12 settembre 22:56 La Scala di Milano riapre al pubblico: serata dedicata agli operatori sanitari

Questa sera, sabato 12 settembre, la Scala di Milano ha riaperto al pubblico i battenti, rimasti a lungo chiusi a causa dell'emergenza coronavirus. La serata è stata dedicata agli operatori del sistema sanitario. Si è trattato del concerto di inaugurazione della stagione teatrale e l'orchestra ha eseguito la Nona di Beethoven. Il direttore musicale, dando il benvenuto al pubblico, ha auspicato che il concerto possa essere "un segnale per lenire il dolore" provocato dalla pandemia di Covid-19 nel Paese.

12 settembre 22:03 L’esperto: “Nessuna connessione tra vaccino Oxford e reazione sospetta in un volontario”

"Il fatto che la commissione scientifica indipendente si sia pronunciata nel giro di 24 ore significa che era evidente e certo che non vi è connessione tra il candidato vaccino Oxford-AstraZeneca e la reazione sospetta verificatasi in un volontario", ha dichiarato l'amministratore delegato dell'Istituto di ricerca Irbm di Pomezia, realtà italiana coinvolta nello sviluppo del vaccino contro il coronavirus dell'università di Oxford-AstraZeneca.

12 settembre 21:14 Papa Francesco: “Riapertura delle scuole sia vissuta con grande responsabilità”

Papa Francesco ha affermato di auspicare che la ripresa "dell'anno scolastico sia vissuta con grande senso di responsabilità, nella prospettiva di un rinnovato patto educativo, che veda protagoniste le famiglie e ponga al centro le persone". Dopodomani, lunedì 14 settembre, alunni e studenti torneranno per la prima volta nelle aule dopo diversi mesi di chiusura delle scuole a causa dell'emergenza coronavirus.

12 settembre 20:30 Coronavirus in Francia, superati i 10 mila nuovi casi in un giorno

La Francia supera quota 10 mila nuovi contagi di coronavirus in un giorno. Lo ha comunicato il ministero della Sanità, diffondendo i dati sulla situazione epidemiologica nel Paese. Nelle ultime ventiquattro ore i nuovi casi registrati sono stati più di 10 mila. Dopo la Spagna, la Francia è il Paese più colpito in Europa.

12 settembre 19:30 Speranza sulla ripresa sperimentazione del vaccino Oxford: “Buona notizia, ma serve ancora prudenza”

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, commenta la ripresa della sperimentazione del vaccino AstraZeneca, descrivendo il fatto come "una buona notizia". Tuttavia, sottolinea, c'è ancora bisogno di "tanta prudenza". Il ministro poi prosegue assicurando che la scienza sia al lavoro per "dare al mondo cure e vaccini efficaci e sicuri", ma nel frattempo l'unico modo per contenere la diffusione dell'epidemia di coronavirus rimane "il comportamento di ciascuno di noi". Il colosso farmaceutico AstraZeneca ha annunciato di aver ripreso i test clinici sul vaccino contro il Covid-19 dopo che questi erano stati sospesi in seguito a una reazione avversa che si era sviluppata in un volontario.

12 settembre 19:15 Riapertura delle scuole, domani alle 12 il messaggio di Conte a studenti e insegnanti

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, domani invierà un messaggio a studenti, genitori, insegnanti, dirigenti e personale scolastico. L'appuntamento è alle ore 12. Conte si rivolgerà a tutti coloro che cominceranno un nuovo anno scolastico. Dopodomani, lunedì 14 settembre, riapriranno le scuole dopo diversi mesi di chiusura a causa dell'emergenza coronavirus.

12 settembre 19:03 Coronavirus in Lombardia, zero morti nell’ultimo giorno: i nuovi casi sono 269

Nelle ultime ventiquattro ore in Lombardia si sono registrati 269 nuovi casi di coronavirus. È quanto emerge dai dati dell'ultimo bollettino della Regione comunicato oggi, sabato 12 settembre. Si registra quindi un aumento dei contagi rispetto alla giornata di ieri, quando si erano contati 257 casi. Il tutto a fronte di un calo nel numero dei tamponi processati: mentre ieri erano 17.968, oggi questi sono 16.493.

