30 giugno 22:54 L’Oms: “Entro ottobre quasi 500mila vittime Covid in America Latina senza le misure adeguate”

Il bilancio delle vittime di Covid-19 potrebbe salire a 438.000 in tutta l'America Latina entro il prossimo mese di ottobre se le misure di prevenzione e restrizione non verranno mantenute. E' l'avvertimento lanciato dall'Organizzazione mondiale della Sanità, che sta monitorando la situazione in quello che è diventato il nuovo epicentro della pandemia. Oggi la direttrice regionale dell'OMS per le Americhe, Carissa Etienne, ha affermato che le proiezioni dei modelli matematici non dovrebbero essere prese alla lettera, ma considerate come guide alla pianificazione. Nelle condizioni attuali, la pandemia dovrebbe raggiungere il picco in Cile e Colombia entro la metà di luglio, ma in Argentina, Brasile, Bolivia non arriverà prima di agosto e in Perù e in Costa Rica addirittura in autunno.

30 giugno 22:30 Airbus annuncia il taglio di 15mila posti di lavoro entro l’estate 2021

Airbus, primo produttore di aerei civili al mondo, sta pianificando di tagliare circa 15mila posti di lavoro in tutto il mondo, pari all'11% della sua forza lavoro totale, in risposta alla crisi del Coronavirus. Lo ha annunciato il produttore europeo, spiegando che i tagli avverranno entro l'estate del 2021 come conseguenza di un crollo di quasi il 40 per cento del settore dell'aviazione commerciale negli ultimi mesi. Il traffico aereo, sottolinea Airbus, "non dovrebbe ritornare ai livelli pre-Covid prima del 2023 e forse non prima di fine 2025″. Nel dettaglio i tagli dovrebbero riguardare cinquemila posti in Francia, 5.100 posti in Germania, 900 posti in Spagna, 1.700 posti in Regno Unito e 1.300 posti negli altri stabilimenti del gruppo.

30 giugno 22:16 Il ministro Speranza dice no alle indicazioni dell’Oms: “Sui tamponi restano le attuali misure”

"Ho chiesto un parere al Comitato Scientifico e per il momento l'orientamento è mantenere in Italia l'attuale impostazione". Lo ha annunciato il ministro della Salute Roberto Speranza durante la trasmissione Cartabianca in onda su Rai3 in merito alle ultime indicazioni dell'Oms sulla necessità o meno di realizzare due tamponi nell'arco delle 24 ore per sancire la guarigione dal Coronavirus. "L'Oms – ha aggiunto il ministro – aveva in mente altri Paesi" che non possono permettersi diagnosi cosi stringenti e "infatti lascia mantenere ad altri le attuali modalità".

30 giugno 21:45 Di Maio: “Abbassare subito le tasse ai cittadini per uscire dalla crisi”

"Per far ripartire il Paese servono idee chiare e tanta concretezza. Dunque avanti con una riforma fiscale ambiziosa che abbassi le tasse ai cittadini. Mentre per incentivare le imprese ad assumere bisogna avviare un sostanzioso piano di decontribuzione che abbatta il costo del lavoro. Bisogna dare ossigeno a famiglie, lavoratori, artigiani e imprenditori per uscire dalla crisi. Non ci sono altre strade. Gli italiani si aspettano molto da noi, rimbocchiamoci le maniche e portiamo a casa risultati concreti". Lo ha scritto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, nel suo ultimo post sui Facebook a proposito della ripartenza del Paese dopo la crisi da Coronavirus.

30 giugno 20:20 20 milioni in più per affitti fuori sede, Spadafora: “Investimento importante per diritto allo studio”

Il ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora commenta in un post su Facebook un emendamento al decreto Rilancio, approvato ieri dalla commissione Bilancio, che destina 20 milioni di euro del Fondo per il sostegno alle locazioni affitti al rimborso degli affitti degli studenti fuori sede con Isse inferiore o uguale a 15 mila euro: "Durante il lockdown molti studenti fuori sede sono rimasti chiusi nelle loro case e lontani dalla famiglia. Una scelta di responsabilità, verso i propri cari e verso il Paese. La maggior parte di loro per mantenersi svolge lavori atipici, impossibili in quel periodo di emergenza sanitaria. Per questo, ritengo davvero un'ottima iniziativa quella del collega Luigi Iovino che ha presentato un emendamento per aumentare il Fondo per il sostegno alle locazioni per chi non supera i 15mila euro di Isee. 20 milioni in più per i nostri ragazzi, un investimento importante per garantire il diritto allo studio, affinché studiare lontano da casa non sia ulteriormente proibitivo".

30 giugno 19:37 L’annuncio del ministro Speranza: “Quarantena obbligatoria per gli arrivi extra Schengen”

L'Italia mantiene in vigore l'isolamento fiduciario e la sorveglianza sanitaria per tutti i cittadini provenienti dai Paesi extra Schengen.E' questo il contenuto dell'Ordinanza firmata oggi, alla vigilia dell'apertura dei confini Ue a 15 Paesi la cui situazione epidemiologica è sotto controllo, dal ministro della Salute, Roberto Speranza. Nel testo si aggiunge anche la comprovata ragione di studio ai motivi che consentono l'ingresso nel territorio nazionale. Le altre motivazioni per l'arrivo in Italia sono le comprovate esigenze lavorative, i motivi di salute e l'assoluta urgenza. "La situazione a livello globale resta molto complessa. Dobbiamo evitare che vengano vanificati i sacrifici degli italiani negli ultimi mesi", ha detto il ministro dopo la firma dell'ordinanza.

30 giugno 19:29 Il virologo Fauci: “Gli Usa potrebbero arrivare a contare 100mila casi al giorno”

Gli Stati Uniti potrebbero arrivare a vedere almeno 100mila nuovi casi di Coronavirus al giorno: è questo l'allarme lanciato in Congresso dal virologo Anthony Fauci, tra gli esponenti più noti della task force messa insieme dal presidente Trump per la gestione dell'emergenza Covid-10. L'esperto ha sottolineato come l'impennata attuale dei contagi in numerosi stati Usa, tra cui Florida, California e Texas, "mette a rischio l'intero Paese".

30 giugno 18:02 Le compagnie aeree internazionali tornano a volare in Cina dopo 4 mesi

Le compagnie aeree internazionali riprendono i voli verso la Cina continentale, che ha allentato le restrizioni imposte dalla Covid-19 al settore dell'aviazione. Mercoledì 24 giugno, la compagnia aerea tedesca Lufthansa ha ripreso i voli di linea tra Francoforte e Shanghai con frequenza settimanale, la prima rotta di questo tipo operata mesi dopo lo scoppio della pandemia. Secondo quanto riportato dai media, nelle settimane e nei mesi futuri Lufthansa prevede di riattivare anche i collegamenti tra Austria, Svizzera e Cina. In linea con il miglioramento della situazione interna del coronavirus, all'inizio di giugno Pechino ha attenuato le restrizioni aeree dalla politica dei "Five Ones", cioè il regime, introdotto a fine marzo come primissima apertura, che autorizzava che entrasse in Cina una sola compagnia aerea per ogni Paese, su una sola rotta per un volo a settimana alla volta.

30 giugno 17:57 Paziente positivo a Covid-19, chiuso reparto di chirurgia toracica dell’ospedale di Lecce

L'Asl di Lecce ha disposto la chiusura momentanea del reparto di Chirurgia toracica del Vito Fazzi di Lecce dopo che un anziano di 78 anni, che doveva essere sottoposto ad un intervento, è risultato nuovamente positivo al Covid dopo che un mese fa era stato dichiarato guarito. La positività è emersa dall'esame del tampone faringeo a cui è stato sottoposto facendo così scattare il protocollo di sicurezza nel nosocomio salentino in base al quale più di 100 persone, tra pazienti e personale sanitario, sono state sottoposte ad accertamenti. Per precauzione il reparto è stato chiuso, i ricoveri sono stati temporaneamente bloccati e il piano sarà sanificato.

