Covid 19
15 Aprile 2022
07:21
AGGIORNATO15 Aprile

Le notizie del 15 aprile sul Coronavirus

Le notizie sul Covid in Italia e nel mondo gli aggiornamenti di venerdì 15 aprile 2022.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
15 Aprile
22:37

Anche Huawei contro lockdown covid a Shanghai: si torni a produrre o gravi conseguenze

Anche Huawei contro lockdown covid a Shanghai. Il rigido lockdown di Shanghai potrebbe portare "gravi conseguenze" e "pesanti perdite" nel caso in cui la produzione nell'hub finanziario non riparta quanto prima, lo ha spiegato in un post sulla piattaforma di messaggistica WeChat, Richard Yu, a capo della divisione consumer e auto di Huawei, che ha avvertito che "se Shanghai non riprenderà la produzione entro maggio, tutti gli attori del comparto hi-tech e industriale che hanno processi di produzione e distribuzione nell'area arriveranno a uno stop completo, specialmente l'industria dell'automotive" con "gravi conseguenze e massicce perdite all'intera industria".

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
21:56

Iss: alta protezione da Covid grave con terza dose di vaccino

"Anche in epoca di circolazione Omicron, la terza dose booster protegge sia dalla diagnosi che dalla malattia severa Covid e la protezione da malattia severa è particolarmente elevata negli over80 e over70, dove la protezione supera il 90%, ma la protezione è attiva anche contro l'infezione e notiamo una percentuale di protezione del 66% o più nelle varie fasce d'età". Così Anna Teresa Palamara, direttore Malattie Infettive dell'Istituto superiore di sanità, commentando in un video i dati del monitoraggio settimanale sul Covid. Ribadito l'invito a completare il ciclo vaccinale, inclusi i booster indicati.

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
20:59

Ciccozzi: "Servono strategie mirate e no lockdown ma troppa gente senza mascherina"

"La Cina in realtà non ha molti casi di Covid rispetto a noi, ma vuole ‘zero contagi', perciò gli standard di riferimento sono diversi dai nostri. E usano la durezza che vediamo. Ma oggi stanno utilizzando il ‘pugno di ferro' con un virus completamente diverso. Contro Omicron sono infatti necessarie strategie mirate. Se il lockdown aveva degli effetti con il virus di Wuhan, con questa variante in circolazione, che contagia almeno 9 volte di più con una sintomatologia più leggera, anche un lockdown stretto non ha lo stesso effetto. Non so quindi quanto verrà ripagata la sofferenza richiesta ai cittadini di Shanghai" lo ha detto all'Adnkronos Salute Massimo Ciccozzi, responsabile dell'Unità di Statistica medica ed Epidemiologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia del Campus Bio-Medico di Roma. "Con Omicron, abbandonare la mascherina al chiuso però non è una buona soluzione. E non lo è nemmeno all'aperto quando ci sono molte persone, visto che la circolazione virale non è scomparsa ed è elevata. Ieri ho visto la partita allo stadio, la maggior parte delle persone era assiepata e non aveva la mascherina. In questa fase e con queste varianti non va bene" ha sottolineato Ciccozzi

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
20:44

Antivirali prescritti dai medici di base: a chi va somministrato il Paxlovid, come e quando va preso

Dalla prossima settimana sarà possibile farsi prescrivere i farmaci antivirali contro il Covid anche dai medici di famiglia: l’Aifa la prossima settimana pubblicherà una delibera per autorizzare il Paxlovid. Silvestro Scotti (Fimmg) spiega a Fanpage.it come e quando va assunto il farmaco, e quali sono i possibili rischi e le interazioni.

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
20:35

Iss: reinfezioni al 4%, non provato che sottovarianti più infettive

"La quota di reinfezioni supera il 4% e questa è una delle caratteristiche legata al periodo Omicron". Così Anna Teresa Palamara, direttore Malattie Infettive dell'Istituto superiore di sanità, commentando i dati del monitoraggio settimanale Iss. Riferendosi all'ultima indagine rapida dell'Iss sulla diffusione delle varianti, Palamara ha ricordato la presenza in Italia anche di sottolignaggi di Omicron come BA.1, BA.2 e BA.3 e di ricombinanti omicron-omicron, come Xj e Xl, ma "per nessuno di questi sottolignaggi – ha detto – è stato documentato un aumento nelle capacità di trasmissibilità o di dare malattia severa".

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
20:14

Ricoveri, terapie intensive e incidenza: i dati Iss sul Covid, Regione per Regione

L’incidenza di casi Covid è in calo a livello nazionale, ma in diverse Regioni cresce. Il numero dei contagi è ancora molto alto, mentre negli ospedali alcune Regioni hanno dei picchi di occupazione dei posti letto che sarebbero stati da zona rossa. L'incidenza di casi Covid ogni 100mila abitanti è in calo ovunque, tranne che in Emilia Romagna, Liguria, Provincia autonoma di Trento, Piemonte e Valle d'Aosta. Il valore più alto, però, lo troviamo in Abruzzo. Ecco il dettaglio Regione per Regione.

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
19:53

Crisanti: "Il Virus è troppo contagioso, ormai ci pensa lui a vaccinare tutti"

"Oggi, nella situazione che stiamo vivendo, le restrizioni contano il giusto: il virus è troppo contagioso, è incontenibile, peggio del morbillo, ed è inutile, ad esempio, indossare la mascherina sul bus per poi toglierla a cena. La mascherina devono tenerla sempre i fragili, sono loro che dobbiamo difendere" lo ha detto il microbiologo dell'Università di Padova Andrea Crisanti ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1. "Il virus sta andando avanti così velocemente  che ci pensa lui a ‘vaccinare' tutti"- ha concluso Crisanti.

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
19:26

I morti Covid non sono sovrastimati. ISS: “Impatto virus più ampio di quanto possiamo valutare”

La possibile sovrastima dei decessi, tuttavia, viene compensata dai numerosi casi di morti legati al Covid nelle primissime fasi della pandemia. "In marzo, aprile e maggio 2020 non venivano fatti i tamponi a tutti i casi sospetti, dunque è possibile che alcuni decessi legati al virus non siano stati registrati". Più in generale, in questi due anni "il Sistema sanitario, congestionato per il Covid, non è stato in grado di assistere tempestivamente alcuni pazienti affetti da patologie importanti come tumori, cardiopatie, ictus, che poi sono decedute. L'impatto della pandemia sui decessi nel nostro Paese, dunque, è stato anche più ampio di quanto possiamo valutare" lo ha spiegato Graziano Onder, geriatra dell’Istituto Superiore di Sanità.

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
19:05

A Perugia isolato sospetto caso variante covid Xe

Individuata nel Laboratorio di microbiologia dell'azienda ospedaliera di Perugia un sospetto caso di variante Xe. Lo rende noto la Regione Umbria. Da un approfondimento effettuato nel primo pomeriggio di ieri nel Laboratorio, diretto da Antonella Mencacci, spiega la Regione, "risulta che uno dei campioni analizzati questa settimana è classificato come una sospetta variante Xe, riconosciuta dall'Organizzazione Mondiale della Sanità come una ricombinazione dei due principali sottotipi della Omicron, BA.1-BA.2".

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
18:42

Iss: netto calo casi Covid nelel fasce giovanili tra 5 e 11 anni 

"L'incidenza dei casi di Covid-19 in Italia, così come in quasi tutti i Paesi europei, è in lenta ma costante diminuzione e anche l'Rt è in miglioramento. C'è una tendenza alla diminuzione dei casi in quasi tutte le Regioni italiane e c'è una netta diminuzione del numero dei casi soprattutto nelle fasce giovanili e tra 5 e 11 anni, mentre è più contenuta la diminuzione nelle fasce d'età più avanzate". Così Anna Teresa Palamara, direttore Malattie Infettive dell'Istituto superiore di sanità, commentando in un video i dati del monitoraggio settimanale sul Covid.

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
18:24

Rezza: "Elevata circolazione del virus, tenere comportamenti prudenti"

Data l'elevata circolazione del virus del Covid-19 "è sempre bene continuare a mantenere comportamenti ispirati alla precauzione e completare la vaccinazione in base alle indicazioni date a seconda della fascia d'età" lo afferma il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza. Tuttavia, il quadro generale presenta anche aspetti positivi. "Anche questa settimana tende leggermente a diminuire il tasso di incidenza dei casi di Covid e anche l'Rt mostra una tendenza a diminuire", sostiene Rezza.

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
18:07

Covid Piemonte, oggi 3.359 nuovi casi e 4 decessi

Sono 3.359 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 oggi in Piemonte, pari all'11,1% dei 30.244 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 27.929 antigenici. Lo ha comunicato la Regione nel focus di oggi, venerdì 15 aprile, sulla situazione epidemiologica piemontese. Secondo l'aggiornamento di oggi, venerdì 15 aprile, i pazienti ricoverati in terapia intensiva negli ospedali piemontesi sono 21 (+2 rispetto a ieri), mentre i ricoverati non in terapia intensiva sono 705 (-5 rispetto a ieri). Nelle ultime 24 ore si sono inoltre registrati 4 nuovi decessi.

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
17:48

Covid Sicilia, oggi 3.747 contagi e 16 morti

Foto di repertorio
Foto di repertorio

Stabile il numero dei nuovi casi di Covid19 in Sicilia, ma cresce lievemente il tasso di positività. Secondo il bollettino di oggi i contagi nelle ultime 24 ore sono stati 3.705 su 26.024 tamponi processati, contro i 3.747 casi di ieri a fronte di 27.431 tamponi. Il tasso di positività, dunque, risale dal 13% di ieri al 14,2% di oggi. Le vittime covid riportate dal bollettino odierno sono 16. Gli attuali positivi sull'Isola sono 135.235, mentre i guariti oggi sono 9582. Sul fronte ospedaliero sono 951 i posti letto occupati (17 in più di ieri), mentre in terapia intensiva sono 56, con un aumento di 3 unità.

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
17:31

Lockdown a Shanghai, Martino prigioniero in casa da 14 giorni: “Mancano cibo e acqua, è surreale”

La storia di Martino, uno degli italiani che vive e lavora a Shanghai, la megalopoli cinese in lockdown dal 28 marzo scorso dopo una impennata di casi Covid dovuti alla diffusione della variante Omicron: “Surreale avere il cibo razionato nella città più ricca della seconda potenza economica mondiale”.

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
17:13

Covid Emilia Romagna, oggi 4.748 nuovi casi e 7 morti

Scendono sotto quota 5mila e si attestano su 4.748 i nuovi casi di coronavirus in Emilia-Romagna, rilevati su oltre 22.300 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. Il bollettino covid quotidiano della Regione evidenzia un lieve calo nei ricoveri: nelle terapie intensive ci sono 31 pazienti, tre in meno da ieri, mentre nei reparti Covid ci sono 1.310 degenti, 11 in meno. Altri sette i decessi in regione, tra i quali il più giovane un 57enne a Forlì. Complessivamente i casi attivi di infezione sono 59.520 (+172), il 97,7% del totale in isolamento domiciliare perché non richiede cure ospedaliere.

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
16:58

Covid Puglia, oggi 4.434 contagi e 15 morti

Sono 4.434 i contagi da coronavirus in Puglia oggi, 15 aprile 2022, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Registrati altri 15 morti. I nuovi casi sono stati individuati su 22.336 tamponi. I nuovi casi per provincia – Provincia di Bari: 1.584; Provincia di Bat: 334; Provincia di Brindisi: 441; Provincia di Foggia: 584; Provincia di Lecce: 808; Provincia di Taranto: 634; Residenti fuori regione: 41; Provincia in definizione: 8. Le persone attualmente positive in Puglia sono 630. I pazienti covid ricoverati in ospedale in area non critica sono 630. In terapia intensiva, invece, 30 malati.

