14 Aprile 22:57 Campagna vaccini covid, oggi somministrate 245mila dosi

Sono 245mila le dosi di vaccino anti covid somministrate oggi in Italia. Secondo gli ultimi dati del report vaccini del Ministero della salute aggiornato alle ore 22.30 di oggi, mercoledì 14 aprile, in Italia somministrate finora 13.831.009 dosi mentre sono 4.119.950 le persone completamente vaccinate coloro cioè a cui sono state somministrate la prima e la seconda dose di vaccino. Al momento sono 17.130.760 i vaccini  consegnati alle regioni

14 Aprile 22:49 Venerdì cabina di regia per ritorno a zone gialle e ripartenza attività

Venerdì il presidente del Consiglio, Mario Draghi, presiederà la cabina di regia che avvierà il percorso verso le riaperture graduali di tante attività. Il primo passo sarà il ritorno delle zone gialle, ma sulla data non c’è ancora nessuna certezza: inizia a farsi largo, però, l’ipotesi che si possa anticipare il ritorno in giallo alla prossima settimana. Per la ripartenza di altre attività, invece, sembra volerci più tempo.

14 Aprile 22:33 Il Belgio riapre scuole, bar e ristoranti: stop al coprifuoco

Dopo sei mesi il Belgio riapre i bar e i ristoranti ma solo all'esterno: si parte dall'8 maggio giorno in cui finirà anche il coprifuoco attualmente in vigore alle 22. Lo ha deciso il comitato di concertazione, che riunisce i diversi governi (federale, delle Regioni e delle comunità) del Paese. Il 26 aprile riapriranno anche i negozi non essenziali e riprendono i ‘mestieri di contatto' come parrucchieri ed estetisti. Le scuole riapriranno in tutto il Paese da lunedì, quando scadrà anche il divieto di viaggi all'estero non essenziali, anche se il Premier ha esortato le persone a viaggiare il meno possibile. Più di 22.000 persone sono morte a causa del coronavirus in Belgio che ha tra i più alti tassi di mortalità pro capite al mondo. I contagi, che sono diminuite, rimangono sopra le 3.000 al giorno

 

14 Aprile 21:47 In Calabria riapre caccia a cinghiale e pesca sportiva nel rispetto delle norme covid

Il presidente facente funzione della Regione Calabria Nino Spirlì ha firmato un'ordinanza con la quale, nel rispetto delle misure per il contenimento dell'epidemia da Covid-19, si dispone lo svolgimento dell'attività di selezione per la specie cinghiale, in quanto "stato di necessità per conseguire l'equilibrio faunistico-venatorio" e "limitare i danni alle colture", nonché per scongiurare il "potenziale pericolo per l'incolumità pubblica". Ripartenza anche per la pesca sportiva e dilettantistica.

14 Aprile 21:14 Iniziata produzione vaccino Sputnik V in Serbia

La Russia ha annunciato l'inizio della produzione del vaccino anti covid Sputnik V in Serbia, il primo paese europeo al di fuori di Russia e Bielorussia ad iniziare la produzione. "La Serbia è diventata il primo paese dell'Europa meridionale a produrre lo Sputnik V ”, ha affermato in un comunicato l'ente russo che ha finanziato il vaccino. Per ora si parte da alcune prime fiale di prova del preparato russo, poi la produzione a regime comincerà il 20 maggio. Il governo di Belgrado ha concluso nelle scorse settimane un accordo con Mosca per produrre milioni di dosi del vaccino Sputnik V, destinato anche agli altri Paesi della regione balcanica.

14 Aprile 20:40 Covid Usa, 77.312 nuovi casi e 987 morti in 24 ore

Gli Stati Uniti hanno registrato nelle ultime 24 ore 77.312 nuovi casi di Covid-19 e 987 decessi. Il dato supera quello della media del Paese, calcolata nei sette giorni, che si attestava intorno ai 71.215 casi. E, secondo la Johns Hopkins University, il bilancio totale delle vittime negli Usa è arrivato a 563.446.

14 Aprile 20:31 Venerdì cabina di regia con Draghi in vista delle possibili riaperture

Si terrà probabilmente venerdì la cabina di regia tra il presidente del Consiglio e le forze di maggioranza sulle riaperture. A seguire Mario Draghi potrebbe tenere una conferenza stampa, secondo quanto riporta il Corriere della Sera.

14 Aprile 20:25 Coronavirus Regno Unito, 2.491 casi nelle ultime 24 ore

Nel Regno Unito sono stati registrati 2.491 nuovi casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore, in aumento rispetto ai 2.472 casi riportati martedì. I nuovi decessi tra le persone che si erano ammalate nei 28 giorni precedenti la morte sono stati 38. Il dato indica che negli ultimi sette giorni (8-14 aprile) sono stati accertati in tutto 234 decessi, con un incremento del 9,3% rispetto ai sette giorni precedenti. Sul fronte della campagna vaccinale, le persone che hanno ricevuto la prima dose del vaccino anti Covid sono 32.326.604, con 8.170.081 soggetti che hanno ricevuto entrambe le dosi.

14 Aprile 20:06 In Sicilia altri 4 comuni diventano zona rossa dal 16 al 28 aprile

Quattro nuove zone rosse e proroga per altre otto in Sicilia. Lo ha disposto il presidente della Regione Nello Musumeci, con un’ordinanza appena firmata. Le nuove restrizioni – in vigore da venerdì 16 a mercoledì 28 aprile – riguardano: Catenanuova e Cerami, in provincia di Enna; Mussomeli, nel Nisseno; Sant’Alfio, in provincia di Catania. Le proroghe – da domani fino a giovedì 22 aprile – sono state invece adottate, su richiesta dei sindaci, per: CaltanissettaBiancavilla, in provincia di Catania; CenturipePietraperzia e Regalbuto, nell’Ennese; Francavilla di Sicilia, in provincia di Messina; Lampedusa e Linosa, nell’Agrigentino; Mazzarino, nel Nisseno.

