519 CONDIVISIONI
Coronavirus
15 Maggio 2020
07:00
AGGIORNATO18 Maggio

Le notizie sul Coronavirus del 15 maggio: oggi in Italia 242 morti e 4.917 guariti

519 CONDIVISIONI

Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e le news dal mondo di venerdì 15 maggio. 223.885 i contagi in Italia, superati i 300mila morti nel mondo secondo i dati della Johns Hopkins University. Bozza nuovo decreto: dal 18 maggio non ci saranno più limitazioni agli spostamenti all’interno della stessa Regione, per spostamenti tra Regioni diverse bisogna attendere il 3 giugno. Lunedì riaprono tutte le attività economiche e produttive. Il ministro Gualtieri: "Capisco la rabbia, aiuteremo tutti". Patuanelli: “Azienda che rispetta sicurezza non risponde dei contagi”. L'Inail precisa che il contagio sul lavoro non è legato alla responsabilità penale e civile dell'impresa.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus
15 Maggio
23:07

Dal 3 giugno sì agli arrivi dall'UE senza quarantena

"Ce l'abbiamo fatta, ora è ufficiale: dal 3 giugno l'Italia riapre le frontiere, sì agli arrivi dalla Ue senza quarantena. Cittadini Aire residenti nella Ue, potrete visitare le vostre famiglie e fare le vacanze in Italia". A scriverlo su facebook Massimo Ungaro, deputato di Italia Viva, dicendosi "molto soddisfatto che il governo abbia deciso di procedere con la riapertura del paese riaprendo le frontiere e abolendo l'obbligo di quarantena di due settimane cosi da permettere, oltre al sostegno per la stagione turistica 2020, il rientro dei cittadini AIRE in Italia per visitare le proprie famiglie e fare le vacanze nel Bel Paese dando seguito al mio ordine del giorno sul tema accolto dal governo mercoledi' scorso".

A cura di Davide Falcioni
15 Maggio
22:56

Il vice di Trump: "100milioni di dosi di vaccino entro l'autunno"

"Sì, penso che un vaccino entro l'anno sia possibile. Faremo tutto quello che è nelle nostre possibilità per raggiungere l'obiettivo del presidente di avere 100 milioni di dosi entro l'autunno, e 300 milioni entro l'inverno". A dirlo il vicepresidente statunitense Mike Pence, intervenendo al programma radiofonico di Rush Limbaugh, il conduttore conservatore più seguito d'America e amico personale di Donald Trump. L'intervista è stata ritwittata dallo stesso Pence sul suo account ufficiale. "Questa amministrazione – ha aggiunto il vicepresidente – ha affrontato l'epidemia letteralmente prima che gli esperti ci dicessero quanto serio fosse il coronavirus. Questo deve dare grande fiducia al popolo americano. Voglio dire, già a gennaio il presidente aveva bloccato ogni arrivo dalla Cina".

A cura di Davide Falcioni
15 Maggio
22:49

Il Copasir: "La app Immuni presenta rischi geopolitici non mitigabili"

Potrebbe essere tutt'altro che imminente la distribuzione definitiva della app Immuni, scelta dal governo per tracciare i contatti di chi risulterà contagiato dal coronavirus. Secondo il Copasir, infatti,  presenta “aspetti critici, che dovrebbero essere corretti, per evitare che l’efficacia della iniziativa risulti ridotta, e, soprattutto, che si possano determinare rischi connessi sia alla trasmissione dei dati dei cittadini, in ordine al rispetto della privacy e alla sicurezza dei dati personali, sia in particolare alla stessa gestione complessiva, dal punto di vista epidemiologico, dell’emergenza sanitaria”.

Secondo il Copasir – che ha redatto una lunga relazione – la parte più delicata è riguardante l’azionariato della società che ha messo a punto la app, Bending Spoons, comprendente la H14 dei tre figli di Silvio Berlusconi, la holding Nuo Capital della famiglia Pao Cheng di Hong Kong e StarTip (veicolo di Tamburi Investments Partners spa). Si possono “evidenziare rischi non trascurabili sul piano geopolitico, che secondo quanto emerso dalle audizioni sarebbero non mitigabili. Infatti, la definizione dettata da privati dell’architettura dell’intero sistema informatico, inclusa la App, nonché la necessità di ricorrere a soggetti privati non nazionali, per quanto da considerare affidabili, per il Cdn destinato a contenere i dati raccolti, potrebbero prestarsi a manipolazioni dei dati stessi, per finalità di diversa natura: politica, militare, sanitaria o commerciale“.

A cura di Davide Falcioni
15 Maggio
22:19

Toti: "La Liguria entra nella Fase 3"

"Pochi minuti fa la Conferenza delle Regioni ha approvato le linee guida, uguali in tutte le Regioni, per aprire tutte le attività commerciali. Queste regole sono state condivise e recepite dal Governo. Un grande risultato che darà a tutte le attività norme chiare, uguali in ogni territorio e soprattutto applicabili come richiesto da tutte le associazioni di impresa". A scriverlo il governatore ligure Toti sulla sua pagina Facebook. "Uno straordinario lavoro di squadra delle Regioni, unite e in prima linea nella lotta al Covid, con l'unico obiettivo del bene comune, senza colori. I parametri sanitari della Liguria sono in perfetta linea con quelli richiesti dal Governo: la nostra regione entra ufficialmente nella fase 3".

A cura di Davide Falcioni
15 Maggio
21:39

Verso la riapertura dei confini italiani ai paesi Ue dal 3 giugno

Da fonti del governo arriva la notizia che dal prossimo 3 giugno le frontiere dell’Italia saranno riaperte a tutti i Paesi Ue e dell’area Schengen compresi Svizzera e Monaco, senza l’obbligo della quarantena di 14 giorni. Con il provvedimento l'esecutivo mira a far riprendere il flusso turistico in vista dell’estate

A cura di Ida Artiaco
15 Maggio
21:25

Il governo approva le linee guida delle Regioni per le riaperture dal 18 maggio

Sarebbe arrivato il via libera del governo, secondo quanto viene riferito, alle linee guida approntate dalle regioni per le riaperture a partire dal 18 maggio. Ora il Consiglio dei ministri è chiamato ad esaminare e licenziare il testo del decreto.

A cura di Ida Artiaco
15 Maggio
21:09

In Francia 104 nuovi decessi nelle ultime 24 ore: il bilancio totale sale a 27.529

La Francia ha registrato 104 nuovi decessi, per un totale di 27.529 morti dall’inizio dell'emergenza Coronavirus. Lo rendono noto le autorità francesi, precisando che vi sono stati 17.342 decessi in ospedale e 10.1871 in case di riposo. Al momento vi sono 19.861 persone in ospedale, con 438 nuovi ricoveri. Sono 2.203 i pazienti in rianimazione, con 64 nuovi casi ammessi. Dall’inizio dell’epidemia son state ricoverate 98.192 persone, 17mila delle quali in rianimazione.

A cura di Ida Artiaco
15 Maggio
20:58

Amici, bar, ristoranti, spostamenti: ecco cosa sarà possibile fare da lunedì 18 maggio

A partire da lunedì 18 maggio si allenteranno ulteriormente alcune restrizioni imposte in questi mesi per contenere i contagi di coronavirus? Ecco la guida alle nuove misure in vigore dalla prossima settimana, che saranno ufficializzate nel decreto del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in arrivo nelle prossime ore: tra le novità, stop all’autocertificazione, possibilità di incontrare gli amici e via libera all’apertura di bar, ristoranti e parrucchieri, a patto che siano conformi alle linee guida elaborate da Inail e Iss per contrastare la diffusione del virus.

A cura di Davide Falcioni
15 Maggio
20:53

Il 70% dei medici e infermieri è in burnout

L'emergenza sanitaria ha messo a durissima prova la salute psico-fisica di medici, infermieri e di tutti gli operatori sanitari. A rivelarlo un dettagliato studio condotto dal Centro di Ricerca EngageMinds HUB che fa parte dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, in collaborazione con la Società Italiana di Management e Leadership in Medicina (SIMM) e con il Segretariato Italiano Giovani Medici (S.I.G.M.). La ricerca è stata condotta nelle prime quattro settimane dell’emergenza sanitaria in Italia. Ne è emerso come sette operatori sanitari su dieci, cioè il 70%, impegnati nel fronteggiare l’emergenza Covid-19 nelle regioni italiane più colpite dall’epidemia abbiano mostrato sintomi di burnout.

A quanti hanno preso parte alla ricerca è stato chiesto, ad esempio, di valutare l’entità del livello di preoccupazione relativo all’emergenza sanitaria e di rischio percepito di contagio. Sono emersi, in media, alti livelli di preoccupazione (8 in una scala da 1 a 10) e di percezione del rischio di essere contagiati (4 in una scala da 1 a 5) e questo a prescindere dagli anni di esperienza professionale o dal ruolo specifico. Ecco poi altri dati: il 93% ha ammesso di aver avvertito nell’ultimo mese almeno un sintomo di stress psico-fisico. Nello specifico, il 65% ha dichiarato di aver provato stati di irritabilità più del normale, il 62% di avere avuto maggiori difficoltà ad addormentarsi, poco meno del 50% di aver sofferto di incubi notturni, circa il 45% di aver avuto crisi di pianto e il 35% palpitazioni.

A cura di Davide Falcioni
15 Maggio
20:36

Le regioni presenteranno al foverno un documento unitario sulle riaperture

"Le Regioni consegneranno al governo un documento unitario contenente le linee guida per la riapertura delle attività a partire dal 18 maggio. Un risultato di enorme responsabilità istituzionale". A renderlo noto il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, spiegando che il documento "punta al superamento delle criticità dei protocolli Inail e alla definizione dei perimetri entro cui le categorie interessate dovranno operare".

A cura di Davide Falcioni
15 Maggio
20:28

Salvini e Meloni in piazza il 2 giugno nonostante il divieto di assembramento

Nonostante il divieto di assembramento e quello di spostarsi da una regione all'altra Lega e Fratelli D'Italia hanno convocato una manifestazione per il 2 giugno, Festa della Repubblica. Resta ancora da capire se l'iniziativa verrà autorizzata e – nel caso – quali saranno le strategie dei promotori per far rispettare le norme di contenimento del coronavius.

A cura di Davide Falcioni
15 Maggio
19:52

Buone notizie dalla Danimarca: nessun morto nelle ultime 24 ore

Buone notizie dalla Danimarca, paese in cui nelle ultime 24 ore non si sono registrate nuove vittime a causa delle complicanze legate al coronavirus. È la prima volta che accade dal 13 marzo, mentre sono 78 i nuovi contagi nel Paese. Sono attualmente 1.449 i casi attivi nel Paese, mentre continuano a diminuire le persone ricoverate (-10) e quelle che si trovano in terapia intensiva (-3). Dall'inizio dell'emergenza i morti sono stati 537.

A cura di Davide Falcioni
15 Maggio
19:46

L'AIFA ha autorizzato uno studio sull'efficacia del plasma

Il Comitato Etico dello Spallanzani ha autorizzato lo studio Tsunami (acronimo di TranSfUsion of coNvaleScent plAsma for the treatment of severe pneuMonIa due to SARS.CoV2), uno studio nazionale comparativo randomizzato per valutare l'efficacia e il ruolo del plasma ottenuto da pazienti convalescenti da Covid-19. A renderlo noto l'Agenzia del Farmaco, che ha specificato come il parere unico rilasciato dal Comitato Etico dello Spallanzani abbia validità immediata su tutto il territorio nazionale.

Lo studio, attivato su indicazione del Ministero della Salute, è promosso dall'Istituto Superiore di Sanità e dall'AIFA e vede al momento coinvolti 56 centri, distribuiti in 12 Regioni. Garantendo un approccio unico e standardizzato alla terapia con il plasma dei convalescenti, lo studio permetterà di ottenere evidenze scientifiche solide sul ruolo di questa strategia terapeutica e di fornire, in maniera univoca, trasparente e in tempi rapidi, informazioni e risposte alle domande sulla sua sicurezza ed efficacia. Lo studio prevede due Principal Investigator (Azienda ospedaliero-universitaria di Pisa e Policlinico San Matteo di Pavia), è coordinato dall'Istituto Superiore di Sanità e si avvale di un Comitato scientifico, con funzione di sostegno e supervisione, presieduto dal dg AIFA Nicola Magrini.

A cura di Davide Falcioni
15 Maggio
19:23

Il 18 maggio riaprono anche moschee e sinagoghe

A partire dal 18 maggio potranno riaprire, oltre alle chiese, anche altri luoghi di culto come moschee e sinagoghe, sempre nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e con l'obbligo di indossare la mascherina. Oggi è stato infatti firmato a Roma il protocollo per dare risposte ai fedeli praticanti altre religioni. Il presidente dell'Unione delle comunità islamiche italiane ha però spiegato: "Ripartiremo solo dopo il 24 maggio, quando sarà finito il Ramadan".

A cura di Davide Falcioni
15 Maggio
18:35

Ricciardi: "Questo virus è una macchina semi perfetta"

"Questo virus è specializzato per diffondersi, è una macchina semi perfetta dal punto di vista della diffusione, sia nei soggetti asintomatici che nei polisintomatici, e anche nei soggetti che lo hanno avuto e apparentemente sono ritornati sani". A dichiararlo il professor Walter Ricciardi, membro del Board Esecutivo dell'OMS, partecipando al webinar "Il futuro delle politiche sanitarie in Italia e in Europa".

Secondo lo scienziato, "probabilmente in alcune regioni la curva si rimetterà in moto in modo molto forte", mentre "in altre, con casi vicini allo zero, si potrà contenere. La paura c'è", ha infine chiosato, spiegando che in Lombardia siamo ancora in piena epidemia.

A cura di Davide Falcioni
15 Maggio
18:29

Fase 2, prossima settimana decisiva per conoscere i contagi della riapertura

Per conoscere le conseguenze della Fase 2 sui contagi sarà necessario attendere ancora qualche giorno, all'incirca la metà della prossima settimana. Attenzione massima alle grandi città come Milano, Torino e Roma, ma anche a regioni come Lazio, Liguria e Veneto, in cui sembra stia riprendendo il contagio. E occhio anche alla crescita dei pazienti ospedalizzati: ci dirà quanto grave sarà la seconda ondata.

A cura di Davide Falcioni
15 Maggio
17:59

Protezione civile: “In Italia 223.885 casi di Coronavirus, di cui 31.610 morti"

Secondo il bollettino aggiornato ad oggi, 15 maggio, dell'emergenza Coronavirus in Italia dalla Protezione Civile, nel nostro Paese ci sono 223.885 casi positivi Covid-19 (+789rispetto a ieri), di cui 120.205 guariti (+4.917) e 31.610 decessi (+242). 808 (-47 rispetto a ieri) sono ricoverati in terapia intensiva.

A cura di Davide Falcioni
15 Maggio
17:53

In Lombardia oggi +229 positivi e +115 morti

La Regione Lombardia ha diffuso i dati sull'andamento dell'epidemia. I tamponi effettuati sono stati 550.405 (+12.162 oggi), mentre i casi positivi sono in totale 84.119 (+229). I guariti sono in totale 33.817 (+3.808), i ricoverati in terapia intensiva 276 (-21) e i ricoverati in altri reparti 4.818 (-113). Per quanto concerne i decessi decessi sono in totale 15.411 (+115).

A cura di Davide Falcioni
15 Maggio
17:44

Dopo neanche un mese si è già dimesso il ministro della salute brasiliano per "incompatibilità con Bolsonaro"

Il ministro della Salute brasiliano Nelson Teich si è dimesso per incompatibilità con il presidente Jair Bolsonaro dopo neppure un mese dall'assunzione dell'incarico. Lo riporta il quotidiano brasiliano O Globo. E' il secondo ministro della Sanità ad essersi dimesso nel Paese nelle ultime settimane.

A cura di Davide Falcioni
15 Maggio
17:29

Lazio, 18 nuovi casi e 5 morti: i dati migliori dal 10 marzo

Nel Lazio i nuovi contagi di coronavirus sono 18, 15 dei quali concentrati a Roma e in provincia, mentre non ci sono nuovi casi a Rieti e Latina. Si tratta del dato più basso dal 10 marzo e il trend di crescita è costantemente in calo arrivando oggi allo 0,2%. Cinque i morti da covid-19 registrati nelle ultime 24 ore.

A cura di Davide Falcioni
15 Maggio
17:19

Buone notizie dalla Puglia: solo 10 nuovi positivi e nessun morto

Buone notizie dalla Puglia; secondo i dati della Regione Puglia sul coronavirus sono 10 i nuovi positivi e 2.110 i tamponi effettuati e comunicati per il 15 maggio. Non sono stati registrati nuovi morti e il conto totale delle vittime resta quindi 461. I guariti salgono invece a 1.724 (+81 registrazioni rispetto ai dati di ieri), così gli attualmente positivi (casi totali meno guariti e deceduti) scendono a 2.181. Anche i ricoverati totali calano: sono 308 quelli trasmessi, un indice ormai in costante discesa.

A cura di Davide Falcioni
15 Maggio
16:46

La Fase 2 dal dentista: mascherine obbligatorie e termoscanner

Il nuovo documento tecnico, proposto dai dentisti e approvato dal ministero della Salute, contiene le prescrizioni a cui pazienti e operatori dovranno attenersi negli studi durante la fase due dell’emergenza coronavirus. Le indicazioni operative per l’attività odontoiatrica prevedono mascherine e termoscanner, ma anche a gel disinfettanti, aerazione degli ambienti e disinfezione.

A cura di Biagio Chiariello
15 Maggio
16:23

Caltanissetta, positivo al Covid 19 un barbiere abusivo

Un barbiere di Campofranco, in provincia di Caltanissetta, che continuava a svolgere la propria professione a domicilio nonostante le disposizioni restrittive imposte per l'emergenza coronavirus, è risultato positivo al coronavirus. L'uomo avrebbe fatto i nomi di circa 40 clienti con cui sarebbe venuto in contatto.

A cura di Biagio Chiariello
15 Maggio
16:15

Milano, allagato il reparto Covid di terapia intensiva

Il nubifragio che si è abbattuto nella notte a Milano ha allagato un padiglione del Policlinico che ospitava cinque pazienti Covid in terapia intensiva. “Ha iniziato a piovere dentro, hanno dovuto coprire con le buste i respiratori”, rivela a Fanpage.it una fonte, che chiede di rimanere anonima per evitare ritorsioni. I pazienti intubati sono stati trasferiti sotto la pioggia in un’altra struttura: “Poteva succedere un corto circuito, quel prefabbricato non è mai stato idoneo a ospitare alcun paziente”. Il Policlinico conferma il trasferimento ma minimizza: “Pazienti trasferiti in tutta sicurezza, non ha piovuto dentro”. Alcuni video però dimostrano il contrario.

A cura di Biagio Chiariello
15 Maggio
15:59

Fase 2, dal 18 maggio forse permessi spostamenti tra alcune regioni per vedere i congiunti

Dal prossimo 18 maggio gli spostamenti all’interno della Regione saranno permessi e non dovranno più essere giustificati tramite il modulo di autocertificazione. Ma per andare fuori Regione bisognerà attendere ancora. Probabilmente fino al 3 giugno: una data che per molte famiglie che abitano in Regioni diverse e sono state divise dal lockdown appare troppo lontana. Per questo alcuni governatori starebbero pensando ad accordi bilaterali che permettano ai congiunti che vivono al confine regionale di riabbracciarsi.

A cura di Biagio Chiariello
15 Maggio
15:19

Danimarca, nessun morto da Coronavirus per la prima volta dall'inizio dell'emergenza

Nessun morto da Coronavirus in Danimarca per la prima volta da marzo. La notizia è riportata da reuters.

A cura di Biagio Chiariello
15 Maggio
15:03

New York, lockdown prolungato fino al 13 giugno

Il lockdown della città di New York, negli Usa, per arginare la pandemia di Covid-19 è stato esteso fino al 13 giugno. Lo ha annunciato il governo di New York, Andrew Cuomo

A cura di Biagio Chiariello
15 Maggio
14:54

Il coronavirus ha raggiunto un enorme campo profughi Rohingya, si teme scenario incubo

Le Nazioni Unite hanno confermato che un rifugiato di etnia rohingya e un’altra persona sono stati trovati positivi al Covid-19 in uno dei più grandi campi profughi al mondo, quello di Cox’s Bazar, in Bangladesh. Le associazioni che operano sul posto temono ora un disastro umanitario di enormi proporzioni.

A cura di Biagio Chiariello
15 Maggio
14:45

Il virologo Crisanti: "Senza mascherine aumentano i rischi"

Continua a tenere banco il caos mascherine. "Bisogna tenere presente prima di tutto un punto fermo: qualsiasi mancanza di protezione passiva o attiva aumenta il rischio, è una cosa matematica". Lo ha detto il virologo Andrea Crisanti, responsabile del Laboratorio di microbiologia e virologia delll'Azienda ospedaliera di Padova. In particolare a tenere banco sono gli scontri sul prezzo di 50 centesimi. Per Crisanti "bisognerebbe capire qual è il vero prezzo di mercato delle mascherine. Se è superiore a quello che il commissario Arcuri ritiene congruo, allora si faccia un sussidio anche per le mascherine".

A cura di Biagio Chiariello
15 Maggio
14:39

Francia, molte scuole chiudono per casi sospetti di Covid 19 pochi giorni dopo la riapertura

A pochi giorni dalla riaperture delle scuole, in Francia diversi istituti hanno dovuto affrontare la chiusura forzata a causa di casi sospetti di Covid-19 tra insegnanti e personale, sia in zone più a rischio sia in aree considerate zone verdi. I controlli su personale scolastico e alunni è stato costante e hanno fatto emergere diversi casi sospetti.

A cura di Biagio Chiariello
15 Maggio
14:34

Inail: "Il contagio sul lavoro non è responsabilità dell'impresa"

Il contagio sul lavoro per Covid-19 non è collegato alla responsabilità penale e civile dell'impresa. Lo comunica l'Inail, in riferimento al dibattito alimentato dall'allarme lanciato da Confindustria, che aveva chiesto di sgombrare il campo da interpretazioni che avrebbero potuto generare equivoci. Il datore di lavoro, spiega l'istituto, risponde penalmente e civilmente delle infezioni di origine professionale solo se viene accertata la propria responsabilità per dolo o per colpa.

A cura di Biagio Chiariello
15 Maggio
13:57

Lunedì riprendono le messe: quali sono le regole in chiesa

Da lunedì 18 maggio ripartiranno le messe con regole precise per i celebranti e per i fedeli. Le chiese locali stanno anche preparando dei vademecum, una sorta di prontuario di comportamento che va seguito durante le celebrazioni. Tra le regole, non ci si potrà scambiare il segno della pace, mentre la comunione e le confessioni saranno ammesse ma solo a determinate condizioni. Chi accede deve indossare la mascherina e igienizzarsi le mani con il gel messo a disposizione all’ingresso. Ci sono regole che riguardano anche la fine della celebrazione. Al termine della messa, o comunque entro la successiva, bisognerà igienizzare tutta la chiesa e la sagrestia, cambiando l’aria e disinfettando i vasi sacri, i vassoi e tutti gli oggetti utilizzati, come anche i microfoni.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
13:42

Alto Adige, zero contagi e intera settimana senza morti

In Alto Adige i laboratori dell'Azienda sanitaria di Bolzano nelle ultime 24 ore hanno effettuato 924 tamponi e nessuno è risultato positivo al Covid-19. Si tratta del secondo giorno dall'inizio della pandemia nel quale non si registrano nuovi contagiati. Il numero delle persone positive rimane a quota 2.578. E non si contano neppure vittime: ormai è una settimana che in Alto Agige non si registrano morti per Covid-19.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
13:27

In Cina 4 nuovi casi, a Wuhan test a tappeto

La Cina registra quattro nuovi casi di trasmissione locale di coronavirus, tutti nella provincia nordorientale di Jilin. Due casi vengono segnalati a Jilin e altri due a Shulan. Il bollettino ufficiale parla di 82.933 contagi dall'inizio dell'emergenza sanitaria e di 1.692 casi "importati". Il bilancio dei morti resta fermo a 4.633. Sono 11 i pazienti ricoverati in condizioni definite gravi e 78.209 le persone dichiarate guarite dopo aver contratto l'infezione. Intanto Wuhan, dove si è inizialmente manifestato il coronaviurs, ha segnalato 11 nuovi casi di soggetti asintomatici. I dati, secondo quanto riporta la Cnn, sono arrivati dalla Commissione sanitaria locale secondo cui i nuovi casi sono stati diagnosticati in diversi distretti della città dove prosegue il programma di screening con test per tutti gli 11 milioni di abitanti.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
13:12

Crisanti: "Caos sui test sierologici, per i cittadini soldi buttati"

In questo momento per il cittadino una corsa al test sierologico per la ricerca di anticorpi contro il Sars-Cov-2 sarebbe uno spreco di soldi secondo il virologo dell'università di Padova Andrea Crisanti, che sottolinea la necessità di fare chiarezza su questo strumento per evitare quello che a suo dire sta già accadendo. "Sui test sierologici è ufficialmente caos. Ma bisogna aspettare che si faccia luce", ha detto il virologo all'Adnkronos Salute. "Sebbene in passato per altre malattie si siano rivelati utili", per ora per quanto riguarda il nuovo coronavirus "non emergono dati che permettano di collocare i test sierologici in un percorso diagnostico", è quanto ha spiegato Crisanti, che preferisce altri "strumenti", come il monitoraggio dei contagi attraverso il tracciamento dei contatti, un'adeguata strategia di tamponi, non abbassare la guardia sulle protezioni individuali. Quanto al vaccino, agli studi in corso e alla bufera scoppiata dopo che è emersa la possibilità che Sanofi dia priorità nelle forniture agli Stati Uniti, per il virologo una prima incognita sta a monte: "Dio solo sa se riusciranno a farlo il vaccino". Ci sono un centinaio di candidati, ma "non è detto che si riesca a fare per tutte le malattie. Magari lo sviluppano, ma la maggior parte delle volte non si riesce. E poi bisognerà produrlo. Speriamo bene, perché sarebbe uno strumento potentissimo", ha aggiunto.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
12:56

La ministra Bonetti: "Per i bimbi non necessariamente useremo i braccialetti elettronici"

"Non necessariamente useremo i braccialetti elettronici". Lo ha detto la ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti parlando, su Skytg24, delle misure di sicurezza che i bambini dovranno adottare a partire dal 18 maggio e ancora di più dal 1° giugno per le attività ludiche all'aperto, centri estivi inclusi. "Mi ero presa l'impegno e tutto il Governo se l'era preso che non ci saremmo scordati dei centri estivi e così è stato: abbiamo chiuso un percorso di linee guida. Il comitato tecnico scientifico ha confermato la possibilità di trovare delle modalità sicure per i centri estivi, per le attività di gioco per i bambini sopra i tre anni. Oggi nel consiglio dei ministri discuteremo di questo. Già dal 18 si possono aprire delle attività all'aria aperta nei parchi e dal primo giugno le attività organizzate per i più piccoli. Investiamo 185 milioni per i centri estivi, non è mai stato fatto un investimento di questo genere nel Paese. È un primo passo di ripartenza con un nuovo paradigma", ha spiegato la ministra.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
12:42

Confindustria: nel 2020 Pil crolla del 9,6%

Pil 2020 in calo del 9,6%. Due fattori hanno accentuato la profonda caduta del Pil attesa nel 2020 (-9,6%, dal -6% previsto il 31 marzo): il prolungamento per decreto fino al 4 maggio, con poche eccezioni, della chiusura parziale dell'attività economica in Italia; un più forte calo della domanda, domestica ed estera, che frena anche l'attività delle imprese autorizzate a riaprire. È quanto stima il Centro Studi di Confindustria nella Congiuntura flash. Nel primo trimestre il Pil ha subito un crollo oltre le attese (-4,7%). Nell'industria, che ha riaperto a inizio maggio, la produzione è calata del 28% a marzo ed è stimata in ulteriore caduta in aprile (-23%, indagine Csc); il pmi (Purchasing Managers' Index) ha registrato un tonfo (31,1). Nei servizi, l'attività è più ridotta (Pmi a 10,8) e la riapertura completa sarà a giugno. Nel secondo trimestre quindi il Csc prevede un calo molto forte del Pil (-9%). Nel terzo e quarto, con il 100% di settori aperti, atteso un parziale recupero che proseguirà nel 2021 (+5,6%).

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
12:28

Piemonte verso riaperture dal 18 maggio: il 25 via libera a bar e ristoranti

Lunedì 18 maggio serrande alzate per tutti i negozi e per estetisti; martedì aprono i parrucchieri e il 25 maggio via libera a bar e ristoranti. Sarebbe questo secondo quanto appreso da AGI, il calendario delle riaperture degli esercizi commerciali che la Giunta Regionale del Piemonte sta definendo nella riunione in corso.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
12:19

“A Milano troppo presto per le messe, anche in chiesa si rischia”

"Credo che ciascun pastore possa fare la sua scelta, ma se io fossi stato parroco non avrei ripreso subito con le messe domenicali, avrei aspettato ancora un po'". Lo dice a Fanpage.it don Luca Ingrascì, vice parroco della Parrocchia San Benedetto di Milano. Il sacerdote, 34 anni, ha detto la sua a pochi giorni dalla ripresa delle messe aperte al pubblico dopo l'accordo raggiunto tra la Cei e il Governo mostrando forti perplessità circa la decisione di accogliere nuovamente i fedeli all'interno delle chiese. "Penso che sia stato utile firmare questo accordo, sia per tranquillizzare i vari fedeli che scalpitavano, sia perché è importante anche per noi riprendere la quotidianità della vita parrocchiale. La mia perplessità – le parole di don Luca – nasce dal fatto che di riprendere le messe anche nelle zone ancora considerate rosse. È un po' non dico poco prudente, perché metteremo in campo diverse precauzione, ma mi lascia perplesso".

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
12:01

Papa Francesco: "Pandemia ci ricorda che siamo tutti sulla stessa barca, nessuno si salva da solo"

Papa Francesco nell'annuale messaggio per la Giornata mondiale del migrante e del rifugiato: "Dobbiamo imparare a condividere per crescere insieme, senza lasciare fuori nessuno. La pandemia ci ha ricordato come siamo tutti sulla stessa barca. Ritrovarci ad avere preoccupazioni e timori comuni ci ha dimostrato ancora una volta che nessuno si salva da solo. Per crescere davvero dobbiamo crescere insieme, condividendo quello che abbiamo, come quel ragazzo che offrì a Gesù cinque pani d'orzo e due pesci… E bastarono per cinquemila persone!".

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
11:46

Oms: 231 milioni di africani a rischio contagio in un anno

La pandemia rischia di infettare circa 231 milioni di persone in Africa e ucciderne 150mila nel corso del prossimo anno se non verranno prese "misure urgenti". È quanto emerge da un nuovo studio condotto dall'Oms in 47 Paesi africani, che ha preso in esame fattori quali la densità di popolazione e le misure di contenimento della diffusione del virus. Ad oggi l'Africa conta oltre 72.000 casi di contagio e 2.400 decessi.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
11:31

Spostamenti tra Regioni, per chi non rispetta il divieto multe da 400 a 3000 euro

Con il nuovo decreto non cambieranno le multe previste per chi non rispetta le restrizioni sugli spostamenti previste dalle misure per evitare la diffusione del Coronavirus. La bozza dell’ultimo decreto a cui sta lavorando il governo prevede la possibilità di spostamenti nella stessa Regione a partire dal 18 maggio, ma fino al 2 giugno rimane il divieto di spostarsi al di fuori della propria Regione, salvo alcuni limitati casi. Resta anche il divieto di uscire per le persone in quarantena. Per chi non rispetta questi divieti scatta una multa che può andare da 400 a 3000 euro.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
11:16

Fontana (Lombardia): "Spero possa essere un'estate quasi normale"

"Spero che possa essere un'estate quasi normale, mi auguro veramente che tenendo ancora un po' duro e cercando di rispettare rigorosamente le regole e cercando di non commettere imprudenze si possa continuare ad abbassare questo indice di infezione". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in collegamento con Rainews24. "Noi fra le altre cose – ha aggiunto il governatore della regione italiana maggiormente colpita dalla pandemia – abbiamo l'indice che è tra i migliori d'Italia, siamo tra le regioni più virtuose da questo punto di vista, abbiamo come il Veneto uno 0.53 che è vicino al miglior risultato, quindi se continueremo in questa direzione e i nostri cittadini continueranno ad essere seri come si sono dimostrati fino ad oggi, sono convinto che sarà un'estate con poche limitazione nella quale potremo riacquistare giorno dopo giorno uno spazio della nostra libertà".

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
11:03

Istat, a marzo il fatturato è diminuito del 25,8%

L’economia italiana vede crollare fatturato e ordinativi per effetto del lockdown. A marzo il fatturato è diminuito del 25,8% e gli ordini del 26,5% su base mensile. Lo ha reso noto l’Istat. Corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 22 contro i 21 di marzo 2019), il fatturato totale cala in termini tendenziali del 25,2%, con variazioni negative del 27,6% sul mercato interno e del 20,7% su quello estero. In termini tendenziali l’indice grezzo degli ordinativi diminuisce del 26,6%, con riduzioni su entrambi i mercati. L’unica variazione tendenziale positiva si registra nell’industria farmaceutica (+19,5%), mentre il peggior risultato si rileva nell’industria dei mezzi di trasporto (-55,4%). A marzo “le condizioni della domanda e le misure di contenimento dell’epidemia di Covid-19 determinano una forte flessione del fatturato e degli ordinativi dell’industria italiana. Essendo l’Italia il primo paese colpito dall’epidemia in Europa, la contrazione del mercato interno è risultata molto più accentuata rispetto a quello estero”, commenta l'Istat.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
10:49

Fase 2, alle 11 incontro Governo-Regioni sulle linee guida per la riapertura

In programma alle 11 di oggi l'incontro tra Governo e Regioni sulle linee guida per le nuove riaperture che saranno possibili da lunedì 18 maggio su base territoriale. Alla riunione parteciperanno i ministri per gli Affari regionali e per la Salute, Francesco Boccia e Roberto Speranza.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
10:42

Greta Thunberg : “Virus colpisce anche i bambini, si ammalano e trasmettono il Covid”

L’attivista svedese Greta Thunberg in un colloquio con la Cnn ha invitato a fare attenzione sulle notizie riguardo cui i bambini sarebbero meno colpiti dal coronavirus e potrebbero non essere un problema per la diffusione del Covid-19. E per questo la giovane attivista ha invitato anche i più piccoli a rispettare le regole del distanziamento sociale. “Questo è molto sbagliato”, ha detto Greta Thunberg  parlando appunto delle notizie riguardo i pochi rischi per i bambini, “dobbiamo stare molto attenti alla disinformazione”. “Sì, il virus influisce molto sugli anziani, ma dobbiamo inoltre ricordare che questa è anche una crisi dei diritti dei bambini”, ha avvertito, “perché i bambini sono i più vulnerabili nelle società. I bambini prendono il virus e lo diffondono anche”. La diciassettenne si è auto-isolata dalla sua famiglia all’inizio di quest’anno perché convinta di aver contratto il coronavirus, anche se non si è mai sottoposta a test. Nonostante abbia avuto sintomi lievi, Greta ha parlato di quanto le è accaduto sui social per aumentare la consapevolezza sul virus e sulle azioni appropriate da intraprendere. “Molte persone non si accorgono nemmeno di avere sintomi e quindi potrebbero diffondere il virus senza nemmeno saperlo. Quindi dobbiamo stare molto attenti, perché le nostre azioni possono fare la differenza tra la vita e la morte per molti altri”.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
10:28

In Toscana ripartenza graduale, Rossi: "Siamo ben distanti dal contagio zero"

Dopo il via libera del governo per far ripartire bar, ristoranti e parrucchieri lunedì 18 maggio, la Toscana sceglie la via della prudenza. Secondo il presidente Enrico Rossi non è possibile fare errori, non si può aprire tutto insieme lunedì. Il governatore toscano intende usare la massima cautela e proporre un calendario di riaperture a scaglioni, a differenza dei sindaci che hanno indicato una strada diversa, quella di riaprire tutto e il più velocemente possibile. Secondo Rossi non si può dire che 30 nuovi casi al giorno siano pochi, "siamo ben distanti dal contagio zero". Per cui vuole spalmare le riaperture nei prossimi tre fine settimana, se le cose continueranno ad andare bene dal punto di vista epidemiologico. Prima i negozi di vicinato, per cui potrebbe arrivare un provvedimento già nelle prossime ore, poi estetisti e parrucchieri forse dal 21, infine i ristoranti e i bar il 25.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
10:12

Bozza nuovo decreto: spostamenti tra Regioni dal 3 giugno

Dal 18 maggio i cittadini potranno spostarsi liberamente all’interno della propria Regione e ripartiranno tutte le attività produttive e commerciali. Una bozza del decreto che il governo dovrebbe approvare nei prossimi giorni, visionata da Fanpage.it, prevede lo stop alle restrizioni sui movimenti nella stessa Regione dal 18 maggio, mentre per gli spostamenti tra Regioni diverse si dovrà aspettare il 3 giugno. Il decreto, secondo quanto si legge nelle disposizioni finali del provvedimento, sarà valido dal 18 maggio al 31 luglio. Non ci sarà dunque più nessuna limitazione agli spostamenti regionali, fatta eccezione solamente per le misure di contenimento restrittive riguardanti alcune singole aree che possono essere stabilite sulla base di una situazione sanitaria particolare. Quasi certamente non sarà più necessario utilizzare l'autocertificazione. Dal 3 giugno, poi, gli spostamenti sul territorio nazionale torneranno a essere consentiti, ma potranno essere limitati con provvedimenti riguardanti specifiche aree a causa del rischio epidemiologico. Rimane il divieto assoluto di spostamenti per le persone in quarantena perché positive o entrate in contatto con altri contagiati. Il sindaco di ogni città può disporre la chiusura temporanea di alcune aree pubbliche nel caso in cui non si possa garantire il rispetto delle misure di distanziamento. La fase due verrà avviata completamente a partire dal 18 maggio, quando la riapertura di attività economiche e produttive verrà consentita nel caso in cui vengano rispettati i protocolli o le linee guida per la sicurezza sul lavoro. Le singole Regioni potranno adottare dei propri protocolli.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
10:05

Nel mondo più di 302.000 morti e oltre 4,4 milioni di casi

Sono più di 302.000 i decessi nel mondo a causa della pandemia di coronavirus. I dati aggiornati della Johns Hopkins University parlano di 302.462 morti. Sono invece 4.443.793 i contagi a livello globale. Gli Stati Uniti restano il Paese più colpito al mondo: sono quasi 86.000 i decessi e 1,5 milioni i contagi. Ieri si sono registrati 1.779 decessi e sono stati accertati 27.367 nuovi casi. Lo stato di New York resta il più colpito con 343.051 contagi e 27.641 morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
09:48

Come richiedere il Bonus mobilità, fino a 500 euro per l’acquisto di bici e monopattini

Il decreto rilancio ha introdotto un bonus mobilità che i cittadini potranno sfruttare per acquistare biciclette, monopattini, ma anche servizi di mobilità condivisa diversi dall’automobile. L’obiettivo di questa misura – un bonus fino al 60% della spesa per un massimo di 500 euro – è quello di puntare sulla mobilità sostenibile. Il bonus consiste in uno sconto del 60% sul totale della spesa, con una cifra massima rimborsata di 500 euro. Si può chiedere il buono una sola volta e per un solo acquisto. Qui spieghiamo a chi spetta e come si potrà richiedere il bonus mobilità.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
09:32

Ministro Patuanelli: "Azienda che rispetta sicurezza non risponde dei contagi"

La responsabilità penale dell'impresa in caso di contagio di un dipendente non scatterà per le aziende che seguono i protocolli sulla sicurezza. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, intervistato da Radio 24. "Le imprese che rispettano il Protocollo di sicurezza e consentono ai dipendenti di lavorare in sicurezza non possono rispondere dei contagi. Casi che non possono essere dimostrati come maturati all'interno dell'azienda, credo che questo sia un principio sacrosanto. Governo e Parlamento dovranno occuparsene”, ha spiegato. "Quella degli imprenditori è una preoccupazione giusta – aggiunge il ministro – ora procediamo con i nuovi protocolli. Stiamo ultimando gli ultimi protocolli per i lavoratori, ma anche per gli imprenditori”. A proposito della rata Irap, Patuanelli conferma: "Quella sull'Irap è una abrogazione e non un rinvio. Varrà per tutte le imprese che fatturano meno di 250 milioni all'anno, esclusi i settori bancario e assicurativo e le pubbliche amministrazioni. Funzionerà semplicemente con l'abrogazione della rata di saldo e acconto di giugno 2020. Non dovrà essere pagata più".

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
09:21

Conte: "Io non mollo e il governo non è in pericolo"

 “Io non mollo. E il governo non è in pericolo”. A dirlo, in un colloquio con Repubblica, il premier Giuseppe Conte. "Vedrete che con gli alleati non ci saranno problemi. Lo so, in questi giorni tutti i giornali scrivono di liti e scontri, ma vi assicuro che non esistono. Credetemi”, le parole del presidente del Consiglio, secondo cui il decreto Rilancio contiene una serie di misure che sono necessarie per superare questa fase dell’emergenza. "Ma già da oggi ci siamo messi a lavorare al decreto ‘Semplificazione’, che sarà lo strumento per far correre il Paese", ha assicurato. “Abbiamo bisogno di far correre l’economia con tagli alla burocrazia, con l’accelerazione degli investimenti, spendendo sulle infrastrutture – ha concluso -. Non a caso, in questo decreto ci sarà proprio un pacchetto di semplificazioni per rendere più facili investimenti e opere pubbliche”.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
09:10

In Giappone 99 casi dopo la revoca dello stato d'emergenza

Il Giappone ha registrato 99 nuovi contagi e 23 decessi correlati il giorno dopo che il governo ha revocato lo stato di emergenza in gran parte del paese, secondo quanto scrive il sito della Cnn. Il totale nazionale sale a 16.905 casi e 723 morti. Di questi, 712 casi e 13 decessi sono quelli sulla nave da crociera Diamond Princess attraccata in quarantena per due settimane a febbraio. Ieri il Giappone ha revocato lo stato di emergenza per 39 delle 47 prefetture del Paese. Tokyo, Osaka e molte altre prefetture colpite rimarranno sotto lo stato di emergenza, e il governo riesaminerà la situazione il 21 maggio.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
08:57

Bonus vacanze: a chi spetta il bonus fino a 500 euro e come richiederlo

Con il decreto Rilancio il governo ha introdotto il bonus vacanze, ovvero un tax credit che vale, secondo il ministro della Cultura e del Turismo Dario Franceschini, circa 2,4 miliardi di euro. Si tratta di un credito per le spese sostenute dalle famiglie, dal primo luglio al 31 dicembre 2020, per andare in vacanza in strutture ricettive italiane. Il bonus di massimo 500 euro varia in base alla composizione del nucleo familiare. Qui spieghiamo a chi spetta, quali sono i requisiti per accedere e come funziona.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
08:51

Oggi il Consiglio dei ministri sulle riaperture dal 18 maggio

È stato convocato per oggi alle 12 un Consiglio dei ministri per discutere del decreto per le riaperture a partire dal 18 maggio. Previsto anche il vertice tra governo e regioni dal quale dovranno scaturire le linee guida indispensabili alla ripartenza.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
08:37

Ristoranti e lidi, Sicilia boccia le linee guida per le riaperture: "Misure inaccettabili"

La Sicilia boccia le linee guida per le riaperture pubblicate sul sito dell'Inail e consegnate alle Regioni. “Sono caratterizzate da una visione ragionieristica della situazione e così sono misure inaccettabili”, dice l'assessore regionale alle attività produttive Mimmo Turano al Giornale di Sicilia. Contestate soprattutto le indicazioni per ristoranti e lidi. Oltre alla Sicilia anche altre Regioni proveranno a modificare le linee guida. "Sono generali, ci sono spiagge con caratteristiche che danno comunque sicurezza, per esempio su altimetrie diverse; non tutte le spiagge sono come quelle dell'Emilia Romagna. Insomma ci sono location diverse. È chiaro che bisogna adattare questo principio del distanziamento al contesto reale", così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. Anche il presidente del Veneto Luca Zaia sottolinea che "le linee dell'Inail sono discrezionali”.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
08:25

Preoccupa la pandemia in Brasile, secondo uno studio si conteranno 88.000 morti ad agosto

La pandemia preoccupa sempre più il Brasile, dove i contagi aumentano sempre più. L'Università di Washington ha previsto un aumento della curva dei decessi a causa del coronavirus, che porterà il bilancio delle vittime a 88.305 ad agosto. Il modello utilizzato per questa proiezione è lo stesso usato negli studi della Casa Bianca per monitorare l'evoluzione e le stime degli infettati e uccisi dal Covid-19. Secondo il lavoro svolto dall'Institute of Metrics dell'Università di Washington, la curva di decessi e infezioni continuerà a crescere in Brasile fino a luglio, quando si prevede che si verificheranno circa mille decessi al giorno. Dopo questo probabile picco di luglio, secondo lo studio la curva si stabilizzerà e inizierà un graduale declino, con una stima di 780 decessi al giorno nel mese di agosto.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
08:09

Ospedale di Budrio, 28 pazienti positivi: attivate misure per isolare il focolaio

All’Ospedale di Budrio (Bologna), reparti di Medicina e Lungodegenza, 28 pazienti sono risultati positivi al Covid, oltre a 4 visitatori dell’ospedale e 16 operatori (2 medici, 9 infermieri, 4 OSS, 1 addetto alle pulizie). I tamponi sono scattati dopo la positività riscontrata in un paziente ricoverato per patologie non correlate al Coronavirus. "La direzione dell’Ospedale ha immediatamente attivato le misure organizzative appropriate per isolare il focolaio. Gli operatori sono stati allontanati dal lavoro, mentre i pazienti positivi sono stati trasferiti nei reparti Covid dell’Ospedale di Bentivoglio e Villa Erbosa”, è quanto fa sapere Ausl, "i settori dell'ospedale coinvolti sono tutti isolati. Tutti gli altri settori di degenza, day hospital e ambulatoriali, non hanno mai espresso casi di positività". Il reparto di Medicina è stato sanificato e sono in corso le procedure anche per quello di Lungodegenza.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
07:55

In aereo un passeggero infetto rischia di contagiare tutti quelli delle file intorno

Per volare in sicurezza gli aerei dovrebbero viaggiare semi-vuoti. Diversi gli esperti secondo cui bisognerebbe essere posizionati ad almeno due file di sedili di distanza. Tra questi il virologo Fabrizio Pregliasco, secondo cui “un certo rischio c’è nelle due file davanti e nelle due dietro” rispetto al sedile della persona contagiosa. Un’opinione che ricalca le linee guida delle autorità sanitarie. Uno studio della Pennsylvania State University e della Emory University stima che chi si trova seduto nella fila davanti o in quella dietro – oltre a chi è di fianco – ha l’80-100 percento di possibilità di farsi contagiare. Applicando questo metodo però su un aereo dovrebbero salire non più di 20-22 persone contro i 186-189 sedili. Non si tratterebbe insomma soltanto di lasciare il posto centrale vuoto.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
07:36

Oltre 1800 morti in un giorno negli Usa, New York lo Stato più colpito dalla pandemia

Nel mondo tra i Paesi che stanno pagando il prezzo maggiore in termini di vite umane ci sono gli Stati Uniti dove nelle ultime 24 ore i morti per coronavirus hanno superato quota 84.000 mentre i casi positivi sono 1.398.393 . Sono stati registrati altri 1.813 decessi per Covid-19 e circa 22.000 positività in più, secondo il conteggio dell'università Johns Hopkins University. Il totale include i casi di tutti e 50 gli Stati, del District of Columbia e dei territori statunitensi, oltre ai casi riguardanti cittadini rimpatriati. Lo Stato più colpito, con almeno 340.661 casi e 27.477 morti, è New York. La città più colpita è New York, con 187.250 casi confermati e almeno 20.316 morti.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
07:22

Il ministro Gualtieri: "Capisco la rabbia, aiuteremo tutti"

"È evidente che le legittime preoccupazioni di una situazione senza precedenti possano generare anche rabbia. Lo capiamo e per questo il governo è impegnato a sostenere imprese e famiglie, a evitare un aumento delle diseguaglianze, ad aiutare i più deboli". A dirlo, in una intervista al quotidiano Repubblica, è il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, che ha voluto sottolineare che il decreto appena approvato dal Governo non lascia indietro nessuno e rilancerà l'economia. "Non sono aiuti a pioggia, ma la volontà di non lasciare indietro nessuno in una circostanza così drammatica. È una precisa scelta politica di questo governo, che io rivendico, ma è anche una scelta che ha efficacia economica. E non è vero nemmeno che nel decreto non si guardi allo sviluppo. Assieme alle misure per imprese, famiglie e lavoratori ci sono quelle sulla ricapitalizzazione delle imprese, molto importanti per le piccole e medie aziende, spesso sottocapitalizzate. Ci sono gli investimenti massicci sull'efficienza energetica degli edifici e un impegno senza precedenti sull'Università, con l'assunzione di 4.000 giovani ricercatori e il più consistente stanziamento per la ricerca mai realizzato. Sono investimenti sul futuro importanti, che mostrano eccome un'idea di sviluppo del Paese", ha detto il ministro parlando delle risorse stanziate dall'esecutivo e rispondendo alle critiche.

A cura di Susanna Picone
15 Maggio
07:00

Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di venerdì 15 maggio

Il numero dei contagi da Coronavirus in Italia sale a 223.096 casi positivi, di cui 115.288 guariti e 31.368 morti, stando a quanto dichiarato dalla Protezione Civile nel suo ultimo bollettino. Più di 500 casi in Lombardia, che si conferma il focolaio nazionale dell'epidemia. Ecco il dettaglio regione per regione:

Lombardia: 83.820

Piemonte: 29.209

Emilia Romagna: 27.056

Veneto: 18.845

Toscana: 9.859

Liguria: 8.995

Lazio: 7.291

Marche: 6.603

Campania: 4.639

Trento: 4.315

Puglia: 4.357

Sicilia: 3.366

Friuli VG: 3.161

Abruzzo: 3.136

Bolzano: 2.578

Umbria: 1.420

Sardegna: 1.345

Valle D'Aosta: 1.166

Calabria: 1.143

Molise: 403

Basilicata: 389

Il Governo ha approvato nella serata del 12 maggio il decreto Rilancio: i provvedimenti, che prevedono una spesa totale di 55 miliardi di euro, spaziano dal sostegno alle famiglie alle misure per le imprese, passando per il supporto alle fasce più deboli della popolazione come nel caso del Reddito di Emergenza e la proroga degli aiuti ai lavoratori autonomi con il bonus da 600 euro fino a 1000 euro. Continuano invece le ipotesi sulle riaperture da lunedì 18 maggio per la nuova Fase 2: da ieri negozi, parrucchieri e centri estetici già aperti in Sardegna. In Lombardia da lunedì prossimo i datori di lavoro o i loro delegati dovranno misurare la temperatura ai dipendenti che si recano in ufficio. Sempre dal 18 maggio, l'autocertificazione servirà solo per gli spostamenti tra Regioni e non più per gli spostamenti tra Comuni. Il viceministro Sileri ha dichiarato che, se i dati continueranno a migliorare, da lunedì potrebbe esserci maggiore libertà negli spostamenti. Intanto il numero uno del CONI Giovanni Malagò ha confermato la possibilità concreta che il campionato di Serie A ricominci il 13 giugno. L'università di Brescia ha condotto una ricerca sul farmaco anti artrite Tocilizumab, utilizzato anche nella cura Ascierto all'ospedale Cotugno di Napoli: la ricerca dimostra che l'utilizzo del farmaco ha permesso al 77% dei pazienti di migliorare le proprie condizioni.

Oltre 4 milioni i contagi nel mondo, tra nuovi focolai, dati in calo e seconde ondate. La Corea del Sud sta affrontando una seconda ondata dopo che il virus sembrava essere definitivamente debellato: il 90% dei nuovi casi si concentra nella capitale Seul. Segnali positivi dalla Russia, dove nella giornata di ieri si sono registrati per la prima volta meno di diecimila casi positivi. Oltre 70mila contagi in Africa con più di duemila decessi. Intanto l'OMS avverte sulla possibilità che la Covid-19 non scompaia mai del tutto, diventando una malattia endemica come è accaduto per l'HIV. Allarme della BCE sul crollo del Pil dell'Eurozona, che potrebbe oscillare tra -5 e -12%.

A cura di Quale Compro Team
519 CONDIVISIONI
27462 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni