i nostri militanti e i nostri volontari, spiegando, come abbiamo fatto ieri nelle città della Puglia, la differenza tra la nostra idea di società e quella della destra". Lo ha detto in una intervista a ‘Repubblica' Francesco Boccia, responsabile enti locali del Pd.

"Noi siamo per l’Europa e loro contro. Noi vogliamo potenziare scuola, trasporti e sanità pubblica grazie al Pnrr, loro lo vogliono bloccare, avendo votato sempre contro. Noi per l’ambiente e la decarbonizzazione, loro per il carbone. Noi per i diritti civili loro contro le unioni civili. Noi per il diritto di aborto, loro per seppellirei feti contro il volere delle mamme. Noi per ridurre le tasse sul lavoro, loro per la Flat tax – ha aggiunto – Il Pd parla ogni giorno ai delusi.Non promettiamo la luna e prendiamo l’impegno che ci siamo e che ci saremo. Letta ha incontrato per due ore tutti i sindacati dell’Ilva. Nessun leader nazionale lo farà. Ha assunto impegni netti. I lavoratori lo sanno. Conte ruba voti alla sinistra al sud? Conte con una parte del Mezzogiorno ha un rapporto fisico che non abbiamo mai sottovalutato e ora quel consenso sta facendo crollare la destra al sud, soprattutto Lega e Forza Italia. Noi porteremo tutti i nostri al voto perché questa è la battaglia della vita. Salvini in Puglia non prenderà il seggio".

A cura di Annalisa Cangemi
12 Settembre
07:42

Elezioni 25 settembre 2022, le notizie di oggi 12 settembre in diretta

Mancano due settimane al voto del 25 settembre, e la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni manda un messaggio all'Europa: "È finita la pacchia", anche l'Italia "si metterà a difendere i propri interessi nazionali". In un comizio a Piazza Duomo a Milano Meloni aggiunge che intende "sfondare il tetto di cristallo" che fino ad oggi ha impedito ad una donna di guidare il governo in Italia: se vincerà le elezioni e Fdi sarà il primo partito sarà lei ad andare a Palazzo Chigi.

Nessuna ipotesi di larghe intese o governi tecnici. Lo hanno ribadito anche Matteo Salvini e Antonio Tajani: "Chi sceglie la Lega, sceglie il centrodestra unito. Dal 26 settembre se vinciamo, governerà il centrodestra", ha detto il leader della Lega. Concetto ribadito anche dal coordinatore di Forza Italia Tajani, secondo cui è "finito il tempo dei premier tecnici". In un eventuale esecutivo di centrodestra, pare, non ci sarà spazio nemmeno per Carlo Calenda. Meloni lo ha ripetuto in modo chiaro dal capoluogo lombardo: "Non c'è alcuna possibilità che Fdi partecipi a governi e alleanze arcobaleno e non c'è alcuna ragione di farlo perché abbiamo la possibilità di avere una maggioranza di centrodestra che spero esca dalle urne".

Il Partito Democratico spera ancora di raccogliere voti tra gli elettori indecisi, andando strada per strada, piazza per piazza. Siamo ovunque con i nostri amministratori, i nostri militanti e i nostri volontari, spiegando, come abbiamo fatto ieri nelle città della Puglia, la differenza tra la nostra idea di società e quella della destra", ha detto oggi in una intervista a ‘Repubblica' Francesco Boccia, responsabile enti locali del Pd.

A cura di Annalisa Cangemi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni