26 maggio 22:00 Il viceministro Ascani risponde al Cts: “Ultimo giorno di scuola si può fare all’aperto”

In un’intervista a Fanpage.it la viceministra all'Istruzione Anna Ascani risponde al Comitato tecnico-scientifico, che nel pomeriggio di oggi ha bocciato la sua proposta di regalare un ultimo giorno in classe per gli studenti, dopo tre mesi di didattica a distanza: "Ci sono già tante attività, sia all’aperto sia al chiuso, che sono state autorizzate e sono già ripartite. Ribadisco che garantendo le condizioni di sicurezza non c’è nessun valido motivo per vietare l’ultimo giorno di scuola, se organizzato in uno spazio aperto". Alla domanda su quando potrà essere fissato l'ultimo giorno di scuola, Ascani ha dichiarato: "Non possiamo ancora rispondere, perché dipende dalla sicurezza, dalla curva epidemiologica. Potrebbero esserci anche più date, per esempio se un Comune ha a disposizione spazi non troppo estesi potrebbero essere stabiliti più giorni, anche per scaglionare le presenze. Perché no. Il tema è avere un ultimo giorno, non necessariamente una data ufficiale in tutto il territorio nazionale".

26 maggio 21:52 Il ministro Boccia conferma: “Se tutta Italia è a basso rischio si riparte il 3 giugno”

Il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, ha confermato intervenendo alla trasmissione di La7 diMartedì che "prima del 3 giugno è prevista una valutazione dei dati del monitoraggio che farà il ministro Speranza. Valuteremo tra giovedì e venerdì. C’è un sistema condiviso dalle Regioni, che trasmettono ogni giorno tanti dati. Se ovunque ci sarà un basso rischio, tutta l'Italia si rimetterà in cammino", ha spiegato, aggiungendo che "siamo insieme, dobbiamo procedere uniti".

26 maggio 21:23 Di Maio: “Italiani vittime della pandemia. Ora abbassiamo le tasse, priorità assoluta”

"Ora abbassiamo le tasse. Non possono pagare i cittadini colpe che non hanno. Gli italiani sono le principali vittime di questa pandemia. Quindi è compito dello Stato supportare il proprio popolo". Lo ha scritto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in un post sul proprio profilo Facebook. L'esponente del Movimento 5 Stelle ha anche aggiunto che "il governo sta lavorando a una riforma fiscale che significa: semplificare le procedure e abbassare le tasse. Non possiamo usare mezze misure. Dobbiamo intervenire in maniera straordinaria o il Paese non si riprenderà. Acceleriamo, sbrighiamoci, non c’è altro tempo da perdere. È una priorità assoluta e ringrazio chi sta lavorando dietro le quinte per il risultato".

26 maggio 20:40 Uruguay chiude la frontiera con il Brasile

Dopo Paraguay e Colombia, anche l'Uruguay blinda la frontiera con il Brasile per contenere l'epidemia di Coronavirus. Da oggi, due nuove barriere di controllo migratorio e sanitario affiancano le due già esistenti per isolare la città frontaliera di Rivera dallo stato brasiliano di Rio Grande do Sul e il resto dell'Uruguay. Nella cittadina, di circa 100 mila abitanti, si sono verificati due casi mortali di Covid-19 nei giorni scorsi e le vittime tornavano da Santana do Livramento, dal lato brasiliano della cosiddetta Frontiera della Pace. Al posto di frontiera stazionano ambulanze e l'ospedale cittadino è stato dotato di letti di terapia intensiva. L'Uruguay registra solo 22 casi mortali di Covid-19 contro gli oltre 23 mila del Brasile.

26 maggio 19:58 L’Aifa sospende l’uso di idrossiclorochina per il trattamento dei pazienti Covid

Anche l'Italia dice stop all'uso dell'idrossiclorochina per i malati Covid. Lo rende noto l'Aifa, che "sospende l'autorizzazione all'utilizzo di idrossiclorochina per il trattamento dell'infezione da SARS-CoV-2, al di fuori degli studi clinici, sia in ambito ospedaliero che in ambito domiciliare. Tale utilizzo viene conseguentemente escluso dalla rimborsabilità", si legge in una nota pubblicata sul portale dell'Agenzia, in cui si ribadisce inoltre che "quest'ultima non ha mai autorizzato l'utilizzo di idrossiclorochina a scopo preventivo". Il farmaco antimalarico, che il presidente Usa Trump ha dichiarato di prendere a scopo profilattico contro il Coronavirus, è stato oggetto di uno studio a livello globale che ha dimostrato l'aumento della mortalità nei pazienti Covid.

26 maggio 19:54 In Francia 73 nuovi decessi nelle ultime 24 ore: sono 28.530 da inizio emergenza

La Francia ha registrato 73 nuovi morti, arrivando ad un totale di 28.530 decessi. È quanto ha reso noto il bollettino giornaliero delle autorità sanitarie, precisando che 18.195 persone sono morte in ospedale e 10.335 in case di riposo.

26 maggio 19:33 L’epidemiologo Lopalco: “Incoraggiante che 14 Regioni abbiano registrato 10 o meno casi”

L'epidemiologo Pierluigi Lopalco ha commentato positivamente il bollettino odierno dell'emergenza Coronavirus in Italia, definendo "incoraggianti" i dati sull'andamento della pandemia. "I nuovi casi sono decisamente pochi, 397, di cui oltre la metà in Piemonte e Lombardia. E, soprattutto ci sono 14 Regioni che hanno notificato 10 e meno casi. Questo è un numero decisamente importante. Ci sono ancora 78 decessi perché ci sono ancora tante persone in terapia intensiva e in ospedale. Persone che si sono ammalate molte settimane fa. Purtroppo il dato dei decessi sarà l'ultimo a spegnersi".

26 maggio 19:00 L’abbraccio delle Frecce Tricolori a Genova, Firenze, Perugia e L’Aquila: domani terza tappa

Continua con grande successo di pubblico il giro d'Italia delle Frecce Tricolori in occasione del 74esimo anniversario della proclamazione della Repubblica italiana. Dopo aver sorvolato i primi capoluoghi di regione e la città di Codogno, prima zona rossa nel nostro Paese a causa dell'emergenza Coronavirus, nella giornata di ieri, oggi la Pattuglia Acrobatica Nazionale è passata per Genova, Firenze, Perugia e L'Aquila. Domani, mercoledì 27 maggio, toccherà a Cagliari e a Palermo godersi lo spettacolo. Secondo il programma ufficiale, il tour terminerà il 2 giugno a Roma.

26 maggio 18:50 A Parma zero casi e zero decessi nelle ultime 24 ore

Parma tira un sospiro di sollievo: nelle ultime 24 ore non è stato registrato nessun nuovo decesso e nessun nuovo caso da Coronavirus in città e provincia. Una buona notizia, dunque, che arriva dopo quella relativa alla chiusura del reparto Covid dell'ospedale locale lo scorso 2 maggio. In Emilia Romagna i nuovi casi sono molti ridotti: si tratta di 24 pazienti in più per tutto il territorio regionale.

26 maggio 18:43 Il Coronavirus uccide il dottor Cesare Landucci: “Sempre disponibile per i suoi pazienti”

Lutto in Toscana per la morte di Cesare Landucci, medico di 69 anni, ricoverato nel reparto di terapia intensiva di Massa per Coronavirus. Ha combattuto per oltre due mesi contro l'infezione, che alla fine ha avuto la meglio. In pensione, aveva però continuato a svolgere la professione nel suo ambulatorio. Lascia la moglie e due figlie. Con Landucci sale a 165 il numero dei camici bianchi deceduti per Covid. Tanti i messaggi per lui apparsi sui social network. "Medico conosciuto da tanti, da tutti stimato, amato dalla famiglia ed in particolare dalle figlie Irene e Beatrice", lo ricorda su Facebook Roberto; "Con Cesare Landucci la città di Massa perde un medico stimato per le proprie capacità umane e professionali, sempre disponibile a fornire spiegazioni, dettagli e risposte alle ansie e paure dei pazienti", è invece il messaggio di Simone.

26 maggio 18:16 Il viceministro Sileri sotto scorta dopo le minacce ricevute

Il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, è da alcuni giorni sotto scorta dopo aver ricevuto minacce in relazione in particolare alla destinazione di fondi pubblici per l'emergenza Coronavirus. "Più si sale in vetta, più tira il vento. Il nostro dovere è dare il massimo", è stato il suo commento. Solidarietà da esponenti del governo, tra cui Luigi Di Maio: "Pierpaolo oltre a essere un grande professionista è anche una persona corretta, genuina, con la schiena dritta. Avanti così, siamo tutti con te, hai il nostro sostegno".

26 maggio 18:12 Il ministro Speranza annuncia: “A settembre scuole riapriranno per tutti”

"A settembre senz'altro le scuole riapriranno e riapriranno sicuramente per tutti. In queste ore c'è un lavoro intenso del ministero dell'Istruzione e del Comitato tecnico scientifico perchè questa riapertura avvenga nella massima sicurezza". Lo ha detto su SkyTg24 il ministro della Salute Roberto Speranza rispondendo ad una domanda sulla ripartenza delle scuole, con lezioni in presenza, dal prossimo settembre, anche per gli studenti delle superiori.

26 maggio 17:54 In Lombardia 159 nuovi positivi e 22 morti

Oggi in Lombardia sono stati registrati 159 positivi e 22 morti. Il totale sale così a 87.417 casi dall'inizio dell'epidemia, con 15.896 decessi. Questi i dati forniti dalla Regione Lombardia. Gli attualmente positivi scendono di 738 unità a 24.477 e i guariti sono 875 (47.044). Ieri c'erano stati 148 positivi e 34 decessi.

26 maggio 17:43 Bollettino Protezione Civile: 397 nuovi contagi e 78 morti

Il bollettino della Protezione Civile aggiornato ad oggi, martedì 26 maggio. In Italia si contano 230.555 casi di coronavirus, di cui 144.658 guariti e 32.955 vittime. Sono 78 i morti più di ieri, 397 i nuovi casi,  2.677 i guariti.

26 maggio 17:39 Speranza: “A settembre scuole riapriranno per tutti”

Studenti impegnati nell'esame di Maturità (Getty).

Una notizia che in tanti aspettavano è arrivata oggi dal ministro della Salute Roberto Speranza. "A settembre senz'altro le scuole riapriranno e riapriranno sicuramente per tutti. In queste ore c'è un lavoro intenso del ministero dell'Istruzione e del Comitato tecnico scientifico perché questa riapertura avvenga nella massima sicurezza", ha detto il ministro nel corso del suo intervento s Sky Tg24. "Anche io sono padre di due bimbi che vogliono abbracciare i loro compagni e la loro maestra ma abbiamo dovuto fare delle scelte. Stiamo lavorando in queste ore per una ripartenza in massima sicurezza", ha aggiunto Speranza.

26 maggio 17:27 Marche, pronto l’ospedale Covid di Bertolaso: 12 milioni, ma non si trovano medici né pazienti

Il Covid-19 hospital delle Marche, che Guido Bertolaso ha definito “un’astronave”, domani accoglierà i primi pazienti ricoverati in terapia intensiva che arriveranno dalle altre strutture sanitarie regionali. L’opera, voluta dal governatore Luca Ceriscioli (PD), è costata 12 milioni di euro ma si è imbattuta nelle critiche di centinaia di anestesisti rianimatori, reclutati forzatamente dalle autorità sanitarie. La scorsa settimana il covid hospital, realizzato a 5 chilometri di distanza dal primo vero ospedale, è stato inaugurato: contiene 84 posti letto – 42 di terapia intensiva e rianimazione e altri 42 posti di sub-intensiva – e nelle intenzioni della Regione dovrà accogliere tutti i pazienti covid ora ricoverati nelle terapie intensive degli altri ospedali marchigiani.

26 maggio 17:13 Fitch taglia Pil Ue a -8,2%, Italia -9,5%

L'agenzia di rating Fitch ha abbassato le sue stime sul Pil globale nel 2020 da -3,9% a -4,6% a causa del coronavirus. In una nota si legge che questo taglio "riflette una revisione al ribasso dell'Eurozona e della Gran Bretagna e, in modo più significativo, dei mercati emergenti", la cui decrescita, escludendo la Cina, peggiora da -1,9% a -4,5%. L'agenzia Usa si attende un calo del Pil Ue dell'8,2%, rispetto al -7% stimato in precedenza. Quello dell'Italia si ridurrà del 9,5% (-8% in precedenza), quello della Spagna del 9,6% (da -7,5%), quello francese del 9% (da -7%) e quello britannico del 7,8% (da -6,3%).

26 maggio 16:59 Veneto, Zaia: “Pronti a riaprire le Case di riposo”

"In Veneto i familiari potranno tornare a trovare i loro cari ospiti nelle Rsa". Lo ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia nel corso del consueto punto stampa presso la sede della Protezione Civile a Marghera. "Questo sarà deciso nell'autonomia di ogni struttura – ha proseguito Zaia – Ricordo che in Veneto abbiamo 300 case di riposo, 30 mila ospiti e 30 mila operatori, e che il 75% di questa ha avuto zero contagi, mentre nel restante 25 % abbiamo dovuto registrare più di 600 morti, su un totale di 900 registrati fino ad oggi in Veneto". Già da lunedì prossimo il Veneto è pronto ad aprire i centri estivi e i familiari potranno tornare a trovare i loro cari ospiti nelle Rsa seguendo delle precise regole. Il governatore si è anche detto favorevole alla commissione d'inchiesta per le morti e i contagi nelle Rsa: "Solo un folle potrebbe mettersi contro questa richiesta, l'unica cosa che ho chiesto è che non intralci l'operato della Procura che sta indagando".