14 Aprile 19:36 Anelli (Ordine dei Medici): “Con vaccino -90% mortalità tra i camici bianchi”

Filippo Anelli, presidente della Federazione degli Ordini dei medici e degli odontoiatri (Fnomceo), ha sottolineato a SkyTg24 come la situazione Covid sia cambiata tra i suoi colleghi dopo la vaccinazione: "Noi fino al mese di febbraio avevamo un numero di medici che ci lasciavano per il Covid tra i 40 e i 60 al mese, dal mese di marzo in poi invece, e cioè dopo che ci siamo vaccinati, la mortalità è crollata del 90%".

14 Aprile 19:10 Il commissario Figliuolo: “A fine mese raggiungeremo target delle vaccinazioni”

"Sono sicuro che a fine mese raggiungeremo il target" delle vaccinazioni. Lo ha detto il commissario straordinario per l'emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo, oggi a Torino, dove ha visitato l' hub presso il Lingotto. "Certamente abbiamo avuto difficoltà – ha aggiunto -. Lo stop di AstraZeneca non ha giovato però dobbiamo pensare che mai nella storia dell'uomo si era riuscito a produrre in così poco tempo un vaccino per una terribile pandemia e in pochissimo tempo si sono inoculate decine di milioni di dosi". Il commissario ha anche ribadito che in Italia arriveranno quasi 7 milioni di dosi Pfizer aggiuntive.

Su Johnson&Johnson "stiamo aspettando fiduciosi cosa dirà la comunità scientifica, in particolare Ema ed Aifa, che credo si pronunceranno nei prossimi 2-3 giorni e rispetteremo chiaramente le prescrizioni. Sono sicuro che a fine mese raggiungeremo il target che ci siamo prefissati", ha detto ancora il generale Figliuolo, sottolineando che "Johnson&Johnson è stato fermato dagli Usa per una riflessione su probabili casi di effetti collaterali gravi il cui rapporto causa-effetto non è stato ancora dimostrato, 6 casi rispetto a 7 milioni di dosi inoculate, dato in linea con qualsiasi altra tipologia di farmaco".

14 Aprile 18:57 Venezia, il sindaco Brugnaro: “Pronti ad aprire i musei il 24 e 25 aprile”

"Noi siamo pronti ad aprire tutti i musei della città sabato e domenica 24 e 25 aprile". Lo ha detto il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro in diretta a Focus Economia di Sebastiano Barisoni su Radio 24. "Riapriremo in modo scaglionato le attività anche i ristoranti, ma iniziamo con i musei con le dovute precauzioni – ha aggiunto -. Siamo in arancione ma con i dati che vedo si può passare in giallo”. E sui ristoranti: “ Bisogna aprire le attività, non tutto ovviamente, però i locali all'aperto sui plateatici, quelli si. Dove siamo pronti per poter aprire, apriremo Venezia. E sarebbe un segnale 24 e 25 Aprile. Vedremo se saremo accontentati. Eventualmente rinviamo di un'altra settimana, il primo e 2 maggio”.

14 Aprile 18:29 Napoli, Torino e Bari sono le province con il più alto incremento giornaliero di casi Covid

Sono Napoli, Torino e Bari le tre province italiane che hanno fatto registrare il più alto incremento giornalieri di casi Covid in numeri assoluti secondo il bollettino di oggi, mercoledì 14 aprile, del Ministero della Salute. Attenzione, però, anche a Roma, Milano e Palermo: l'elenco completo con i dati regione per regione.

14 Aprile 18:09 Perché i bambini con Covid-19 sviluppano una malattia meno grave degli adulti

Secondo un nuovo studio condotto dai ricercatori della Stanford University negli Stati Uniti, "le differenze nell’espressione del recettore virale e nella risposta immunitaria possono potenzialmente determinare una malattia più lieve nei bambini rispetto agli adulti”.

14 Aprile 17:48 In Italia calano ricoveri in area medica e in terapia intensiva

Stando al bollettino di oggi, mercoledì 14 aprile, sulla situazione Covid reso noto dal Ministero della Salute sono in calo i ricoveri sia in area medica che in terapia intensiva a livello nazionale. Sono infatti 583 in meno rispetto a ieri i ricoverati nei reparti di area medica per un totale di 26.369 pazienti, mentre quelli in terapia intensiva sono 36 in meno. Gli ingressi del giorno in intensiva sono 216 per un totale di 3.490 ricoverati in area critica.

14 Aprile 17:45 Bollettino Covid Italia, 16.168 contagi e 469 morti nelle ultime 24 ore

I nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia sono 16.168 (ieri erano stati 13.447). È quanto emerge dal bollettino di oggi, mercoledì 14 aprile, del Ministero della Salute. I test effettuati tra tamponi antigenici e molecolari nell’ultima giornata sono stati 334.766. Il tasso di positività risale al 4,8%. Altri 469 morti Covid.

14 Aprile 17:36 Covid Campania, 2.212 nuovi casi e 27 morti nelle ultime 24 ore

In Campania nelle ultime 24 ore sono stati registrati 2.212 nuovi casi Covid e 27 morti nelle ultime 48 secondo quanto riporta il bollettino regionale.

14 Aprile 17:29 Coronavirus in Liguria, oggi 410 nuovi casi e 14 morti

In Liguria sono stati diagnosticati ieri 410 nuovi casi Covid; nelle ultime 24 ore effettuati 5.594 tamponi molecolari e 2.866 antigenici rapidi. Sono 14 i nuovi decessi di persone positive registrati nel bollettino odierno, diffuso dalla Regione verificatisi tra il 12 aprile e oggi. Le vittime da inizio emergenza sono salite a 4.032. Scendono i ricoveri ospedalieri: al momento, nei nosocomi della Liguria ci sono 717 pazienti Covid, 28 in meno di ieri. Di questi, 84 sono in terapia intensiva.

14 Aprile 17:23 Bollettino vaccino, ad ora somministrate in Italia 13.715.713 dosi

Sono 13.715.713 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, l'88,1% del totale di quelle consegnate, pari a 15.575.830 (nel dettaglio 10.259.730 Pfizer/BioNTech, 1.320.400 Moderna e 3.995.700 AstraZeneca). Le somministrazioni hanno riguardato 8.029.338 donne e 5.686.375 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 4.091.366. È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 16:42 di oggi.

14 Aprile 17:01 Covid Sardegna, 502 casi e 8 morti nelle ultime 24 ore

In Sardegna sono 502 i nuovi casi di Covid, secondo l'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale, che registra anche altri 8 morti: il bilancio delle vittime sale così a 1.293, mentre quello complessivo dei casi diagnosticati dall'inizio della pandemia ha superato i 50mila. Da marzo 2020 il coronavirus ha infettato 50.245 persone. Il territorio con gli incrementi giornalieri più consistenti è la Città metropolitana di Cagliari. In totale sono stati eseguiti 1.109.115 tamponi, per un incremento complessivo di 5.350 test rispetto al dato precedente. Sono 350 i ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+10), mentre sono 57 (+1) i pazienti in terapia intensiva.

14 Aprile 16:57 Ursula von der Leyen: “Entro giugno arriverà in Europa il passaporto vaccinale”

"Importante passo avanti: ci avviciniamo al nostro obiettivo di avere il certificato verde in vigore entro giugno, per consentire agli europei di viaggiare in sicurezza quest'estate. Il certificato sarà accettato in tutta l'Ue e disponibile per tutti. Per ora dobbiamo restare cauti ma è ora di prepararci". Lo ha scritto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, sui propri canali social a proposito del passaporto vaccinale che entrerà in vigore in tutti gli Stati membri nei prossimi mesi.

14 Aprile 16:53 Vaccini, il commissario Figliuolo: “In arrivo altri 7 milioni dosi Pfizer”

"Ho ricevuto una chiamata dal premier Draghi che mi ha comunicato l'arrivo per Europa in questo trimestre di 50 milioni di dosi Pfizer in più. Per l'Italia vuol dire oltre 670.000 dosi in più ad aprile, 2 milioni e 150.000 dosi in più a maggio e oltre 4 milioni di dosi in più a giugno. Finalmente una bella notizia. Il piano va avanti così come l'avevo strutturato, per questo sono davvero contento". Lo ha detto il commissario per le misure anti Covid, il generale Francesco Figliuolo, in visita al Polo vaccinale di Aosta.

14 Aprile 16:41 Coronavirus Piemonte, oggi 1.439 nuovi positivi e 70 morti

In Piemonte nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.439 positivi al Coronavirus, con un tasso del 6,5% rispetto ai 21.986 tamponi diagnostici processati (9.453 antigenici); la quota di asintomatici è del 42,1%. Le vittime sono 70 (di cui 3 casi registrati oggi), i guariti + 2.500, le persone in isolamento domiciliare sono 21.517. Prosegue intanto anche oggi il calo dei ricoverati Covid negli ospedali piemontesi: il bollettino dell'Unità di crisi della Regione Piemonte riporta -5 in terapia intensiva (in totale ora sono 311), -97 negli altri reparti (3.430).

14 Aprile 16:27 Covid Lazio, 1.230 nuovi contagi e 49 decessi nelle ultime 24 ore

Sono 1.230 i nuovi contagi registrati nel Lazio nelle ultime 24 ore secondo il bollettino aggiornato a oggi sulla situazione Coronavirus. Da ieri ci sono stati altri 49 morti per Covid e 2.121 guariti. Più sei unità in terapia intensiva, ma calano i ricoveri in area non critica: -87.

14 Aprile 16:20 Coronavirus Emilia Romagna, 859 nuovi casi e 30 morti in 24 ore

Sono 859 i nuovi contagi di coronavirus in Emilia Romagna, su 27.447 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. Continua il calo dei ricoverati in atto negli ultimi giorni: i pazienti in terapia intensiva sono 317 (-14), 2.590 quelli negli altri reparti Covid (-64). Si registrano tuttavia altri 30 morti. I nuovi contagiati, 373 asintomatici, hanno un'età media di 41,3 anni. La situazione dei casi nelle province vede in testa Ravenna con 131 nuovi casi, seguita da Reggio Emilia (119) e Bologna (104 più 27 dell'Imolese). I guariti sono 660 in più, i casi attivi sono 65.117 (+169), di cui il 95,5% in isolamento a casa.

14 Aprile 16:18 Covid Abruzzo, oggi 264 nuovi casi e 24 decessi

In Abruzzo si registrano 264 nuovi casi (di età compresa tra 1 e 97 anni) di Coronavirus nelle ultime 24 ore.  È quanto emerge dal bollettino regionale, che sottolinea come il totale risulta inferiore in quanto sono stati sottratti 2 casi comunicati nei giorni scorsi e risultati duplicati o in carico ad altra Regione. I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 48, di cui 16 in provincia dell'Aquila, 13 in provincia di Pescara, 12 in provincia di Teramo e 7 in provincia di Chieti. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 24 nuovi casi e sale a 2293.

14 Aprile 16:13 La richiesta delle Regioni al governo: riaprire i ristoranti di sera

Un calendario puntuale per le riaperture delle attività chiuse e subito i ristoranti aperti la sera con coprifuoco scalato a mezzanotte. Le richieste delle Regioni al governo, domani, saranno più o meno queste. C’è l’esigenza di rispondere alle attività economiche ferme da mesi con delle date precise, ma anche di rivedere i criteri. Pesa, per i governatori, il mese senza la zona gialla. Domani i presidenti si incontreranno prima tra loro, per concordare la linea, poi, nel pomeriggio, vedranno i ministri nella Conferenza Stato-Regioni.

14 Aprile 15:56 Vaccino Johnson & Johnson, EMA: “I benefici superano i rischi”

All’indomani della decisione delle autorità sanitarie statunitensi di sospendere temporaneamente la somministrazione del vaccino anti Covid di Johnson&Johnson dopo la segnalazione di 6 casi di trombosi l’Agenzia europea del Farmaco ha dichiarato in una nota ufficiale: "I benefici del vaccino nella prevenzione del Coronavirus superano i rischi degli effetti collaterali. Prossima settimana la raccomandazione".

14 Aprile 15:45 Israele dal 23 maggio riapre al turismo

A partire dal 23 maggio Israele accoglierà nuovamente i turisti  grazie a un'intensa campagna di vaccinazioni che ha permesso di frenare localmente la diffusione del coronavirus. Israele aveva chiuso i suoi confini quasi ermeticamente ai turisti dall'inizio della pandemia nel marzo 2020. Ma oggi i ministeri della Salute e del Turismo hanno reso noto che i vacanzieri vaccinati potranno entrare nel paese con un test negativo da presentare prima di salire a bordo del loro aereo e dopo essersi sottoposti a un test sierologico – per dimostrare l'efficacia della propria vaccinazione – all'arrivo.

14 Aprile 15:30 Francia, il vaccino Johnson & Johnson verrà somministrato agli over 55

Il vaccino monodose di Johnson & Johnson "verrà distribuito e somministrato nelle stesse condizioni previste oggi per il vaccino AstraZeneca, cioè per le persone di oltre 55 anni": a dirlo il portavoce del governo francese, Gabriel Attal, al termine del Consiglio dei ministri.

14 Aprile 15:23 Val d’Aosta, 60 nuovi positivi su 867 tamponi eseguiti

Sono 60 i nuovi casi di coronavirus in Valle d'Aosta nelle ultime 24 ore per un totale di 10.195, mentre resta invariato a 436 il numero dei decessi. Gli attuali positivi sono 22 in più, 1.142 complessivamente. I guariti sono 8.617 (+38 rispetto a ieri). I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 867, 105.020 dall'inizio della pandemia. È quanto emerge dal bollettino della Regione.

14 Aprile 15:15 Friuli Venezia Giulia, 175 nuovi casi e 10 morti

In Friuli Venezia Giulia, oggi, su 6.274 tamponi molecolari sono stati rilevati 175 nuovi casi di coronavirus con una percentuale di positività del 2,79%. Sono inoltre 871 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 51 casi (5,86%). I morti registrati sono 10, ai quali si aggiungono due morti avvenute il primo e il 7 aprile; i ricoveri nelle terapie intensive scendono a 72, così come quelli negli altri reparti (471). Lo rende noto il vicepresidente con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.546, con la seguente suddivisione territoriale: 748 a Trieste, 1.891 a Udine, 647 a Pordenone e 260 a Gorizia. I totalmente guariti sono 83.437, i clinicamente guariti 4.779, mentre le persone in isolamento scendono a 9.783. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 102.088 persone.

14 Aprile 15:07 Toscana, 1.168 nuovi casi e 32 morti nelle ultime 24 ore

Dall'inizio dell'emergenza sanitaria in Toscana sono stati registrati 212.025 nuovi casi di coronavirus, 1.168 in più rispetto a ieri. I nuovi contagi sono lo 0,6% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,8% e raggiungono quota 179.190 (84,5% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 15.837 tamponi molecolari e 9.818 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4,6% è risultato positivo. Sono invece 8.326 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 14% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 27.077, -1,2% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.946 (1 in meno rispetto a ieri), di cui 282 in terapia intensiva (1 in meno). Oggi si registrano 32 nuovi decessi: 25 uomini e 7 donne con un'età media di 80,6 anni.

14 Aprile 15:00 Perché le trombosi dopo i vaccini Astrazeneca e Johnson & Johnson riguardano per lo più le donne

Perché i rari casi di coaguli di sangue si sono verificati maggiormente nelle donne di età inferiore ai 60 anni? A spiegarlo sono diversi fattori, secondo un portavoce della Società Spagnola di Chirurgia Vascolare, Rodrigo Rial, specialista in angiologia e chirurgia vascolare dell’Ospedale universitario HM Terrelodones di Madrid: “Sono più suscettibili degli uomini a malattie autoimmuni e, più sono giovani, più il loro sistema immunitario è attivo”.

14 Aprile 14:09 Von der Leyen: “In UE 100 milioni di dosi di vaccino”

"Oggi abbiamo raggiunto 100 milioni di vaccinazioni nell'Ue, un traguardo di cui possiamo essere orgogliosi. Stiamo anche accelerando la consegna dei vaccini". Lo ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, in un breve aggiornamento alla stampa sulla campagna vaccinale. "Non risparmiamo energie per garantire che gli europei possano essere vaccinati il piu' rapidamente", ha aggiunto la presidente.

14 Aprile 14:00 Vaccini, Ue: “Pfizer anticipa la consegna di 50 milioni di dosi al secondo trimestre”

Pfizer-BioNTech ha annunciato che anticiperà al secondo trimestre la consegna di 50 milioni di dosi di vaccini contro il Covid. Lo ha comunicato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. Ciò porterà il totale delle dosi consegnate da Pfizer-BioNTech a 250 milioni.

14 Aprile 13:53 AstraZeneca, il dg Welfare Pavesi: “In Lombardia oltre 15% rifiuta il vaccino”

Il vaccino AstraZeneca
in foto: Il vaccino AstraZeneca

Oltre il 15 percento delle persone in Lombardia rifiuta il vaccino AstraZeneca. A dirlo è direttore generale dell'assessorato al Welfare della Regione Lombardia, Giovanni Pavesi, nel corso di un'audizione in commissione regionale Sanità: "Fino a ieri il 15% della popolazione, che aveva prenotato il vaccino, essendo AstraZeneca l'ha rifiutato. Ma la sensazione è che sia una percentuale in crescita, ma il 15% è un dato acquisito".