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
16:41

Covid Lombardia, oggi 8.098 casi e 23 morti

Sono 8.098 i nuovi casi giornalieri di Coronavirus registrati oggi in Lombardia su 57.994 tamponi effettuati. Lo riporta il bollettino di oggi venerdì 15 aprile 2022 diramato dal ministero della Salute. Nelle ultime 24 ore sono stati segnalati altri 23 decessi (ieri erano stati 25) per un totale che da inizio pandemia in Lombardia è arrivato a 39.563 vittime. Calano i casi rispetto a ieri, quando erano stati registrati 8.780 contagi su 71.410 tamponi. A livello ospedaliero, calano sia i ricoveri in area medica sia, lievemente, quelli in terapia intensiva.

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
16:32

Ricoveri in area medica e terapia intensiva in calo

Nella giornata di oggi si registra un calo dei pazienti ricoverati per Covid in terapia intensiva e in area medica. Nei reparti ordinari si registra un calo di 95 unità, per un totale di 9.980 ricoverati, mentre in terapia intensiva c'è un paziente in meno con 49 nuovi ingressi nelle 24 ore e un totale di 419 ricoverati. È quanto emerge dal bollettino di oggi, venerdì 15 aprile.

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
16:26

Covid Italia, oggi 61.555 contagi e 133 morti: il bollettino

I nuovi casi Covid registrati in Italia nelle ultime 24 ore sono stati 61.555 mentre i decessi sono 133. È quanto emerge dal bollettino di oggi, venerdì 15 aprile. Il tasso di positività è al 15,5% . Il totale dei contagi da inizio pandemia raggiunge quota 15.595.302. I decessi per Covid sono stati 133 nell'ultima giornata per un totale di 161.469 vittime. Nelle ultime ore sono stati effettuati 397.482 tamponi tra molecolari e antigenici. Il tasso di positività è al 15,5%

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
16:16

Covid Campania, oggi 6.679 contagi e 6 morti

In Campania nelle ultime 24 ore, i nuovi contagi covid  sono stati 6.679, a fronte di 35.621 tamponi analizzati in totale, che si dividono in 8.222 tamponi molecolari e 27.399 tamponi antigenici (o rapidi). Come specifica il bollettino odierno dell'Unità di Crisi regionale della Campania, dei 6.679 nuovi casi, 753 sono emersi dall'analisi di tamponi molecolari, mentre 5.926 sono emersi dall'analisi di tamponi antigenici. Si registra un aumento del tasso di positività che oggi si attesa al 18,75%. In Campania si registrano, inoltre, 6 decessi: come precisa l'Unità di Crisi, cinque dei decessi si sono verificati nelle ultime 48 ore, mentre l'altro decesso si è verificato in precedenza ma è stato registrato soltanto ieri. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 33, ovvero tre in più rispetto alla giornata di ieri; nei reparti di degenza ordinaria sono invece ricoverate 699 persone, ovvero una in più rispetto a ieri.

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
16:03

Covid Lazio, oggi 6947 nuovi casi e 13 morti

Nel Lazio oggi, venerdì 15 aprile, si registrano 6947 nuovi casi positivi (-253) su un totale di 46482 tamponi, dei quali oltre 9383 molecolari e oltre 37099 antigenici. Sono invece 7004 le persone guarite e 13 i morti registrati nelle ultime 24 ore, 5 in più di ieri. A Roma città i contagi sono 3541, mentre nelle province i nuovi casi sono 3541. Il rapporto tra positivi e tamponi è del 14,8%. Lo ha comunicato l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. Il bollettino covid del Lazio 

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
15:45

Covid Abruzzo, oggi 1993 contagi e 3 morti 

Sono 1993  i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo a fronte di 3154 tamponi molecolari e 10587 test antigenici. Il tasso di positività è pari al 14,50%. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 3 nuovi casi. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 295055 dimessi/guariti (+2052 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 45526 (-63 rispetto a ieri).  Sono 294 i pazienti (-16 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; 14 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 45218 (-47 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
15:28