26 maggio 16:47 In Gran Bretagna 134 morti, confermato trend in calo

Sono 134 le vittime nelle ultime 24 ore in Gran Bretagna. Si tratta dell'incremento quotidiano più basso al di fuori delle stime regolarmente parziali e sottostimate dei weekend. Il totale dei decessi accertato con i tamponi sale così a oltre 37.000, anche se le ultime stime basate sulle elaborazioni statistiche dell'Ons, l'Istat britannico (e allargate ai casi di morte sospetta da Covid-19) indicano ora più di 47.000 vittime. I contagi toccano intanto 265.227, con una curva confermata in flessione attorno a 2000 al giorno. Mentre i test giornalieri eseguiti a livello nazionale restano oltre quota 100.000, quasi 3,7 milioni dall'inizio della pandemia.

26 maggio 16:38 Sull’isola di Skye strage di anziani in una casa di cura

La polizia in Scozia ha aperto un’indagine sulla morte per coronavirus di tre anziane ospiti della casa di cura Home Farm sull’isola di Skye. Su 40 ospiti, 10 sono morti a causa dell’infezione e tutti gli altri sono sono risultati positivi al test. Solo in 7 sono stati risparmiati dal Covid-19. Proprio come nel resto d'Europa ed anche negli Stati Uniti, le Rsa sono state tra i maggiori focolai dell'epidemia, andando a colpire i soggetti più vulnerabili.

26 maggio 16:30 Speranza: “Temiamo seconda ondata, dobbiamo farci trovare pronti”

"Una seconda ondata è temuta da tutti gli scienziati del mondo. La storia delle epidemie ci consegna un elemento ricorrenti ahimé, non possiamo sottovalutarlo e dobbiamo farci trovare pronti". Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza intervenendo a Sky tg24. "Per esempio – ha spiegato Speranza – aumentando del 115 percento i posti letto in terapia intensiva, o assumendo un numero significativo di infermieri di quartiere, sono tutte cose che servono proprio perché siamo preoccupati per l'ipotesi di una seconda ondata. Dobbiamo farci trovare pronti, e il Paese deve farsi trovare pronto nella sua interezza".

26 maggio 16:24 Il fisico Parisi: “Dati sui malati di Covid-19 in Italia sono la punta di un iceberg”

I dati sui malati di coronavirus in Italia sono la punta di un iceberg: lo ha detto il presidente dell'Accademia dei Lincei, il fisico Giorgio Parisi, nell'audizione davanti alla Commissione Igiene e Sanità del Senato. "I casi riconosciuti sono 230.000 circa. Il numero vero è più alto", ha detto Parisi. "Le stime vanno dal mezzo milione a cinque milioni. Vediamo quindi la punta di un iceberg, ma – ha  detto ancora – non vediamo l'iceberg sommerso".

26 maggio 16:18 Morti altri 2 medici, bilancio delle vittime tra i camici bianchi sale a 165

Si registrano altre due vittime tra i camici bianchi a causa della pandemia di coronavirus. Si tratta di Leonardo Panini (medico di medicina generale) e Cesare Landucci (internista in pensione ma in attività come libero professionista). Il totale dei decessi tra i medici sale così a 165. Lo comunica la Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), che aggiorna la lista dei medici che hanno perso la vita per l'epidemia includendo medici in attività, in pensione e medici in pensione richiamati in servizio per l'emergenza.

26 maggio 16:11 Incontro Boccia-Fontana: per spostamenti tra Regioni si aspettano i dati di giovedì

In merito agli eventuali spostamenti extraregionali, "in termini generali si è ritenuto opportuno attendere quantomeno il flusso dei dati fino a giovedì per effettuare valutazioni più circostanziate". È quanto si legge nella nota congiunta del ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia e del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, diffusa al termine dell'incontro che si è tenuto a Palazzo Lombardia.

26 maggio 15:58 Cts dice no all’ultimo giorno di scuola in classe

L’ultimo giorno di scuola non sarà in classe. Il Comitato tecnico scientifico ha deliberato negativamente sulla possibilità di riaprire le scuole per l'ultimo giorno dell'anno scolastico in corso. A quanto si apprende, il coordinatore del Cts, Agostino Miozzo, avrebbe spiegato che tutti i componenti del Comitato hanno deliberato negativamente su questa possibilità. A proporre di riaprire le scuole in occasione dell’ultimo giorno dell’anno scolastico era stata la viceministra all’Istruzione, Anna Ascani.

26 maggio 15:44 “Se ricevete una chiamata dal numero che inizia con 06.5510 è la Croce Rossa, non uno stalker”

"I volontari e colleghi della Croce Rossa stanno lavorando senza sosta per questo servizio importante per le nostre comunità. Se ricevete una chiamata dal numero che inizia con 06.5510 è la Croce Rossa Italiana, non è uno stalker, non è una truffa telefonica ma è un servizio che potete rendere al vostro Paese attraverso un piccolo prelievo venoso". È quanto ha detto il Presidente della Croce Rossa Francesco Rocca parlando della campagna di test sierologici avviata dal ministero della Salute per l'indagine epidemiologica nazionale, che vede la Cri impegnata nelle telefonate ai soggetti prescelti per partecipare. Sono state oltre 7300 le chiamate effettuate dalla Cri per contattare i cittadini del campione che parteciperà all'indagine sierologica nella prima giornata di ieri.

26 maggio 15:29 La Spagna dichiara 10 giorni di lutto nazionale a partire da domani

Il governo spagnolo ha decretato dieci giorni di lutto nazionale, a partire da domani, per rendere omaggio alle vittime del nuovo coronavirus nel Paese. Le bandiere saranno a mezz'asta per tutti i 10 giorni sugli edifici pubblici e anche sulle navi della marina nazionale secondo quanto ha precisato oggi la portavoce del governo Maria Jesus Montero al termine del consiglio dei ministri. Il periodo di lutto si concluderà con una cerimonia nazionale presieduta dal re Felipe VI. L'ultimo bilancio della pandemia fornito ieri dalle autorità sanitarie spagnole era di 26.834 decessi. 

26 maggio 15:15 Dal 1 giugno riaprono le piscine comunali a Milano

"Dopo avere riaperto i campi da tennis, da lunedì 1 giugno riapriranno le porte anche le nostre piscine, inizialmente solo per il nuoto libero, in attesa di riattivare anche i corsi". Lo fa sapere, in una nota, Milanosport, la società che gestisce gli impianti comunali a Milano. "Gli impianti, che in questi mesi di chiusura sono stati sanificati, riordinati e ritinteggiati, verranno aperti progressivamente per consentire di testare i nuovi protocolli e le nuove prescrizioni e poter così accogliere il pubblico con la massima attenzione alla sicurezza. Tra le novità introdotte per affrontare al meglio la riapertura, ci sarà a brevissimo la possibilità di acquistare i biglietti d'ingresso on line dal nostro sito www.milanosport.it, una modalità consigliabile per evitare code, perdite di tempo e inutili assembramenti", ha comunicato la società. Per il tennis "dal 1 giugno saranno operativi anche i Centri Saini e Cambini Fossati, che si aggiungeranno a quelli di Washington e Lido".