14 Aprile 13:45 La Danimarca verso la graduale riapertura dei confini ai Paesi europei

La Danimarca riaprirà gradualmente i suoi confini ai cittadini di alcuni Paesi europei a partire dal primo maggio. Secondo quanto riportato da Bloomberg, l'obiettivo del governo danese per quella data è riuscire a vaccinare tutti gli anziani con almeno una dose di vaccino anti Covid. A partire dal 14 maggio invece l'apertura sarà estesa anche ai non vaccinati purché provenienti da Paesi europei con bassi tassi di contaminazione. Questi viaggiatori dovranno comunque fornire un recente test negativo e isolarsi all'arrivo. "È un passo importante verso la possibilità di riaprire gradualmente e in sicurezza anche per le vacanze e i viaggi di piacere", ha affermato in una nota il ministro degli Esteri Jeppe Kofod.

14 Aprile 13:36 Covid, in Basilicata 213 positivi e due morti

In Basilicata sono 213 i nuovi casi di Covid-19 mentre sono due i decessi registrati nelle ultime 2 ore su 1.450 tamponi molecolari effettuati. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri due decessi con il totale delle vittime lucane salito quindi a 476. Stabile, come ieri, a 181 il numero delle persone ricoverate negli ospedali lucani, delle quali solo 12 (come ieri) in terapia intensiva, cinque all'ospedale San Carlo di Potenza e sette al Madonna delle Grazie di Matera. Con 62 guarigioni registrate ieri, il numero dei lucani attualmente positivi è di 5.149 (4.968 in isolamento domiciliare).

14 Aprile 13:21 Toscana, 1.168 nuovi casi di Covid nelle ultime 24 ore

Sono 1.168 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Toscana nelle ultime 24 ore su 25.655 test di cui 15.837 tamponi molecolari e 9.818 test rapidi. "Il tasso dei nuovi positivi è 4,55% (14,0% sulle prime diagnosi)", ha annunciato sui social il presidente della Toscana, Eugenio Giani, anticipando il dato del bollettino regionale sull'andamento dell'epidemia di coronavirus.

14 Aprile 13:00 La Danimarca abbandona definitivamente il vaccino AstraZeneca

Il governo danese ha deciso di abbandonare definitivamente il vaccino AstraZeneca: il nuovo piano vaccinale di Copenaghen non prevede più le somministrazioni del farmaco Vaxzevria sviluppato dalla multinazionale anglo-svedese. A riportare la notizia è il sito dell’emittente danese TV 2, spiegando che il nuovo calendario aggiornato delle vaccinazione sarà presentato a breve e al suo interno non comparirà più AstraZeneca.

14 Aprile 12:48 Covid: consegnati 1,5 milioni di vaccini Pfizer, distribuiti alle Regioni entro 24 ore

È già iniziata la distribuzione alle Regioni delle 1,5 milioni di dosi di vaccino Pfizer contro il Covid. Le fiale sono arrivate in mattinata agli aeroporti di Bergamo, Bologna, Brescia, Roma Ciampino, Milano Malpensa, Pisa e Venezia. Le consegne sono in corso su tutto il territorio nazionale e interesseranno più di 210 strutture sanitarie.

14 Aprile 12:40 Vaccino Pfizer ai parenti che non ne avevano diritto: indagati 15 medici e infermieri a Oristano

Quindici tra medici e infermieri di Oristano sono indagati dalla Procura della città sarda con le accuse di peculato e abuso d’ufficio per aver somministrato dosi di vaccino Pfizer a parenti che non ne avevano alcun diritto perché non rientravano tra i soggetti a maggior rischio indicato dal piano vaccinale.

14 Aprile 12:36 Cuba, 1.060 contagi e record di morti: 9

Aumentano contagi e vittime di Covid a Cuba. L'ultimo bollettino riferisce 1.060 contagi e 9 decessi: è il secondo giorno consecutivo che si registra un record di morti, dopo gli otto del bollettino precedente. "Il numero di morti rimane alto", ha detto Francisco Duran, epidemiologo del ministero della Salute, esortando a rispettare le norme anti contagio in vigore, fra cui il coprifuoco notturno. Paese di 11 milioni di abitanti, Cuba ha registrato finora 88.445 contagi e 476 morti. Si tratta di numeri ben più contenuti di quelli di molti altri paesi di analoga grandezza, ma preoccupa la situazione all'Avana. Nella capitale si è registrato il numero più alto di casi nelle ultime 24 ore, ben 616, e l'incidenza è arrivata a 359,9 contagi su 100mila abitanti. Cuba ha sviluppato cinque candidati vaccini contro il coronavirus.

14 Aprile 12:26 Franceschini: “Se riaprono gli stadi le stesse regole valgano per i concerti”

"Sia nell'audizione di lunedì, sia nelle proposte inviate martedì al Cts, il ministro Franceschini ha chiesto che, nel caso in cui si dovessero autorizzare eventi sportivi con pubblico, le stesse regole dovrebbero riguardare i concerti e gli spettacoli negli stadi o in spazi analoghi". A scriverlo il ministero della Cultura in una nota, dopo le notizie sul via libera del governo alla presenza del 25% di tifosi all'Olimpico per Euro 2020.

14 Aprile 12:22 Il 55%degli inglesi ha sviluppato anticorpi contro il Covid

Il 55% della popolazione britannica ha sviluppato anticorpi da Covid, secondo le statistiche aggiornate al 28 marzo dall'Ons, equivalente dell'Istat nel Regno Unito. Lo riporta la Bbc, evidenziando l'impatto sia delle vaccinazioni (oltre 40 milioni di dosi somministrate nel Paese inclusi 8 milioni di richiami) sia delle guarigioni.