30 giugno 17:43 Bollettino del Ministero della Salute: “In Italia 142 casi e 23 morti nelle ultime 24 ore”

Sono saliti a quota 240.578 i casi accertati di Coronavirus in Italia (+142 rispetto a ieri), di cui 190.248 guariti (+1.052) e 34.767 morti (+23). Sono questi i dati dell'ultimo bollettino di oggi, martedì 30 giugno, dell'emergenza Covid-19 nel nostro Paese. Dall'inizio dell'epidemia sono stati effettuati 5.390.110 tamponi, di cui 48.273 nelle ultime ventiquattro ore.

30 giugno 17:23 Coronavirus Usa, New York estende la quarantena obbligatoria a chi arriva da altri 16 stati

New York raddoppia il numero degli stati Usa i cui residenti dovranno sottoporsi alla quarantena una volta arrivati nella Grande Mela a causa dell'impennata di casi di Coronavirus che si stanno registrando in alcuni di essi. Lo ha annunciato il governatore Andrew Cuomo. Nella lista degli stati considerati più a rischio contagio è entrata anche la California.

30 giugno 15:57 L’Unione europea riapre le sue frontiere: ok alla Cina ma stop ai voli da e per gli Usa

L'Unione europea riapre, da domani primo luglio, le sue frontiere esterne a 15 paesi terzi, tra cui la Cina ma a condizione di reciprocità. Fuori dall'elenco, invece, gli Stati Uniti, primo paese al mondo per numero di casi di Coronavirus. Lo si apprende a Bruxelles dopo il voto dei paesi membri alle raccomandazioni e alla lista. L'Italia ha votato a favore.

30 giugno 15:03 Argentina, record di decessi a un giorno dal ritorno alla quarantena

Con 48 decessi nelle ultime 24 ore l'Argentina ha registrato un nuovo record di vittime riconducibili alla Covid-19 dall'inizio della crisi sanitaria. Il nuovo primato precede di un giorno il ritorno alla quarantena assoluta – da domani fino al 17 luglio – per l'Area metropolitana di Buenos Aires (Amba), oggi epicentro della pandemia con quasi il 95 per cento dei contagi del paese.

30 giugno 14:53 Germania, il sindaco di Berlino: “Presto tamponi gratis per tutti”

Anche Berlino, dopo la Baviera, si attrezza per rendere accessibili a tutti e gratuitamente i tamponi anti-coronavirus. Lo ha detto il sindaco della capitale tedesca, il socialdemocratico Michael Mueller: "Io credo che anche noi molto presto prenderemo questa via", ha spiegato il borgomastro, riferendosi ad una decisione analoga della Baviera. "Quando un Land prende questa direzione, e molti altri hanno la strategia dei test, ci sarà un'onda in questo senso", ha aggiunto Mueller, secondo il quale "presto per molte persone sarà molto semplice farsi fare i test". La Baviera ha annunciato lo scorso fine settimana che qualsiasi cittadino, anche del tutto privo di sintomi, può sottoporsi al tampone.

30 giugno 14:42 Bergamo, già a dicembre 2019 almeno 110 casi in Val Seriana

Nelle settimane che hanno preceduto l’epidemia di coronavirus nella provincia di Bergamo stava accadendo qualcosa di anomalo. Sono stati 110 i pazienti con polmoniti di cui non si conosceva la causa, in quanto non rispondevano ai farmaci abituali, ricoverati fra novembre e gennaio scorso all'ospedale di Alzano Lombardo, ora al centro dell'inchiesta della Procura di Bergamo sulla gestione dell'emergenza Covid. A fornire i dati sono stati l'Ats Bergamo e Asst Bergamo Est, su richiesta del consigliere regionale di Azione Niccolò Carretta. Queste polmoniti sono state 18 a novembre, 40 a dicembre e 52 a gennaio. In tutto il 2019 256 contro le 196 dell'anno prima, un aumento di circa il 30%.

30 giugno 14:12 La Repubblica Ceca apre a turismo Ue, semaforo verde anche per l’Italia

Anche la Repubblica Ceca apre all'Italia per le vacanze estive e ritira alcune misure restrittive per i viaggi nell'Ue. Secondo il sistema del cosiddetto "semaforo", l'Italia infatti rientra nella categoria verde. In rosso resta solo la Svezia mentre in arancione resta il Portogallo. Dunque coloro che arrivano dalla Svezia o dal Portogallo devono presentare all'ingresso nella Repubblica il test negativo per il coronavirus, mentre per tutti gli altri sono stati aboliti i controlli alle frontiere. Per quanto riguarda i paesi terzi, la diplomazia ceca intende restringere a una decina la lista dell'Ue di 15 paesi ritenuti non a rischio

30 giugno 13:53 Nuovo focolaio in Germania, 44 contagi in un’azienda di catering

Un nuovo focolaio di coronavirus è esploso in Germania in un'impresa di catering bavarese: almeno 44 persone sono risultate positive al test, secondo quanto hanno reso noto gli amministratori del distretto Stanberg. Tra gli ammalati ci sarebbero anche 10 richiedenti asilo del centro di accoglienza di Hechendorf, da dove sarebbe partito l'allarme sull'epidemia. L'impresa di catering, che è stata chiusa sabato scorso per 14 giorni, rifornisce anche la mensa della clinica universitaria Grosshadern di Monaco, che ospita circa 2000 pazienti, secondo quanto riporta il Merkur.

30 giugno 13:37 Troppi morti durante l’emergenza Coronavirus, esaurito il cimitero di Cremona

Immagine di archivio
in foto: Immagine di archivio

Il cimitero civico di Cremona non ha più loculi per i defunti. Tra marzo e aprile, nel pieno dell'emergenza Coronavirus, sono stati registrati oltre 400 morti al mese contro una media di 25-30 sepolture. L'amministrazione comunale di Cremona è dovuta correre ai ripari accelerando le procedure per le estumulazioni straordinarie.

30 giugno 13:13 Bonus baby sitter ai nonni, Ministro Bonetti: “Salute anziani è priorità”

La circolare dell'Inps ha stabilito che il bonus baby sitter può essere destinato anche ai familiari dei bambini, purché non conviventi del minore, come ad esempio zii o nonni. "Ho preso atto della circolare con cui l'Inps ha esteso il bonus baby sitter anche ai familiari per la cura dei bambini. Resta il fatto che anche in questa fase i nonni devono essere oggetto della nostra massima tutela e proteggere la loro salute era e resta una priorità", ha commentato la ministra per la Famiglia e le Pari opportunità Elena Bonetti.

30 giugno 12:58 Zaia: “Non ci sono buone notizie, preoccupati per reinfezione”

"Continuiamo ad avere la preoccupazione della reinfezione. Oggi contiamo 5 ricoverati in più, 35 persone in isolamento in più, 8 positivi in più. La festa della liberazione non funziona. La sanità regionale ha consegnato un Veneto pressoché in ordine. Io non ce l'ho contro i comportamenti umani, ma contro chi non rispetta nemmeno le minime regole. Questi indicatori non sono buoni per me. Se ci fosse una reinfezione pensate cosa uscirebbe da una spiaggia o una piazza affollata".

30 giugno 12:41 Bassetti: “Non condivido con l’Oms, siamo a titoli di coda: non ci sarà altro tsunami”

"In Italia abbiamo visto uno tsunami e l'abbiamo affrontato. Oggi i numeri ci dicono che, almeno per questa fase epidemica, siamo a titoli di coda perché i dati di ieri, malati e decessi, mi pare siano incoraggianti. Dire che il peggio deve ancora arrivare non lo condivido, e l'allarme dell'Oms oltretutto si riferisce alla situazione a livello globale". Lo afferma all'Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della clinica Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, commentando le parole di Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell'Oms, secondo il quale "il peggio deve ancora arrivare".

"Prevedere cosa potrà accadere ad ottobre è difficile anche se io non credo ci sarà un altro tsunami. Avremo dei casi, tanti o pochi, ma sapremo affrontarli perché ora il sistema è preparato, abbiamo i nostri laboratori che lavorano con la medicina del territorio. Sono convinto che tutto funzionerà", spiega ancora il virologo.

30 giugno 12:04 La pandemia non si placa in Brasile: quasi 60mila i morti

Il Brasile ha superato i 58.000 morti per coronavirus, secondo quanto riferito dal ministero della Salute, mentre la pandemia continua a rafforzarsi nella regione centrale del Paese, il primo in America Latina per numero di contagi e vittime. Nell'ultimo bilancio sulla pandemia reso noto ieri, le autorità hanno riferito che in 24 ore ci sono stati 692 morti, per un totale di 58.314 decessi dall'inizio dell'emergenza. Sono stati 24.052 i nuovi contagi giornalieri registrati, che hanno portato il totale dei casi confermati nel Paese a 1.368.195. In diversi stati brasiliani si osserva un'evoluzione aggressiva della pandemia, e lunedì il governo di Brasilia ha decretato uno stato di "calamità" dovuto all'aumento del numero delle vittime e alla necessità di rafforzare le risorse per il sistema sanitario. Goias, stato che confina con il Distretto Federale della capitale, non esclude di dichiarare un lockdown sul suo territorio per 14 giorni.

30 giugno 11:57 Scuola, la proposta del Cts: “In aula anche alle 7 del mattino”

Uno scaglionamento degli ingressi a scuola – anticipato dalle 7 alle 8,30 –  è stato raccomandato dal Cts al governo, come risulta dalle linee guida emanate qualche giorno fa. Questo suggerimento, si legge sul Messaggero, è ispirato dalla necessità di decongestionare i mezzi pubblici nelle ore di punta. Secondo un recente documento di Inail e Iss, risulta che nelle fasce orarie più frequentate (per esempio ore 8), il 17,7% degli studenti utilizza autobus, filobus e tram. I criteri per stabilire quali studenti dovrebbero entrare alle 7 piuttosto che alle 8 o 8,30, potrebbero variare a seconda della frequenza negli ultimi anni della scuola superiore – per esempio 4° e 5° anno del Liceo o della Ragioneria – oppure si potrebbe demandare ai presidi di fare un check nelle varie classi per stabilire con quali mezzi raggiunge l’edificio scolastico la maggioranza dei frequentanti. Sono ipotesi che potrebbero essere messe a punto più compiutamente nei Tavoli regionali operativi.

30 giugno 11:38 Regno Unito, a Leicester ci sarà un altro lockdown

Il governo britannico ha annunciato un lockdown di due settimane a Leicester, in Inghilterra, per contenere la diffusione del coronavirus. Secondo il sottosegretario alla Salute Matt Hancock, nelle ultime settimane nella città ci sono stati "il 10 per cento di tutti i casi positivi del paese".

30 giugno 11:18 Usa, oltre 100 casi legati ad uno stesso bar

Almeno 107 casi registrati nella città di East Lansing, in Michigan, sono legati allo stesso locale. Lo hanno detto le autorità sanitarie locali secondo quanto riportato dalla Cnn. Tutti coloro che hanno frequentato l'Harper's Restaurant & Brew Pub tra il 12 e il 20 giugno sono stati invitati a mettersi in auto-isolamento a casa e a segnalare eventuali casi di Covid-19. I gestori del locale hanno assicurato di aver attuato tutte le linee guida e le misure di distanziamento tra i tavoli. "Abbiamo riaperto l'8 giugno al 50% della nostra capacità in linea con le raccomandazioni del governatore", è scritto sulla pagine Facebook del ristorante.

30 giugno 11:11 Il Salone dell’auto di Ginevra 2021 non si farà

Niente salone di Ginevra nemmeno nel 2021. Dopo la cancellazione dell’edizione 2020 a causa della pandemia di coronavirus adesso arriva anche l’ufficialità che il salone non si svolgerà nemmeno nel 2021. Erano già state annunciate le date: 4-14 marzo 2021 ma, come detto, non se ne farà nulla. Il comitato e il consiglio della fondazione "Salon international de l'automobile" lo hanno deciso per "cause di forza maggiore, come risultato della pandemia di coronavirus".

30 giugno 10:59 Salvini: “Tra una settimana torno a Mondragone. Vergognoso quanto successo”

"Ieri in piazza volavano sassi, uova, bastoni, ma i violenti non ci fermeranno. Nell’arco di una settimana tornerò a Mondragone. E’ vergognoso quanto successo, perché la polizia deve combattere la criminalità e non preoccuparsi di quei quattro scemi, figli di papà". Queste le parole di Matteo Salvini, dopo gli scontri tra attivisti e polizia registrati ieri nel centro casertano durante una manifestazione della Lega, rilancia le accuse contro i violenti: "Ci sono state aggressioni ai cittadini e ai poliziotti – dice a radio Crc – quello non è ragionamento politico. È un idiota anche chi lancia immondizia, si può non essere d’accordo ma bisogna rispettare gli altri cittadini".

30 giugno 10:53 Vercelli, per gli anziani morti nella Rsa è indagata la direttrice dell’Asl

Un altro nome è stato iscritto nel registro degli indagati nell'inchiesta sulle morti, oltre quaranta, durante l'emergenza Coronavirus nella casa di riposo di piazza Mazzini, a Vercelli. Si tratta di Chiara Serpieri, direttore generale dell'Asl di Vercelli. Omissione di atti d'ufficio il reato ipotizzato dal pm Davide Pretti. Al vaglio degli inquirenti, secondo quanto anticipato sulle pagine locali della Stampa, i ritardi nell'attivazione della commissione di vigilanza per gli accertamenti sul rispetto delle misure di sicurezza all'interno della struttura.

30 giugno 10:41 Usa, oltre 42.000 casi in 24 ore: richiudono bar, spiagge e cinema

Oltre 42.000 contagi di Coronavirus negli Stati Uniti, dove molti governatori fanno dietro front sulle riaperture di bar e ristoranti. Dopo il Texas e la California, anche l’Arizona torna a chiudere bar, palestre e cinema per 30 giorni. In vista del weekend dell’Indipendence Day sarà vietato l’accesso sulle spiagge di Miami e Los Angeles.

30 giugno 10:33 Gli Stati Uniti non saranno sulla “lista sicura” dei viaggi verso l’Europa

Gli Stati Uniti non sono sulla “lista sicura” di destinazioni per viaggi non essenziali che dovrebbe essere svelata dai governi dell'Unione Europa. Salvo sorprese, i Ventisette dovrebbero approvare oggi il compromesso raggiunto la settimana scorsa e relativo alla riapertura delle frontiere esterne dell'Unione europea a una decina di paesi terzi. Il negoziato diplomatico è stato lungo e accidentato, tante sono le variabili che i governi hanno dovuto prendere in conto. Una volta approvata la raccomandazione, l'impegno è vincolante da un punto di vista politico. La lista comprende 14 paesi: Algeria, Australia, Canada, Georgia, Giappone, Montenegro, Marocco, Nuova-Zelanda, Rwanda, Serbia, Corea del Sud, Thailandia, Tunisia e Uruguay.

30 giugno 10:16 Lombardia, 12 positivi: chiuso un macello nel Mantovano

La chiusura dell'attività di Viadana è stata predisposta dall'Ats. È il secondo focolaio di Covid-19 individuato in un ambiente di lavoro in città nel giro di pochi giorni

30 giugno 09:51 Australia, torna il lockdown in dieci zone di Melbourne

L'Australia ha stabilito una quarantena obbligatoria di quattro settimane ai residenti di dieci zone della città di Melbourne, a seguito dell'aumento esponenziale dei casi di Covid-19 a causa di un nuovo focolaio. L'ordine di confinarsi in casa entrerà in vigore dalle 23.59 di domani fino al 29 luglio, ha spiegato il governatore dello Stato di Victoria, Daniel Andrews, in una conferenza stampa. Andrews ha inoltre annunciato un'indagine sulla gestione delle quarantene negli hotel di Melbourne per persone provenienti dall'estero tra la fine di maggio e l'inizio di giugno, poichè si sospetta che l'epidemia sia collegata a violazioni delle linee guida per il controllo di Covid-19.

30 giugno 09:06 Nasa, la collana anti Covid-19 che impedisce di toccarsi il viso

Si chiama Pulse ed è un dispositivo indossabile, una collana, progettato dalla Nasa. Si ottiene con pochi pezzi e una stampa 3D e vibra quando la mano di una persona si avvicina al volto. Un sensore che può rivelarsi davvero utile per prevenire il rischio di contrarre il Covid-19.

30 giugno 08:23 Farmaco remdesivir costerà 3.120 dollari in Usa

La terapia contro il Covid-19 con il farmaco remdesivir prodotto dalla Gilead costerà in media 3.120 dollari a paziente negli Usa. Il prezzo del farmaco, l'unico approvato negli Stati Uniti dall'Fda (Food and Drug Administration) contro il coronavirus è stato reso noto dalla casa farmaceutica che lo produce. Fino ad ora il farmaco era stato distribuito gratuitamente negli Usa dalla Gilead Sciences ma dal prossimo primo luglio sarà a pagamento.

30 giugno 07:28 Oms, vaccino potrebbe non essere la panacea

La battaglia contro il Covid-19 andrà combattuta con l'igiene e il distanziamento, importanti tanto quanto il vaccino: ne è convinto il responsabile europeo dell'Organizzazione mondiale della sanità, ricordando innanzitutto che non e' detto che il vaccino si trovi in tempi brevi. Secondo Hans Kluge, è "possibile" che un vaccino sia pronto entro un anno, ma non è detto. "Tutti pensano che il vaccino sia una panacea", ha detto intervistato dal Daily Mail. "Prima di tutto non sappiamo se un vaccino funzionera' in tutte le fasce d'età. E nessuno sa (quando sarà pronto). Il mio sogno sarebbe tra un anno: e' possibile ma e' anche molto probabile che non sarà tra un anno. E poi tutti ne parlano come se fosse una bacchetta magica. Assolutamente no: cento anni fa abbiamo avuto l'influenza spagnola; e qual e' stata la migliore strategia? La stessa di adesso: lavarsi le mani e prendere le distanze".

30 giugno 07:20 Usa: il 47 per cento dei cittadini è ancora senza lavoro

78 milioni di cittadini statunitensi – circa il 47 per cento della forza lavoro del paese – restano senza un'occupazione a causa delle misure di blocco economico decretate in risposta alla pandemia di coronavirus. La crisi occupazionale segue il boom che aveva accompagnato la presidenza di Donald Trump, con un picco di 164,6 milioni di occupati segnato lo scorso febbraio. Questi i dati dell'Ufficio nazionale di statistica Usa, secondo cui il rapporto tra popolazione e occupati è crollato a maggio al 52,8 per cento, contro il 61,2 per cento dello scorso gennaio. "L'enorme perdita di posti di lavoro significa che l'economia non e' ancora uscita dalla situazione di crisi", ha avvertito l'economista avverte Chris Ruperky, chief financial economist presso Mufg Union Bank.

30 giugno 07:11 Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di martedì 30 giugno

240.436 (+126 rispetto a ieri), di cui 189.196 guariti (+305) e 34.744 morti (+6): è quanto emerge dall'ultimo bollettino diramato dal Ministero della Salute. Ecco il dato regione per regione:

Di seguito i dati aggiornati Regione per Regione:

Lombardia: 93.839

Piemonte: 31.338

Emilia Romagna: 28-472

Veneto: 19.278

Toscana: 10.248

Liguria: 9.974

Lazio: 8.105

Marche: 6.785

Campania: 4.666

Puglia: 4.531

Trento: 4.863

Friuli VG: 3.308

Abruzzo: 3.287

Sicilia: 3.078

Bolzano: 2.639

Umbria: 1.440

Sardegna: 1.364

Valle D'Aosta: 1.194

Calabria: 1.180

Molise: 445

Basilicata: 402