26 maggio 14:59 Da oggi prelievi per test in Liguria e Lazio

Sono iniziati i primi prelievi per i test sierologici dell'indagine del Ministero della Salute a seguito delle chiamate iniziate ieri da parte della Croce Rossa Italiana ai cittadini selezionati nel campione Istat. Le prime Regioni dove si stanno effettuando oggi i prelievi sono Liguria, Basilicata, Province Autonome di Trento e Bolzano, Lazio. Da domani previsti i primi prelievi su Roma.

26 maggio 14:45 Nel mondo più di 5.5 milioni di casi di coronavirus

I casi di coronavirus nel mondo hanno superato questa mattina la soglia dei 5,5 milioni: è quanto emerge dal conteggio dell'Università americana Johns Hopkins. A livello globale i contagi sono adesso 5.518.905, inclusi 346.700 decessi. Le persone guarite sono 2.253.651. Gli Stati Uniti il Paese più colpito dalla pandemia con 1.662.768 casi.

26 maggio 14:29 In Veneto solo 8 nuovi casi di coronavirus

Sono solo 8 i nuovi casi di contagio registrati nelle ultime 24 ore in Veneto, per un dato totale di 19.105 soggetti dall'inizio dell'epidemia. Il bollettino odierno della Regione aggiorna con altri 8 decessi (2 negli ospedali) il numero delle vittime, che sale a 18.886. Tutti i dati su contagi e malati in trattamento negli ospedali sono in calo: nei normali reparti Covid sono ricoverati attualmente 454 pazienti (26 meno di ieri), mentre nelle terapie intensive 38, dei quali 27 già negativizzati.

26 maggio 14:07 Test sierologici, per ora solo il 25% ha detto sì all’esame ematico

Dopo le prime chiamate per i test sierologici, solo il 25% delle persone contattate ha detto immediatamente sì all'esame ematico che servirà a capire se hanno gli anticorpi e se quindi sono entrati già in contatto col virus. Sono state oltre 7300 le chiamate effettuate dalla Croce Rossa italiana (Cri) in queste ore per contattare i cittadini individuati come campione per parteciperà all'indagine sierologica che servirà a capire quanto sia diffuso il virus nel nostro Paese. Il 25% del campione ha detto si all'esecuzione del test già al primo contatto mentre sono oltre il 60% le persone che hanno chiesto di essere ricontattate per vari motivi e circa il 15% quelle propense ma che per il momento stanno ancora valutando. In tutto saranno 150mila le persone contattate

26 maggio 14:00 Andrea Bocelli positivo al coronavirus e guarito: “Ho donato il plasma”

Andrea Bocelli è rimasto contagiato dal coronavirus ed è guarito. Rivelarlo è stato lo stesso cantante confessando di aver scoperto il contagio da Covid-19 il 10 marzo scorso ma di non aver mai avuto sintomi. Con lui positivi anche la moglie e i due figli ma tutti godrebbero di buona salute. La rivelazione in mattinata quando si è recato presso l’ospedale Cisanello di Pisa per aiutare lo studio coordinato dall’Aoup donando il plasma

26 maggio 13:55 Berlino darà via libera ai viaggi in Europa dal 15 giugno

Il governo tedesco è pronto a dare il via libera ai viaggi in Europa dal 15 giugno. Secondo quanto emerge da un documento anticipato dalla Dpa, Berlino infatti sta per annunciare la fine del blocco sui viaggi varato per l'allerta coronavirus in 31 Paesi del continente europeo. Oltre ai 21 partner dell'Ue, la misura riguarda anche Gran Bretagna, Islanda, Svizzera e Norvegia.

26 maggio 13:18 Gallera: “In Lombardia arriveremo a oltre 23mila tamponi al giorno”

"La rete dei laboratori della Lombardia riuscirà a processare da subito 6.800 tamponi in più al giorno. E, nel giro di 3 settimane, il dato salirà fino a 8.380 quotidiani, passando dall'attuale capacità giornaliera complessiva di 15.200 a 23.580", lo ha annunciato l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, illustrando le misure messe in cantiere per accelerare i controlli. Da un lato sono stati "siglati i primi contratti integrativi da parte di ATS Città Metropolitana di Milano con Cerba e da parte di ATS Brescia con Synlab, per una produzione incrementale destinata all’utilizzo pubblico rispettivamente di 1.600 e 5.200 tamponi al giorno," dall’altro si stanno rafforzando i laboratori con "l’installazione di estrattori e macchinari ad alta tecnologia che, a partire da oggi, porteranno ad innalzare la capacità" ha precisato Gallera.

26 maggio 13:02  Il 30% dei guariti da Covid avrà problemi respiratori cronici

Circa il trenta per cento di chi ha contrato il nuovo coronavirus ed è guarito si porterà dietro per sempre le conseguenze della malattia sul suo corpo. È quanto emerge dai dati elencati dal meeting della Società Italiana di Pneumologia. Secondo i dati raccolti, dopo essere stai colpiti dal virus, i polmoni sono a rischio per almeno 6 mesi ed il 30% dei guariti avrà problemi respiratori cronici. Il danno respiratorio irreversibile potrebbe costituire una nuova patologia di domani e "una nuova emergenza sanitaria", ha spiegato lo pneumologo Luca Richeldi, membro del Cts. "In molti pazienti Covid-19 che sono stati ricoverati o intubati osserviamo dopo la dimissione difficoltà respiratorie che potrebbero protrarsi per molti mesi dopo la risoluzione dell'infezione e in passato sui pazienti con SARS sono state individuate grosse cicatrici sul polmone con una compromissione respiratoria irreversibile: in pratica potevano sorgere problemi respiratori anche dopo una semplice passeggiata". ha aggiunto Richeldi.

26 maggio 12:51 Mascherine, il caso Irene Pivetti finisce in Procura aMilano

Il caso della presunta truffa delle mascherine dalla Cina della società di Irene Pivetti finisce in Procura a Milano. I pm di Roma che avevano aperto il fascicolo di indagine infatti hanno inviato tutti gli atti ai colleghi di Milano per competenza territoriale. L'inchiesta, che ipotizza il reato di frode nelle pubbliche forniture, riguardava un lotto di dispositivi di protezione individuale commissionata nell’ambito dell’emergenza alla società "Only Logistics Italia" amministrata dall’ex presidente della Camera

26 maggio 12:35 Test gratis a tutti turisti, l’idea della provincia di Bolzano

Test per il coronavirus gratis per tutti i turisti che alloggiano sul territorio per una vacanza, è l'idea della provincia di Bolzano per rilanciare il turismo sul proprio territorio in vista delle riapertura tra regioni e delle frontiere con l'estero.  "Noi vorremmo offrire a tutti i turisti che vengono qui gratuitamente il test. Il test sierologico o anche il Pcr" ha spiegato infatti presidente della Provincia autonoma Arno Kompatscher. Non solo, "prevediamo per gli alberghi una Covid-free area, dove si entri solo se si è testati" ha aggiunto Kompatscher, intervenendo a Rai Radio1 assicurando però che "Non sarà obbligatorio ma sarà una nostra offerta".

26 maggio 12:24 Bollettino Spallanzani di Roma: 37 casi positivi, 8 in terapia intensiva

Sono 37 i casi positivi e 8 i pazienti in terapia intensiva all'Istituto Spallanzani di Roma. Sono questi gli ultimi dati forniti dalla direziona sanitaria dell'istituto romano nel bollettino di oggi martedì 26 maggio. In tutto sono stati dimesse 456 persone asintomatiche o con sintomi lievi. Ieri nel Lazio emersi 16 nuovi contagi, dei quali 8 a Roma città.

26 maggio 12:10 “Stop a cyber attacchi alla sanità”, l’appello ai Paesi per azioni immediate

Stop agli attacchi informatici che prendono di mira ospedali e centri di ricerca in un momento di emergenza globale legato alla pandemia che rischiano di "mettere a rischio vite umane". È l'appello lanciato da oltre 40 personalità nel mondo tra cui il presidente del Comitato internazionale della Croce Rossa Peter Maurer e dall'ex segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon. "Facciamo appello ai governi affinché intraprendano azioni immediate e risolute per fermare i cyberattacchi" si legge nella lettera pubblicata sul Guardian e sul New York Times.

26 maggio 11:53 Riapre la Basilica della Natività a Betlemme

Inserita dall'UNESCO nell'elenco dei cento gioielli dell'umanità a rischio, avrebbe bisogno di interventi di restauro che non vengono eseguiti da 150 anni. Gli appelli dei palestinesi all'Occidente sono caduti tutti nel vuoto.

Dopo la chiusura forzata per l'emergenza coronavirus, riapre oggi la Basilica della Natività a Betlemme, in Cisgiordania. Persistono però le misure anticontagio con ingresso contingentato e misure di controllo all'entrata. Potranno entrare solo 50 persone alla volta muniti di mascherina e solo dopo i controlli su temperatura e sintomi. Per i fedeli vietato ogni atto di devozione che includa il bacio delle pietre, delle icone, dei vestiti e del personale nella Basilica

26 maggio 11:45 EasyJet dal 15 giugno torna a volare in Italia

Dal 15 giugno EasyJet torna a volare in Italia effettuando i primi collegamenti sia interni che verso l'estero. La conferma è arrivata dal country- manager per l'italia della compagni aerea Lorenzo Lagorio. I primi voli collegheranno tra di loro 8 aeroporti italiani, si tratta degli scali di Milano, Palermo, Catania, Bari, Lamezia Terme, Napoli, Olbia e Cagliari. A questi si aggiungono il collegamento internazionale tra Brindisi e Ginevra.

26 maggio 11:41 Via ai test sierologici su 150mila italiani

In Italia sono partiti i test sierologici su un campione di 150mila persone che serviranno a capire la diffusione del virus nel nostro Paese attraverso l'individuazione anche di coloro che hanno  sviluppato gli anticorpi al nuovo coronavirus pur in assenza di sintomi della malattia. "Le persone selezionate saranno contattate al telefono dai centri regionali della Croce Rossa Italiana per fissare, in uno dei laboratori selezionati, un appuntamento per il prelievo del sangue. Il prelievo potrà essere eseguito anche a domicilio se il soggetto è fragile o vulnerabile", spiega l'Istituto nazionale di statistica.

26 maggio 11:32 Dl rilancio, Gualtieri: “Misure senza precedenti”

Il dl rilancio è "un provvedimento che per ampiezza e risorse mobilitate è senza precedenti”, lo ha detto il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri nel corso dell'audizione davanti alle commissioni Bilancio congiunte di Camera e Senato. Nel nuovo decreto c'è "un corposo mix di misure a sostegno delle imprese che si configura tra i più articolati e completi tra quelli adottati dai vari paesi, graduato sulla dimensione e la tipologia delle imprese, un pacchetto di misure da oltre 16 miliardi, cui vanno aggiunti gli interventi sul fisco" che comprende "contributi a fondo perduto, incentivi, agevolazioni, forme di rafforzamento patrimoniale e ricapitalizzazione per i quali sotto forma di saldo netto da finanziare stanziate ulteriori significative risorse" ha elencato Gualtieri.

26 maggio 11:22 Caso Cummings, si dimette sottosegretario del governo Boris Johnson

Ci sono le rime conseguenze nel governo britannico per il caso di Dominic Cummings, il consigliere di Boris Johnson che ha violato la quarantena imposta dal coronavirus per portare il figlio dai parenti a centinaia di chilometri da Londra. In aperta polemica con l'Esecuto e il premier,  infatti, si è dimesso nelle scorse ore Douglas Ross sottosegretario al ministero per la Scozia. “Sebbene le intenzioni di Cummings potessero essere giustificate, le reazioni dimostrano che la sua interpretazione delle indicazioni del governo non sia condivisa dalla maggioranza dei cittadini, che hanno invece fatto quanto gli è stato richiesto” ha spiegato Ross.

26 maggio 11:12 Il virus rimane fino a 7 giorni sulle mascherine chirurgiche

Le goccioline che trasmettono il coronavirus (il droplets) riesce a resistere sulle mascherine chirurgiche fino a 7 giorni mentre su plastica e acciaio possono resistere fino a 4 giorni: Sono i dati diffusi da una circolare firmata dal direttore del dipartimento di Malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità, Giovanni Rezza, che serve a dare indicazioni a tutte quelle attività alle prese con la sanificazione delle strutture non sanitarie. Dalla tabella stilata dall'Iss, si scopre così che per i tessuti si va da 1 giorno a 2 giorni così come per il legno mentre sulle banconote ad esempio le particelle di coronavirus possono rimanere fino a 2 giorni.

26 maggio 11:03 In Russia è record di morti giornalieri: 174 decessi in 24 ore

Continua a crescere il numero dei decessi per coronavirus in Russia dove in queste ore si è raggiunto il nuovo record di morti giornalieri. Secondo i dati comunicati dal centro operativo anticoronavirus di Mosca, nelle ultime 24 ore infatti nel Paese sono stati registrati 174 decessi per Covid-19 che portano il totale dei morti dall'inizio dell'epidemia a 3.807. I nuovi contagi accertati nel corso dell'ultima giornata sono stati 8.915. In tutto, i casi di Covid-19 registrati in Russia sono adesso 362.342

26 maggio 10:54 L’ottimismo del virologo Silvestri: “Dalla riapertura nessun ritorno di fiamma del virus”

Dalla fine del lockdown e dalla riapertura del 4 maggio "non ci sono segni di ritorno di fiamma del virus" e inoltre dai numeri delle terapie intensive arrivano dati incoraggianti con calo dei ricoveri che prosegue da 52 giorni. Sono i trend positivi della pandemia da coronavirus in Italia evidenziati dal virologo Guido Silvestri, docente alla Emory University di Atlanta. Nel consueto bollettino su Facebook ribattezzato ‘Pillole di ottimismo', l'esperto ha speogato: "Siamo al 52esimo giorno consecutivo di calo dei ricoveri in terapia intensiva per Covid-19 in Italia, da 553 a 541, e siamo ormai al 13.26% del picco". "Scende anche il numero dei ricoveri totali e dei casi attivi (da 55.695 a 55.300, quindi di altre 1.395 unità)" anche se "è possibile che la fase finale di questo declino sia lenta se le degenze residuali sono lunghe"

26 maggio 10:43 De Micheli: “Su spostamenti tra Regioni si valuterà a metà settimana”

Non c'è ancora nulla di deciso sulle riaperture e sugli spostamenti tra Regioni ma le indicazioni arriveranno solo a metà settimana, lo ha speogato il ministro dei Trasporti, Paola De Micheli. "Bisogna aspettare i dati: abbiamo deciso un metodo con le regioni che ci sembra quello più corretto anche nei confronti delle persone che è il metodo della assoluta e totale trasparenza" ha dichiarato De Micheli, aggiungendo: "Le Regioni ci forniscono giorno per giorno i dati sui contagi e tutti i dati sanitari e il Ministero della salute fa la valutazione dei dati. A metà di questa settimana si farà una valutazione sulla riapertura dei confini regionali".

26 maggio 10:38 Frecce Tricolori oggi a Genova, Firenze, Perugia e L’Aquila

Continua il tour in tutta Italia delle Frecce Tricolori in vista della festa nazionale del 2 giugno. Secondo il programa, oggi la pattuglia acrobatica si esibirà sui cieli di Genova, Firenze, Perugia e L'Aquila. "Godiamoci questo spettacolo, evitiamo assembramenti e rispettiamo le regole" è l'invito del Comune di Genova anche alla luce di quanto accaduto ieri in alcune città con assembramenti per vedere il passaggio degli aerei. Le Frecce sorvoleranno l'Italia fino al 2 giugno attraversando tutti i capoluoghi di regione.

26 maggio 10:25 Epidemiologo Lopalco: “Gli effetti della movida di oggi li vedremo a metà giugno”

Il Prof. Pier Luigi Lopalco
in foto: Il Prof. Pier Luigi Lopalco

“Quando il virus circola tra i giovani lo fa in maniera molto subdola” e gli eventuali effetti della movida di questi giorni “li vedremo più avanti, forse a metà giugno”, a ricordarlo è il professore Pier Luigi Lopalco, epidemiologo e coordinatore della task force pugliese per l'emergenza coronavirus. “Sui social serpeggia un'informazione negazionista e complottista ma il virus nei soggetti giovani, anche se raramente dà malattia grave, dà infezione che può essere trasmessa. Bisogna far capire che il virus può colpire tutti quanti" ha aggiunto Lopalco in collegamento con Agorà su Rai3.

Lopalco si è detto favorevole anche ai cosiddetti assistenti civici di cui si sta discutendo ora. Di fronte all'idea di avere delle persone che gentilmente e con garbo possano individuare e segnalare situazioni di rischio, non ci vedo niente di male. Penso a quanto sarà utile nelle spiagge". "C'è la questione del regolare alcuni ingressi, come per le spiagge libere. Se vogliamo utilizzare le spiagge libere, qualcuno che dia qualche regolamentazione penso ci serva", ha aggiunto Lopalco.

26 maggio 10:16 Scoperto laboratorio clandestino per mascherine e camici, operai tutti in nero

Mascherine
in foto: Mascherine

Un laboratorio completamente clandestino dove si producevano mascherine e camici realizzati  da operai impiegati completamenti in nero. È quanto hanno scoperto gli agenti della polizia a Torino provvedendo a denunciare il titolare, un cittadino di origini cinesi di 45 anni che aveva riconvertito la sua azienda di produzione di maglieria ma senza alcuna autorizzazione né tantomeno rispettando le normative sul lavoro e sulla sicurezza. Quando i poliziotti sono entrati nel laboratorio di 1000 metri quadrati in corso Vercelli, erano presenti il titolare e il figlio 18enne, oltre a 16 operai irregolari mentre non erano presenti gli unici tre dipendenti regolarmente assunti.

26 maggio 10:07 Il 30% delle famiglie non andrà in vacanza, i dati dell’indagine Censis

Oltre la metà delle famiglie italiane ancora non ha fatto programmi per le prossime vacanze estive e addirittura il 30% ha già deciso che resterà a casa per mancanza di mezzi economici. Sono i dati che emergono emergono dal rapporto annuale Confcommercio-Censis su fiducia e consumi delle famiglie italiane. L'indagine quest'anno risente pesantemente dell'effetto coronavirus visto che a causa dell'emergenza il 42,3% delle famiglie ha visto ridursi l'attività lavorativa e il reddito, il 25,8% ha dovuto sospendere del tutto l'attività e quasi 6 famiglie su 10 temono di perdere il posto di lavoro. In generale oltre la metà del campione intervistato vede "nero" per il futuro della propria famiglia.

26 maggio 09:57 Giappone in fase post emergenza, Oms si congratula: “Strategia di contenimento vincente”

L'Organizzazione mondiale della sanità si congratula con il Giappone per la strategia di contenimento contro il nuovo coronavirus  dopo la revoca dello stato di emergenza decisa dal premier nipponico Shinzo Abe. Il direttore dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha ricordato come il Giappone grazie agli sforzi sia passato da circa 700 casi di contagi su base giornaliera agli attuali 40 casi di oggi. Ghebreyesus ha comunque esortato Tokyo ad essere prudente applicando  regole precauzionali come la tracciabilità.

26 maggio 09:30 Arcuri: “Non c’è nessuna data per la fine della pandemia, il virus potrà riacutizzarsi”

"Questa emergenza non è un evento limitato nello spazio e nel tempo, ma un flusso continuo. Senza una data prevista per la fine”, ha ricordarlo è stato il commissario all’emergenza Domenico Arcuri sottolineando che per questo è importante restate vigili e preparati a ogni evenienza come una nuova impennata di casi. Sono realista, da qualche parte il virus potrà riacutizzarsi” ha affermato infatti Arcuri al Fatto quotidiano in una intervista al Fatto quotidiano, ricordando che la pandemia è per certi versi peggiore di una guerra perché "I bombardamenti in guerra durano minuti, qui 24 ore e sono invisibili".

26 maggio 09:15 A Milano da stasera vietata la vendita di alcolici dopo le 19

A Milano da stasera vietata la vendita di alcolici dopo le 19. La decisione del sindaco Giuseppe Sala annunciata nelle scorse ore al termine di un incontro avvenuto in prefettura con il prefetto Renato Saccone. Il divieto d'asporto riguarderà bare e negozi di prossimità ma non i supermercati, la misura infatti è intesa a limitare la movida del capoluogo lombardo dopo gli assembramenti dei giorni scorsi.

26 maggio 09:03 In Brasile 807 morti in un giorno e oltre 11mila contagi

Continua a salire il numero di vittime da coronavirus in Brasile, solo nelle ultime 24 ore sono stati 807 i morti registrati nel Paese sudamericano che fa salire il totale a 23.473 decessi. Lo rivelano le autorità sanitarie locali. Il numero dei contagi aumenta di 11.687 nuovi casi per un totale di 374.898. Il Brasile è il secondo Paese più colpito come contagi e il sesto come decessi nel Mondo.

26 maggio 08:50 Non attende esito del tampone e prende l’aereo per la Sardegna: è positivo, decine in quarantena

Era stato sottoposto a tampone perché sospettato di contatti diretti con un contagiato ma, invece di attendere l’esito del test, si è imbarcato su un volo per la Sardegna  dove poco è stato raggiunto la notizia della positività al nuovo coronavirus. Per questo le autorità sanitarie sarde hanno dovuto imporre la quarantena precauzione per circa quaranta persone venute in contatto con lui, sia sul volo sia sull’Isola. Secondo quanto raccontano i giornali locali, l’uomo si era spostato da Reggo Emilia per motivi legati alla sua attività professionale e ha alloggiato in albergo. Ora resterà in Sardegna fino alla guarigione anche se i suoi sintomi non sono gravi.

26 maggio 08:34 “Oltre 10 milioni di poveri in Italia per l’emergenza covid”, l’allarme del Banco Alimentare

A causa dell'emergenza coronavirus in pochi mesi le persone in difficoltà raddoppieranno rispetto al periodo pre-Covid, è l'allarme lanciato da Giovanni Bruno, presidente di Banco Alimentare, la fondazione che si occupa di raccogliere e distribuire pacchi alimentari alle famiglie in difficoltà. "Prima ne distribuivano 1,5 milioni, adesso almeno 800 mila in più" ha spiegato a La Stampa, aggiungendo: "Dal 2008 al 2016 il numero dei poveri è raddoppiato per poi assestarsi intorno ai cinque milioni adesso con la pandemia potrebbero raddoppiare nel giro di sette mesi". "Chi riceve cibo gratis può usare i risparmi per pagare le bollette e altre spese, ma non tutti hanno messo da parte dei soldi e la crisi si aggraverà dopo l’estate visto che la maggior parte delle vittime sono persone anziane che spesso contribuivano al sostegno di figli e nipoti" ha ricordato Bruno.

26 maggio 08:25 Guarisce dal covid e torna a casa nel giorno del compleanno del figlio: “È il più bel regalo“

"Oggi non si festeggia Luca, oggi si festeggia il guerriero di mio papà, l’uomo più straordinario del mondo" , così Luca, un 26enne piacentino, ha raccontato sul proprio profilo Facebook il ritorno a casa del padre dopo 77 giorni in ospedale per covid-19. Un evento ancora più speciale perché capitato proprio nel giorno del compleanno del 26enne. "oggi voglio festeggiare il ritorno a casa della persona più importante della mia vita (insieme a mia mamma), dopo 77 giorni finalmente ho potuto riabbracciare mio padre e più bel regalo non poteva esserci" ha scritto il giovane, aggiungendo: "Sono stati giorni durissimi per tutta la nostra famiglia, per 40 giorni la paura che da un momento all’altro potesse arrivare la notizia più brutta del mondo ma la speranza era sempre tanta. Ora ancora mi sembra strano vederti in casa, finalmente è finito un incubo ed ora inizia una nuova vita"

26 maggio 08:13 Assistenti civici, Conte assicura: “Non avranno compiti di polizia”

Il compito esatto degli Assistenti civici sarà messo a punto nelle prossime ore dai varo ministeri interessati ma non sarà, comunque, un servizio di controllo della movida, "Quei soggetti volontari non saranno incaricati di pubblico servizio e la loro attività non avrà nulla a che vedere con quelle cui sono tradizionalmente preposte le forze di polizia” ha spiegato il Premier Giuseppe Conte dopo lo scontro nella maggioranza e nel governo sul ruolo dei 60mila volontari che verranno impiegati dai Comuni per i controlli nella

26 maggio 08:04 “Rischio di una seconda ondata in ogni momento”, l’allarme dell’Oms

Il nuovo coronavrus non è sconfitto e nel Mondo si rischia una seconda ondata del contagio in ogni momento, a lanciare l'allarme è l'Oms invitando i Paesi alla massima cautela nel riaprire durante la fase due. "C'è rischio di una seconda ondata di casi di Covid-19 fra qualche mese nei Paesi che stanno riuscendo a controllare il virus, ma devo sottolineare che questo virus può schizzare in alto in ogni momento" ha spiegato in conferenza stampa Mike Ryan, capo del Programma di emergenze sanitarie dell'Organizzazione mondiale della sanità. "Ecco perché ricordiamo che è fondamentale fare test e tracciare ed isolare i casi positivi", ha aggiunto Ryan

26 maggio 08:00 In Mongolia solo 141 casi e nessun decesso ma resta il lockdown fino al vaccino

Nonostante la chiusura immediata dei confini e le tempestive misure anticontagio abbiano permesso al Paese di evitare la diffusione del coronavirus, in Mongolia le rigide misure di prevenzione resteranno in vigore ancora a lungo, almeno fino a quando non sarà disponibile un vaccino. Lo hanno deciso le autorità locali come  annunciato oggi, 26 maggio, dal primo ministro Khurelsukh Ukhnaa. Dopo i primi casi, il 12 marzo erano stati imposti pesanti divieti come quello di manifestare. Le scuole e le università restano chiuse e ai bambini sotto i 12 anni è vietato l’ingresso nei centri commerciali. Per ora il Paese fa registrare solo 141 casi confermati di contagio e nessun morto.

26 maggio 07:47 La Pandemia colpisce il Sud America, 765mila contagi e oltre 41mila morti

La pandemia da coronavirus sta colpendo sempre più duramente l'America Latina dove ormai i casi di contagio hanno superato i 765mila mentre i morti sono oltre 41mila . Il Paese più colpito resta il Brasile che è anche il secondo Paese più colpito al mondo dopo gli Stati Uniti. Seguono al secondo posto il Perù e al terzo il Cile dove è risultato positivo anche uno  dei ministri del governo di Sebastian Pinera Alfredo Moreno. Il responsabile del dicastero delle Opere pubbliche ed ex ministro degli Esteri ha riferito di essere risultato positivo al test sul coronavirus e di trovarsi in quarantena da venerdì.

26 maggio 07:38 Di Maio: “Dal 15 giugno l’Europa deve riaprire tutta insieme, serve il turismo straniero”

"Dobbiamo permettere alle nostre strutture di alta gamma di poter ricevere i turisti stranieri europei: è lavoro per i nostri operatori. Spero che gli italiani riescano ad andare in vacanza, in Italia, ma serve il turismo straniero e soprattutto quello tedesco, che rappresenta una fetta importantissima" lo ha spiegato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio aggiungendo che l'Italia lavora "affinché il 15 giugno si possa ripartire tutti insieme in Europa". "Sarà un pò un d-day europeo, cerchiamo di ripartire tutti assieme" ha proseguito Di Maio intervenendo alla trasmissione Frontiere, su Rai Uno, ricordando però che bisogna poter assicurare ai turisti che possono venire in vacanza in Italia "in sicurezza" e per questo è necessario che "tutte le regioni diano indicazioni omogenee ai turisti, non ci possono essere misure diverse".

26 maggio 07:32 Donna incinta rientrata da Londra è ricoverata per Covid in gravi condizioni a Palermo

Una donna incinta rientrata diversi giorni fa da Londra è stata ricoverata per Covid all'ospedale di Palermo in gravi condizioni. Si tratta di una 34enne che ai controlli non aveva alcun segno della malattia ma pochi giorni dopo ha iniziato ad accusare i primi sintomi. Nelle scorse ore infine è stata trasportata da un'ambulanza del 118 all'ospedale Cervello di Palermo dove ora è ricoverata in Rianimazione. “Stiamo facendo di tutto per salvare lei e il suo bambino" spiegano dall'ospedale del capoluogo siciliano.

26 maggio 07:24 Scuola, per alunni di elementari e medie lezioni sempre in classe a settembre

A settembre, alla riapertura delle scuole, alunni di elementari e medie avranno lezioni sempre in classe a differenza di quelli delle superiori dove ci potrà essere ancora un ricorso alle lezioni a distanza. Sono le indicazioni  della task force del Ministero dell'istruzione. "I bambini della scuola dell'infanzia, elementare e media devono poter essere in un contesto di socialità" ha spiegato infatti Amanda Ferrario, dirigente scolastico che fa parte della task force. Tra le altre indicazioni, anche il via libera alle lezioni da meno di un'ora.

26 maggio 07:18 Caos numeri in Spagna, rivisto al ribasso bilancio dei morti: sono 2mila in meno

È caos sulle cifre del coronavirus in Spagna dove il Ministero della salute ha rivisto al ribasso il bilancio dei morti calcolando 2mila decessi in meno dall'inizio della pandemia. "Stiamo correggendo i dati, eliminando duplicazioni o casi di decessi non confermati", ha speogato Fernando Simón, direttore del centro di coordinamento dell'emergenza in Spagna. Mentre il bilancio delle vittime dall'inizio della pandemia rilasciato domenica era di 28.752, lunedì è sceso a 26.834 morti.

26 maggio 07:00 Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di martedì 26 maggio

Stando agli ultimi dati diffusi dalla Protezione Civile, sono 230.158 i contagi da Coronavirus in Italia, di cui 141.981 guariti e 32.877 morti. Ecco la mappa del contagio in Italia regione per regione:

Lombardia: 87.258

Piemonte: 30.228

Emilia Romagna: 27.587

Veneto: 19.097

Toscana: 10.067

Liguria: 9.497

Lazio: 7.643

Marche: 6.716

Campania: 4.755

Puglia: 4.467

Trento: 4.405

Sicilia: 3.427

Friuli VG: 3.240

Abruzzo: 3.227

Bolzano: 2.593

Umbria: 1.430

Sardegna: 1.354

Valle D'Aosta: 1.179

Calabria: 1.157

Molise: 432

Basilicata: 399

Continua la Fase 2 di contenimento del contagio da Coronavirus in Italia: da lunedì 25 maggio hanno riaperto anche palestre e piscine su quasi tutto il territorio nazionale, oltre alle autoscuole. Nella giornata di ieri è stato comunicato che verranno reclutati 60mila assistenti civici volontari mediante un bando di prossima uscita ma è scontro nel governo sui loro compiti. Il sindaco di Bari e presidente dell'Anci Antonio Decaro ha tranquillizzato i cittadini spegando che "non sono ronde, ma distributori di buona educazione". L'iniziativa, spiegano fonti di governo, "si inserisce tra quelle assunte dalla Protezione civile". Questi soggetti non saranno "incaricati di pubblico servizio e la loro attività non avrà nulla a che vedere con le attività a cui sono preposte le forze di polizia". Cautela del Governo sugli spostamenti tra regioni in programma dal 3 giugno, il Ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia ha a questo proposito dichiarato che "Per lo sblocco della mobilità tra regioni faremo le nostre valutazioni". Nella serata di ieri si è tenuta la conferenza dei governatori di Regione per l'apertura dei confini da lunedì 3 giugno. Al via da questa settimana l'indagine sierologica su un campione di 150mila cittadini. Pubblicato il codice sorgente dell'app Immuni per il tracciamento dei contagi, che dovrebbe essere disponibile tra 10 giorni secondo quanto dichiarato dal viceministro della Salute Pierpaolo Sileri. Da ieri al via le domande per il bonus destinato a colf, badanti e lavoratori domestici.

Oltre 5,3 milioni di contagi da Coronavirus Covid-19 nel mondo; dopo gli Stati Uniti è il Brasile il Paese più colpito, mentre sono oltre 40mila i morti in tutta l'America Latina. Il Presidente degli USA Donald Trump ha espresso in un tweet la volontà di riaprire le scuole il prima possibile, e ha deciso di chiudere i confini del Paese ai cittadini brasiliani; in Russia sono stati superati i 350mila contagi da Covid-19. Il Giappone dichiara la fine dello stato di emergenza per Coronavirus, e in Spagna è terminato ieri il lockdown, anche se con differenze territoriali tra le aree che riscontrano quantità diverse di contagi. Salgono a 4000 le vittime in Svezia, mentre in Cile il sistema sanitario rischia il collasso. A Wuhan, primo epicentro dell'epidemia, sono stati effettuati oltre 6 milioni e mezzo di test con tamponi in 10 giorni, al fine di evitare il rischio di una seconda ondata di contagi.