14 Aprile 12:04 Alto Adige, un morto e 92 contagiati nelle ultime 24 ore

In Alto Adige nelle ultime 24 ore sono stati registrati un decesso e 92 nuovi casi covid. L'Azienda sanitaria ha analizzato 988 tamponi pcr (53 positivi), ai quali vanno aggiunti 9201 test antigenici (39 positivi). Continua a calare il numero di pazienti in terapia intensiva che ora sono 16 (ieri 20 e lunedì 22). Resta invece invariato il numero di ricoveri nei normali reparti ospedalieri e sale da 50 a 52 quello nelle strutture private. Sale anche il numero degli altoatesini in quarantena che ora sono 2.765 (ieri 2.659).

14 Aprile 11:41 Sospensione vaccino Johnson&Johnson, Andreoni: “Eventi minimali, vanno superati”

Sei casi di trombocitopenia su oltre sette milioni di somministrazioni di vaccino Johnson&Johnson negli Stati Uniti: per questo il farmaco sviluppato dalla casa farmaceutica americana è stato sospeso negli USA e la sua distribuzione rinviata in Europa in attesa di un pronunciamento ufficiale da parte dell'EMA, l'Agenzia Europea per i Medicinali. Secondo il professor Massimo Andreoni (Tor Vergata) – intervistato da Omnibus di La7 – è giusto effettuare controlli ma si tratta di "eventi talmente minimali, talmente modesti, che rispetto al beneficio dato dalla vaccinazione dovrebbero essere tranquillamente superati".

14 Aprile 10:50 Nelle Marche 415 nuovi casi su 5.375 tamponi

Nelle ultime 24 ore nelle Marche sono stati diagnosticati 415 nuovi casi di coronavirus su un totale di 5375 tamponi. I positivi son così suddivisi: 97 in provincia di Macerata, 128 in provincia di Ancona, 81 in provincia di Pesaro-Urbino, 29 in provincia di Fermo, 66 in provincia di Ascoli Piceno e 14 fuori regione. La Regione fa sapere che "questi casi comprendono soggetti sintomatici (69 casi rilevati), contatti in setting domestico (118 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (134 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (14 casi rilevati), contatti in ambiente di vita/socialità (1 caso rilevato), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (4 casi rilevati), screening percorso sanitario (2 casi rilevati). Per altri 73 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche".

14 Aprile 10:45 La prossima settimana la Campania potrebbe tornare arancione

Dopo un mese e mezzo in zona rossa la Campania dalla prossima settimana potrebbe tornare arancione: è quanto emergerebbe dai dati sui contagi, in calo negli ultimi giorni anche se ben lungi dal rendere la regione "fuori pericolo".

14 Aprile 10:40 Gli esami per diventare avvocati inizieranno il 20 maggio

La ministra della Giustizia, Marta Cartabia, ha firmato ieri sera il decreto ministeriale che fissa al 20 maggio l’inizio delle prove per l’esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione forense, durante l’emergenza sanitaria. A darne notizia il ministero con una nota, spiegando che sono stati anche nominati i 1.500 membri delle sottocommissioni esaminatrici, tra avvocati, docenti universitari e magistrati. "È stato un grande sforzo collettivo e un bellissimo esempio di unità, nell’interesse dei nostri giovani", ha dichiarato Cartabia, dopo la firma del decreto ministeriale. "Abbiamo voluto consentire a così tanti giovani di non rinviare oltre un appuntamento così importante e atteso per la loro vita. Questo obiettivo è stato raggiunto con un grande sforzo organizzativo del ministero, dell’avvocatura, della magistratura e del mondo accademico; ma questo traguardo è stato possibile soprattutto grazie a tutte le forze politiche, che hanno dato prova di saper trovare punti di convergenza, nell’interesse dei giovani, in questo momento così complesso di pandemia. E con grande velocità hanno portato a compimento l’iter parlamentare", conclude il ministro.

14 Aprile 10:09 Vaccini Covid, Garattini: “È più facile morire cadendo dal letto”

Silvio Garattini lancia una nuova rassicurazione sui rischi legati al vaccino anti Covid dopo la doppia bufera che ha investito, nel giro di una settimana, AstraZeneca e Johnson&Johnson. Intervistato dal Messaggero lo scienziato ha dichiarato: "In un momento delicato come questo, in cui serve accelerare il più possibile ovviamente in sicurezza il numero delle persone vaccinate, per un numero di casi infinitesimale e tutti da verificare di vaccini che possono aver dato qualche problema si rischia di mandare all’aria l’unica politica adatta a fermare il virus. Che è quella della somministrazione del siero. Sei casi problematici su 7 milioni di vaccinati con Johnsons&Johnson stanno scatenando una paura assolutamente sproporzionata. E che le autorità americane, in collegamento con l’Ema devono saper affrontare bene, sennò la psicosi cresce in maniera incontrollabile". E ancora: "Volare in aereo è cento volte più pericoloso rispetto ad assumere un vaccino testato e autorizzato dagli organi preposti. È più facile morire cadendo dal letto che prendendo un siero anti-Covid".

14 Aprile 10:00 Guido Rasi (ex direttore Ema): “Non avrei bloccato il vaccino Johnson&Johnson”

Guido Rasi, ex direttore esecutivo dell’Ema, ha detto che lui non avrebbe bloccato il vaccino di Johnson&Johnson. Secondo lo scienziato l’occidente è fermo "sull’andare a cercare il problema invece che risolverlo". Il vaccino dell’azienda statunitense, infatti, presenta casi avversi "ancora più rari di quelli che abbiamo già visto con il vaccino di AstraZeneca, con un solo caso fatale su sette milioni".

14 Aprile 09:51 Germania, più che raddoppiati i contagi nell’ultima settimana

Nelle ultime 24 ore in Germania sono state registrate 21.693 nuove infezioni da Coronavirus. Nel darne notizia, il Robert Koch Institut sottolinea come si tratti di più del doppio dei contagi registrati una settimana fa, quando il bilancio giornaliero era di circa 10mila nuovi contagi e 298 morti.

14 Aprile 09:34 I vaccini Pfizer e Moderna proteggono dal Covid per almeno 9 mesi

I vaccini Pfizer e Moderna sarebbero in grado di proteggere contro il Covid-19 per almeno nove mesi: è quanto ha dichiarato il direttore delle ricerche delle analisi biologiche della Food and drug administration (FDA), Peter Marks. Durante un meeting della American medical association, Marks ha precisato che anche se i dati più recenti hanno provato che la protezione di questi vaccini basati sulla nuova tecnologia mRNA dura almeno sei mesi "noi crediamo che la durata sia di nove e continueremo a studiare questa ipotesi. Ogni mese che passa accumuliamo più dati e certezze". Marks ha fatto sapere che l’FDA sta in particolare monitorando se l’immunità si abbassi nel tempo, in particolare in categorie più a rischio come anziani o le persone immunocompromesse.

14 Aprile 09:21 Johnson: “Allentare le restrizioni porterà a un aumento dei morti”

Il premier britannico Boris Johnson ha spiegato in un messaggio trasmesso alla popolazione che l'allentamento delle restrizioni, per il momento in Inghilterra ma a breve anche nel resto del Paese, porterà ad un inevitabile aumento dei decessi da Covid-19. Stando a quanto affermato da Johnson, sarebbero state le misure restrittive e non la campagna vaccinale a ridurre il numero di contagi e decessi nel Paese. I commenti del primo ministro erano sicuramente volti a ricordare alla popolazione di mantenere, per quanto possibile, le misure di sicurezza e distanziamento sociale, ma essi finiranno per probabilmente per dar fastidio a una nutrita frangia di parlamentari conservatori, i quali hanno sinora spinto per un'accelerazione delle riaperture delle attività produttive. I commenti del premier tuttavia contraddicono una lettera inviata dal ministro della Salute, Matt Hancock, proprio ai parlamentari del Partito conservatore, il quale sottolineava come "grazie al successo della campagna vaccinale" le restrizioni potranno essere allentate.

14 Aprile 09:14 Usa sospendono Johnson & Johnson, verso l’ok al vaccino solo per gli over 60

Secondo indiscrezioni il vaccino Johnson&Johnson potrebbe essere riservato esclusivamente agli over 60, così come è accaduto la scorsa settimana con il farmaco sviluppato da AstraZeneca: ciò potrebbe causare  non pochi problemi nei prossimi mesi all’immunizzazione dei soggetti più giovani, destinatari dei vaccini a mRna Pfizer e Moderna.

14 Aprile 08:43 Ema potrebbe stabilire oggi le nuove regole sul vaccino J&J

L'Agenzia del Farmaco Europea (Ema) potrebbe emettere oggi una nuova guidance sul vaccino contro il coronavirus prodotto da Johnson & Johnson dopo che gli Stati Uniti ne hanno sospeso la somministrazione per il possibile legame con alcuni casi di trombi. Lo ha dichiarato alla rete televisiva France 2 il ministro degli Affari Europei francese, Clement Beaune.

14 Aprile 08:40 Magrini: “Stop a vaccino J&J in Usa necessario, ma non cambia nulla”

Con lo stop al vaccino Johnson & Johnson negli Usa "non cambia nulla. È una pausa necessaria voluta dall'agenzia americana del farmaco Fda per verificare l'origine dei sei casi di trombosi molto rare e particolari segnalati in Usa su 7 milioni di vaccinati. Il sospetto è che siano simili a quelli osservati in Europa su 35 milioni di vaccinati. Sono episodi talmente infrequenti da essere ai limiti della valutabilità". Così, in un'intervista al Corriere della Sera, il direttore dell'agenzia del farmaco Aifa Nicola Magrini. "Spero ci diano presto il semaforo verde. Siamo in contatto con le agenzie europea Ema e con la Fda. Confidiamo che si possa riprendere tra pochi giorni dopo l'acquisizione degli elementi necessari per meglio comprendere l'accaduto", aggiunge.

14 Aprile 08:36 USA, si valuta uso di Pfizer per vaccinare i giovani tra i 12 e i 15 anni

La decisione relativa all'estensione dell'uso di emergenza del vaccino Pfizer/BioNTech sui ragazzi di età compresa tra i 12 e i 15 anni potrebbe essere presa in "un paio di settimane". A dirlo il professor Peter Marks, direttore del Center for Biologics della Food and Drug Administration degli Stati Uniti, commentando la richiesta alla Fda da parte della Pfizer in tal senso. Sottolineando che lui e i suoi colleghi sono consapevoli dell'urgenza della risposta, lo specialista ha spiegato in un webinar ospitato dall'American Medical Association che "Se riusciamo a scendere con la somministrazione dei vaccini fino ai dodicenni, potremo riportare a scuola i ragazzi delle medie e delle superiori in classe in autunno". Fino ad ora, la somministrazione del vaccino Pfizer è autorizzata solo dai 16 anni di età in su.

14 Aprile 08:14 Quando potrebbero riaprire ristoranti e bar

Maggio potrebbe essere il mese delle riaperture secondo la gran parte dei ministri del Governo. Ma fondamentalmente continuerà a dipendere dall’andamento della pandemia di Covid e dall’avanzamento della campagna vaccinale. Presto, però, dovrebbero riaprire i ristoranti (almeno quelli all’aperto), i cinema e i teatri con protocolli nuovi. Entro maggio anche le palestre dovrebbero tornare in attività. Domani le Regioni incontreranno il governo e presenteranno delle linee guida per riaprire l’Italia il prossimo mese.

14 Aprile 07:51 In Italia somministrate 13.585.908 dosi di vaccino contro il Covid-19

In Italia sono state somministrate 13.585.908 dosi di vaccino contro il Covid-19, l'87,2% del totale di quelle consegnate, pari a 15.575.830 (nel dettaglio 10.259.730 Pfizer/BioNTech, 1.320.400 Moderna e 3.995.700 AstraZeneca). Le somministrazioni hanno riguardato 7.959.688 donne e 5.626.220 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 4.055.458. È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 6.06 di oggi. Le dosi sono state somministrate a 3.164.093 operatori sanitari; 525.732 unità di personale non sanitario; 598.157 ospiti di strutture residenziali; 4.722.908 over 80; 244.940 unità delle forze armate; 1.120.557 unità di personale scolastico; la voce ‘altro' comprende 3.209.521 persone.

14 Aprile 07:38 Argentina, 27mila casi nelle ultime 24 ore: si va verso un lockdown di 15 giorni

Le autorità sanitarie argentine hanno fornito ieri un nuovo bilancio di contagi da Covid-19 per le ultime 24 ore, e la cifra di 27.001 casi registrata costituisce un nuovo record assoluto da quando è scoppiata la pandemia lo scorso anno. Lo rende noto l'agenzia di stampa Telam. L'allarme è forte perché la maggior parte dei contagiati si trovano a Buenos Aires, e soprattutto nella sua provincia, dove il settore privato ha reso noto di aver raggiunto la pressoché totale saturazione delle unità di rianimazione. La situazione negli ospedali pubblici, invece, non ha raggiunto ancora il punto di allarme. Il governatore provinciale di Buenos Aires, Axel Kiciloff, sta studiando il da farsi e continua a confrontarsi con quello della capitale, Horacio Rodríguez Larreta, non escludendo una misura di emergenza di 15 giorni di lockdown rigido.

14 Aprile 07:35 Germania, agli under 60 che hanno ricevuto prima dose AstraZeneca verrà somministrato un altro vaccino

La Germania somministrerà un vaccino diverso alle persone di età inferiore ai 60 anni a cui è stata iniettata una prima dose  di AstraZeneca. A renderlo noto le autorità sanitarie tedesche, spiegando che si sceglierà tra Pfizer e Moderna, e che questa soluzione garantirà un adeguato livello di protezione contro il coronavirus.

14 Aprile 07:28 Ippolito (Spallanzani): “Su vaccino Johnson & Johnson allarmismo ingiustificato”

"Creare allarmismo è del tutto ingiustificato". A dirlo il professor Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dello Spallanzani e membro del Cts, commentando a ‘La Stampa', la decisione dell'Fda americana di sospendere il vaccino di Johnson & Johnson. "Intanto l'Fda ha preso una pausa e le agenzie federali già tra un giorno rivaluteranno la situazione. Si tratta di meno di un caso per milione di vaccinati, un rischio molto basso rispetto al beneficio atteso. È presto per trarre conclusioni. La Fda ed i Cdc stanno analizzando i dati", spiega. "In questi giorni abbiamo imparato un nuovo acronimo, Vitt, ovvero Trombocitopenia trombotica immunitaria indotta da vaccino, di cui sono stati segnalati un numero limitato di casi, una ventina dei quali fatali, a seguito di vaccinazione con AstraZeneca. La più accurata analisi rischi-benefici per fasce di età su questo vaccino l'ha fatta l'università di Cambridge. Ebbene, per uno scenario epidemiologico comparabile con quello attuale in Italia, tra i 60-69enni che non si vaccinano il rischio di finire in terapia intensiva è 640 volte maggiore di un evento avverso grave a seguito della vaccinazione", sottolinea.

14 Aprile 07:23 India, nuovo record di casi giornalieri: oltre 184mila nelle ultime 24 ore

In India è stato registrato un nuovo record di nuovi casi giornalieri di Covid-19, 184.372 nelle ultime 24 ore; i morti sono stati invece 1.027. A renderlo noto il ministero della salute, citato dai media locali. Il Paese asiatico da 1 miliardo e 380 milioni di abitanti ha riportato finora un totale di 13,9 milioni di casi e di 172.085 di decessi. Seconda solo alla Cina per popolosità, l'India è seconda al mondo per numero di contagi (dietro agli Stati Uniti) e quarta per numero di morti (dietro a Usa, Brasile e Messico)

14 Aprile 07:14 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, mercoledì 14 aprile

Nel bollettino di ieri sono stati diagnosticati 13.447 nuovi casi di Coronavirus su un totale di 304.990 test, tra molecolari ed antigenici. Dall’inizio della pandemia di Coronavirus in Italia i contagi salgono a 3.793.033. I casi attualmente positivi sono 519.220 (-5.197). Nelle ultime 24 ore sono stati 476 i morti per Covid (il giorno precedente erano stati 358), per un totale di 115.088 decessi dall’inizio dell’emergenza sanitaria. I guariti in totale sono 3.158.725 (+18.160). La regione che ha fatto registrare più casi è la Lombardia. Sono 13.286.783 le dosi di vaccino somministrate in totale in Italia e 3.989.383 i vaccinati con seconda dose.

Questa la situazione Regione per Regione:

Lombardia: +1.975
Veneto: +883
Campania: +1.627
Emilia Romagna: +785
Piemonte: +1.057
Lazio: +1.164
Toscana: +934
Puglia: +1.191
Sicilia: +1.384
Friuli Venezia Giulia: +371
Liguria: +231
Marche: +222
P.A. Bolzano: +144
Abruzzo: +174
Umbria: +109
Calabria: +577
Sardegna: +327
P.A. Trento: +119
Basilicata: +184
Molise: +0
Valle d'Aosta: +48

Nel mondo sono oltre 137milioni i contagi accertati e più di 2,9 milioni i morti causati dal coronavirus. Gli Stati Uniti sono sempre il paese più colpito; seguono India, Brasile, Francia, Russia, Regno Unito, Turchia e Italia.