12 settembre 17:43 Genova, positivi infermiera e paziente all’ospedale S.Martino

Un'infermiera e un paziente del monoblocco dell'ospedale San Martino di Genova sono stati trovati positivi al Covid. La positività, fanno sapere dalla direzione dell'ospedale, è stata riscontrata in uno spazio di degenza comune che raggruppa Gastroenterologia e Chirurgia. Sono già stati tamponati tutti gli infermieri, i medici e i pazienti ed è previsto un nuovo controllo di chi sarà negativo tra 7 giorni. I contatti interni sono già stati tutti tracciati e tamponati. Tra 14 giorni la postazione drive dell'ospedale farà i due tamponi di controllo all'infermiera attualmente positiva per verificarne la negatività prima che sia fatta rientrare al lavoro.

12 settembre 17:04 Il bollettino del 12 settembre: 182 ricoverati in terapia intensiva, +7 rispetto a ieri

Secondo il bollettino di oggi, sabato 12 settembre, dell'emergenza Covid in Italia, sono 1.501 casi positivi registrati nelle ultime 24 ore, che portano il totale a quota 286,297. Sei, invece, i decessi che raggiungono le 35,603 unità dall'inizio della pandemia. 37,503 casi positivi (+736). Di questi 19.51 sono ricoverati in ospedale con sintomi e 182 in terapia intensiva (+7 rispetto a ieri).

12 settembre 16:42 Vaccino Astrazeneca, riprende la sperimentazione

L’Università di Oxford ha annunciato che gli studi clinici del suo vaccino contro il coronavirus, in fase di sviluppo con il gigante farmaceutico AstraZeneca, riprenderanno nel Regno Unito. Domenica scorsa la notizia della comparsa di un “effetto indesiderato” su un volontario che aveva imposto uno stop ai test.

12 settembre 16:25 Con riapertura scuole stima indice Rt in aumento di 0,4

 Con la riapertura delle scuole l'indice di diffusione del Covid 19 potrebbe salire di circa lo 0,4. La stima è contenuta nei documenti allegati ai verbali del Comitato tecnico scientifico che già alla fine di aprile aveva analizzato i diversi scenari in vista dell'inizio della fase 2, ai primi di maggio. (

12 settembre 16:01 Bambina positiva al Covid in un asilo di Pavia: tutta la classe in quarantena

Su 192 tamponi svolti ad adulti e bambini lo scorso 10 settembre presso lo Stadio Fortunati di Pavia, sei bambini di età compresa tra zero e 13 anni sono risultati positivi al coronavirus. Tra questi c’è anche una bimba che aveva iniziato la scuola: compagni di classe, maestre e famigliari sono stati posti in isolamento e sottoposti al test. Ats (l'ex Asl) e Comune di Pavia hanno già disposto il tampone e provveduto a mandare in quarantena fiduciaria per due settimane gli altri bambini della sua sezione e le maestre, provvedendo alla disinfezione.

12 settembre 15:38 Zaia: “Con scuola fase complicata, ma no ad un altro lockdown”

Il governatore veneto Luca Zaia ammette che con la riapertura delle scuole inizia "una nuova fase, molto complicata, di convivenza con il virus", ma in caso di contagi bisognerà fare come ad esempio sta avvenendo in Francia: "si circoscrive il focolaio e si chiude quel plesso scolastico. Pensare ad un nuovo lockdown generale decisamente no". Zaia ne ha parlato oggi facendo il punto alla vigilia della ripresa scolastica, che vedrà lunedì 14 a Vo' la presenza del presidente Sergio Mattarella. "Io ho massimo rispetto delle preoccupazioni dei genitori – ha aggiunto Zaia – capisco le loro ansie. Noi siamo chiamati a garantire la sanità e lo faremo in modo impeccabile come al solito. ma lo sappiamo, non sarà una passeggiata"

12 settembre 15:20 L’esperto: “Coronavirus rimarrà con noi per sempre”

Il coronavirus "non è come il vaiolo", probabilmente è destinato a restare con noi "per sempre". E' la previsione fatta da Mark Walport, esperto dell'istituto di ricerca britannico Ukri e membro del Gruppo scientifico di consulenza per le emergenze del governo (Sage). Parlando con la Bbc ha detto per controllare la pandemia ci sarà bisogno di "una vaccinazione globale", per quanto il Covid19 non sia una malattia paragonabile al vaiolo, che "si è potuto sradicare con il vaccino". "Questo è un virus – ha sottolineato sir Mark – che resterà con noi per sempre in una forma o l'altra e quasi certamente richiederà più vaccinazioni". Infine, l'esperto ha osservato come "meno di una persona su cinque nel Paese è stata contagiata, dunque l'80% della popolazione è ancora suscettibile al virus". "E' un equilibrio terribile – ha concluso – tra cercare di minimizzare le conseguenze dell'infezione per la popolazione e proteggere le persone, facendo andare avanti la società".

12 settembre 14:31 L’ex ministro Antonio Guidi positivo al Coronavirus

L'ex ministro Antonio Guidi è risultato positivo al Coronavirus. "Il Covid 19 è democratico, non discrimina neanche i disabili", il commento a caldo del 75enne. Guidi (attualmente con Fratelli d'Italia) era stato Ministro per la famiglia e la solidarietà sociale del primo Governo Berlusconi tra il '94 e il '95. " "Ha preso anche me – spiega Guidi ad Adnkronos – devo ringraziare davvero tutto il personale sanitario per la disponibilità dimostratami. In questi mesi, vista la mia situazione, mi sono sottoposto a controlli frequenti. Fino a questo momento ero risultato negativo a tutti i test, ma stamattina è arrivato l'esito del tampone di ieri: positivo". Una notizia che non spaventa l'ex ministro. "Non mi intimorisce affatto, mi curerò. Certo è che bisogna tenere sempre l'attenzione molto alta, perché l'emergenza non è affatto finita. Dove mi curerò? Per come sto è chiaro che vorrei rimanere a casa, ma mi atterrò a quelle che sono le disposizioni. Tra poco verranno a casa mia i medici per verificare la gravità del mio contagio, se lo riterranno opportuno mi trasferiranno allo Spallanzani. Altrimenti mi curerò nella mia abitazione", conclude Guidi.

12 settembre 13:38 Regno Unito, una persona su 9 è già tornata in lockdown

Secondo un'analisi di Pamela Duncan, giornalista del Guardian, una persona su nove in tutto il Regno Unito si trova di nuovo sotto qualche forma di restrizione per contenere la pandemia da Covid 19. Un totale di 7.317.093 persone – l'11% della popolazione del Regno Unito – vive nelle aree delle autorità locali e nei reparti interessati da un certo livello di misure di lockdown.

Birmingham, Sandwell e Sollihull sono state aggiunte all'elenco governativo delle aree soggette a restrizioni (distanziamento sociale e chiusura di attività e sedi). Se aggiunto a vaste aree dell'Inghilterra nordoccidentale, l'8,9% della popolazione inglese è ora sotto una qualche forma di isolamento. In Scozia, l'aggiunta del North e South Lanarkshire porta a quasi 1,8 milioni il numero di persone colpite dal divieto di raduni privati ​​al coperto, pari a quasi un terzo (32,3%) della popolazione totale.

12 settembre 12:55 Ricciardi: “Importante scaricare Immuni per limitare i focolai”

"È importantissimo ora scaricare l'app Immuni per facilitare il contact tracing e limitare immediatamente i focolai epidemici, altrimenti dovrà essere fatto manualmente e si corre il rischio di perdere il controllo". Lo ha scritto su Twitter Walter Ricciardi, professore ordinario di Igiene generale e applicata all'Università Cattolica e del ministro della Salute Roberto Speranza, all'indomani della diffusione dell'ultimo monitoraggio Iss-ministero della Salute sulla diffusione del Coronavirus in Italia. Ricciardi ricorda che "ad agosto il 13,1% dei casi di coronavirus è stato trovato in cittadini italiani di ritorno dall’estero. La maggior parte delle infezioni continua ad essere contratta localmente (77,8%)".

12 settembre 12:28 La principessa Leonor, erede al trono in Spagna, in quarantena dopo compagna di classe positiva

La principessa Leonor, erede al trono in Spagna, è in quarantena dopo che una sua compagna di classe nella scuola Santa Maria de los Rosales a Madrid è risultato positiva al Covid-19. Lo ha annunciato la Casa reale spagnola. Stesso destino della quattordicenne anche per gli altri compagni di classe dell'alunna risultata positiva nella scuola di Madrid. Secondo quanto riferito dalla Casa reale, il re Filippo e la regina Letizia per il momento porteranno avanti i loro impegni. In Spagna circa 8 milioni di studenti sono rientrati nelle scuole questa settimana: nel Paese si contano quasi 5.000 nuovi casi giornalieri di Covid-19 e si sono registrati diversi casi di alunni positivi.

12 settembre 12:07 Sileri: “Ok alla quarantena breve, però più test”

"Quarantena breve ok. Però più test, anche privati, cinque giorni no, sette può avere un senso se c'è il tampone". A commentare la discussione sulla durata dei tempi della quarantena, in un'intervista al Fatto Quotidiano, è il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, che sul numero dei tamponi precisa: "Oggi sono due, ma se il tampone è affidabile può bastarne uno. E stiamo affinando l'attendibilità del risultato".

12 settembre 11:52 In Alto Adige 25 nuovi casi, riapre la terapia intensiva

I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 1.542 tamponi e registrato 25 nuovi casi positivi. Le persone in isolamento domiciliare sono 1.453, delle quali 60 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta. Sale da 8 a 13 il numero dei pazienti nei normali reparti ospedalieri e riapre la terapia intensiva Covid che ora ospita un paziente.

12 settembre 11:23 Pavia: bimba positiva, gli altri piccoli della sua classe all’asilo in quarantena

Una bambina di 4 anni che frequenta l'asilo 8 marzo di Pavia è risultata positiva al Coronavirus. La piccola sarebbe asintomatica. Ats (l'ex Asl) e Comune di Pavia hanno già  provveduto a mandare in quarantena gli altri 13 bambini di quattro e cinque anni della sua sezione e le maestre, provvedendo alla disinfezione. Il resto della scuola resterà regolarmente aperto.

12 settembre 10:39 Focolaio a Orgosolo, in Sardegna: 26 contagi

A Orgosolo, comune della provincia di Nuoro, sono stati registrati 5 nuovi contagi, che hanno portato il numero complessivo a 26. Le persone sono state sottoposte a quarantena e vengono seguite dagli operatori del Servizio di Igiene  pubblica dell'Assl, l'Area socio-sanitaria locale di Nuoro. A Orgosolo l'indagine dell'Assl ha accertato la presenza di un focolaio  che lega in una catena di contagi molti dei casi di infezione registratisi nell'ultimo mese tra gli abitanti. Il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica martedì 15 settembre affronterà il caso-Orgosolo. Il sindaco Deledda è intervenuto con una nuova ordinanza, dove è ribadito il distanziamento sociale e la cura dell'igiene personale, insieme all'uso delle mascherine h24 sia negli uffici pubblici ed esercizi commerciali, sia nei luoghi aperti al pubblico (per esempio, fermate dell'autobus o spazi antistanti chiese e negozi) dove è più facile che si creino assembramenti. Alle persone a rischio di infezione è fatto divieto di uscire di casa se sottoposti a quarantena, oppure se siano presenti sintomi influenzali e comunque temperatura superiore ai 37,5 gradi. Ordinanza in vigore per il momento sino al 25 settembre. In attesa delle decisioni su Orgosolo del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, il sindaco Deledda raccomanda prudenza e collaborazione: "Penso che la saggezza di ciascuno di noi dovrebbe guidare le proprie azioni, più di quanto possa fare il rigore delle autorità".

12 settembre 10:16 Focolaio in un hotel a Cortina, tamponi per tutti gli ospiti

Nuovo focolaio Covid a Cortina. Dopo il caso del Summer Party, dove 500 ospiti sono stati sottoposti allo screening per una persona risultata positiva, a destare preoccupazione ora è un hotel del centro, l’Alaska. All’interno della struttura 10 persone sono risultate infette. Il Dipartimento di Prevenzione della Usl 1 di Belluno ha subito attivato una sessione straordinaria di tamponi per tutti gli ospiti dell’hotel. Il personale Usl si è recato nella struttura con un’unità mobile per sottoporre a tampone i turisti: in tutto si è trattato di circa 20 persone. Fortunatamente sono risultati tutti negativi. A far scattare l’allarme è stato un operatore della cucina il quale, dopo aver riscontrato i sintomi tipici del virus, si era sottoposto a tampone. L’8 settembre ha saputo di essere positivo. La Usl 1 Dolomiti ha così immediatamente fatto il tampone a tutti i contatti stretti del cuoco: tutti si trovano in quarantena e sottoposti al tampone e per 8 dipendenti è arrivato l’esito positivo. A loro si aggiunge un ulteriore caso a carico di un operatore nel frattempo rientrato nella città di origine fuori regione. “Il mini focolaio è stato gestito tempestivamente con tutti i protocolli del caso e il rapido intervento della Uls”, ha commentato il sindaco di Cortina, Gianpietro Ghedina.

12 settembre 09:51 Record di nuovi casi in India, sono 97.570 in 24 ore

L'India ha registrato un incremento record di nuovi casi di Covid-19 in un giorno. Secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, i nuovi contagi sono 97.570, che portano il bilancio totale a 4,65 milioni. I decessi nelle ultime 24 ore sono aumentati di 1.201, arrivando a 77.472. Il Maharashtra rimane lo Stato più colpito dalla pandemia, seguito da Andhra Pradesh, Karnataka e Uttar Pradesh. L'India è la seconda nazione più colpita dal contagio dopo gli Stati Uniti, ma il tasso di crescita delle infezioni è il più veloce al mondo.

12 settembre 09:31 Coronavirus in Messico, i morti sono più di 70.000

Il bilancio dei morti in Messico ha superato la soglia dei 70.000: lo ha reso noto il ministero della Sanità, secondo quanto riporta la Cnn. Ieri sono stati segnalati nel Paese 534 ulteriori decessi, un dato che ha portato il totale delle vittime a quota 70.183, pari al quarto livello più alto al mondo dopo Stati Uniti, Brasile e India. I nuovi casi sono stati 5.935, per un totale dall'inizio della pandemia di 658.299.

12 settembre 09:16 Lockdown a Birmingham, vietati raduni e contatti sociali


Lockdown locale a Birmingham, in Inghilterra centrale, seconda città per popolazione dell'intero Regno. Il sindaco, Andy Street, ha imposto da martedì un divieto generalizzato di raduni e contatti sociali: divieto esteso ai sobborghi di Solihull e di Sandwell e che va oltre la limitazione della cosiddetta “regola del 6” (non più di sei persone autorizzate a riunirsi in pubblico o in privato) annunciata da lunedì dal governo nazionale per tutto il Paese.

12 settembre 09:00 Stretta della Sardegna, nuova ordinanza: si entra solo con test negativo

Il governatore della Sardegna Christian Solinas ha firmato la nuova ordinanza restrittiva anti covid. Dal 14 settembre i passeggeri in ingresso nell'Isola sono "invitati" a presentare un certificato di negatività al virus agli imbarchi di navi e aerei o ad autocertificare di essere risultati negativi a un test sierologico, molecolare o antigenico. In assenza di questo accettano di effettuare un tampone entro le 48 ore dall'arrivo e a comunicarne l'esito alle autorità sanitarie locali. Scatta anche l'obbligo di mascherina all'aperto.

12 settembre 08:45 Pregliasco: “Casi in aumento ma situazione gestibile, a scuola non sappiamo cosa succederà”

“Nelle ultime sei settimane i casi stanno aumentando, i soggetti in terapia intensiva sono triplicati, nell’ultima settimana sono stati intercettati 691 nuovi focolai e l’indice di contagio, il famoso Rt è arrivato a 1,14. Ma tutti questi numeri non sono rilevanti: la situazione è naturale e perfettamente gestibile. Dimostra la capacità di individuare i positivi e di controllarli. Ci dobbiamo abituare alla presenza del virus”: a dirlo, facendo il punto sul Coronavirus col Corriere della Sera, è Fabrizio Pregliasco, ricercatore all’Università degli Studi di Milano e direttore sanitario Irccs Istituto Galeazzi di Milano. Pregliasco parla della scuola come di uno “stress test”: “Non sappiamo che cosa succederà, ci sono complicazioni organizzative, è indubbio che ci saranno focolai e emergeranno problemi per le famiglie. Ma penso che i problemi si potranno affrontare e risolvere”. Il professore si dice comunque ottimista e, riguardo una seconda ondata, pensa a lockdown mirati. Valgono sempre le regole di prevenzione classiche: mascherine, distanziamenti, disinfezione e occorre promuovere la vaccinazione anti-influenzale.

12 settembre 08:30 Focolaio in salumificio in Alto Adige, 11 contagi e 33 in quarantena

Un focolaio con 11 persone positive al Covid-19 è stato individuato in una ditta specializzata nella lavorazione di salumi a Chiusa, in Alto Adige. Sono al momento 11 le persone infette, mentre 33 collaboratori sono stati sottoposti a quarantena. Altre 26 persone vengono monitorate. Il focolaio interessa una sola sezione dell'azienda, quella dei salumi, che ora sarà pulita e disinfettata secondo le disposizioni del Servizio Igiene. L'assessore competente alla salute Thomas Widmann sottolinea come l'ottima preparazione e organizzazione all'interno dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige abbia "permesso un rapido intervento e quindi l'immediato isolamento e controllo dell'evento epidemiologico". La piccola struttura di gran parte delle aziende in Alto Adige avrebbe inoltre il vantaggio che la dimensione di eventuali cluster potrebbe restare generalmente più contenuta che altrove. Anche il proprietario dell'azienda sottolinea l'importanza del rapido intervento degli enti competenti: "Aver interrotto la catena infettiva fin da subito ci permette di chiudere una sezione sola, mentre per il resto possiamo continuare a lavorare". Secondo il direttore reggente dell'Area Igiene Alimenti del Servizio veterinario dell'Azienda sanitaria,. Agostino Carli, si escludono rischi diretti o indiretti per i consumatori o acquirenti dei prodotti del salumificio, perché sono irrilevanti in termini epidemiologici.

12 settembre 08:15 Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di oggi 12 settembre

Sono 1.606 i casi positivi registrati nell'ultimo bollettino dell'emergenza Coronavirus in Italia, che portano il totale a quota 284.796. Stabili i decessi, 10 nella giornata di ieri. I casi di contagio sono ad oggi 284.796, i guariti sono 212.432 e i morti 35.597. Nessuna regione fa segnare zero nuovi casi mentre i maggiori incrementi si registrano in Lombardia (+257), Veneto (+173), Emilia Romagna (+152). Continua la crescita dei pazienti ricoverati per Covid 19 in terapia intensiva. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti quasi 99mila tamponi, circa 4.700 in più rispetto alla giornata precedente.

Qui di seguito i dati e la tabella giornaliera con l’incremento dei casi nelle ultime 24 ore Regione per Regione.

I dati aggiornati per Regione:

Lombardia: 102.805 (+257)

Piemonte: 33.578 (+57)

Emilia-Romagna: 33.225 (+152)

Veneto: 24.529 (+173)

Toscana: 12.885 (+147)

Lazio: 12.825 (+148)

Liguria: 11.662 (+82)

Campania: 8.900 (+140)

Marche:  7.484 (+41)

Puglia: 6.291 (+82)

Trento: 5.470 (+29)

Sicilia: 5.136 (+104)

Friuli Venezia Giulia: 4.073 (+34)

Abruzzo: 3.967 (+35)

Bolzano: 3.063 (+26)

Sardegna: 2.790 (+65)

Umbria: 2.009 (+17)

Calabria: 1.683 (+8)

Valle d'Aosta: 1.257 (+3)

Basilicata: 605 (+12)

Molise: 559 (+4)

Il monitoraggio dell'Iss segnala l'aumento di nuovi casi segnalati in Italia per la sesta settimana consecutiva. Complessivamente sono 2280 i focolai attivi di cui 691 nuovi.  I contagi da coronavirus ufficialmente accertati nel mondo hanno superato quota 28 milioni, secondo i dati dell'università americana Johns Hopkins. I decessi totali sono oltre 908 mila.