Gismondo: "Lockdown covid ora inammissibile, obiettivo infezioni zero è utopia"

"L'obiettivo ‘zero Covid' è utopistico dal punto di vista epidemiologico", considerando che "il grande lockdown non ha mai portato a questo traguardo. E dal punto di vista sociale è inammissibile" Così Maria Rita Gismondo, direttrice del Laboratorio di microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell'ospedale Sacco di Milano, bocciando e la reazione della Cina alla nuova ondata di Covid-19 da variante Omicron. Parlando all'Adnkronos Salute, l'esperta ha spregiato che "La reazione del lockdown è assurda e persino componenti del nostro Cts si sono ricreduti su questa misura che non ha portato al contenimento dell'infezione".

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
15:12

Covid Calabria, oggi 1.858 casi e 5 morti

Sono 1.858 i nuovi contagi da Covid in Calabria con un tasso di positività che resta stabile al 20,57%. Cinque le vittime covid registrate nelle ultime 24 ore con il totale che si aggiorna a 2.417. In calo di 13, nel saldo tra ingressi e uscite, il numero dei ricoverati in area medica (317) mentre restano stabili a 13 quelli in terapia intensiva. I casi attivi sono 84.591 (+525), gli isolati a domicilio 84.261 (+538) ed i nuovi guariti 1.328.

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
14:48

Sugli aerei ora sufficienti green pass base e Ffp2 

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Sono infatti state aggiornate le linee guida per gli operatori del settore al fine di favorire un rapido rientro nell'ordinaria attività del trasporto aereo dopo la cessazione dello stato di emergenza Covid. Per volare sono ora sufficienti il cosiddetto Green pass base e le mascherine di tipo Ffp2, mentre vengono rimossi i vincoli relativi all'utilizzo delle cappelliere. Come comunica l'Enac, I gestori aeroportuali dovranno inoltre adottare interventi organizzativi e gestionali atti a prevenire ogni forma di affollamento in tutte le aree dell'aerostazione e durante le operazioni aeroportuali, mediante una corretta gestione dei flussi e degli accodamenti, una segnaletica efficace e svolgere l'igienizzazione e sanificazione in ogni area dell’infrastruttura. Procedure analoghe dovranno essere disposte dai vettori aerei nelle fasi di imbarco e sbarco degli aeromobili.

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
14:36

Covid Alto Adige, oggi 457 nuovi positivi e nessun decesso

In Alto Adige sono  457 i nuovi positivi al coronavirus registrati nelle 24 ore e nessun nuovo decesso. I laboratori dell'Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 364 tamponi PCR e registrato 19 nuovi casi positivi. Inoltre 438 test antigenici positivi. I Pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 38 (ieri erano 39). IPazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva sono 2

A cura di Antonio Palma
15 Aprile
13:57

Galli: "Misure drastiche Cina con Omicron inutili oltre che inumane"

"La Cina ha fatto interventi drastici di contrasto al virus durante la prima fase della pandemia" di Covid-19. Misure che, "almeno per il contrasto al virus, hanno avuto successo. E ora, in questa nuova ondata, ha ritenuto di applicarle di nuovo, senza se e senza ma. Senza tener conto" però "del fatto che quello che circola oggi non è il virus originario. Omicron e i suoi ‘discendenti' sono assai più contagiosi e assai più diffusivi. Il confinamento coatto dei contagiati, di cui stiamo vedendo le immagini in questi giorni, oltre a suscitare indignazione dal punto di vista umanitario, è totalmente inutile dal punto di vista tecnico in questo nuovo contesto". Lo dice all'Adnkronos Salute Massimo Galli, ex direttore di Malattie infettive all'ospedale Sacco di Milano.

A cura di Ida Artiaco
15 Aprile
13:32

Covid nelle Marche, 1.922 nuovi casi in 24 ore

Prosegue nelle Marche il calo del tasso di incidenza arrivato sotto 800 su 100mila abitanti, per l'esattezza a 794,65 (ieri  805,58), a fronte di 1.922 nuovi positivi al covid rilevati nelle 24 ore, pari al 47,2% dei 4.070 tamponi diagnostici. La provincia di Ancona totalizza 586 casi, seguita da Ascoli Piceno con 362, Pesaro Urbino con 335, Macerata con 334, fermo con 221, oltre a 84 casi fuori regione.

A cura di Ida Artiaco
15 Aprile
13:23

Covid in Toscana, oggi 4.083 nuovi casi e 18 decessi

In Toscana sono stati registrati 4.083 casi Covid nelle ultime 24 ore. I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,4% e raggiungono quota 986.034 (94,3% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 50.345, +0,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 748 (35 in meno rispetto a ieri), di cui 36 in terapia intensiva (+4).  Oggi si registrano 18 nuovi decessi: 11 uomini e 7 donne con un'età media di 84,6 anni.

A cura di Ida Artiaco
15 Aprile
12:53

In Austria stop mascherina Ffp2 nei negozi e alla regola 3G

In Austria da domani la mascherina Ffp2 resterà obbligatoria solo nei supermercati, sui mezzi pubblici e nelle attività considerate essenziali, ovvero farmacie, parafarmacie, studi medici, banche, ospedali e case di riposo. La nuova norma resterà in vigore fino all'8 luglio. Da domani la mascherina Ffp2 non sarà più obbligatoria nei negozi al dettaglio (ad esempio quelli di abbigliamento) ed in occasione di eventi. L'obbligo generale di indossare la mascherina nei luoghi chiusi sarà revocato ma resta comunque valida la raccomandazione di indossare la protezione. I dipendenti potranno non  indossare la mascherina salvo quelli nei supermercati che dovranno indossare la mascherina Ffp2 o altri dispositivi adeguati.

A cura di Ida Artiaco
15 Aprile
12:20

Lopalco: "Nuova ondata in Cina risultato di scelte sbagliate"

"La nuova ondata" di Covid-19 in Cina è il risultato di scelte sbagliate. Il Paese ha perseguito fin dall'inizio la cosiddetta politica zero-Covid, cioè di interventi massicci di isolamenti, quarantene e lockdown per impedire la diffusione del virus. Questo tipo di politica sanitaria può avere senso per breve tempo, per arginare cioè l'emergenza e dare il tempo al sistema sanitario di attrezzarsi con terapie più efficaci e, soprattutto, con la vaccinazione. Purtroppo la campagna vaccinale in Cina non ha funzionato a causa della bassissima efficacia dei vaccini utilizzati". Così l'epidemiologo Pier Luigi Lopalco, docente di igiene all'Università del Salento, all'Adnkronos Salute sulla situazione Covid in Cina.

A cura di Ida Artiaco
15 Aprile
11:56

Bassetti: "In Cina situazione aberrante, incivile e antiscientifica"

"In Cina siamo di fronte a scene di ordinaria follia: persone che vengono strappate da casa e portate in lazzaretti giganteschi, gente ammanettata, cittadini messi in mega centri con centinaia di persone positive asintomatiche con bagni comuni, con il rischio enorme di selezionare nuove varianti. E' una situazione paradossale e aberrante, incivile e antiscientifica. Stanno commettendo l'errore di creare lo stigma del Covid, come se fosse una colpa. Questo è un virus anche 10 volte più contagioso del ceppo di Wuhan. I cinesi non hanno capito la lezione, dopo aver nascosto al mondo i primi casi di polmonite atipica nel luglio 2019. Se lo avessero comunicato avremmo potuto evitare la catastrofe successiva, ma continuano a sbagliare". Così all'Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, su quanto sta accadendo nel gigante asiatico con una nuova ondata pandemica.

A cura di Ida Artiaco
15 Aprile
11:04

La Finlandia allenta raccomandazioni su mascherine

La Finlandia allenta la raccomandazione di usare la mascherina, ha comunicato il Thl, l'Istituto per la salute e il welfare del Paese scandinavo. Tuttavia, le autorità sanitarie ne consigliano ancora l'utilizzo sui mezzi di trasporto pubblico, nei luoghi pubblici al chiuso, nelle strutture per i test Covid e nei luoghi di cura. Anche le persone che hanno sintomi respiratori e che sono state esposte al Sars-CoV-2 dovrebbero continuare ad indossare la mascherina.

A cura di Ida Artiaco
15 Aprile
10:49

Nuova mappa Ue Ecdc, Italia ancora in rosso scuro ma in Europa si fanno meno test

La nuova mappa aggiornata a ieri, giovedì 14 aprile, del rischio Covid realizzata dall’Ecdc: Italia ancora in rosso scuro, mentre nel resto d’Europa prevale il grigio, che sta ad indicare l’inaffidabilità dei calcoli per numero insufficiente di test.

A cura di Ida Artiaco
15 Aprile
10:23

Covid in Veneto, 6.325 positivi e 7 vittime in 24 ore

Resta su numeri alti anche oggi il bollettino quotidiano dei contagi Covid in Veneto: nelle ultime 24 ore sono 6.325 i nuovi positivi individuati con i tamponi (ieri erano 6.861). Si registrano anche 7 morti. Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia arriva a quota 1.585.282, quello delle vittime a 14.309. Scende, dopo alcuni giorni, il dato dei soggetti attualmente positivi, 78.010. Costante la situazione dei numeri ospedalieri, con 884 malati Covid ricoverati in area medica e 43 in terapia intensiva.

A cura di Ida Artiaco
15 Aprile
10:21

Covid Usa, arriva il primo test diagnostico dal respiro

La Food and Drug Administration (Fda) ha autorizzato il primo test diagnostico per Covid-19 che funziona rilevando nel respiro i composti chimici associati a un'infezione da SarsCoV2. Il dispositivo usa una tecnica definita gascromatografia-spettrometria di massa, attraverso cui i composti presenti nell'aria espirata vengono separati e analizzati per rilevare cinque composti organici volatili. Fornisce risultati in circa tre minuti. Nei test condotti su circa 2.400 persone, anche asintomatici, ha dimostrato una sensibilità del 91,2% e una specificità, vale a dire la corretta identificazione dei negativi, del 99,3%. "L'autorizzazione di oggi è un altro esempio della rapida innovazione nel campo dei test diagnostici per Covid-19", ha affermato Jeff Shuren, direttore del Center for Devices and Radiological Health della Fda.

A cura di Susanna Picone
15 Aprile
10:01

Covid Toscana, oggi 4.083 nuovi casi, tasso a 16,36%

Sono 4.083 i nuovi casi in Toscana su 24.964 test di cui 4.917 tamponi molecolari e 20.047 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 16,36% (73,0% sulle prime diagnosi). Lo rende noto il presidente della Regione Eugenio Giani. Rispetto a ieri i contagi sono sostanzialmente stabili.

A cura di Susanna Picone
15 Aprile
09:39

Monitoraggio Iss, in Abruzzo l’incidenza più alta 

Una sola Regione, l'Abruzzo, questa settimana supera il valore di incidenza di 1000 casi di Covid-19 per 100mila abitanti rispetto al valore medio nazionale di 717: l'incidenza è pari a 1014,6. Le incidenze piuù elevate, dopo l'Abruzzo, si registrano in Umbria (920,2) e Veneto (896,4). L'incidenza più bassa in Valle d'Aosta. Emerge, secondo quanto si apprende, dalla tabella sugli indicatori decisionali che accompagna il monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute.

A cura di Susanna Picone
15 Aprile
08:53

Monitoraggio Iss: Rt scende a 1 da 1,15 e incidenza a 717 da 776

Scende l'indice di trasmissibilità Rt questa settimana: è pari a 1 rispetto al valore di 1,15 della settimana scorsa. Scende anche l'incidenza dei casi di Covid-19 per 100mila abitanti: da 776 a 717. Emerge dal monitoraggio
settimanale Iss-ministero della Salute.

