111 CONDIVISIONI
4 Aprile 2020
08:06
AGGIORNATO07 Aprile

Oggi 681 decessi, cala la pressione sulle terapie intensive

111 CONDIVISIONI

Nel nostro Paese il numero dei casi positivi è salito a 124.632, di cui 15.362 decessi e 20.996 guariti. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 681 morti in più rispetto a ieri, mentre il numero di guariti è di 1.238. I ricoverati con sintomi sono 29.010, quelli in terapia intensiva ammontano a 3.994 (-74 rispetto a ieri) mentre quelli in isolamento domiciliare sono 55.270. In totale sono stati effettuati 657.224 tamponi.

04 Aprile
22:01

In Italia 25 infermieri deceduti per coronavirus e 5.500 contagiati

Non solo medici,  in Italia sono migliaia gli infermieri contagiati dal coronavirus durante il loro lavoro alcuni dei quali purtroppo non ce l'hanno fatta a superare la malattia. Second i dati forniti dalla Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche, nel nostro Paese sono deceduti per coronavirus 25 infermieri del Servizio sanitario nazionale  mentre i contagiati sono arrivati a 5.500.  Quella degli infermieri è la categoria sanitaria che conta il maggior numero di positivi al covid-19: il 52% di tutti gli operatori

A cura di Antonio Palma
04 Aprile
21:48

In Usa oltre 290mila casi da coronavirus e quasi 8mila decessi

Continua a crescere senza sosta il numero dei nuovi contagi da coronaviruas negli Stati Uniti, che rappresenta ormai stabilmente il Paese più colpito dal Covid-19. Oggi sono stati registrati oltre  12.600 nuovi casi di contagio che portano il totale  a oltre 290mila persone positive. Secondo i dati della Johns Hopkins University le vittime da coronavirus nel Paese sono invece 7.826.

A cura di Antonio Palma
04 Aprile
21:06

Ministro Gualtieri: "Garantiremo prestiti alle imprese al 100% fino a 800mila euro"

Prestiti garantiti dallo stato al 100% fino a 800mila euro, è la straordinaria misura che il governo di appresta a varare a favore delle imprese italiane colpite dalla crisi economica e finanziaria conseguenza diretta di quella sanitaria dovuta all'emergenza coronavirus. Ad annunciarlo è stato il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri. "Stiamo finalizzando il decreto sulla liquidità. Garantiremo prestiti fino a 800mila euro al 100% e aumenteremo le garanzie al 90% per 200 miliardi di prestiti fino al 25% di fatturato delle imprese di tutte le dimensioni" ha spiegato Gualtieri aggiungendo che queste agevolazioni "si potranno combinare con gli altri aiuti a cui sta lavorando il governo".

A cura di Antonio Palma
04 Aprile
21:01

In Francia si registrano altri 441 morti per coronavirus, il numero totale sale a 7.560

Sono saliti a 7.560 i morti per coronavirus in Francia. Sono questi gli ultimi drammatici numeri del bollettino diffuso da Parigi sulla situazione del contagio nel Paese. Solo nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 441. In aumento anche il numero delle persone ricoverate in terapia intensiva, salite a 6.838 rispetto alle 6.662 di ieri. Ad oggi, 28.143 persone sono state ricoverate in ospedale, rispetto alle 27.432 del giorno precedente.

A cura di Antonio Palma
04 Aprile
18:56

Uso mascherine obbligatorio, Locatelli: "Non ci sono evidenze scientifiche, fondamentale la distanza"

"Il tema dell'uso delle mascherine obbligatorio è molto dibattuto anche nella comunità scientifica perché al momento non ci sono evidenze scientifiche fortissime" lo ha spiegato in conferenza stampa Franco Locatelli, direttore del Consiglio Superiore di Sanità, aggiungendo: "Sappiamo per certo che le mascherine sono utili per prevenire il contagio da parte di un soggetto con Covid-19. L'idea che esista una quota di asintomatici infettanti può essere di utilità, ma la misura fondamentale è quella del distanziamento sociale. In questo momento noi non abbiamo dato l'utilizzo obbligatorio come indicazione". In precedenza anche Borrelli aveva spiegato: "Io non uso la mascherina perché rispetto le distanze. "Importante indossarla se non si rispettano le distanze".

A cura di Antonio Palma
04 Aprile
18:45

Locatelli: "Per allentare le misure l'indice del contagio deve scendere sotto quota 1"

"Per allentare le misure restrittive  l'indice di contagio R1 deve scendere sotto quota 1″ lo ha spiegato  il direttore del Consiglio Superiore di Sanità Franco Locatelli. Rispondendo ai giornalisti durante la conferenza stampa per fare il punto sulla situazione dei contagi da coronavirus, Locatelli ha spiegato che l'indice è già sceso a quota 1 che era il primo obiettivo ma ora si punta scendere sotto questa soglia per essere sicuri che nel Paese "la diffusione del contagio si è quanto meno arrestata come incremento giornaliero". "In Italia centrale e meridionale c'è stata la capacità del sistema sanitario di contenere una crescita importante del numero di soggetti infetti. Non era scontato ottenere questo risultato", ha aggiunto Locatelli.

A cura di Antonio Palma
04 Aprile
18:29

Borrelli: "Meno persone in terapia intensiva. Primo decremento da inizio emergenza"

Una prima buona notizia dal consueto bollettino della protezione civile sui dati del contagio da coronavirus in Italia riguarda i dati sugli accessi in terapia intensiva. Per la prima volta infatti nel nostro Paese il saldo dei malati in terapia intensiva è negativo cioè ci sono meno persone in questi reparti rispetto a ieri. Lo ha spiegato lo stesso capo della protezione civile Angelo Borrelli. "Rispetto a ieri sono 74 le persone in meno in terapia intensiva" ha annunciato Borrelli, aggiungendo: "È il primo valore negativo da quando è scoppiata l'emergenza, è molto importante perché consente ai nostri ospedali di respirare". "Siamo passati da più di 120 accessi al giorno in terpaia intensiva a quelli di oggi , dai 970 decessi del 27 marzo a quelli attuali però valga il messaggio forte che questo non deve essere minimamente letto come un messaggio che ormai abbiamo superato la fase critiche e che il pericolo e scampato, no abbiamo scampato nulla ma è solo la conferma che quanto messo in atto è servito a ridurre la diffusione del contagio" ha aggiunto Franco Locatelli, direttore del Consiglio Superiore di Sanità.

A cura di Antonio Palma
04 Aprile
18:12

Oggi 681 morti, cala la pressione sulle terapie intensive

Ad oggi in Italia ci sono 124.632 casi totali di contagio da coronavirus, di cui 15.362 decessi e 20.996 guariti. Questa la situazione dell'emergenza Covid 19 nel nostro paese esposta dal capo della Protezione Civile Angelo Borrelli durante la conferenza stampa di oggi, sabato 4 aprile, in cui ha comunicato il bollettino dell'epidemia. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 681 morti in più rispetto a ieri, mentre il numero di guariti è di 1.238. I ricoverati con sintomi sono 29.010, quelli in terapia intensiva ammontano a 3.994 (-74 rispetto a ieri) mentre quelli in isolamento domiciliare sono 55.270. In totale sono stati effettuati 657.224 tamponi.

A cura di Davide Falcioni
04 Aprile
17:58

In Lombardia 1.598 contagiati in più di ieri: cala la pressione sulle terapie intensive

L'assessore al welfare della Regione Lombardia ha fornito i dati sull'andamento del coronavirus di oggi. "I numeri sono in linea con quelli di ieri". I positivi al covid-19 sono 49.118, con un incremento di 1.598 unità in un giorno. 1.326 persone sono ricoverate in terapia intensiva (-55 rispetto a ieri). 12.002 complessivamente i ricoverati (+200) e i decessi sono 8.656 (+345). 13.242 i dimessi (+242).

A cura di Davide Falcioni
04 Aprile
17:49

I detenuti di tre carceri italiane produrranno 400mila mascherine al giorno

Trecentoventi detenuti di tre penitenziari italiani, gli istituti di Milano Bollate, Salerno e Rebibbia, sono al lavoro per produrre 400mila mascherine ogni giorno. Questo il progetto realizzato dal commissario straordinario Domenico Arcuri in collaborazione con il Ministero della Giustizia. "È un grande progetto industriale che nasce in un momento di particolare emergenza nazionale nel quale tutti stanno producendo il massimo sforzo per fronteggiare la diffusione del contagio da Covid-19. Grazie alla professionalità di tutti gli operatori dell'Amministrazione Penitenziaria, con la collaborazione del Commissario Straordinario Arcuri, anche i detenuti daranno il loro contributo in questa emergenza", ha spiegato il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede.

A cura di Davide Falcioni
04 Aprile
16:13

Sileri: "Dopo l'emergenza dovremo convivere col virus e usare le mascherine"

Per il sottosegretario alla salute Pierpaolo Sileri un ritorno a una vita normale – o almeno simile a quella prima dell’esplosione della pandemia – avverrà “dopo Pasqua solo se calano i contagi” ma “bisognerà convivere con il virus e con il distanziamento sociale fino al vaccino”. "Dovremo investire in educazione, abituarci all'uso delle mascherine, che sono in arrivo. Ne serviranno milioni".

A cura di Davide Falcioni
04 Aprile
15:29

Nel mondo più di 60mila morti di coronavirus: circa un quarto in Italia

Sono saliti a oltre 60mila i decessi a causa del coronavirus nel mondo. Lo ha reso noto la Johns Hopkins University, secondo cui si contano 60.115 morti e un totale di 1.134.418 casi. In Italia i decessi sono 14.681.

A cura di Davide Falcioni
04 Aprile
14:46

Nei test di laboratorio l'antiparassitario ivermectina uccide il coronavirus in 2 giorni

Nuovi segnali di speranza dagli scienziati che sono alla ricerca di una cura per il coronavirus. Un team di ricerca australiano ha dimostrato che il farmaco antiparassitario/antielmintico ivermectina è in grado di uccidere il virus SARS-CoV-2 in appena 48 ore. L’efficacia è emersa in test di laboratorio in vitro, cioè su colture cellulari, ma naturalmente dovrà essere confermata anche sull’uomo. Il farmaco è già approvato dalle principali agenzie di controllo, è diffuso a livello globale, sicuro e costa poco.

A cura di Davide Falcioni
04 Aprile
14:13

Morto Giorgio Guastamacchia: era stato membro della scorta di Conte

Giorgio Guastamacchia, commissario della Polizia di Stato di soli 52 anni in servizio presso il dipartimento della Pubblica Sicurezza, è deceduto in seguito alle complicazioni di una polmonite da coronavirus. Lascia moglie e due figli. Il Capo della Polizia, Franco Gabrielli,  ha espresso cordoglio e di vicinanza ai familiari del poliziotto, "attorno ai quali si stringe la grande famiglia della Polizia di Stato".  Guastamacchia aveva fatto parte della scorta del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

A cura di Davide Falcioni
04 Aprile
14:08

Il governo: "Il bonus di 600 euro potrebbe aumentare"

Federico D’Incà, ministro per i Rapporti con il Parlamento, in un'intervista rilasciata a SkyTg24 ha parlato del tema della riapertura delle attività produttive: “Prima di tutto bisogna pensare alla salute. Noi vogliamo come tutti tornare alla normalità ma dobbiamo affidarci alla scienza, alla medicina. Noi cerchiamo di venire incontro alle partite Iva, agli autonomi, prevediamo anche di aumentare il bonus di 600 euro”.

A cura di Davide Falcioni
04 Aprile
13:36

"Il coronavirus è colpa del 5G": in Inghilterra i complottisti incendiato le antenne

In Gran Bretagna sono state date alle fiamme alcune torri per la rete 5G a causa di alcuni teorie "senza fondamento" circolate online sulla correlazione tra il 5G e il coronavirus. Gli attacchi sono avvenuti vicino a Birmingham ieri e l'altro ieri nella zona Merseyside, riporta la Bbc. Il dipartimento per il Digitale ha dichiarato di essere a conoscenza di informazioni inesatte condivise online e ha sottolineato che non vi sono "prove credibili" di una relazione tra il 5G e il coronavirus.

A cura di Davide Falcioni
04 Aprile
12:43

Il commissario Arcuri: "Il virus circola ancora, non rendiamo vani gli sforzi fatti finora"

"Stiamo contenendo la portata del virus ma la sua circolazione è ancora rilevante. Per questo faccio una raccomandazione a tutti i cittadini: astenetevi dal pensare che sia arrivato il momento di tornare alla normalità – ha sottolineato -. Non vi fate influenzare da calendari e sensazioni". E' quanto affermato dal commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus in Italia, Domenico Arcuri, il quale, nel corso di un punto stampa, ha anche dato qualche numero sull'attività di approvvigionamento dei dispositivi di protezione individuale e dei macchinari. "I posti letto in terapia intensiva sono diventati 9284, il 79 per cento in più rispetto all'inizio dell'emergenza – ha specificato -. Quelli nei reparti di malattia infettiva ora sono sono 34320, oltre quattro volte di più. Si tratta di uno sforzo gigantesco".

A cura di Ida Artiaco
04 Aprile
12:33

L'annuncio di Di Maio: "In arrivo medici dall'Ucraina e dall'Egitto. Non siamo soli"

"Buongiorno a tutti. Verso le 12.30 a Pratica di Mare arriveranno 3 voli: 1 dall’Ucraina e 2 dall’Egitto. Porteranno in Italia medici e aiuti sanitari". Lo ha annunciato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, con un post pubblicato sui suoi canali social. "La solidarietà di molti Paesi esteri ci sta permettendo di dare supporto a medici, infermieri e operatori sanitari in trincea nei nostri ospedali. Più tardi mi collegherò in diretta per raccontarvi tutto. Grazie a chi sta aiutando l’Italia. Non molliamo, non siamo soli", ha concluso.

A cura di Ida Artiaco
04 Aprile
12:03

In Spagna 809 vittime nelle ultime 24 ore: i contagi da Covid sono quasi 125mila

Sale ancora il numero delle vittime del Coronavirus in Spagna, secondo paese al mondo per numero di casi positivi dopo gli Stati Uniti. Con altre 809 nuovi morti nelle ultime 24 ore, il totale dei decessi ha raggiunto quota 11.744. Secondo i dati odierni del ministero della Salute citati dalla Efe, inoltre, i nuovi contagi sono 7.026 che porta il totale a 124.736 casi in tutto il Paese iberico.

A cura di Ida Artiaco
04 Aprile
11:21

Paolo Gentiloni all'Ue: "Bond comuni servono, non basta il Mes"

Per sostenere la ripresa economica dopo l'emergenza Coronavirus servono bond comuni "emessi per uno specifico scopo e come misura ‘one-off' destinata a rispondere esclusivamente a queste circostanze eccezionali. Penso che la Germania e gli altri Paesi del Nord lo potranno accettare. Il mio messaggio è chiaro: l'emissione di obbligazioni dovrebbe essere destinata e una misura una tantum in circostanze eccezionali". Lo ha detto il commissario Ue all'economia Paolo Gentiloni in un'intervista pubblicata oggi sul quotidiano tedesco Die Welt. "Il Mes senza condizioni può essere uno strumento utile, ma solo uno tra molti", ha aggiunto.

A cura di Ida Artiaco
04 Aprile
11:05

Il ministro della Salute Speranza: "Se non vinciamo battaglia sanitaria non ci sarà ripartenza"

"La prima mattonella per ricostruire l’edificio dell’Italia è vincere la battaglia sanitaria in corso altrimenti non ci potrà essere una ripartenza di natura economica sul terreno dello sviluppo". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza intervenendo a RaiNews. Speranza ha poi aggiunto che "tutte le energie dello Stato e delle Regioni, di ogni singolo cittadino, devono essere rivolte a vincere questa battaglia sanitaria". Il ministro ha infine ricordato, ancora una volta, che "il distanziamento sociale è l'unica arma per ridurre il contagio e dobbiamo insistere su questa strada, l'unica al momento che dà certezze".

A cura di Ida Artiaco
04 Aprile
10:35

Il Santo Sepolcro a Gerusalemme resta chiuso anche a Pasqua: non succedeva dal 1300

Israele ha deciso di tenere chiuso anche a Pasqua il Santo Sepolcro di Gerusalemme a causa dell'emergenza Coronavirus. L'ultima volta che si è verificata una cosa del genere era il 1349, quando la peste nera cominciò a diffondersi in Terra Santa. All'epoca venne chiuso a tempo indeterminato e la stessa decisione è stata presa oggi dal ministro israeliano della Salute, il rabbino Yaakov Litzam.

A cura di Ida Artiaco
04 Aprile
09:59

L'emergenza sanitaria si abbatte sull'artigianato italiano: perdita da 7 miliardi di euro

Almeno 7 miliardi di euro la perdita di fatturato che a livello nazionale le imprese artigiane subiranno in questo mese di chiusura a causa del Coronavirus va le a dire dal 12 marzo al 13 aprile 2020. A fare i conti è stato l’Ufficio studi della Cgia. I comparti più colpiti sono anche quelli più rappresentativi di tutto il settore: le costruzioni, ad esempio, vedranno una flessione del fatturato di 3,2 miliardi (edili, dipintori, finitori di edifici) la manifattura di 2,8 miliardi (metalmeccanici, legno, chimica, plastica, tessile-abbigliamento, calzature) e i servizi alla persona di 650 milioni di euro (acconciatori, estetiste, calzolai).

A cura di Ida Artiaco
04 Aprile
09:39

L'allarme dell'Oms: "Sempre più giovani si ammalano e muoiono"

Un crescente numero di persone giovani o comunque sotto i 60 anni si sta ammalando gravemente o sta morendo a causa del Coronavirus: è questo l'allarme lanciato da Maria Van Kerkhove, responsabile tecnico del programma per le emergenze dell'Oms, secondo quanto riporta l'Independent. "In alcuni Paesi stiamo vedendo individui sulla trentina, la quarantina e la cinquantina che vengono ricoverati in terapia intensiva e muoiono", ha detto. Non è la prima volta che l'Organizzazione mondiale della Sanità alza la voce nei confronti dei più giovani, sottolineando che nessuno è immune dal virus.

A cura di Ida Artiaco
04 Aprile
09:27

Von der Leyen: "Serve piano Marshall per l'Europa per superare la crisi Coronavirus"

"Per affrontare questa crisi non possiamo adoperare mezze misure. E così sarà per gli anni a venire, quando dovremo cercare di far uscire la nostra economia dalla crisi. Per questo avremo bisogno di investimenti massicci, sotto forma di un Piano Marshall per l'Europa". Lo scrive la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, in una lettera ad Avvenire i cui sottolinea che "questo sforzo immane, questa nuova Europa, richiederà una cosa più di ogni altra: i cittadini europei devono desiderare un futuro comune in cui siamo solidali gli uni con gli altri. L'Europa adesso si è rialzata ed è unita, e questo grazie all'ondata di solidarietà che attraversa tutta l'Unione".

A cura di Ida Artiaco
04 Aprile
08:58

Donald Trump: "Negli Usa chi non ha assicurazione sanitaria sarà curato gratis"

Donald Trump ha annunciato che i cittadini americani affetti da Covid-19 che non sono coperti da assicurazione sanitaria potranno essere curati gratuitamente. Il governo pagherà le cure per il Cronavirus a quanti non hanno stipulato un'assicurazione sanitaria usando fondi dal pacchetto di aiuti economici da 2,2 trilioni di dollari che l'inquilino della Casa Bianca ha firmato la settimana scorsa.

A cura di Ida Artiaco
04 Aprile
08:47

Papa Francesco: "Non approfittare del dolore altrui per fare del guadagno"

Papa Francesco ha parlato questa mattina di quanti possono profittare a fini economici dell'emergenza Coronavirus. "In questi momenti di turbamento, di difficoltà e di dolore – ha detto all'inizio della messa a Santa Marta – tante volte alla gente viene in mente di fare tante cose buone, ma a qualcuno potrebbe venire in mente di fare cose meno buone, di profittare del momento per fare del guadagno. Il Signore dia a tutti noi una coscienza retta e trasparente che si possa far vedere a Dio senza vergognarsi", ha concluso.

A cura di Ida Artiaco
04 Aprile
08:35

L'annuncio della cantante Pink: "Io e mio figlio di tre anni siamo positivi"

La cantante americana Pink ha annunciato che lei e suo figlio di 3 anni sono risultati positivi al Coronavirus. Lo ha fatto con un comunicato condiviso sui suoi canali social. "Due settimane fa abbiamo cominciato a manifestare i primi sintomi. Con la nostra famiglia siamo rimasti a casa seguendo tutte le istruzioni dei nostri medici. Un paio di giorni fa siamo stati di nuovo sottoposti a tampone e per fortuna è risultato per entrambi negativo". L'artista ha anche aggiunto di aver donato 1 milione di dollari alla lotta a Covid-19.

A cura di Ida Artiaco
04 Aprile
08:26

Sale il numero dei contagi nel mondo, l'OMS: "Stop alle restrizioni farà tornare il virus"

L'emergenza Coronavirus continua a fare vittime in Italia e nel mondo. Nel nostro Paese, stando all'ultimo bollettino della Protezione civile, i casi di Covid-19 sono 119.827 di cui guariti 19.758, morti 14.681 (+ 766 rispetto al giorno precedente). Mentre gli esperti fanno previsioni sulla riapertura delle attività, che per decreto non potrà avvenire prima del 14 aprile, quindi dopo Pasqua, è stato dato il via libera ai test rapidi su alcune categorie di soggetti.  Lo stabilisce la nuova circolare del ministero della Salute: pazienti ospedalizzati, operatori sanitari esposti a maggior rischio, soggetti fragili e persone con infezione respiratoria ricoverati nelle Rsa dovranno essere sottoposti a tampone. Il premier Giuseppe Conte nel corso di un incontro in videoconferenza con i governatori delle Regioni che ha invitato a non alimentare gli scontri tra potere centrale e locale e a continuare "a lavorare con la massima correttezza e collaborazione istituzionale".

Nel mondo, preoccupa ancora la situazione negli Stati Uniti, dove 1480 persone sono morte nelle ultime 24 ore a causa del Coronavirus, il numero più alto dall’inizio dell’epidemia. In totale sono 7.406 le vittime. New York rimane lo Stato più colpito con 3mila morti. In tutto sono 277mila le persone contagiate nel Paese. Ma il presidente Trump ha ribadito che lascerà ai singoli governatori la decisione su eventuali lockdown. Il Paese che guida la classifica dei più colpiti c'è tuttavia ancora la Spagna. La Cina, dove tutto è cominciato lo scorso dicembre, sta affrontando un’ondata di ritorno dell'infezione mortale. I cittadini di Wuhan, città epicentro del Covid-19, sono stati invitati dalle autorità locali a restare a casa per evitare una nuova ondata di contagi. E l'Oms avverte: "Se i Paesi si precipitano ad annullare le restrizioni troppo velocemente, il Coronavirus potrebbe riprendere e l’impatto economico potrebbe essere ancora più grave e prolungato".

A cura di Ida Artiaco
111 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni