24 Gennaio 22:53 Biden ripristina divieto di ingresso ai viaggiatori dall’Europa

Secondo i media americani Joe Biden lunedì ripristinerà il bando anti-Covid ai viaggiatori provenienti dall'area Schengen, dalla Gran Bretagna, dall'Irlanda e dal Brasile, restrizioni che Donald Trump aveva deciso di revocare a partire dal 26 gennaio. Il neopresidente inoltre le estenderà anche al Sudafrica, dove è apparsa un'ulteriore variante del coronavirus.

La prossima settimana altre restrizioni ai viaggi entreranno in vigore negli Stati Unini, tra le quali l'obbligo di indossare la mascherina su aerei, traghetti, treni, autobus, taxi e metro.

24 Gennaio 22:03 Regno Unito, 30mila nuovi casi e 610 morti

Il Regno Unito ha comunicato 30.004 nuovi casi di coronavirus, secondo i dati del governo riportati dal Guardian. Domenica scorsa erano stati 38.598. In tutto nel Paese sono stati registrati 3.647.463 contagi. Per quanto riguarda i decessi, ne sono stati segnalati 610 in un giorno, facendo salire il bilancio delle vittime a 97.939. I casi sono diminuiti del 22,3% negli ultimi sette giorni, ma i decessi hanno continuato a salire, aumentando del 10,8% rispetto alla settimana precedente (11-17 gennaio).

24 Gennaio 21:56 In Francia 18.436 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore

In Francia sono stati registrati 18.436 nuovi casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore, a fronte dei 23.924 segnalati sabato. Lo riporta Le Parisien. Per quanto riguarda i decessi, ne sono stati conteggiati 172 in un giorno, facendo salire il bilancio delle vittime oltre quota 79mila.

24 Gennaio 20:36 Covid, in Danimarca monta la rabbia: a fuoco pupazzo raffigurante il premier, 3 fermi

La polizia danese ha reso noto oggi di aver arrestato tre persone sospettate di aver dato fuoco ad un pupazzo raffigurante la premier danese, Mette Frederiksen, durante una manifestazione di protesta contro le misure restrittive anti-Covid che è stata organizzata ieri sera a Copenaghen, in cui si sono registrati ancora una volta momenti di tensione.

Si tratta di tre uomini di età fra i 30 e i 34 anni che, a margine del corteo, hanno dato fuoco ad un pupazzo a grandezza naturale con la foto della premier e la scritta "deve morire". "È assolutamente inaccettabile esprimere minacce così gravi in una democrazia – ha sottolineato in un comunicato la capo della polizia di Copenaghen Anne Tonnes – sono perciò soddisfatta che le indagini abbiano già portato a tre arresti".

24 Gennaio 20:09 Ricciardi: “Vaccinazioni over 80 a fine febbraio o nella prima settimana di marzo”

La campagna di vaccinazione degli over 80 in Italia non inizierà prima della fine di febbraio o della prima settimana di marzo. Lo ha detto a Radio Popolare il professor Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Speranza. Il sottosegretario Sileri ha spiegato che i ritardi delle case farmaceutiche determineranno un ritardo di quattro settimane. Quindi questo significa che la campagna di vaccinazione per gli anziani slitterà: "Tra fine febbraio e marzo potranno essere vaccinati gli over 80, dopo il personale sanitario e gli ospiti delle Rsa. Questa – ha spiegato Ricciardi – è la nuova scadenza".

24 Gennaio 19:16 Covid, proteste in Olanda contro il coprifuoco: 30 arresti

In Olanda le proteste contro il coprifuoco anti-Covid sono sfociate in scontri con la polizia. Gli agenti hanno usato cannoni ad acqua per disperdere le centinaia di persone che si sono riunite nel centro di Amsterdam per contestare le misure decretate per combattere l'epidemia di coronavirus. È la prima volta dalla Seconda Guerra Mondiale che il governo impone il coprifuoco, in vigore da sabato fino almeno al 10 febbraio.

Scontri ci sono stati anche a Eindhoven, nel sud del Paese, dove la polizia ha lanciato gas lacrimogeni per disperdere diverse centinaia di dimostranti; alcune auto sono state incendiate e negozi saccheggiati. Almeno 30 persone sono state arrestate.

24 Gennaio 19:04 Elezioni Portogallo, sale l’affluenza nonostante la pandemia

Nonostante la pandemia, l'affluenza alle urne per le presidenziali in Portogallo è risultata, secondo i dati di metà giornata, superiore a quella di quattro anni fa. La commissione elettorale nazionale infatti ha reso noto che alle 12 avevano votato il 17% degli aventi diritto, mentre alla stessa ora nel 2016 aveva votato il 15,8% e nel 2011 il 13,4%.

I media locali parlano di code fuori dai seggi, in controtendenza rispetto alle previsioni che parlavano di una scarsa affluenza alle urne, dovuta alla seconda ondata. I sondaggi dell'ultima ora danno il presidente in carica Marcelo Rebelo de Sousa ampiamente in testa con il 70% dei favori, ma esponenti dell'opposizione, in particolare la socialista Ana Gomes e il leader di estrema destra Andrè Ventura, hanno fatto un'animata campagna elettorale. Alla chiusura dei seggi questa sera sono attesi gli exit poll, ma i risultati ufficiali non arriveranno prima di domani.

24 Gennaio 18:01 Israele chiude gli aeroporti: vietato entrare nel Paese per minaccia varianti

Israele chiude l’aeroporto Ben Gurion per tutti voli in arrivo e in partenza: la chiusura partirà domani notte ed è prevista, secondo quanto deciso dal governo, fino a domenica 31 gennaio, giorno in cui dovrebbe finire il lockdown. La scelta è stata presa a causa delle varianti del Covid, per impedire l’ingresso nel Paese di eventuali versioni mutate del virus. I voli dall'estero, dunque, non saranno consentiti.

24 Gennaio 17:51 Pfizer assicura: “Dalla prossima settimana fornitura vaccini tornerà a regime”

Dalla prossima settimana la fornitura di vaccini Pfizer “tornerà a regime”. Ad assicurarlo è la stessa Pfizer, contattata da Sky Tg24. In queste settimane le consegne delle dosi erano state ridotte “perché si è dovuto riadattare il sito produttivo belga di Puurs, a fronte di una maggiore richiesta da parte dell'Unione Europea, riadattamento che ha bisogno di una approvazione di regolarità da parte dell'Ema”, precisa l’azienda spiegando che sono serviti “tempi tecnici necessari per l'ok alla modifica del sito”.

24 Gennaio 17:42 Coronavirus, negli Usa superati i 25 milioni di casi

Gli Stati Uniti hanno superato quota 25 milioni di contagi da Covid-19. A confermarlo sono i dati forniti dalla Johns Hopkins University. Negli Usa le vittime sono in totale più di 417mila. Gli Stati Uniti sono il primo Paese al mondo per numero di casi di Coronavirus.

24 Gennaio 17:25 Covid, torna a salire occupazione terapie intensive: +14 rispetto al giorno prima

Torna a crescere il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva in tutta Italia a causa del Coronavirus. I pazienti che si trovano nei reparti di rianimazione sono in totale 2.400, 14 in più rispetto a ieri. Gli ingressi giornalieri, stando ai dati del bollettino diffuso dal ministero della Salute, sono stati 120. Nei reparti ordinari, invece, sono ricoverati in totale 21.309 pazienti, in calo di 94 rispetto alla giornata precedente.

24 Gennaio 17:01 Coronavirus in Italia, 11.629 contagi nelle ultime 24 ore: tasso di positività sale al 5,3%

Su 216.211 test – tra molecolari e antigenici – sono 11.629 i contagi registrati in Italia. Il tasso di positività nelle ultime 24 ore, quindi, risale al 5,3%, contro il 4,6% registrato ieri. Sono questi i dati che emergono dal bollettino quotidiano del 24 gennaio diffuso dal ministero della Salute sull’emergenza Coronavirus in Italia. Nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 299. Le Regioni in cui si registrano più casi nell’ultima giornata sono Lombardia, Emilia-Romagna e Campania. I guariti sono stati 10.885 su base giornaliera.

24 Gennaio 16:25 Palù (Aifa): “Ritardo vaccini espone a rischio 4,4 milioni di over 80”

Il ritardo nella consegna delle dosi dei vaccini anti-Covid espone “a maggior rischio” gli over 80. A dirlo è il presidente dell’Aifa, Giorgio Palù, a Mezz’ora in più, su Rai 3: “Questo sicuramente disturba perché siamo nella fase di probabile maggiore espansione del virus, in inverno, e bisognava proteggere 4 milioni e 400mila over '80, è chiaro che se si ritardano le vaccinazioni questa popolazione è a maggior rischio ed è esposta”, afferma in riferimento alla riduzione delle dosi previste per l’Italia.

24 Gennaio 15:57 Coronavirus Lazio, 1056 nuovi casi e 16 morti covid nell’ultima giornata

Sono 1056 i nuovi casi di coronavirus nel Lazio registrati oggi, domenica 24 gennaio. Secondo i dati diffusi dalbollettino odierno della Regione Lazio, sono quasi 25mila i tamponi effettuati (compresi gli antigenici) con un rapporto tra tamponi e positivi all’8%. I casi a Roma città scendono sotto i 500, mentre sono 16 le persone decedute per covid nell'ultima giornata.

24 Gennaio 15:43 Sileri: “Il vaccino covid per gli over 80 slitta di 4 settimane”

Il vaccino covid per gli over 80 slitterà di 4 settimane, lo ha annunciato il vice ministro alla salute Pierpaolo Sileri. Le riduzioni di dosi comunicate da Pfizer e da AstraZeneca "faranno slittare di circa quattro settimane i tempi previsti per la vaccinazione degli over 80 e di circa 6-8 settimane per il resto della popolazione" ha spiegato infatti il rappresentate del governo intervenendo a ‘Domenica In' su Rai1, aggiungendo: "Da domani le dosi a disposizione saranno utilizzate anzitutto per effettuare il richiamo nei tempi previsti a coloro che hanno già ricevuto la prima somministrazione, cioè soprattutto per gli operatori sanitari". Ad oggi in Italia solo 12.966 dosi son ante a gli over 80 su 1.350.353 dosi somministrare in tutto il Paese

24 Gennaio 15:14 Coronavirus Emilia Romagna, 1.208 casi e 35 morti covid in 24 ore

Sono 1.208 i nuovi casi di coronavirus in Emilia Romagna nelle ultime 24 ore a fronte di 21.825 tamponi analizzati nell'ultima giornata.  L'età media dei nuovi positivi è 46 anni e 548 sono asintomatici. Sono invece 35 i morti covid registrati in regione nelle 23 ore. Sono i numeri de bollettino di oggi, domenica 24 gennaio sulla situazione epidemica in Emilia Romagna. I casi attivi sono 51.357 (+626), di cui il 94,9% in isolamento a casa. I pazienti in terapia intensiva sono 219 (+2), 2.383 negli altri reparti Covid (-7).

24 Gennaio 14:59 Israele, via alle vaccinazioni per i 16-18enni

Resta alto l’indice dei nuovi casi di Covid in Israele e per questo il governo, su proposta del premier Benyamin Netanyahu, discute oggi la possibilità di chiudere per almeno 2 settimane l’aeroporto Ben Gurion sia ai voli in arrivo sia a quelli in partenza. Sul fronte vaccinale, è stato deciso di allargare l’immunizzazione ai giovani dai 16 ai 18 anni di età in modo da consentire – è stato spiegato – una ripresa dell’attività scolastica e una quasi normalità di vita.

24 Gennaio 14:24 Ue: “Faremo rispettare i contratti sui vaccini covid alla Pfizer anche per via legale”

L'Unione Europa intende "fare rispettare i contratti firmati" dalla Pfizer sui vaccini, se necessario anche ricorrendo a mezzi legali. Lo ha detto oggi Charles Michel, presidente del Consiglio europeo, ospite della trasmissione ‘Grand Rendez-vous' della radio Europe 1. "Possiamo utilizzare a questo scopo tutti i mezzi giuridici a nostra disposizione", ha affermato Michel.

24 Gennaio 14:18 In Toscana 526 nuovi positivi al coronavirus e 6 decessi covid in 24 ore

In Toscana registrati ulteriori 526 positivi al coronavirus e 6 decessi covid nelle ultime 24 ore a fronte di 12.539 test effettuati nell'ultima giornata (9.406 tamponi molecolari e 3.133 test rapidi). Il tasso dei nuovi positivi è quindi del 4,19%. Dei nuovi contagi 524 sono stati confermati con tampone molecolare e 2 da test rapido antigenico. L'età media dei 526 nuovi positivi è di 47 anni circa. I guariti crescono dello 0,3% e raggiungono quota 118.347 (90,4% dei casi totali).

24 Gennaio 13:30 La Germania utilizzerà cura covid sperimentale usata da Trump

La Germania sarà il primo Paese dell'Unione europea a usare lo stesso cocktail sperimentale di anticorpi, che si ritiene sia stato usato dall'ex presidente Usa, Donald Trump, per curarsi dal Covid-19. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Jens Spahn. "Il governo ha acquistato 200mila dosi per 400 milioni di euro", ha detto al quotidiano Bild am Sonntag spiegando che questo cocktail di anticorpi "monoclonali" sarà utilizzato negli ospedali universitari la prossima settimana.

24 Gennaio 12:59 In Cina scoperti nuovi focolai di contagio, zone in isolamento anche a Pechino

Nuovi focolai di contagio da coronavirus in Cina dove ora anche alcune zone di Pechino sono finite in isolamento. Il contagio sta colpendo in particolare il nord del Paese dove città come Shijiazhung e Xingtai, che comprende Nangong, sono state in gran parte isolate. La Commissione sanitaria nazionale ha segnalato altri 19 casi nell'Hebei, mentre l'estremo nordest della provincia di Heilongjiang ha segnalato altri 29 casi, legati in parte a un'epidemia in uno stabilimento di lavorazione della carne. Pechino, dove a circa 2 milioni di residenti è stato ordinato di sottoporsi a nuovi test, ha segnalato due nuovi casi confermati. La Cina ha attualmente 1.800 persone in cura per Covid-19.

24 Gennaio 12:32 Nelle Marche 517 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Sono 517 i nuovi contagi da coronavirus nelle Marche nelle ultime 24 ore a fronte di 5736 tamponi analizzati nell'ultima giornata. Il tasso di positività arriva così al 9% per cento. Sono questi dati del bollettino di oggi, domenica 24 gennaio, sull'andamento della pandemia covid nelle Marche. I vaccinati in regione sono invece 28.531 sulle 39.530 dosi consegnate pari a circa il 72% del totale.

24 Gennaio 12:10 Boccia: “Abbiamo le scorte per seconda dose vaccini Covid ma l’immunità di gregge slitterà”

L'Italia ha le scorte di fiale sufficienti a garantire la seconda dose del vaccino Covid a chi ha già ricevuto la prima iniezione ma ovviamente il ritardo nelle consegne da parte di Pfizer e Astrazeneca ritarderà la campagna vaccinale facendo slittare l'immunità di gregge. Lo ha sottolineato il ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia a Sky TG24 confermando che i richiami saranno "fatti e garantiti" ma che il piano va rimodulato "in base ai numeri ridotti". "È evidente che, se i vaccini non ci sono, slitta di qualche settimana o mese l'immunità di gregge. Non dipende da noi ma dalle aziende che forniscono i vaccini. Pretendiamo che quei numeri siano ripristinati" ha aggiunto, sottolineando che "se ci sono problemi produttivi" per i ritardi "devono spiegarceli" ma, "se i vaccini destinati all'Ue finiscono in altri continenti, e' molto grave".

24 Gennaio 11:40 La Francia pronta a nuovo lockdown per emergenza covid

Ancora alta l'incidenza del contagio in Francia dove il governo è pronto ora a un nuovo lockdown. Di fronte alla nuova impennata dei contagi da Covid, il presidente francese Emmanuel Macron sta valutando la possibilità di dichiarare un nuovo lockdown del Paese secondo fonti ministeriali al ‘Journal du Dimanche', precisando che l'annuncio dovrebbe arrivare entro mercoledì prossimo. La misura entrerebbe in vigore nel fine settimana prossimo e durare almeno 21 giorni, secondo quanto prospettato nei giorni scorsi dal ministro della Salute, Olivier Veran. "Siamo sul punto di prendere la decisione, solo manca stabilire il come e il quando", hanno aggiunto ancora le fonti ministeriali. Sarebbe la terza volta che in Francia si adotta il lockdown dall'inizio della pandemia. Secondo quanto riportato dal quotidiano francese, anche nel caso di lockdown totale le scuole potrebbero continuare ad essere aperte.

24 Gennaio 10:54 Coronavirus Veneto, 956 nuovi casi e 28 morti covid nelle ultime 24 ore

Sono 956 i nuovi contagi da Coronavirus in Veneto nelle ultime 24 ore mentre sono 28 i morti covid registrati nell'ultima giornata. Sono i dati del Bollettino regionale del Vento sull'emergenza covid in regione che segna 305.673 casi dall'inizio della pandemia e 8.559 decessi covid in totale. Numeri in calo dunque che confermano il trend positivo delgi ultimi giorni. Prosegue anche l'allentamento della pressione sugli ospedali, con 40 ricoverati in meno rispetto a ieri per un totale di 2.276 pazienti cvid e 314 pazienti in terapia intensiva

24 Gennaio 10:45 Regno Unito: “Lockdown sarà lungo, numeri ancora alti”

"Siamo molto lontani" da numeri di contagi che possano permettere di revocare il lockdown nazionale in vigore per fermare la diffusione del Covid-19. Lo ha ammesso il ministro britannico della Salute, Matt Hancock, intervistato da Sky News. "Ci sono prove che il lockdown sta iniziando a far diminuire il numero di casi", ha detto il ministro, "ma siamo molto, molto lontani da numeri sufficientemente bassi" per togliere le restrizioni. Il problema, ha spiegato Hancock, è che "il tasso d'incidenza è incredibilmente alto e c'è pressione sul sistema sanitario nazionale".

24 Gennaio 10:26 Conte e Arcuri annunciano guerra a Pfizer e AstraZeneca: “Ritardi inaccettabili”

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ritiene “inaccettabili” i ritardi nelle consegne delle dosi dei vaccini anti-Covid di Pfizer/BioNTech e AstraZeneca e annuncia battaglia. Così come fa il commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus, Domenico Arcuri, spiegando che l’Italia sta inviando una diffida a Pfizer e che nel primo trimestre arriveranno solamente 15 milioni di dosi totali. "Danni enormi all'Italia e agli altri Paesi europei. Ricorreremo a tutti gli strumenti e a tutte le iniziative legali" ha dichiarato Conte. Il commissario straordinario Arcuri: "Pfizer inadempiente, la riduzione del 20% della fornitura non è una stima, è una triste certezza".

24 Gennaio 10:05 Vaccino covid, in Italia 1.343.880 dosi somministrate, a 71.694 persone anche la seconda dose

Sono oltre un milione e trecentomila  le dosi del vaccino covid somministrate finora in Italia. Stando all'ultimo aggiornamento del Governo che risale alle 21 di sabato sera, sono per la precisione 1.343.880 le dosi somministrare nel nostro Paese . Son invece 71.694 le persone a cui è andata anche la seconda dose e che quindi possono dichiararsi ufficialmente vaccinate contro il coronavirus. Si tratta per la maggior parte dei casi di Operatori Sanitari e Sociosanitari ma in alcune regioni si è vaccinato anche gli over 80 che sono ora 12.952

24 Gennaio 09:52 In Russia altri 21.127 casi e 491 morti covid in 24 ore

La Russia ha registrato altri 21.127 casi di contagio da coronavirus nelle ultime 24 ore. Il bilancio complessivo delle infezioni dall'inizio della pandemia è pari a 3.719.400. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati anche ulteriori 491 decessi covid: il totale delle vittime sale così a 69.462.

24 Gennaio 09:35 “I vaccinati possono contagiare ancora, devono rispettare le regole”, l’avvertimento della Gran Bretagna

Le persone che sono state vaccinate contro il coronavirus potrebbero comunque trasmetterlo a chi non ha ancora ricevuto il farmaco, per questo è importante continuare a seguire le regole di distanziamento sociale. E' l'avvertimento del professor Jonathan Van Tam, consulente del governo britannico e vice capo della Sanità inglese. In Gran Bretagna sono 5,8 milioni le persone che hanno ricevuto la prima delle due dosi di vaccino necessarie, 478.248 soltanto nella giornata di ieri, numero record dall'inizio del programma l'8 dicembre. Tuttavia, scrive il professore in un articolo pubblicato sul Sunday Telegraph, "anche se le avete avute entrambe potreste trasmettere il Covid-19 a qualcun altro". Il vaccino "può evitare di ammalarsi in modo grave", spiega Van-Tam, "ma non sappiamo ancora se impedisce il contagio"

24 Gennaio 09:23 Il cardinale Sepe ricoverato per Covid a Napoli in ventilazione assistita: slitta il saluto ai fedeli

Il cardinale di Napoli Crescenzio Sepe è ancora ricoverato all’Ospedale Cotugno di Napoli in ventilazione assistita a causa del Coronavirus. Il metropolita sarebbe affetto da polmonite interstiziale bilaterale, provocata dal Coronavirus, con lieve febbre e astenia, ma a chi gli è vicino ha assicurato di essere sereno e fiducioso. Tantissimi i messaggi di vicinanza e affetto da fedeli e sacerdoti, che in queste ore stanno pregando affinché si rimetta presto in salute. Oggi avrebbe dovuto salutare i fedeli in Duomo, ma la cerimonia è saltata.

24 Gennaio 09:10 In Germania 12.257 casi e 349 decessi nelle ultime 24 ore

La Germania ha registrato altri 12.257 casi di contagio da Coivid-19 e 349 decessi nelle ultime 24 ore. Sono i dati dell'ultimo bollettino dell'Istituto Robert Koch, che aggiorna così a 2.134.936 i casi e a 51.870 le vittime covid in Germania dall'inizio della pandemia.

24 Gennaio 08:55 Lunedì riapre la scuola per gli studenti in 4 regioni

Lunedì riapre la scuola per centinaia di migliaia di studenti in 4 regioni. Con il ritorno in zona arancione di molte regioni, infatti,  lunedì 25 gennaio possono rientrare a scuola con lezione in presenza tutti quegli studenti che finora erano "confinati" in didattica a distanza. Da lunedì tornano in classe 600mila studenti lombardi,  tra medie e superiori, ma anche quelli delle superiori di Liguria, Marche e Umbria, e delle medie in Campania. Le riaperture in generale però proseguono in ordine sparso. Da giovedì 7 gennaio, secondo l'ultima tabella di marcia decisa dal Governo, non senza polemiche, aule aperte nelle scuole elementari e nelle medie, oltre a quelle dell'infanzia.

24 Gennaio 08:41 Vaccino Covid, Ippolito: “I ritardi possono essere recuperati”

I ritardi sui vaccini covid in Italia possono essere recuperati, a dispensare ottimismo in una situazione in cui la tensione è altissima dopo le mancate consegne di Pfizer è il professor Giuseppe Ippolito dello Spallanzani di Roma, componente del Comitato tecnico scientifico. "Sono difficoltà che andavano messe in conto. Ci troviamo in uno scenario di emergenza. I vaccini di Moderna e Pfizer, gli unici due approvati in Europa, utilizzano tecnologie innovative. I ritardi erano preventivabili" ha spiegato Ippolito al Corriere dellaSera, spiegando: "Non disperiamo. Abbiamo il tempo per riprenderla.

24 Gennaio 08:31 Stop a telefonate e chiacchiere sui mezzi pubblici per evitare il contagio, la proposta in Francia

Stop a telefonate e chiacchiere sui mezzi pubblici per evitare il contagio, la proposta arriva dalla Francia e più precisamente dall'Accademia di Medicina francese. "L'obbligo di indossare mascherine sui mezzi di trasporto pubblico dovrebbe essere accompagnato, quando non è possibile il distanziamento sociale, da una semplice precauzione: evitare di parlare e di fare telefonate” è scritto nella nota dell'istituzione transalpina. “In un vagone della metropolitana in cui ci sono solo tre persone non c'è nessun problema, ma se ci si trova a soli due centimetri di distanza dalla persona successiva è molto diverso” spiegano gli esperti francesi. In Francia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 23.924 casi di coronavirus, in aumento rispetto al giorno precedente (23.292). Al contrario, il numero di pazienti in terapia intensiva è sceso di 16 unità per la prima volta in due settimane.

24 Gennaio 08:24 Locatelli: “Due milioni e mezzo di dosi a disposizione in Italia a fine gennaio”

"Possiamo dire che alla fine di questo mese l'Italia dovrebbe avere a disposizione attorno ai 2,5 milioni di dosi, che servono per garantire sia le prime immunizzazioni sia i richiami, secondo lo schema di identificazione delle priorità già stabilito", lo ha detto Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità, nel corso della conferenza stampa sull'analisi dei dati del monitoraggio regionale Covid-19. "Dopo il picco siamo a circa 20-25.000 dosi di vaccino al giorno somministrate e ciò a causa dei tagli delle forniture. È atteso per il 29 gennaio il parere di Ema sul vaccino AstraZeneca, che ha comunicato una riduzione della capacità produttiva e ciò richiederà una rimodulazione della campagna vaccinale", ha spiegato però Locatelli

24 Gennaio 08:22 In Nuova Zelanda, prima trasmissione comunitaria del contagio dopo mesi senza casi interni

La Nuova Zelanda fa i conti con la prima trasmissione comunitaria del contagio da coronavirus dopo mesi senza casi interni. Il caso, segnalato a Nord di  Auckland dopo due mesi senza alcuna trasmissione comunitaria, ha fatto subito scattare con urgenza i protocolli di contact-tracing. Il contagio riguarda una donna di 56 anni, tornata di recente dall'Europa ma che è risultata positiva 10 giorni dopo aver terminato la quarantena obbligatoria di due settimane col rischio di contagio interno. I piani di tracciamento sono subito scattati, quando si è saputo che la donna e suo marito hanno viaggiato per giorni nella regione di Northland quando lei era già potenzialmente contagiosa. Le autorità sanitarie hanno detto che per ora è troppo presto per decidere se è necessario un lockdown nella zona. La donna presenta i sintomi del Covid-19.

24 Gennaio 08:16 Vaccino covid, Arcuri: “A fine marzo 15 milioni di dosi se aziende rispetteranno le promesse”

"A fine marzo l'Italia avrà 15 milioni di dosi di vaccino covid" se Pfizer, Moderna e Astrazeneca manterranno gli impegni, lo ha spiegato il commissario all'emergenza Covid e vaccini, Domenico Arcuri, durante l'incontro con le Regioni, cui ha partecipato assieme ai ministri Francesco Boccia e Roberto Speranza per parlare di ridistribuzione e dei ritardi nelle consegne annunciata dalle aziende farmaceutiche contro i quali però anche il governo ha deciso di intervenire per vie legali.

24 Gennaio 08:09 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, domenica 24 gennaio

Continua l'emergenza covid in Italia dove nell'ultimo bollettino di ieri rilasciato dal Ministero della salute sono stati registrati ulteriori  13.331 contagi e 488 morti per Covid. In totale dall’inizio dell’epidemia i contagi da Covid-19 nel nostro Paese sono 2.455.185. Sono 85.162 invece i morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria nel Paese. I guariti diventano invece complessivamente 1.871.189 (+16.062). I casi attualmente positivi sono 498.834, di cui 21.403 ricoverati in ospedale mentre le persone in terapia intensiva sono 2.386. Il numero dei test effettuati, tra tamponi molecolari ed antigenici, è 286.332. La Regione che fa registrare più casi su base giornaliera è la Lombardia, seguita da Emilia Romagna e Lazio. Ecco il dettaglio regione per regione:

Lombardia: +1.535

Veneto: +1.030

Piemonte: +931

Campania: +1.150

Emilia Romagna: +1.310

Lazio: +1.297

Toscana: +520

Sicilia: +1.158

Puglia: +1.023

Liguria: +298

Friuli Venezia Giulia: +679

Marche: +397

Abruzzo: +221

Sardegna: +191

P.A. Bolzano: +552

Umbria: +332

Calabria: +402

P.A. Trento: +193

Basilicata: +62

Valle d'Aosta: +5

Molise: +48

Da oggi Lombardia e Sardegna passano in zona arancione, restano in zona rossa solo Sicilia e Provincia autonoma di Bolzano. Il ministro della Salute, Roberto Speranza infatti ha firmato l’ordinanza con la quale cambia la mappa colorata delle Regioni. Da domenica 24 gennaio Sardegna e Lombardia passeranno in zona arancione, aggiungendosi a Veneto, Emilia Romagna, Abruzzo, Calabria, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria e Valle d’Aosta. Rimangono in zona rossa solo Sicilia e Provincia Autonoma di Bolzano.

Prosegue in Italia la campagna vaccinale con oltre 1,3 milioni di dosi somministrate, per la precisione 1.343.880. proprio sui vaccini però è allarme sui ritardi nella consegna ma è scontro tra Governo e regioni sulla redistribuzione delle dosi disponibili. "Gravi violazioni contratti da parte di Pfizer e AstraZeneca, ricorreremo” dice il Premier Conte. Arcuri: "Se Pfizer, Moderna e Astrazeneca manterranno gli impegni a fine marzo ci saranno "15 milioni di dosi". Prosegue però campagna vaccinale: i cittadini vaccinati sono oltre 1,3 milioni, per la precisione 1.343.880. Intanto da lunedì riapre la scuola per 760mila studenti in 5 regioni. Nel mondo quasi 99 milioni di contagiati e oltre 2,1 milioni di vittime per il Coronavirus: in Germania altri 12.257 casi e 349morti in 24 ore. Impennata di contagi in Francia con 23.924 casi.