08 maggio 22:53 Inchiesta di Le Monde in Francia: “Bruciate milioni di mascherine in piena epidemia”

Decine di milioni di mascherine chirurgiche bruciate in Francia perché considerate scadute. A denunciare l’accaduto, a pochi giorni dall'inizio della fase 2, è il quotidiano Le Monde che rivela un nuovo scandalo che imbarazza il governo. La decisione di distruggere le mascherine sarebbe stata presa nel tempo, dopo perizie che avrebbero giudicato inservibili i dispositivi di protezione. Ma buona parte di quegli stock, dicono testimoni citati nell'inchiesta, era ancora valida e sarebbe stata preziosa in un momento come questo che stiamo vivendo. La maggior parte delle riserve era stata comprata tra il 2005 e il 2006, dopo l'epidemia Sars. Dieci anni dopo, ben 616 milioni di quei prodotti sono bollate come vecchie e lentamente distrutte. A fine marzo, lo Stato ha scoperto così di averne solo 117 milioni: 98 milioni comprati tra il 2014 e il 2016 e 19 milioni salvati alla distruzione programmata. Una parte delle mascherine sarebbero state bruciate anche a epidemia in corso, quando i medici e gli infermieri protestavano perché costretti a curare i pazienti in rianimazione senza mascherine e non si riuscivano a trovare da nessuna parte.

08 maggio 22:26 Discorso della Regina Elisabetta alla nazione: “Mai arrendersi”

"Mai arrendersi, mai disperare". A dirlo la regina Elisabetta ai connazionali, in piena emergenza coronavirus, rivolgendosi al Paese in tv per il VE Day, nel 75esimo anniversario della Vittoria sulla Germania nazista. La 94enne sovrana britannica, al suo secondo discorso alla nazione dall'esplosione della pandemia, ha esordito ricordando come il messaggio di oggi venga trasmesso a 75 anni esatti da quando suo padre, re Giorgio VI, annunciò alla radio la fine della II Guerra Mondiale in Europa. Anche se "può sembrare strano" ai cittadini britannici non poter celebrare lo "speciale" anniversario dei 75 anni dopo la fine della Seconda guerra mondiale, "le nostre strade non sono vuote, sono piene con l'amore e la cura che abbiamo gli uni degli altri", così la Regina Elisabetta II nel suo discorso.

08 maggio 22:13 L’Eurogruppo ha trovato un accordo definitivo sul Mes: cosa prevede

L’Eurogruppo ha trovato un accordo definitivo sul Mes: gli Stati membri dell’area dell’euro potranno spendere fino al 2 percento del Pil, ottenendo prestiti a tassi agevolati. I prestiti avranno una durata media massima di 10 anni. L’unico requisito sarà che i fondi dovranno servire esclusivamente per finanziare costi diretti e indiretti dell'assistenza sanitaria, della cura e della prevenzione del coronavirus.

08 maggio 21:52 Usa, in calo le vaccinazioni dei bambini per paura dei contagi

Per paura del contagio molti genitori negli Stati Uniti ritardano le vaccinazioni per i loro figli. Lo riporta il "Wall Street Journal". I pediatri affermano che i ritardi nelle immunizzazioni per malattie altamente contagiose, tra cui il morbillo, il rotavirus e la pertosse, aumentano a causa delle restrizioni imposte dal governo federale e per la paura di contagiarsi. Il tasso di immunizzazione per tutti i vaccini per l'infanzia raccomandati è diminuito del 40 per cento circa negli Stati Uniti da fine febbraio a metà aprile, secondo Physician's Computer (Pcc), un fornitore di sistemi di cartelle cliniche elettroniche. I dati si basano sui vaccini somministrati da oltre mille pediatri in 40 Stati che utilizzano il sistema di registrazione di Pcc.

08 maggio 21:34 Positiva la portavoce del vicepresidente Usa, Trump non ha avuto contatti con lei

Il membro dello staff di Mike Pence risultato positivo al test per il coronavirus è Katie Miller, la portavoce del vicepresidente americano. Lo ha comunicato il presidente Donald Trump che ha precisato che la donna non ha avuto contatti con lui ma che ha trascorso del tempo con il suo vice.

08 maggio 21:17 Sperimentazione con plasma anche in Piemonte

“Voglio solo dire che la sperimentazione sul plasma si sta testano anche in Piemonte negli ospedali di Novara e Torino. Non è stato sbandierato ma è in corso di approfondimento”. Lo ha detto il governatore del Piemonte Alberto Cirio in conferenza stampa sul primo monitoraggio della fase 2. Secondo i dati forniti dalla Regione, sono una cinquantina le persone sottoposte al trattamento.

08 maggio 21:05 Impennata di contagi in Russia, oltre 187mila casi e 1700 morti

Non si arresta l'impennata di contagi in Russia. Nel Paese in poche settimane si è arrivati oltre 187mila casi che fanno della Russia la quinta nazione più colpita al Mondo. Il numero dei decessi invece è di oltre 1700. Solo a Mosca il totale dei morti è di  1.010. Nella capitale della Russianelle ultime 24 ore sono state accertate 54 vittime a causa del coronavirus, si tratta del più alto numero quotidiano di vittime negli ultimi nove giorni.  "Altri 54 pazienti, ai quali era stata diagnosticata la polmonite e che erano risultati positivi al coronavirus, sono deceduti a Mosca" hanno spiegato le autorità sanitarie locali.

08 maggio 20:54 “Con riapertura veloce rischio rampante di ritorno dell’epidemia”, l’allarme dell’Accademia dei Lincei

Con un passaggio troppo repentino al fase successiva del contenimento del contagio e la riapertura veloce c'è un "rischio rampante di ritorno dell'epidemia", è quanto sottolineano dall'Accademia Nazionale dei Lincei in uno studio sulle conseguenze dell'allettamento delle misure anticontagio. Il secondo Rapporto Covid-19 della Commissione Salute dell'Accademia a cura di Maurizio Cecconi, direttore del dipartimento di Anestesia e Terapie Intensive dell'Irrcs Humanitas, e degli immunologi Guido Forni, dell'Università di Torino e Alberto Mantovani, direttore scientifico e presidente della Fondazione Humanitas, "se la lunga durata delle strategie di confinamento causa seri problemi sociali ed economici, una loro rimozione troppo affrettata potrebbe portare ad un rampante ritorno dell'epidemia, con conseguenze sanitarie e sociali ancora più devastanti". "Cercare di incrementare la libertà individuale e di ridurre le restrizioni sociali mantenendo un attento controllo della diffusione dell'epidemia non è un'impresa facile, in particolare – rilevano gli esperti dell'Accademia – perché non sono disponibili linee guida facilmente applicabili ai Paesi occidentali. Si tratta di un'impresa che probabilmente sarà connotata da una serie di errori e da una serie di misure messe in atto per riparare gli errori". Individuare e isolare i nuovi contagi è "essenziale", considerando la bassa percentuale delle persone che in Italia ha finora avuto l'infezione, rileva il Rapporto, stimando che all'uscita dal lockdown la percentuale di chi ha avuto l'infezione sia "molto bassa, inferiore al 10% della popolazione, il che implica che la maggior parte delle persone sarà ancora del tutto vulnerabile al virus".

08 maggio 20:48 “Su App Immuni dati cancellati periodicamente” le rassicurazioni del garante della privacy

L'App immuni è sicura perché prevede la cancellazione automatica dei dati degli utenti una volta esaurita la verifica di prossimità dei contatti, lo ha spiegato il Garante per la protezione dei dati personali, Antonello Soro. L'app scelta dal governo per il tracciamento dei contatti nella fase due dell'emergenza coronavirus “garantisce la periodica, progressiva cancellazione dei dati una volta esaurita la verifica di prossimità dei contatti. Se il termine è quindici giorni, via via che si scorre dal quindicesimo giorno i dati vengono cancellati” ha spiegato il garante della privacy al Tg4. L'app  già aveva avuto il via libera dall'autorità nei giorni scorsi. "Mi sorprende tutta questa attenzione generalizzata di giuristi, giornalisti, politici per questa app e il sostanziale disinteresse per quello che viene fatto invece da Comuni, Regioni, imprese che promuovono una infinità di app: nessuno sa molto di queste applicazioni, molte delle quali sono frutto improvvisazione e sono molto indietro nel rispetto per la protezione dei dati” ha aggiunto il presidente dell'Autorità

08 maggio 20:35 Oltre 270mila morti per coronavirus nel Mondo

Hanno superato quota 270mila i morti per coronavirus nel Mondo. È quanto emerge dagli ultimi dati della Johns Hopkins University dopo la pubblicazione dei vari bollettini sanitari dei vari Paesi. Nella triste classifica dei Paesi più colpiti dalla pandemia, in testa ci sono sempre gli Stati Uniti con ormai oltre 76mila morti. Seguono il Regno Unito con oltre 31mila decessi, l'Italia, che oggi ha superato i 30mila morti, la Spagna e la Francia con circa 26mila vittime ciascuna. Per quanto riguarda il numero dei contagiati, in totale sono 3 milioni e 900mila.  In Usa sono quasi un milione e 270mila, seguono Spagna, Italia e Regno Unito.

08 maggio 20:25 In Francia 243 decessi nelle ultime 24 ore

Sono 243 le vittime da nuovo coronavirus registrate in Francia nelle ultime 24 ore, lo comunicano le autorità sanitarie parigine nell'ultimo bollettino di venerdì. Nel Paese il totale delle vittime dall'inizio dell'epidemia ha raggiunto il numero di 26.230. Nel dettaglio, la direzione generale della Salute conta 16.497 decessi negli ospedali (+ 111 in 24 ore) e 9.733 negli istituti medico-sociali (+ 132 da ieri), in particolare nelle case di cura. Attualmente, 22.724 pazienti rimangono ricoverati in ospedale nel paese a causa dell'infezione da SARS-CoV-2

08 maggio 20:07 Il bilancio dei morti nel Regno Unito è arrivato a 31.241: Paese primo in Europa per vittime

Il bilancio dei morti nel Regno Unito è arrivato a 31.241, secondo i dati riferiti dal ministro dell'Ambiente, George Eustice, durante la consueta conferenza stampa a Downing Street. Sono 626 i nuovi decessi. Il Regno Unito è il Paese con il più alto numero di vittime in Europa.

08 maggio 19:54 Palermo, il sindaco Orlando: “Denunciamo i genitori che non vigilano sui figli”

In un video il sindaco di Palermo Leoluca Orlando annuncia di avere dato mandato ai vigili urbani di segnalare alla procura quei genitori che non vigileranno sui comportamenti dei figli minori in questa seconda fase della lotta al Covid-19. "Ho chiesto alla polizia municipale di denunciare alla procura quei genitori che non vigilano sui propri figli piccoli e adolescenti che mettono a rischio la propria e altrui salute", ha detto il sindaco a proposito dei controlli da attuare durante la fase 2 dell'emergenza coronavirus e sanzionare chi crea assembramenti, non mantiene la distanza di sicurezza e non indossa le mascherine. "Questo fine settimana che si preannuncia bellissimo sotto il profilo meteorologico, rischia di essere pericolosissimo sotto il profilo sanitario. In alcune città come Milano si sta pensando addirittura di tornare di indietro, di tornare al blocco, che se dovesse accadere a Palermo sarebbe un disastro sociale ed economico. Con la vita non si scherza, per questo chiedo a tutti di attenersi alle regole e non pensare che ci sia un inaccettabile, e soprattutto pericolo, liberi tutti", le parole del sindaco Orlando.

08 maggio 19:46 Nello stato di New York 231 morti, totale 26.144

Sono 216 le persone morte ieri nello stato di New York. Un dato in lieve calo rispetto ai 231 deceduti registrati il giorno precedente. Lo ha detto il governatore, Andrew Cuomo, nel corso della quotidiana conferenza stampa di aggiornamento sull'epidemia. "Speravamo in un netto calo – ha detto – ma questo non è purtroppo avvenuto". Il totale dei morti nello stato di New York sale a 26.144, il numero più alto nel Paese. Secondo i dati della Johns Hopkins University, negli Stati Uniti sono morte 75.852 persone, i contagiati sono 1 milione 259 mila.

08 maggio 19:36 Il dottor Ascierto: “Testerò il vaccino su di me, ma non arriverà prima di giugno 2021”

“Tra ottobre e novembre cominceremo la sperimentazione del vaccino anti-Coronavirus a Napoli che, però, non sarà pronto prima di giugno 2021”. Lo dice in una intervista a Open è Paolo Ascierto, oncologo e ricercatore che dirige l’unità di Melanoma, Immunoterapia oncologica e Terapie innovative del Pascale di Napoli. Ascierto è fiducioso sulla buona riuscita del vaccino che, dunque, tra qualche mese potrà essere testato anche sull’uomo, o meglio “su donatori sani e tra questi certamente ci sarò anche io”.

08 maggio 19:28 Lopalco: “L’imperativo è limitare i contatti. L’aperitivo resta vietato”

Il Prof. Pier Luigi Lopalco
in foto: Il Prof. Pier Luigi Lopalco

“L’imperativo, categorico lo scriva, resta quello di limitare i contatti con le altre persone allo stretto minimo indispensabile”. A dirlo in una intervista all’Huffingtonpost è Pier Luigi Lopalco. “L’abbiamo capito o no che si deve uscire di casa solo se strettamente necessario?”, ripete l’epidemiologo, docente all’Università di Pisa e coordinatore scientifico della task force pugliese per l’emergenza coronavirus. Lopalco raccomanda di fare attenzione perché dovesse rimettersi a correre il virus “non ci sarà alternativa al richiudere tutto”. Anche nella fase 2 che stiamo vivendo, secondo l’esperto, bisogna evitare quanto più possibile il contatto stretto con le altre persone. “Più che incazzarsi, bisognerebbe fare un po’ di controlli”, ha detto commentando le immagini dei Navigli a Milano: "Da quattro giorni possiamo uscire per andare a lavoro o praticare un po’ di sport, ma tra le attività consentite non rientra quella di andare a fare l’aperitivo in compagnia di altre persone. Credo che alla base di tutto ci sia anche un errore di comunicazione". Riguardo la “mutazione” del virus, secondo Lopalco “chi lo ha detto lo ha fatto sulla base di impressioni personali” perché “non esiste alcuna evidenza scientifica che stia accadendo. Andiamo cauti con queste affermazioni”.

08 maggio 19:12 Il calo dei contagi da Coronavirus sta rallentando

Il calo dei contagi da coronavirus sta rallentando. Lo dice, spiegando i dati di oggi, Giovanni Forti, studente di Economics all'Università di Pisa e alla Scuola Superiore Sant'Anna, secondo cui sui sui morti stiamo andando peggio. “Dal punto di vista dei casi abbiamo visto un calo del ‘caso Piemonte’, in parte dovuta al fatto che è finita tutta la ricognizione delle Rsa regionali – spiega Forti a Fanpage.it -. La fine di queste ricognizioni ci ha portato sotto ai 400 casi al giorno. Buona parte del calo nazionale dei contagi di questa settimana, viene da lì”.

08 maggio 18:59 Slittano i saldi per l’emergenza coronavirus

Saldi estivi rinviati di un mese con via dal 1 agosto 2020. Lo ha deciso la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome accogliendo le proposte arrivate dalle associazioni di categoria dei negozianti che ancora devono fare i conti con l’emergenza coronavirus e i blocchi anticontagio. I saldi estivi di solito iniziavano all'inizio del mese di luglio ma a causa dell'emergenza in atto, da settimane già si discuteva di un rinvio.

08 maggio 18:44 Bonus 600 euro, a chi è andata l’indennità per i lavoratori autonomi

Il bonus da 600 euro per i lavoratori autonomi, introdotto dal decreto Cura Italia di marzo, è stato erogato (o è in via di erogazione) a quasi quattro milioni di italiani. A mostrarlo un report dell'Inps, nel quale sono contenuti tutti i dati riguardanti l'indennità introdotta dal decreto Cura Italia a causa dell'emergenza Coronavirus per cinque categorie di lavoratori. Il bonus può essere erogato a coloro i quali abbiano una partita Iva attiva al 23 febbraio o siano titolari di un rapporto di collaborazione alla stessa data.

08 maggio 18:30 Oms: “Come il vaiolo, il Covid-19 ci sta dando un’opportunità per un mondo migliore”

"Come il vaiolo, il Covid-19 ci sta dando un'opportunità non solo di combattere una singola malattia, ma anche di cambiare la traiettoria della sanità mondiale, e costruire un mondo più sano, sicuro e giusto per tutti". Lo ha detto il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel punto stampa da Ginevra nel giorno in cui 40 anni fa, l'Assemblea mondiale della sanità ha dichiarato ufficialmente l'eradicazione del vaiolo.

08 maggio 18:16 La proposta di Di Maio: una medaglia d’oro alla memoria di medici e sacerdoti

"Dobbiamo onorare chi, combattendo contro il virus, ha sacrificato la propria vita per salvare quella di tanti altri italiani. Una medaglia d'oro al valor civile concessa alla memoria di questi angeli. Medici, infermieri, sacerdoti e molti altri. Il Paese glielo deve. Non molliamo". A proporlo il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

08 maggio 18:06 Bollettino Protezione Civile: superati i 30mila morti in Italia

Il bollettino della Protezione Civile aggiornato ad oggi. In Italia ci sono 217.185 casi di coronavirus (+1.327) di cui 99.023 guariti e 30.201 morti. Gli attualmente positivi sono 87.961, rispetto a ieri ci sono 243 vittime in più e +2.747 guariti. I ricoverati in Terapia Intensiva sono 1.168. Tamponi totali 2.445.063, +64.775 nelle ultime 24 ore.

08 maggio 17:59 Lombardia, 94 morti nelle ultime 24 ore

I dati di venerdì 8 maggio per la Regione Lombardia: sono 80.723 i casi confermati di Coronavirus, in aumento di 609 unità rispetto a ieri. Diminuiscono di 146 i pazienti ricoverati in ospedale, ora a quota 5.702, e le persone ricoverate in terapia intensiva, in calo di 80 e arrivate a 400 unità (ieri erano 480). Aumenta il numero dei morti giunti a 14.839, sono 94 le persone decedute nelle ultime 24 ore. Il totale dei tamponi effettuati in Lombardia è arrivato a 466.287.

08 maggio 17:55 Milano, piano riapertura sperimentale musei civici: si entra con prenotazione

L’assessore del Comune di Milano Filippo Del Corno e il direttore Cultura Marco Minoja hanno presentato il piano di riapertura sperimentale dei musei civici del capoluogo di regione dal prossimo 19 maggio. La riapertura sarà valida fino all'inizio dell'estate per verificare che gli accessi contingentati ai musei civici funzionino e che i luoghi di cultura  non si trasformino in potenziali diffusori del contagio da Coronavirus. Tutti i luoghi dovranno essere sanificati e gli ambienti messi in sicurezza con tanto di certificazione delle autorità competenti in materia sanitaria. La prima fase del piano di riapertura sperimentale, che andrà dal 19 al 24 maggio, sarà utile, si legge in una nota, "per testare strutture, servizi e piattaforme web necessarie all’attuazione del piano stesso".

08 maggio 17:51 Brusaferro: “Se si esce rispettare sempre le regole del distanziamento”

Dall'Istituto Superiore di Sanità lanciano l'appello a non rilassarsi nella fase due. "È molto delicata, abbiamo aperto qualche attività perché è giusto che il paese riparta, ma non è che il virus abbia cambiato le sue caratteristiche e le modalità di contagio", ha detto il presidente dell'Iss Silvio Brusaferro, nel corso della conferenza stampa di oggi. "Se facciamo azioni di rilassamento questo può facilitare la nuova circolazione del virus. L'appello è quello certamente di poter uscire, ma sempre rispettando le regole del distanziamento, dobbiamo imparare a vivere con questo virus", ha aggiunto. Sui dati, Brusaferro ha ricordato che "la curva dei contagi va decrescendo, è un segnale che prosegue, ed è un segnale positivo. Stiamo andando verso un numero di casi molto basso in tutte le regioni anche per la Lombardia".

08 maggio 17:43 In Germania è allarme contagi nei macelli 

Allarme contagi nei grandi macelli tedeschi. Secondo quanto riferisce lo Spiegel online, almeno 600 lavoratori sono risultati positivi al Covid-19, nella maggioranza impiegati di origine romena che spesso coabitano in spazi molto stretti. Solo nell'azienda Mueller Fleisch di Pforzheim, nel Baden Wuerttemberg, sono segnalate 300 infezioni. Nella Westfleisch a Coesfeld, nel Nord-Reno Vestfalia, contagiati oltre 200 lavoratori. Le autorità hanno deciso di rinviare di una settimana, ossia al 18 maggio, in queste località gli allentamenti del lockdown già decisi, con l'eccezione delle scuole, che non sarebbero colpite dal virus, mentre saranno temporaneamente chiusi gli stabilimenti nei quali è stato registrato l'aumento improvviso delle infezioni.

08 maggio 17:35 Per genitori con figli minori di 14 anni ipotesi smart working per tutto il periodo di emergenza

Il delitto avvenuto in un villaggio della provincia dello Hebel, vicino Pechino. Le vittime sono due sorelline di 5 e 6 anni avvelenate con uno yogurt da una donna il cui unico scopo sarebbe stato quello di screditare una scuola rivale.

I genitori con almeno un figlio minore di 14 anni, lavoratori dipendenti del settore privato potranno, per tutto il periodo dell’emergenza sanitaria, richiedere il riconoscimento del diritto al lavoro agile, a condizione che tale modalità sia compatibile con le caratteristiche della prestazione lavorativa. È una delle proposte del Dl Rilancio.

08 maggio 17:27 La nuova normalità sanitaria in Lombardia: come verranno riorganizzati gli ospedali

"Dal 4 maggio abbiamo iniziato una nuova fase e dal punto di vista sanitario abbiamo approvato delibere per la ‘nuova normalità sanitaria’. Tali delibere riguardano gli ospedali e riguarderanno, da settimana prossima, l'attività di assistenza territoriale", ha detto l’assessore al Welfare della Lombardia Giulio Gallera che in un video messaggio su Facebook ha presentato ai cittadini il piano per la “nuova normalità sanitaria”, che riguarderà una notevole riorganizzazione degli ospedali, dei pronto soccorso e delle attività ambulatoriali all’interno dei nosocomi.

08 maggio 17:16 Il virologo Clementi: “Il Coronavirus potrebbe diventare innocuo come un raffreddore”

Il virologo Massimo Clementi, direttore del laboratorio di virologia del San Raffaele di Milano, a Otto e Mezzo ha spiegato come il virus potrebbe cambiare arrivando a dire che “potrebbe diventare innocuo come un raffreddore”. "Il profilo clinico di questa malattia è mutato, adesso non arrivano più persone che hanno necessità della terapia intensiva. La malattia si sta modificando", ha chiarito il professore, aggiungendo che noi conosciamo già dei coronavirus e su 6, 4 ci infettano da sempre. “Tutto questo per dire che questo coronavirus potrebbe nel tempo se continua così, modificare il suo rischio clinico sia adattarsi all'ospite, come stiamo studiando in questo momento”, ha spiegato Clementi.

08 maggio 17:07 Nel Regno Unito 332 nuovi decessi per coronavirus, anche un bimbo di 6 mesi 

Un bambino di appena sei mesi è tra le ultime persone morte dopo essere risultate positive al Covid-19 in Inghilterra. Lo ha riferito il sistema sanitario dell'Inghilterra, registrando 332 nuovi decessi, dato che fa salire il totale delle vittime negli ospedali inglesi a 22.764. Lo riporta Sky News.

08 maggio 16:58 Trump contro l’Oms: “Come un burattino nelle mani della Cina”

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump torna ad attaccare l'Organizzazione mondiale della salute (Oms) accusandola una volta di più di un rapporto di sudditanza con la Cina. L'organismo "è come un burattino nelle mani della Cina. Tutto quello che fa la Cina è ok", ha detto Trump commentando ai microfoni di Fox News la gestione dell'emergenza sanitaria dalla pandemia. L'Oms "riceve 38 milioni di dollari dalla Cina e 450 milioni di dollari da noi", ha proseguito Trump valutando come "incredibile" l'apporto ricevuto dall'organismo cui ha deciso di sospendere i fondi. Il Presidente ha quindi difeso la scelta di chiudere una gran parte del paese per "salvare vite", ma non dimentica che l'emergenza lo ha costretto a intervenire "nella più grande economia nella storia del mondo". I "lavori torneranno tutti, molto presto e l'anno prossimo avremo un anno fenomenale", ha concluso.

08 maggio 16:47 Fase 2. “Sì ad aperture differenziate dal 18”

L’ipotesi di aperture differenziate per Regioni a partire dal 18 maggio si fa sempre più probabile. Il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, conferma che si sta andando in questa direzione, ascoltando la richiesta delle Regioni. La proposta raccoglie consensi anche nella maggioranza.

08 maggio 16:41 Dalla Russia: “Il virus perde efficacia sopra i 30 gradi, umidità e sole lo distruggono”

Il caldo può fermare il Covid-19. Ne sono convinti i medici russi. Il coronavirus diventa "completamente inattivo, o perde la sua capacità di causare la malattia, quando le temperature dell'aria sono superiori a 30 gradi sopra lo zero". A sostenerlo è il Rospotrebnadzor, l'Autorità per la Salute russa, in un bollettino diffuso attraverso il suo canale Telegram. "La bassa umidità – continua il messaggio – e i raggi solari distruggono il virus". Che muore del tutto, sostengono le autorità russe, "ad una temperatura superiore ai 70 gradi centigradi".

08 maggio 16:15 Il professor Venturi: “Il plasma iperimmune funziona”

Le trasfusioni di “plasma iperimmune” funzionano contro il Covid-19. A spiegarlo è Alessandro Venturi, presidente del San Matteo di Pavia, ovvero l’ospedale che ha avuto in cura il “paziente 1” di Codogno e che già nei primi giorni di marzo ha iniziato a sperimentare il nuovo metodo. "Non provate a farmi dire che abbiamo trovato una cura miracolosa perché non è così, certo però possiamo dire che al momento questa è l’unica terapia specifica esistente contro questo virus" ha detto al quotidiano Libero.

08 maggio 16:05 Regno Unito proroga di tre settimane la fine del lockdown

"Alleggerimenti limitatissimi e tappe verso una graduale riapertura" fissate per lo più dalla sola indicazione di date future", questa, secondo le anticipazioni del Times, la linea che Boris Johnson intende illustrare in Regno Unito nel discorso alla nazione sull'emergenza coronavirus in programma domenica sera. Un discorso nel quale il premier Tory, reduce in prima persona da un grave contagio, annuncerà in sostanza "l'estensione del lockdown" per tre settimane, "fino a giugno".

Secondo un approccio "comune fra le quattro nazioni" del Regno (dove il totale di morti accertati per Covid-19 ha superato quota 30.000, record europeo in cifra assoluta) nella strategia "della massima cautela", ha precisato oggi un portavoce di Downing Street: limitandosi a non escludere qualche "leggera differenza" per l'Inghilterra (si parla del via libera a "preghiere individuali" nei luoghi di culto) e a evocare per altro verso la possibilità di introdurre la quarantena obbligatoria per chiunque attraversi dalla settimana prossima i confini britannici dall'estero.

08 maggio 15:59 Test sierologici: “Attesa norma sulla privacy per sbloccarli”

E' attesa in questi giorni una norma in materia di privacy che sblocchi qualsiasi impedimento per contattare, attraverso le Asl nelle varie Regioni, le richieste ai singoli cittadini selezionati per i test sierologici su scala nazionale. La questione della privacy, a quanto si apprende, riguarda il reperimento dei contatti telefonici dei singoli cittadini che saranno chiamati a fare il test.

08 maggio 15:55 Sottosegretario Zampa: “Se i dati sono ok dopo il 18 si valuta apertura campionato Serie A”

"Per ora si va verso una soluzione per gli allenamenti delle squadre di calcio; successivamente, se dopo il 18 maggio i dati epidemiologici saranno positivi e confermeranno il trend di decrescita, si potrà eventualmente valutare una riapertura del campionato di calcio". Lo ha detto all'ANSA il sottosegretario alla Salute Sandra Zampa. Per gli allenamenti, spiega, si lavora ad una soluzione che preveda test iniziali per tutti i giocatori e l'entourage e un ritiro per due settimane.

08 maggio 15:40  Iss: “Il tasso di contagio è tra 0,5 e 0,7”

Il tasso di contagio R0 "risulta attualmente sotto il valore 1 ed è compreso fra 0,5 e 0,7". Lo ha detto il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, nel punto stampa all’Iss sull’andamento dell’epidemia.

08 maggio 15:06 Folla in strada a Milano, il virologo Crisanti: “È un delitto abbiamo lavorato giorno e notte”

"Padova è un esempio di virtù civili, però purtroppo in televisione hanno fatto vedere altre città dove si vede gente affollata senza mascherine. Io voglio dire a queste persone che noi abbiamo lavorato giorno e notte per arrivare a questo punto, e che è veramente un delitto sprecare il lavoro fatto". Lo ha detto Andrea Crisanti, direttore del laboratorio di Virologia e microbiologia di Padova, oggi a margine dell'incontro con il presidente del Senato, Elisabetta Casellati. "Sono indignato, non preoccupato – ha aggiunto Crisanti – Queste persone non possono sprecare tutto lo sforzo che è stato fatto, perché poi è difficile convincere queste persone a rifare lo stesso lavoro sulla base di un comportamento negligente".

08 maggio 15:00 Usa, il tasso di disoccupazione ad aprile sale del 14,7%: persi 20,5 milioni di posti di lavoro

Con i 20,5 milioni di posti di lavoro persi ad aprile a causa dell'emergenza coronavirus, il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti sale al 14,7% il mese scorso. A renderlo noto oggi è stato il Bureau of Labor Statistics. A marzo il tasso di disoccupazione era al 4,4%, mentre all'inizio dell'anno era al minimo storico del 3,5%. L'aumento di oltre 10 punti percentuale tra marzo e aprile è il più grande mai registrato dall'ufficio statistiche federale. Il numero di posti di lavoro persi nel mese di aprile è 2,5 volte superiore agli 8,7 milioni persi a seguito della crisi finanziaria del 2008.

08 maggio 14:49 Gianni Rezza nominato direttore generale prevenzione Ministero della Salute

Giovanni Rezza
in foto: Giovanni Rezza

"Ho firmato l'atto di nomina Gianni Rezza a nuovo direttore generale della prevenzione del ministero della Salute". E' quanto ha stabilito il ministro della Salute Roberto Speranza. "E' uno scienziato di qualità che mette la sua esperienza al servizio del paese", ha aggiunto il ministro.

08 maggio 14:41 Si rientrerà a scuola a settembre: mascherine, ingressi a scaglioni e percorsi protetti

La ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina ha incontrato le organizzazioni sindacali della scuola e dei dirigenti scolastici in vista della ripresa di settembre e ha proposto un protocollo sulla sicurezza. Tra le ipotesi avanzate nel testo, l'utilizzo delle mascherine per chiunque entra nelle scuole, l'obbligo di evitare assembramenti all'ingresso e all’uscita, la possibilità di provare la febbre agli studenti e la pulizia e sanificazione di tutti gli ambienti.

08 maggio 14:38 Iss, sì alle mascherine fatte in casa dai cittadini

Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Per contenere la diffusione del contagio tra la popolazione generale "sono raccomandate le mascherine di comunità, multistrato che si possono anche confezionare in casa, fermo restando che invece i modelli piu sofisticati Ffp2 e Ffp3 sono per uso diverso". Lo ha detto il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, nel punto stampa all'Iss sull'andamento dell'epidemia.

08 maggio 13:38 Rezza (Iss): “Le foto di Milano affollata mi preoccupano, rispettare le regole”

Giovanni Rezza. 
in foto: Giovanni Rezza. 

"Le immagini di Milano con i Navigli affollati all'ora dell'aperitivo preoccupano, dobbiamo ricordarci che le regole restano le stesse: rispettare la distanza fisica, evitare le aggregazioni, lavarsi frequentemente le mani, usare le mascherine in luoghi chiusi e all'aperto se si parla con qualcuno". Lo ha detto il direttore del dipartimento malattie infettive dell'Istituto Superiore di Sanità Gianni Rezza nel punto stampa all'Iss sull'andamento dell'epidemia riferendosi alle foto circolate sui social sui Navigli di Milano con decine di persone senza distanziamento e senza mascherine.

08 maggio 13:29 Il governatore del Veneto Zaia: “Avessimo avuto l’autonomia avrei aperto tutto”

"Avessimo avuto l'autonomia avrei aperto tutto. E ricordo che io ho firmato ordinanze che chiudevano tutto, ho fatto scelte dolorose per il bene della comunità. Ricordo che ho chiuso il Carnevale di Venezia, non è che uno si diverte a firmarla un'ordinanza così a due giorni dal gran finale". Lo ha detto il governatore del Veneto Luca Zaia parlando nel corso del consueto punto stampa sull'emergenza Coronavirus. La scelta di aprire le chiese, ha poi continuato, "dimostra che le norme si possono gestire in modo un po' più estensivo. Altrimenti la prossima volta quando viene il virus diamo tutto in mano al comitato scientifico, gli diamo le chiavi e decidano tutto loro".

08 maggio 13:22 Scuola, gli esami di terza media si terranno in via telematica: prevista solo prova orale

Con l'emergenza Coronavirus non cambia solo la Maturità ma anche la licenza media. Gli studenti di terza media saranno valutati attraverso lo scrutinio finale che terrà anche conto anche di un elaborato da consegnare entro il prossimo 30 maggio. L'argomento dell'elaborato sarà concordato con i docenti, valorizzando il percorso fatto da ciascuno ragazzo. Sarà presentato oralmente, in modalità telematica, davanti al Consiglio di classe, prima dello scrutinio finale e sarà valutato sulla base dell'originalità, della coerenza con l'argomento assegnato, della chiarezza espositiva. Lo prevede l'ordinanza del ministero dell'Istruzione.

08 maggio 12:56 Iss: “Verso basso numero di contagi in tutte le regioni”

"Stiamo andando verso un numero di casi molto basso un po' in tutte le regioni, inclusa la Lombardia". Lo ha affermato il presidente dell'Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro nel corso della conferenza stampa settimanale sull'emergenza Coronavirus in Italia. Brusaferro ha anche aggiunto che "solo nella prossima settimana sarà possibile avere i dati relativi all'andamento dei casi nei primi giorni dalla riapertura che dal 4 maggio hanno segnato l'inizio della Fase 2". La curva dell'epidemia "va decrescendo, è un segnale che prosegue", ha concluso l'esperto.

08 maggio 12:37 Il governo impugna legge di Bolzano sulla sicurezza sul lavoro

"La provincia autonoma di Bolzano ha deciso di aprire alcune attività commerciali pur in assenza delle linee guida sul lavoro, il governo non può fare altro che impugnare il provvedimento, limitatamente alle parti in contrasto con le regole sulla sicurezza sul lavoro". Lo annuncia il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, riferendosi alla legge che accelera la Fase 2 in Alto Adige.

08 maggio 12:11 Dati Inail: “37mila contagi sul posto di lavoro e 129 morti per Coronavirus”

Sono oltre 37mila le denunce di infortunio sul lavoro per contagio da Covid 19 mentre le denunce di infortunio mortale sono 129. Lo fa sapere l'Inail spiegando che i dati si riferiscono alle denunce arrivate fino al 4 maggio e che si registra un aumento di ben novemila unità rispetto alla prima rilevazione diffusa il 21 aprile (31 in più per i casi mortali). Per gli infortuni mortali da Covid 19 c'è una netta prevalenza delle denunce per uomini (82,2%), contro il 17,8% delle lavoratrici.

08 maggio 12:07 Sale a 155 il numero dei medici morti per Coronavirus

Sale a 155 il numero dei medici morti per l'epidemia da Coronavirus. L'ultimo dei decessi, rende noto la Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), è quello di Oscar Giudice, medico in pensione ma tornato in attività proprio per l'emergenza Covid-19. Nell'aggiornamento delle vittime effettuato dalla Fnomceo, sono inclusi medici in attività, in pensione, e medici in pensione rientrati in servizio.

08 maggio 11:49 Maturità 2020, tutti ammessi: le novità dell’ordinanza sull’esame di Stato

Tutti ammessi alla Maturità 2020, mentre è confermato che gli esami avranno inizio il 17 giugno alle ore 8.30. Previsto, per quest'anno, il solo colloquio orale. È quanto contenuto all'interno della bozza dell'ordinanza del ministero dell'Istruzione sui prossimi esami di Stato. Il prossimo giugno, dunque, tutti avranno la possibilità di sostenere la prova, tenuto conto del periodo dell'emergenza Coronavirus. Ma i crediti di accesso e il voto finale si baseranno sul percorso realmente fatto dagli studenti. Tuttavia l'Anp, l'Associazione nazionale dei dirigenti e alte professionalità della scuola, a Fanpage.it chiede che prima venga approvato un protocollo di sicurezza per il ritorno a scuola.

08 maggio 11:36 Allarme Oms: “In Africa si rischiano 190mila morti e 44 milioni di casi di Coronavirus”

Qualora le misure di contenimento dovessero risultare insufficienti, la pandemia di Covid-19 potrebbe causare in Africa fino a 190mila morti e 44 milioni di contagi nel corso del primo anno. È questo l'allarme lanciato dall'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) per il continente, in uno studio pubblicato oggi e che ha preso in esame i 47 paesi della regione che contano una popolazione di un miliardo di persone. Ad oggi si contano oltre 51mila casi e più di duemila morti. Ma se in Africa la trasmissione della malattia è stata finora più lenta, ha rimarcato l'Oms Africa, questo potrebbe significare una pandemia più prolungata nel corso del tempo. "Anche se il Covid-19 probabilmente non si diffonderà in modo esponenziale in Africa come avvenuto in altre parti del mondo, probabilmente coverà nei focolai – ha sottolineato Matshidiso Moeti, direttore regionale dell'Oms per l'Africa – se i governi della regione non adotteranno misure di prevenzione, il Covid-19 potrebbe diventare un appuntamento fisso nelle nostre vite per i prossimi anni. Dobbiamo testare, localizzare, isolare e curare".

08 maggio 10:37 Mattarella: “Il virus ha spezzato molto vite, ora progettiamo la ripartenza”

"L'Italia sta affrontando con energia e responsabilità l'attuale, difficile prova. Il virus ha spezzato tante vite e impresso nella nostra memoria immagini che non dimenticheremo. Ma la coesione di cui siamo stati capaci, la capacità dei medici e degli operatori sanitari ci ha consentito di superare i passaggi più critici e di progettare ora una ripartenza. L'insegnamento del volontariato è una fonte irrinunciabile di umanità che ci aiuterà ad aprire una nuova stagione di sviluppo civile, economico, sociale". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un messaggio alla Croce Rossa, che celebra oggi la sua giornata mondiale. Anche Papa Francesco all'inizio della messa di oggi a Santa Marta ha voluto pregare "per le persone che lavorano in queste benemerite istituzioni. Il Signore benedica il loro lavoro che fa tanto bene".

08 maggio 10:09 Indagine Coldiretti: “Spesa contadina crollata del 60 per cento a causa del lockdown”

La spesa contadina è crollata in Italia del 61% per effetto del lockdown che ha limitato gli spostamenti dei consumatori e costretto alla chiusura di mercati degli agricoltori e agriturismi. È quanto è emerso da una indagine condotta da Coldiretti/Ixé e presentata in occasione dell'avvio della fase 2 dell'emergenza coronavirus con la riapertura dei farmers market di Campagna Amica in tutta Italia. Nel periodo della quarantena gli italiani costretti a rimanere a casa hanno stravolto anche i consumi alimentari, con il boom degli acquisti di conserve di tonno (+17%), ortaggi surgelati (+28%) e legumi in scatola (+36%) secondo elaborazioni su dati Ismea.

08 maggio 10:00 Nel mondo quasi 3,9 milioni di casi di Coronavirus, i decessi raggiungono quota 270mila

Le vittime da Coronavirus nel mondo stanno per superare le 270mila unità. Secondo l’ultimo aggiornamento della Johns Hopkins University, infatti, i decessi a livello globale sono stati 269.584, con 3.846.949 casi confermati. Gli Stati Uniti sono ancora il Paese più colpito (75.670 morti e 1.256.972 casi di contagio), seguiti dal Regno Unito con 30.689 decessi e 207.977 casi, e poi ancora Spagna e Italia.

08 maggio 09:34 Folla a Milano, movida sui Navigli senza mascherina. Fontana: “Aspettiamo i dati”

Stanno facendo il giro del web le immagini della folla che ieri ha occupato la zona dei Navigli a Milano, senza distanziamento e senza mascherine. E questo nonostante il numero dei contagi da Coronavirus non sia diminuito molto all'inizio della fase 2. Dopo l'allarme lanciato da Massimo Galli, primario del reparto di Malattie infettive dell'ospedale Sacco, che ha definito Milano "una bomba", preoccupazione è espressa anche dal governatore della Lombardia, Attilio Fontana: "Prima di poter parlare di riapertura – ha detto – bisogna vedere i dati". E avverte che "su questa fase 2 si è posta troppa enfasi. Adesso dobbiamo capire gli effetti di questa prima riapertura e poi decidere i passi successivi".

08 maggio 09:15 Fase 2, anche il Friuli accelera: “Da lunedì riparte il commercio al dettaglio”

Dopo l'Alto Adige, anche il Friuli accelera sulla fase 2 dell'emergenza Coronavirus. Il governatore Massimiliano Fedriga ha annunciato che da lunedì prossimo 11 maggio un passo in avanti verso la normalità sarà fatto in regione con la ripartenza del commercio al dettaglio.

08 maggio 09:00 Il virologo Pregliasco sulle messe con i fedeli: “Avrei aspettato ancora, non siamo fuori dal rischio”

"La riapertura delle chiese è molto desiderata. Dal punto di vista del rischio di avere assembramenti, però, questo li aumenta, ogni rubinetto di apertura crea problematiche. Spero e credo che venga attuato nel miglior modo possibile, è una questione soprattutto di responsabilità e di autoconvincimento che non è ancora finita, che non siamo fuori dal rischio. Io avrei aspettato ancora un po'". Lo ha detto il virologo Fabrizio Pregliasco commentando la riapertura a partire dal 18 maggio prossimo delle celebrazioni ai fedeli dopo la firma del protocollo da parte del governo e della Cei. "Il rischio – ha sottolineato – è più elevato per gli anziani, quindi è necessario che ci siano misure stringenti, eventualmente anche, e qui servirà un impegno da parte dei parroci, moltiplicare le occasioni di incontro, dare maggiori occasioni di essere presenti al rito, per garantire il massimo distanziamento. L'organizzazione e la responsabilizzazione saranno elementi determinanti. Magari – ha concluso – si potrebbero prevedere prenotazioni online, come stiamo immaginando per le attività sanitarie e altri ambiti. Bisogna migliorare l'efficienza e la sicurezza di questi momenti di raccoglimento".

08 maggio 08:41 A Bolzano accelera la fase 2: a partire da oggi riaprono negozi, bar e parrucchieri

Il consiglio provinciale di Bolzano ha approvato in seduta notturna con 28 sì, 1 no e 6 astensioni la legge che accelera la fase 2 in Alto Adige. Tra questo pomeriggio e domani mattina possono riaprire i negozi, mentre lunedì tocca a parrucchieri, bar, ristoranti e musei, secondo un calendario di ripartenze ben preciso. "La crisi – ha detto il governatore Arno Kompatscher in chiusura dei lavori – è stata una grande sfida per tante categorie, dalle famiglie alle imprese, e le prossime settimane saranno comunque difficili. La legge forse delude alcune aspettative, ma è stato giusto proseguire insieme su questa strada".

08 maggio 07:46 Galli (Sacco): “Milano è una bomba: si rischia di richiudere tutto”

Massimo Galli, primario del reparto di Malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano, ha lanciato un allarme che riguarda proprio la sua città rispondendo alle domande de La Repubblica. "Quella di Milano – ha detto l'epidemiologo – è un po’ una bomba, perché in tanti sono stati chiusi in casa con la malattia. Abbiamo un numero altissimo di infettati, che ora tornano in circolazione. È evidente che sono necessari maggiori controlli. Mi chiedo perché da noi ci sia stato un atteggiamento quasi forcaiolo nei confronti dell’uso dei test rapido, il “pungidito”, che poteva comunque essere utile". Anche perché, secondo Galli, "alcuni hanno interpretato l’ingresso nella fase 2 come un liberi tutti. È un segnale di grande pericolosità, perché dovrebbe invece prevalere la cultura della responsabilità per limitare al massimo i danni. La nostra regione rischia di richiudere ma anche certe zone del Piemonte o dell’Emilia. Del resto si è deciso che se qualcosa va storto si torna indietro. Speriamo di no, comunque. Questo è il momento dell’estrema attenzione e responsabilità".

08 maggio 07:30 In Cina solo un nuovo caso nelle ultime 24 ore, nessun morto dal 15 aprile

Buone notizie arrivano dalla Cina, paese dove è scoppiato il primo focolaio di Coronavirus nel mondo. Nelle ultime 24 ore è stato registrato solo un caso di contagio locale di Covid-19 e nessun decesso. Lo ha riferito la Commissione sanitaria nazionale di Pechino. I nuovi casi, tutti asintomatici, sono 16 mentre non vengono registrati morti per il nuovo Coronavirus ormai dal 15 aprile scorso.

08 maggio 07:24 Il virologo Palù: “Rischio elevato che il Coronavirus torni dopo l’estate e sia più violento”

"La previsione è che Covid-19 si comporti come la pandemia di Spagnola a inizio 900, che è prima esplosa, si è attenuata durante l'estate e poi è tornata con forza ancora maggiore". È quanto ha dichiarato il virologo Giorgio Palù, docente emerito di Microbiologia all'università di Padova e professore associato di neuroscienze e tecnologia alla Temple University di Philadelphia, in una intervista al Messaggero, in cui fa il punto dell'emergenza in Italia ed avanza per il futuro due scenari: "Che il virus si estingua come la Sars o la Mers in un anno, prima dell'estate 2013. Oppure che si ripresenti dopo l'estate, cosa più probabile. C'è stato un salto di specie. Per sbaglio l'ospite, cioè l'uomo, non ha sviluppato le contromisure per contrastare l'avanzata sfrenata del contagio. E così un virus che colpisce per la prima volta specie umana, la trova vulnerabile e infetta quattro milioni di persone, avrà tutto l'interesse a tornare l'anno dopo". Sui rischi legati alla riapertura delle attività, soprattutto al Nord, Palù ha affermato che "il rischio c'è. Sulla base dei primi studi sierologici prevediamo che gran parte della popolazione sia esposta al virus come a inizio epidemia. Tutte le regioni hanno l'R0 inferiore a uno, ciò che conta è la disponibilità di letti, di posti in rianimazione, il numero di tamponi eseguiti".

08 maggio 07:16 Negli Usa 2.448 morti in 24 ore: le vittime del Coronavirus hanno superato quota 75mila

Non si arresta il numero dei decessi per Coronavirus negli Stati Uniti. Nelle ultime 24 ore sono state registrate 2.448 nuove morti secondi i dato della Johns Hopkins University. Nella giornata precedente i decessi erano stati 2.073. Il bilancio complessivo ha superato le 75.500 vittime, con oltre 1,2 milioni di contagi in tutto il Paese, che resta primo al mondo per numero di casi.

08 maggio 07:00 Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di venerdì 8 maggio

Salgono a 215.858 i contagi da Coronavirus in Italia, con un incremento di 1401 casi rispetto al giorno precedente secondo l'ultimo bollettino della Protezione Civile. Di questi, 96.276 guariti e 29.958 morti. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 70.359 tamponi; ecco il dato aggiornato sui contagi regione per regione:

Lombardia: 80.089

Piemonte: 28.135

Emilia Romagna: 26.487

Veneto: 18.553

Toscana: 9.683

Liguria: 8.645

Lazio: 7.034

Marche: 6.452

Campania: 4.541

Trento: 4.283

Puglia: 4.245

Sicilia: 3.288

Friuli VG: 3.107

Abruzzo: 3.072

Bolzano: 2.552

Umbria: 1.405

Sardegna: 1.324

Valle D'Aosta: 1.150

Calabria: 1.125

Basilicata: 383

Molise: 305

La Fase 2 del contagio da Coronavirus potrebbe continuare con un'apertura differenziata nelle diverse Regioni, oltre alla riapertura anticipata di alcuni negozi e attività: è il caso di parrucchieri ed estetiste, e forse anche di palestre e piscine. Intanto arriva l'ufficialità dal Governo della riapertura delle messe dal 18 maggio: raggiunto un accordo con la Cei, che aveva espresso forti criticità sul prolungamento della chiusura dei luoghi di culto. Ranieri Guerra dell'Oms ha dichiarato che fondamentale per la Fase 2 non è tanto il tampone di massa, quanto l'app per il tracciamento dei contagi; l'epidemiologo Pierluigi Lopalco ha inoltre invocato alla cautela nel considerare la cura al plasma l'unico rimedio contro il Covid-19, considerata anche la sua scarsità. Al vaglio del Governo il nuovo decreto economico di maggio, tra prolungamento delle misure economiche e nuovi incentivi per privati e imprese: il reddito di emergenza, però, potrebbe slittare ancora. Nel nuovo decreto sarà esteso il bonus per gli autonomi, che per alcuni arriverà a mille euro. Si valuta anche la proposta di un ecobonus al 110% per le ristrutturazioni delle case. L'Istat segnala un crollo nelle vendite al dettaglio (-20,5%), mentre aumentano le vendite online degli e-commerce.

Oltre 260mila i morti di Coronavirus nel mondo, di cui più di 150mila in Europa. Calano i ricoverati nelle terapie intensive in Francia: il totale dei morti da Coronavirus si attesta per ora a 25.809 vittime; da lunedì sarà possibile muoversi liberamente e apriranno l'80% delle scuole. Crolla la produzione industriale, sia in Francia che in Germania: il settore più colpito è quello automobilistico. Nuovo record di positivi in Russia: riscontrati oltre 11mila contagi in 24 ore: il sindaco di Mosca dichiara che nella capitale ci sono oltre 300mila contagi. Gli effetti del Coronavirus colpiscono duramente gli Stati Uniti: oltre tre milioni di nuovi disoccupati nell'ultima settimana.