A cura di Susanna Picone
15 Aprile
08:48

Corea del Sud toglie quasi tutte le restrizioni Covid

La Corea del Sud toglierà tutte le restrizioni di distanziamento manterrà solo l'obbligo di indossare le mascherine al chiuso. Lo ha annunciato il governo alla luce del fatto che i casi di Covid-19 dovuti alla variante
Omicron diminuiscono. Il "coprifuoco di mezzanotte" per le imprese e i raduni limitati a 10 persone "sarà revocato da lunedì", ha comunicato il primo ministro. Le mascherine saranno ancora richieste al chiuso "per
un considerevole periodo di tempo", hanno detto le autorità, aggiungendo che potrebbe cadere l'obbligo di metterle all'aperto tra quindici giorni se il numero di casi dovesse continuare a diminuire.

A cura di Susanna Picone
15 Aprile
08:09

Vaccino Covid, 136.328.765 somministrazioni in Italia

Le dosi di vaccino anti Covid-19 somministrate finora in Italia sono 136.328.765 pari al 96,1% delle 141.900.084 consegnate (nel dettaglio, 95.340.623 Pfizer/BioNTech, 25.446.388 Moderna, 11.514.521 Vaxzevria, 6.726.091 Pfizer pediatrico, 1.849.461 Janssen e 1.023.000 Novavax). Lo si legge nel report del ministero della Salute
aggiornato alle 06.16 di oggi. Tra gli over 12, sono 49.365.790 quelli che hanno ricevuto almeno una dose, pari al 91,44% della popolazione, mentre il totale di chi ha ricevuto la dose addizionale/richiamo (booster) è 39.132.116 pari all'83,80%. Nella platea 5-11 anni, i bambini che hanno ricevuto almeno una dose sono 1.380.185, pari al 37,75%, mentre il totale del ciclo vaccinale riguarda 1.247.038 bambini pari al 34,11%.

A cura di Susanna Picone
15 Aprile
07:46

Pandemia Covid, più di 500 milioni di casi nel mondo dalla fine del 2019 

Sono più di 500 milioni i casi confermati di Covid-19 dalla fine del 2019, dall'inizio della pandemia. A livello globale, secondo l'Oms, sono stati circa 500,19 milioni i casi confermati, con oltre 6,19 milioni di decessi segnalati all'Organizzazione. Dalla fine del 2019 la maggior parte delle infezioni si sono registrate in Europa (209,5 milioni). L'Africa ha confermato solo circa il 2% del numero totale di casi, ma si ritiene che un gran numero non sia stato segnalato.

A cura di Susanna Picone
15 Aprile
07:22

Le notizie sul Covid-19 di oggi, venerdì 15 aprile

Nell’ultimo bollettino Covid 64.951 contagi e 149 vittime. Il tasso di positività è al 14,8%. I contagi regione per regione:

Lombardia: +8.780
Veneto: +6.861
Campania: +6.627
Emilia Romagna: +5.069
Lazio: +7.200
Piemonte: +3.803
Toscana: +4.122
Sicilia: +3.747
Puglia: +5.197
Liguria: +1.581
Marche: +1.894
Friuli-Venezia Giulia: +1.229
Abruzzo: +2.032
Calabria: +1.837
Umbria: +1.175
P.A Bolzano: +492
Sardegna: +1.711
P.A Trento: +463
Basilicata: +647
Molise: +387
Valle d'Aosta: +97

Iss: variante Omicron al 100% in Italia con la sottovariante BA.2 predominante e la presenza di alcuni casi di variante "ricombinante" della stessa Omicron. Sui vaccini ipotesi quarta dose anti-varianti in autunno agli over 50. Nel mondo superato mezzo miliardo di casi. In Cina e Shanghai, in lockdown fra droni e cani robot, nuovo balzo di contagi.

A cura di Susanna Picone
32453 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni