15 Maggio 22:20 Vaccini, la Liguria supera il mezzo milione di prime dosi somministrate

In Liguria è stato superato il mezzo milione di prime dosi somministrate. "Oggi abbiamo superato un traguardo importante – spiega il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti -. Siamo al 32,86% della popolazione residente vaccinata con una dose. Il 18,24% ha ricevuto anche la seconda dose. Rispettivamente il 2,3 e il 4,5% in più rispetto alla media italiana. L'incidenza del virus sta scendendo in tutto il territorio: in settimana abbiamo avuto 56 casi su 100mila abitanti. Siamo a un soffio dalla zona bianca"

15 Maggio 22:03 Sicilia, domani Open Day per vaccinazioni con AstraZeneca e Johnson & Johnson

Nella giornata di domani sarà possibile vaccinarsi in tutti gli hub dell'Asp di Palermo con AstraZeneca e Johnson & Johnson senza prenotazione. Sarà invece sospeso l'Open Day per Pfizer e Moderna: queste due tipologie di vaccino saranno disponibili solo per chi ha prenotato la somministrazione. "La risposta straordinaria di adesione alla campagna vaccinale della popolazione impone di ottimizzare la pianificazione dell'uso delle dosi" spiegano dall'Asp

15 Maggio 20:52 Bergamo, folla e assembramenti in centro: intervengono le forze dell’ordine

Il centro di Bergamo si è riempito di gente nella giornata odierna in occasione delle riaperture e del terzo sabato di zona gialla. I bergamaschi sono usciti di casa anche forti dei dati positivi sui contagi e un numero di vaccinazioni che ha superato quota 500mila. Pieni anche i parcheggi delle vie del centro. Le forze dell'ordine sono intervenute per disperdere qualche assembramento soprattutto dopo la terza qualificazione in Champions League dell'Atalanta.

15 Maggio 20:33 Vaccini, il Piemonte raggiunge le 2 milioni di somministrazioni

Il Piemonte ha superato la quota 2 milioni di somministrazioni dall'inizio della campagna vaccinale contro il Covid. "Un traguardo importante – ha commentato Alberto Cirio, governatore della Regione, insieme all'assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi -. Tutto questo è il frutto di un grande lavoro di squadra di cui siamo grati a tutto il sistema sceso in campo come nostro esercito del vaccino. Il nostro obiettivo è immunizzare entro l'estate tutti i cittadini piemontesi". Le vaccinazioni proseguono infatti a pieno ritmo: sono state 33.965  le persone che hanno ricevuto nella giornata di oggi il vaccino. In 13.486 hanno ricevuto la seconda dose.

15 Maggio 19:56 Liguria, oggi 97 nuovi positivi al Covid e 5 morti

Liguria, sono 97 i nuovi positivi al Covid registrati nelle ultime 24 ore. Le vittime sono invece 5 mentre i ricoveri arrivano a quota 342. Scende il numero dei nuovi contagiati su 3.542 tamponi molecolari processati e 2.515 antigenici rapidi. In ospedale calano anche i ricoveri: 342 i pazienti covid, 10 in meno di ieri. In terapia intensiva si trovano 52 pazienti.

15 Maggio 19:35 Ministro del Turismo Garavaglia: “Il coprifuoco ha i giorni contati: con Italia gialla non serve”

"Il coprifuoco ha i giorni contati. Non funziona per il turismo: vale per l'emergenza, non per un periodo sereno con l'Italia in giallo". Lo ha detto il ministro del Turismo Massimo Garavaglia stasera a Genova per un incontro con il governatore Giovanni Toti e le categorie del settore turistico. "Ci auguriamo che venga ridimensionato in fretta e che si possa ripartire dai primi di giugno"

15 Maggio 18:56 Portesta no-mask a Perugia: interrotta la manifestazione

Protesta no mask a Perugia contro le restrizioni dovute al Covid. I partecipanti non hanno rispettato il distanziamento e non hanno indossato le mascherine obbligatorie. Per questo motivo la questura ha interrotto la manifestazione che era stata regolarmente autorizzata. I poliziotti hanno più volte invitato i cittadini al rispetto delle regole, ma questo non è avvenuto e le autorità hanno interrotto la protesta. Alcuni hanno provato ad opporre resistenza sedendosi a terra. I partecipanti sono stati identificati e verranno valutate eventuali sanzioni nei loro confronti.

15 Maggio 18:38 In arrivo 3 milioni di dosi di vaccino anti-Covid

In arrivo 3 milioni di dosi di vaccino anti-Covid entro la prossima settimana in Italia. Nello specifico si tratta di un carico da 2,1 milioni di Pfizer, 200mila di Johnson & Johnson, 500mila Astrazeneca e 100mila Moderna.

15 Maggio 18:22 Friuli Venezia Giulia, oggi 68 nuovi casi e 3 decessi

Friuli Venezia Giulia, sono 68 i casi registrati e 3 i decessi secondo il bollettino odierno per il monitoraggio dell'epidemia di Covid-19. Su 5.195 tamponi molecolari sono stati rilevati 62 positivi con una percentuale di positività dell'1,19%. Sono inoltre 3.005 i test rapidi antigenici processati. Da questi sono emersi 6 casi di positività. Tre nuove vittime, mentre i ricoveri in terapia intensiva scendono a 16 così come calano anche quelli negli altri reparti che risultano essere 74. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi.

.

15 Maggio 17:57 Le province italiane con più casi Covid nelle ultime 24 ore: al primo posto c’è Roma

La provincia di Roma è quella che ha fatto registrare il maggior numero di nuovi casi Covid nelle ultime 24 ore: ne sono stati segnalati 586. Seguono Napoli (+555), Milano (+313) e Torino (+237). Le province di Viterbo, Nuoro ed Enna hanno raggiunto i zero contagi da ieri secondo l'ultimo bollettino di oggi del Ministero della Salute.

15 Maggio 17:36 In Italia il tasso di positività Covid crolla al 2,2%

Stando ai dati di oggi del Covid in Italia, il tasso di positività scende ulteriormente attestandosi al 2,2%. La regione con più casi odierni è la Lombardia (+1.154), unica sopra quota mille, seguita da Campania (+946), Lazio (+621), Puglia (+567), Sicilia (+557) e Emilia Romagna (+530). Il totale dei contagi sale a 4.153.374.

15 Maggio 17:27 In Italia calano ancora ricoveri in area medica e terapia intensiva: i numeri

Scende ancora la pressione sugli ospedali italiani alle presa con l'emergenza Coronavirus. Sono 1.805 al momento i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, 55 in meno rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 63 (ieri 99). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 12.493 persone, -557 meno di ieri.

15 Maggio 17:25 Bollettino Italia, oggi 6.659 contagi su 294.686 tamponi e 136 morti per Covid

Ancora in calo i nuovi positivi in Italia: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 6.659 nuovi casi di Coronavirus nel nostro Paese. È quanto emerge dal bollettino di oggi, sabato 15 maggio, diffuso dal Ministero della Salute. In decrescita anche il numero dei morti: le vittime Covid da ieri sono state 136. La Regione in cui si registrano più casi su base giornaliera è la Lombardia.

15 Maggio 16:50 In Emilia-Romagna 503 nuovi casi e 14 morti

Sono 503 i nuovi casi di positività al Coronavirus individuati in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore, sulla base di 26.103 tamponi, fra molecolari e antigenici. Più della metà, 295, sono asintomatici, scoperti con screening e contact tracing. Si contano 14 vittime e continuano a calare i ricoveri. I casi attivi scendono sotto quota 25mila e il 95% di loro è in isolamento domiciliare perché non richiede cure particolari. I pazienti in terapia intensiva sono 160, come ieri, mentre quelli ricoverati negli altri reparti Covid scendono ancora, sono 1.057, 79 in meno.

15 Maggio 16:41 Letino un anno fa diventava zona rossa: oggi sono tutti vaccinati contro il Covid

A Letino, in provincia di Caserta, tutti sono stati vaccinati contro il Covid. Soddisfatto il sindaco: “Un anno fa, il 16 maggio 2020, Letino diventava zona rossa, primo comune ad esserlo. Oggi siamo il primo comune totalmente immunizzato”.

15 Maggio 16:32 In Calabria 193 nuovi casi di Coronavirus e 4 decessi

Sono 193 le persone risultate positive al coronavirus in Calabria oggi su 3.641 tamponi eseguiti. In Calabria finora sono stati sottoposti a test 759.389 soggetti per un totale di 824.238 tamponi eseguiti. Le persone risultate positive al coronavirus sono 64.408, quelle negative 694.981. Lo rende noto la Regione: dall'inizio dell'emergenza i decessi sono 1.109 (+4 rispetto a ieri), i guariti sono 50.965 (+200 rispetto a ieri), inoltre attualmente i ricoveri sono 405 (-6 rispetto a ieri), di questi 25 in terapia intensiva. I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza 68, Catanzaro 42, Crotone 32, Vibo Valentia 17, Reggio Calabria 34. Gli attualmente positivi sono 12.345.

15 Maggio 16:21 Covid Lazio, oggi 621 casi e 5 decessi

Il bollettino Covid di oggi del Lazio: su oltre 14.000 tamponi nel Lazio e oltre 17.000 antigenici per un totale di oltre 31.000 test, si registrano 621 nuovi casi positivi, 5 decessi, 1.490 guariti. In riduzione il numero dei ricoverati pari a 1.591 (-8). Le terapie intensive sono 233 (+2). Il rapporto tra positivi e tamponi è al 4,3%, ma se si considerano anche gli antigenici la percentuale scende al 1,9%. I casi a Roma sono a quota 268, tra i dati più bassi dell'ultimo semestre.

15 Maggio 15:59 In Umbria 54 nuovi positivi su 7.611 test analizzati e 3 morti

Sono 54 i nuovi contagi al Covid accertati in Umbria nelle ultime 24 ore, su un totale di 7.611 test analizzati (fra antigenici e tamponi molecolari). Secondo i dati della Regione i guariti sono 126 e si registrano altre tre vittime. Gli attualmente positivi scendono così a 2.406 (75 in meno). In calo anche i ricoveri, oggi 138 (sei in meno di ieri) di cui 16 (due in meno) in terapia intensiva. Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati in particolare 4.920 test antigenici e 2.691 tamponi molecolari. Il tasso di positività complessivo è 0,7 per cento. Quello relativo ai soli molecolari è 2 per cento.

15 Maggio 15:43 Coronavirus Campania, 946 contagi e 8 morti

Sono 946 i nuovi casi di positività registrati nel bollettino Coronavirus della Campania a fronte di 18.390 tamponi molecolari analizzati nelle ultime 24 ore. Cala il tasso di positività, che scende al 5,14% quotidiano. Altre 8 le vittime. Scendono sotto quota 1.300 le persone ricoverate nei Covid Center della Campania.

15 Maggio 15:13 Iss: “A 35 giorni dalla prima dose di vaccino -95% decessi e -90% ricoveri”

Nelle persone vaccinate il rischio di infezione, di ricovero e di decesso, diminuisce progressivamente dopo le prime due settimane. A partire dai 35 giorni dall'inizio del ciclo vaccinale si osserva una riduzione dell'80% delle infezioni, del 90% dei ricoveri e del 95% dei decessi sia negli uomini che nelle donne e in persone di diverse fasce di età. I dati emergono dal primo report nazionale sull'impatto della vaccinazione anti Covid a cura dell'Istituto superiore di Sanità (Iss) e del Ministero della Salute, in base all'analisi congiunta dell'anagrafe nazionale vaccini e della sorveglianza integrata Covid-19.

15 Maggio 14:56 Basilicata, 120 casi Covid e nessun decesso

In Basilicata nessun decesso e 120 nuovi contagi a fronte di 1.484 tamponi molecolari processati ieri. Nella stessa giornata risultano guarite 189 persone. In sensibile calo il numero delle persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sceso  a 119, di cui 9 in terapia intensiva.

15 Maggio 14:23 Coronavirus Alto Adige, oggi 55 nuovi casi e zero decessi per il quarto giorno consecutivo

In Alto Adige sono 55 i nuovi casi di Covid-19 registrati su 7.954 tamponi processati nella giornata di ieri. Per il quarto giorno consecutivo non si registrano decessi: il dato complessivo resta fermo a 1.168 vittime da inizio pandemia. Stabili i ricoveri: 21 i pazienti covid ricoverati nei normali reparti ospedalieri, 7 in terapia intensiva e 18 nelle strutture private convenzionate.

15 Maggio 14:13 Covid Puglia, 567 nuovi casi e 11 morti nelle ultime 24 ore

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi sabato 15 maggio 2021 in Puglia, sono stati registrati 9.984 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 567 casi positivi: 120 in provincia di Bari, 67 in provincia di Brindisi, 67 nella provincia BAT, 136 in provincia di Foggia, 105 in provincia di Lecce, 71 in provincia di Taranto, 1 caso di provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 11 decessi.

15 Maggio 13:48 La lettera-appello di 18 scienziati su Science: indagare ancora sull’origine del Covid-19

La lettera-appello pubblicata su Science da 18 ricercatori di alcuni dei principali enti di ricerca e università di Stati Uniti e Europa: chiedono di indagare ancora sulle origini del Covid-19 perché le ipotesi che sia sfuggito da un laboratorio oppure sia di origine naturale sono in questo momento ugualmente valide. Gli scienziati scrivono anche che in questo periodo storico in cui sono emersi sentimenti “anti-asiatici” è importante sottolineare che "all'inizio della pandemia, furono medici, scienziati, giornalisti e cittadini cinesi a condividere con il mondo informazioni cruciali sulla diffusione del virus, spesso pagate con un grande costo personale. Dovremmo mostrare la stessa determinazione nel promuovere uno spassionato dibattito basato sulla scienza su questa questione difficile ma importante".

15 Maggio 13:33 Sullo spostamento del coprifuoco si decide lunedì

Lunedì 17 maggio è in programma la riunione della Cabina di regia, che dovrà prendere una decisione sul coprifuoco: è probabile che slitterà dalle 22 attuali alle 23 o alle 24 da lunedì 24 maggio, mentre a giugno si potrebbe andare verso una sua graduale abolizione. Sono attese indicazioni anche sulla riapertura dei centri commerciali durante il weekend, che potrebbe avvenire già il 22 maggio. Qui tutte le novità.

15 Maggio 13:21 Oltre 2 milioni di over 70 ancora non sono stati vaccinati contro il Covid-19

Ci sono oltre 2 milioni di italiani over 70 che non hanno ancora ricevuto la prima dose del vaccino. In base all'ultimo report del governo, aggiornato al 14 maggio, 519.666 ultra ottantenni (l'11,49% della popolazione di questa fascia d'età) e 1.495.947 cittadini tra i 70 e i 79 anni (il 24,84%) non sono stati vaccinati. Tra gli over 80 la regione più indietro è la Sardegna, con un 30,99% che non ha avuto neanche la prima dose mentre in Veneto la percentuale scende all'1,56%. Tra i 70-79enni la regione che ha vaccinato meno è la Sicilia, con il 42,57% e quella che è andata meglio è la Puglia, dove un 15,70% non sono vaccinati.

15 Maggio 13:08 Speranza: “Riaperture ponderate perché non vogliamo mai più tornare indietro”

"Sono ottimista, presto si ripartirà, si ripartirà velocemente. Oggi possiamo dire che si riapre perché siamo stati cauti, prudenti e dobbiamo farlo ancora con gradualità. Le riaperture devono essere ponderate fino in fondo perché non vogliamo mai più tornare indietro". A parlare è il ministro della Salute, Roberto Speranza, all'Assemblea di Articolo uno.

15 Maggio 12:56 Donna di 89 anni fa 9 quarantene per uscire dalla casa di riposo: “Siamo stati dimenticati”

Ha affrontato nove quarantene, una per ogni volta che durante la pandemia è uscita dalla casa di riposo in cui vive a Cuneo. Maria Teresa Bagutti, 89 anni, non si è mai ammalata ma le regole delle RSA prevedono, in caso di uscita, un periodo di isolamento al rientro nella struttura. "Quando si parla di Rsa, si pensa solo a persone non autosufficienti – spiega all'AGI – invece ci sono anziani che ci vanno per scelta. Noi siamo autosufficienti, in regime alberghiero". "Abbiamo l'impressione di essere stati dimenticati – aggiunge – chi di noi non ha parenti, ha necessità di uscire. Io ho solo una nipotina di 12 anni e per poter stare un giorno o due con lei ho affrontato ben nove quarantene".

15 Maggio 12:45 Il vaccino Covid potrebbe portare a irregolarità del ciclo mestruale

Nel Regno Unito sono stati segnalati 958 casi di alterazioni del ciclo mestruale dopo la vaccinazione anti-Covid, inclusi disturbi del flusso e sanguinamento post-menopausa. Secondo gli esperti è plausibile che si tratti di un effetto temporaneo e non c'è motivo di preoccuparsi: “Nessuna prova che i vaccini influenzino fertilità o salute riproduttiva”.

15 Maggio 12:35 Campania, ordinanza per wedding e cerimonie: nuove regole per ristoranti, sposi e invitati

La Regione Campania pubblica una ordinanza specifica per il settore del wedding: le regole per ripartire sono affidate a un rigoroso protocollo. Ci sono nuove regole per ristoratori, sposi e invitati. Il testo completo dell’ordinanza n.18 di Vincenzo De Luca per la gestione dell’emergenza coronavirus in Campania.

15 Maggio 12:25 Il sottosegretario Costa: “Fiducioso in agosto senza mascherine”

"Dobbiamo fare ragionamenti di buon senso basati sui numeri, le vaccinazioni accelerano sempre di più e la situazione epidemiologica migliora di settimana in settimana, con questi dati confortanti avremo un agosto con più libertà e anche con la possibilità di togliere la mascherina all'aperto". Lo dice all'Adnkronos Salute il sottosegretario alla Salute Andrea Costa. Sul coprifuoco "lunedì verrà presa una decisione in senso positivo sullo spostamento alle 23 o alle 24. Un segnale che io reputo positivo nella logica della gradualità. Ma è chiaro che a giugno si andrà verso l'abolizione, questa è più di un'ipotesi".

15 Maggio 12:12 Vaccini Covid, perché l’ipotesi della seconda dose in un’altra Regione mentre si è in vacanza non ha senso

Per paura che la campagna vaccinale subisca ritardi durante l'estate, quando diverse persone andranno in vacanza, si sta pensando di permettere ai cittadini di prenotare la seconda dose anche in un luogo diverso da quello della residenza o del domicilio. Questo per non costringere gli italiani a posticipare il richiamo per non dover cancellare le ferie. Ma questa proposta sta incontrando diverse difficoltà. Qui spieghiamo il perché.

15 Maggio 12:00 Tutto esaurito per il nuovo “AstraDay” a Caserta, 6mila registrazioni in 16 minuti 

Tutto esaurito per l’AstraDay del 18 maggio a Caserta: in 16 minuti sono stati occupati tutti i 6mila slot disponibili. Si preannuncia dunque una nuova grande risposta dei cittadini casertani alla campagna vaccinale: appena pochi giorni fa, in un altro open day, sono state somministrate quasi 7mila dosi di vaccino anti-Covid. Tutte le informazioni.

15 Maggio 11:44 Vaccini Covid, ieri record anche in Veneto: somministrate 44.726 dosi

In Veneto sono state somministrate ieri 44.726 dosi di vaccino anti-Covid , mai così tante dall'inizio della campagna in una sola giornata. Il totale dallo scorso dicembre sale a 2.246.558,  pari al 91,9% delle forniture ricevute. Lo riferisce il report della Regione. Le persone che hanno già completato il ciclo con richiami sono 668.058, il 13,3% della popolazione. Sono invece 1.565.700 (32,1%) quelle che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino.

15 Maggio 11:31 Dal ministero ok ai test salivari, ma solo a determinate condizioni

Il ministero della Salute con una circolare dà il via libera all'uso dei test salivari per la diagnosi di infezione da Sars-Cov-2. Viene suggerito di ricorrere al campione di saliva "qualora non sia possibile ottenere tamponi oro-nasofaringei". Inoltre, la circolare sottolinea che il test salivare può essere considerato un'opzione per il rilevamento dell'infezione "in individui asintomatici sottoposti a screening ripetuti per motivi professionali o di altro tipo, per aumentare l'accettabilità di test ripetuti, qualora vengano sottoposti a screening individui molto anziani o disabili o in caso di carenza di tamponi". Questo perché "gli studi disponibili indicano una sensibilità diagnostica variabile dei test molecolari su campioni di saliva, in relazione alla tecnica di raccolta: una sensibilità maggiore è stata rilevata nella saliva orofaringea posteriore del primo mattino, mentre una sensibilità inferiore è stata osservata con la tecnica del ‘general spitting'". Inoltre, "la sensibilità diminuisce dopo i primi cinque giorni dall'inizio dei sintomi". "I dati sull'uso della saliva in pazienti pediatrici sono limitati, anche se, data la semplificazione della tecnica di prelievo i test salivari possono rappresentare uno strumento utile per il monitoraggio e controllo dell'infezione da Sars-CoV-2 in ambito scolastico", rende noto il ministero. "Alcuni studi pubblicati nel 2020 – si legge nella circolare – hanno rilevato sensibilità comprese tra il 53 e il 73%".

15 Maggio 11:20 In Toscana 491 nuovi casi di Coronavirus, tasso positività 2,04%

"I nuovi casi registrati in Toscana – anticipa il presidente della regione Eugenio Giani sulla sua pagina Facebook – sono 491 su 24.061 test di cui 12.374 tamponi molecolari e 11.687 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 2,04% (6,2 sulle prime diagnosi)". Nella settimana in corso erano stati 357 i nuovi casi registrati martedì, 495 mercoledì, 651 giovedì e 529 nella giornata di ieri. Sul fronte vaccinazione Giani parla di 1.637.471 vaccini attualmente somministrati. "Tutti i 15.269 estremamente vulnerabili e 7.471 relativi caregiver per i quali è ammessa la vaccinazione registrati fino a ieri – aggiunge Giani nel post – stanno ricevendo un messaggio Sms con il codice per prenotare il proprio appuntamento sul portale".

15 Maggio 11:09 Ieri record di vaccini nel Lazio: somministrate 50.779 dosi

Sono 50.779 le dosi di vaccino anti Covid somministrate ieri, venerdì 14 maggio, nel Lazio. Lo comunica la Regione attraverso il proprio profilo social, aggiungendo che si tratta di un record di somministrazioni giornaliere.

15 Maggio 10:57 Da oggi in Trentino nei fine settimana si mangia all’interno dei ristoranti

Da oggi in Trentino, nei fine settimana, sarà possibile mangiare anche all'interno dei ristoranti, seguendo determinate prescrizioni di carattere organizzativo e sanitario. Lo prevede la delibera approvata ieri dalla Giunta provinciale. La ratio del provvedimento è evitare che un gruppo di persone, che si ritrova dopo la celebrazione di cresime e comunioni o per ulteriori motivi, si ritrovi in abitazioni private dove non vi è l'obbligo di rispettare alcun protocollo di sicurezza e con il pericolo che l'evento conviviale si trasformi in una festa. La fruizione dei servizi di ristorazione al chiuso può avvenire (in questa fase) solo nelle giornate di sabato e domenica dalle 5 alle 18. L'accesso è consentito a un elenco di persone di cui il gestore dovrà poi conservare i nomi per 14 giorni. È consigliato che i commensali "appartengano allo stesso gruppo familiare e che preferibilmente provengano dalla stessa regione o provincia autonoma". La sala del locale deve essere ad esclusiva disposizione del gruppo. Se è abbastanza ampia si possono creare più ambienti separati purché non comunicanti tra loro. Il provvedimento prevede anche che i tavoli, dove possono sedersi al massimo in quattro, siano almeno due metri l'uno dall'altro. I clienti devono indossare sempre la mascherina quando non sono seduti e la consumazione deve avvenire entro 90 minuti. Resta il divieto di fare feste, esibizioni musicali, balli, intrattenimenti di gruppo.

15 Maggio 10:43 Nelle Marche 149 positivi al Covid in un giorno, 68 nel Pesarese

Nell'ultima giornata 149 casi di positività al coronavirus nelle Marche su 2.144 nuove diagnosi per un rapporto positivi/test del 6,9%. Altri 24 casi (da sottoporre a tampone molecolare) emergono nel percorso Screening Antigenico (711 test) e il rapporto positivi/test è pari al 3%". Lo comunica il Servizio Sanità della Regione. Sono stati testati "3.677 tamponi: 2.144 nel percorso nuove diagnosi (di cui 711 nello screening con percorso Antigenico) e 1.533 nel percorso guariti". Per quanto riguarda la ‘mappa' del contagio, dei 149 casi, sono 68 quelli rilevati in provincia di Pesaro Urbino, 28 nell'Anconetano, 21 in provincia di Ascoli Piceno, 14 nel Fermano, 11 in provincia di Macerata e 7 fuori regione. I positivi con sintomi sono 30. I casi comprendono contatti in setting domestico (32), contatti stretti di casi positivi (48), in setting lavorativo (3), contatti in ambiente di vita/socialità (1), contatti in setting assistenziale (1), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (23), screening percorso sanitario (1) e due casi provenienti da fuori regione. Per altri otto casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

15 Maggio 10:24 Simulano un matrimonio per festeggiare il battesimo della figlia: trovati in 50 al ristorante e multati

Hanno simulato il banchetto per un matrimonio per festeggiare insieme a cinquanta amici il battesimo della figlia. Accade a Palermo nella zona Molara dove i carabinieri hanno interrotto un pranzo in una sala trattenimenti e multato tre persone per violazione delle norme anti-contagio in piena zona arancione. I genitori della bimba erano convinti che fosse possibile organizzare il banchetto nuziale, così hanno messo in scena una grande rappresentazione. I carabinieri del nucleo radiomobile hanno trovato la mamma della bimba vestita da sposa. Il ristorante sarebbe dovuto essere chiuso. I genitori della bimba hanno raccontato ai militari che stavano festeggiando il loro matrimonio. Credevano che in zona arancione si potesse fare. E invece è consentita la sola celebrazione religiosa con rigide restrizioni. Tra l'altro i carabinieri hanno accertato che la coppia era già regolarmente sposata. La sanzione amministrativa è scattata per i genitori della festeggiata e per il titolare del servizio di catering. Sono in corso gli accertamenti nei confronti del titolare del ristorante. Sono state elevate sanzioni per 1200 euro.

15 Maggio 10:05 Vaia (Spallanzani): “Seconda dose del vaccino nel periodo delle ferie? Vacciniamo anche negli aeroporti”

"Se la seconda dose del vaccino cade nel periodo delle ferie, vacciniamo anche nei luoghi di vacanza e negli aeroporti prima di partire. Aiutiamo la ripresa del Paese, del turismo e del benessere della persona per le vacanze in sicurezza". A dirlo il direttore dell'Inmi Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, tornando sulla necessità di incrementare le immunizzazioni.

15 Maggio 09:42 Ranieri Guerra: “Non potei aggiornare piano pandemico per mancanza fondi”

Per l'aggiornamento del piano pandemico "avevo lasciato una memoria alla ministra Lorenzin, che venne discussa brevemente con il Gabinetto. Il commento fu che non esisteva copertura finanziaria": a parlare è Ranieri Guerra, attuale direttore vicario dell'Organizzazione mondiale della sanità, che in un'intervista a La Repubblica commenta le accuse di false dichiarazioni ai pm riguardo al mancato aggiornamento del piano pandemico 2006 per le quali è indagato a Bergamo, dopo il rapporto prodotto dal team veneziano di Francesco Zambon, ex ricercatore Oms.

15 Maggio 09:28 Riaperture, oggi si torna in piscina: tutte le attività pronte a ripartire

Oggi riaprono le piscine all'aperto come stabilito dal governo nel decreto sulle riaperture. Potranno riaprire solo quelle in zona gialla e dovranno rispettare una serie di misure anti-contagio. Per le piscine al coperto, invece, bisognerà aspettare ancora: la data fissata nell'ultimo provvedimento è quella del 1° giugno, quando avranno il via libera anche le palestre, anche se le Regioni e diverse forze politiche, in primis quelle di centrodestra, chiedono di anticipare il calendario delle riaperture. Qui spieghiamo cosa riapre oggi e quali saranno le prossime attività a ripartire.

15 Maggio 09:13 Il dibattito sulle mascherine, Crisanti: “Prima liberiamoci dal virus e poi verrà il momento dei dispositivi di protezione”

"Sorprendente che si parli di mascherine: prima liberiamoci dal virus e poi verrà il momento dei dispositivi di protezione", dice a La Stampa Andrea Crisanti, professore ordinario di Microbiologia a Padova, secondo cui "Il vero problema sono i vaccinati: quando saranno il 75-80% potremo parlare delle mascherine". I vaccinati potrebbero andare in giro senza? "È vero che trasmettono di meno il virus, ma cosa facciamo? Gli appendiamo un cartello al collo con su scritto "vaccinato". Non si capirebbe più chi non porta la mascherina perché può e chi perché non vuole. La situazione diventerebbe ingestibile", osserva il microbiologo. Secondo Matteo Bassetti, professore ordinario di Malattie infettive all'Università di Genova, togliere la mascherina ai vaccinati sarebbe "un bel messaggio perché invoglierebbe quell'italiano su cinque che alla fine rimarrà da convincere" ma "per la sicurezza totale sarebbe meglio aspettare la seconda dose" prima di togliere la mascherina, anche se "dopo venti giorni dalla prima si potrebbe fare". Tesi appoggiata da Giovanni Di Perri, professore ordinario di Malattie infettive all'Università di Torino, che sostiene: "Due settimane dopo la prima dose si potrebbe già togliere la mascherina", tanto che "chi è vaccinato, chi è guarito, chi si è fatto il tampone, tutti questi potrebbero andare ovunque senza mascherina". Infine il parere di Massimo Clementi, professore ordinario di Virologia al San Raffaele di Milano, il quale non dimentica che "la campagna italiana è partita a rilento e solo di recente ha preso il passo", ma che tuttavia sostiene che "la decisione americana di togliere le mascherine ai vaccinati è convincente in quel contesto, dove l'immunizzazione comincia ad essere diffusa, mentre nel nostro caso attenderei ancora qualche settimana". E sarebbe saggio aspettare un po', "anche per non dare un segnale di liberi tutti. Per questo da giugno si potrebbe concedere solo ai vaccinati di entrare nei locali e rimanerci dopo le 22".

15 Maggio 08:57 Da giugno vaccini Covid in azienda: le priorità tra i lavoratori

A partire da giugno, se arriveranno tutte le dosi previste, si potrà procedere con le somministrazioni dei vaccini anti-Covid anche nelle aziende. È già pronto un documento dell’Inail che spiega come procedere e le priorità da rispettare tra i lavoratori. Si dovrà dare ad esempio la precedenza a chi è a contatto con il pubblico rispetto a chi è in smart working. Qui tutti i dettagli.

15 Maggio 08:45 India, 326.098 nuovi contagi e 3.890 morti

L'India ha registrato 326.098 nuovi contagi nelle ultime 24 ore, portando il suo conteggio a 24,37 milioni, mentre i decessi hanno mostrato un leggero calo, a 3.890. Nell'ultima settimana, il Paese ha toccato circa 1,7 milioni di nuovi casi e oltre 20.000 decessi. Il bilancio delle vittime è di 266.207.

15 Maggio 08:34 Sono 26.485.202 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia

Salgono a 26.485.202 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, l'89.5% del totale di quelle consegnate, che sono finora 29.588.060: nel dettaglio 19.988.280 Pfizer/BioNTech, 2.588.100 Moderna, 6.668.880 Vaxzevria (AstraZeneca) e 342.800 Janssen (J&J). Sono state vaccinate 14.877.599 donne e 11.607.603 uomini. Questi i numeri aggiornati a stamattina del report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria. Le persone immunizzate con entrambe le dosi sono 8.282.366 (13,98 % della popolazione).

15 Maggio 08:21 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, sabato 15 maggio

Nel bollettino diffuso dal ministero della Salute di venerdì si contano 7.567 nuovi casi di Coronavirus su 298.186 tamponi e 182 decessi per Covid-19. In totale i casi di Coronavirus registrati in Italia dall’inizio dell’epidemia hanno raggiunto quota 4.146.722. Di seguito il dettaglio regione per regione:

Lombardia: +1.160

Veneto: +453

Campania: +1.118

Emilia Romagna: +551

Piemonte: +595

Lazio: +706

Puglia: +591

Toscana: +529

Sicilia: +573

Friuli Venezia Giulia: +36

Liguria: +138

Marche: +252

Abruzzo: +144

P.A. Bolzano: +56

Calabria: +253

Sardegna: +99

Umbria: +73

P.A. Trento: +51

Basilicata: +116

Molise: +15

Valle d'Aosta: +43

Italia tutta gialla tranne la Valle d'Aosta che resta arancione da lunedì: il ministro Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firma l’ordinanza. Continua la decrescita della curva dell'epidemia: l'indice Rt si è abbassato arrivando a 0,86 e anche l'incidenza risulta in discesa toccando i 96 casi su 100mila abitanti. Brusaferro: “L’idea è di arrivare a superare la misura del coprifuoco”. Da domani non è più prevista la mini-quarantena per i turisti che arrivano dai paesi dell'Unione europea, Gran Bretagna e Israele. Riaprono piscine e stabilimenti balneari. Sono 26.485.202 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, le persone immunizzate con entrambe le dosi sono 8.282.366. Nel mondo quasi 162 milioni di contagi. Oltre 326mila nuovi casi in India.