12 Febbraio 22:51 L’Oms avverte: “Possibile sindrome post-Covid in molti pazienti”

La sindrome post-Covid potrebbe riguardare un numero considerevoli di pazienti guariti. Lo ha spiegato Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generele dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. L'ipotesi prende corpo dopo una riunione con medici, pazienti e l'Organizzazione Mondiale delle Nazioni Unite tenutasi nei giorni scorsi. L'obiettivo è ora quello di lavorare affinché i medici "possano diagnosticarla e trattarla", ha spiegato Ghebreyesus. La sindrome post-Covid, detta anche "long Covid" in termini anglosassoni, possiede infatti una serie di sintomi tali che possono essere anche gravi, nonché persistenti per diverso tempo nei pazienti che ne sono affetti.

12 Febbraio 22:27 Vaccino Moderna, via libera negli USA: da una fiala anche 14 dosi e non più 10

Da una singola fiala di vaccini anti-Covid Moderna si potranno ricavare 14 vaccini e non più 10 come finora. Lo ha deciso la FDA (Food and Drug Administration), come riportato da organi di informazione statunitensi. Manca tuttavia un ultimo passaggio: Moderna dovrà presentare i dati che permettano di dimostrare che le maggiori dosi estratte da una fiala non ne compromettano l'efficacia. Se arriverà l'okay definitivo, le forniture di vaccini aumenteranno del 20% in un solo colpo, in un momento in cui la pandemia negli States non accenna a placarsi.

12 Febbraio 22:16 In Amazzonia nuova variante del Covid ha fatto aumentare i decessi del 65% in un mese

La nuova variante di Covid ha fatto schizzare alle stelle i decessi a Manaus, capitale dello stato dell'Amazzonia, in Brasile. Lo riferiscono media brasiliani che riportano i dati della Fondazione di Vigilanza e Saluta dell'Amazzonia (FVS-AM). I decessi sono aumentati del 65% a febbraio rispetto alla rilevazione del mese precedente: nei primi 10 giorni di gennaio i decessi erano stati 270, mentre nello stesso periodo di febbraio sono stati 448 i morti per Coronavirus. Boom rispetto a dicembre, quando nei primi dieci giorni vi furono appena 37 vittime: +1.110% il dato di febbraio. A causare l'impennata di decessi sarebbe stata una nuova variante del virus: Manaus, capitale dell'Amazzonia, è una delle città più colpite dello stato, con 132mila casi sui 290mila circa contagiati, con quasi 7mila decessi.

12 Febbraio 21:58 Francia, altri 20.701 casi e 301 morti: paura per le varianti brasiliana e sudafricana

Paura in Francia per le varianti di coronavirus che continuano a diffondersi: almeno 300 i contagi in quattro giorni dei ceppi brasiliano e sudafricano nella dipartimento della Mosella, nel dipartimento Grande Est, a ridosso del confine con la Germania. Intanto, in 24 ore nel paese transalpino si registrano 20.701 nuovi casi di infezione da CoViD-19 e 320 morti. Olivier Veran, il ministro della salute francese, in visita proprio nella zona della Mosella dove si sono registrati i casi legati ai nuovi ceppi, ha parlato ai media francesi di "situazione inquietante".

12 Febbraio 21:47 Jesi, il Comune: “Situazione Covid a livelli mai visti prima”

Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Nel comune di Jesi è massima allerta per la situazione pandemia. Il sindaco, in una nota stampa, ha parlato di un livello "mai registrato in passato" nel comune marchigiano. La nota è stata diffusa in seguito ad un incontro tra il sindaco Massimo Bacci e l'assessore alla sanità Marialuisa Quaglieri con i rappresentati dell'Asur ed i vertici regionali, oltre al presidente Francesco Acquaroli e l'assessore alla sanità Filippo Saltamartini. Nella nota, si parla di "criticità ben più complesse e gravi di come potevano essere immaginate, con una preoccupante evoluzione del virus verosimilmente causata dalle varianti che ne hanno moltiplicato in maniera esponenziale il contagio". All'ospedale Carlo Urbani, intanto, è stato raggiunto il limite dei posti letto per i pazienti affetti da coronavirus. E se la situazione non migliorerà, spiega il Comune jesino, verranno presi "tutti i provvedimenti che saranno ritenuti più opportuni".

12 Febbraio 20:58 Usa, Fauci: forse vaccini a bambini elementari da settembre

Anthony Fauci ha espresso cauto ottimismo sulla possibilita' che per l'inizio delle scuole in America, dopo l'estate, ci siano vaccini anche per i bambini. "Siamo in una fase di ‘de-escalation' di eta' nelle sperimentazioni – ha spiegato a ProPublica – ossia stiamo facendo partire vari trial dei vaccini sui ragazzi, iniziando dalla fascia di eta 16-12 anni per poi scendere a gradini a test su chi ha 12 -9, e infine 9- 6". L'immunologo, consigliere speciale del presidente Biden sulla lotta alla pandemia, ha auspicato che un vaccino possa essere autorizzato all'uso anche nei bambini d prima elementare dall'autunno: "Potremmo riuscire per l'inizio delle scuole ad arrivare ai vaccini anche per i piccoli della prima", ha detto rispondendo a una domanda. Sinora i due vaccini autorizzati negli Usa – Pfizer-BioNTech e Moderna&mdash sono raccomandati solo per chi ha piu' di 16 anni (il primo) e 18 (il secondo). La Pfizer ha pero' annunciato di prevedere dati su uno studio del suo vaccino su ragazzi tra i 12-15 anni "per la prima parte del 2021".

12 Febbraio 20:35 Toscana, autista scuolabus è positivo, 100 bimbi in quarantena

Preoccupazione a Pratovecchio Stia (Arezzo) dove sono un centinaio gli scolari tra materne, elementari e medie posti in quarantena a causa della positività del conducente di uno scuolabus, un 40enne. La notizia è stata ufficializzata dal sindaco Niccolo Caleri mentre la Asl si è messa subito in modo per tracciare tutti i bimbi che hanno utilizzato lo scuolabus nelle giornate dell'8 e 9 febbraio.

12 Febbraio 19:57 Francia, c’è il primo di caso reinfezione con variante sudafricana

Un uomo che aveva avuto il Covid lo scorso settembre è risultato positivo alla variante sudafricana. E' il primo caso di reinfezione grave con una variante sudafricana del Covid descritto da ricercatori francesi, secondo quanto reso noto dagli Ospedali di Parigi. Lo scorso settembre, l'uomo – che ha antecedenti di asma – ha avuto febbre e difficoltà respiratorie non gravi. Un tampone molecolare gli diagnosticò il SARS-CoV-2. I sintomi scomparvero in pochi giorni e l'uomo fu testato due volte negativo a dicembre. A gennaio, nuovamente positivo, e stavolta alla variante sudafricana. "Questo caso – scrivono i ricercatori nello studio apparso oggi sulla rivista Clinical Infectious Diseases – illustra il fatto che la variante sudafricana può essere responsabile di una reinfezione grave dopo una prima infezione leggera" con il coronavirus classico. "A nostra conoscenza – proseguono – è la prima descrizione di una reinfezione con variante sudafricana che provoca un Covid-19 grave, 4 mesi dopo una prima infezione moderata".

12 Febbraio 19:29 Merkel su terza ondata: “Avventato aprire scuole subito”

"Dipenderà da noi e dalla gestione intelligente delle aperture se attraverseremo questa pandemia senza una terza ondata particolarmente vigorosa, o se saremo poco cauti e avremo di nuovo dati in ascesa". Lo ha detto Angela Merkel in una intervista alla Zdf, nel corso della quale torna sul prolungamento del lockdown deciso due giorni fa in Germania. "La pianificazione delle aperture delle scuole nei prossimi giorni da parte dei Laender è un passo azzardato", ha anche aggiunto la cancelliera che già nei giorni scorsi non ha fatto mistero di non essere allineata con la tempistica scelta dalle regioni.

12 Febbraio 19:08 Il bollettino di oggi: -31 terapie intensive, -206 ricoveri

Le persone attualmente ricoverate in terapia intensiva in Italia a causa del Covid-19 sono 2.095, in calo di 31 unità rispetto a ieri, nel saldo quotidiano tra ingressi e uscite, secondo i dati del ministero della Salute. I ricoveri nelle 24 ore in rianimazione sono stati 153. I ricoverati con sintomi sono invece 18.736 (-206 rispetto a ieri).

12 Febbraio 18:50 Trentino da giallo ad arancione: gli impianti di sci restano chiusi

Con la classificazione arancione del Trentino non ci sarà la riapertura degli impianti di risalita, che era stata prevista il 17 febbraio, non il 15 come altrove, con un'ordinanza già approvata dal presidente Fugatti. Lui stesso però aveva spiegato che il mantenimento della zona gialla sarebbe stato una condizione necessaria per l'apertura. Non sono valsi a nulla, quindi, i preparativi nelle località di montagna, che si erano attrezzate  per il contingentamento degli accessi giornalieri limitando la portata oraria degli impianti di risalita, ma anche per l'acquisto degli skipass online e le app anti-coda per evitare assembramenti.

12 Febbraio 18:24 L’infettivologo Morrone: “Contro le varianti servono 2 metri di distanza”

Servono due metri di distanza per la varianti brasiliana e inglese. Così Aldo Morrone, infettivologo, a Tagadà su La7.

12 Febbraio 17:55 Il bollettino di oggi: 13.908 nuovi casi di contagio e 316 decssi

Sono 13.908 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore su un totale di 305.619 test effettuati, tra antigenici e tamponi molecolari. È quanto emerge dal bollettino di venerdì 12 febbraio. Si registrano altri 316 decessi da ieri. La regione con il più alto numero di infezioni giornaliero è la Lombardia.

12 Febbraio 17:28 Riccione, vaccinazione di massa al centro commerciale

La prima fase della vaccinazione di massa a Riccione avverrà nei locali attualmente vuoti del piano terra di un centro commerciale. Il locale, 800 metri quadrati, è stato ritenuto idoneo dopo un sopralluogo svolto dai funzionari di Ausl Romagna e dell’amministrazione e le vaccinazioni partiranno il 24 febbraio.

12 Febbraio 16:55 Rezza: “Preoccupano varianti, velocizzare le vaccinazioni”

"Abbiamo dei segnali che ci dicono che dobbiamo prestare grande attenzione a questa fase di transizione dell'epidemia, ma quello che più ci preoccupa è la presenza di varianti virali. Quella sudafricana e brasiliana possono ridurre parzialmente l'efficacia dei vaccini, quindi dobbiamo sbrigarci nelle vaccinazioni". Lo ha affermato il direttore della Prevenzione del ministero della salute Gianni Rezza alla conferenza stampa sull'analisi dei dati del Monitoraggio settimanale della Cabina di Regia.

12 Febbraio 16:48 Bimbo di 2 anni colpito da Covid e polmonite batterica: ricoverato in ospedale a Treviso

Colpito sia da una polmonite batterica che dal coronavirus: questo il quadro del bambino di due anni ricoverato nell'area isolata del reparto di Pediatria dell'ospedale di Treviso. I medici si stanno concentrando sulla polmonite batterica.

12 Febbraio 16:41 Il vaccino italiano Rottapharm-Takis, parte la sperimentazione

Il primo marzo prossimo il vaccino tutto italiano di Rottapharm-Takis sarà somministrato al primo paziente nell'ambito dello studio di Fase 1 della sperimentazione all'interno dell'ospedale San Gerardo di Monza, che verrà condotta anche presso l'Ospedale Spallanzani di Roma e l'Istituto Pascale di Napoli. Lo ha reso noto Ats Monza, a cui fa riferimento il nosocomio brianzolo. A dirigere la sperimentazione sono il professore Paolo Bonfanti, direttore della Clinica di Malattie Infettive e la professoressa Marina Cazzaniga, direttore del Centro di Fase 1, con la collaborazione dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca. "Ad agosto abbiamo iniziato a raccogliere le adesioni dei volontari per la sperimentazione del vaccino a DNA contro Covid – ha spiegato la professoressa Cazzaniga – lo studio ha ricevuto l'autorizzazione di Aifa e anche quella del Comitato Etico dell'Istituto Spallanzani, quindi tutto è pronto per portare il vaccino a Monza".

12 Febbraio 16:21 I nuovi cambi di colore: quali regioni sono in zona gialla e arancione

Nuovo cambio di colore per le Regioni italiane dopo la diffusione dei dati del monitoraggio Iss-Ministero. La Sicilia diventa zona gialla insieme ad altre 14 Regioni, passano in fascia arancione Toscana, Abruzzo, Provincia autonoma di Trento e Liguria, che si vanno a fare compagnia all’Umbria. Aumentano le mini zone rosse locali: Pescara e Chieti si aggiungono alla provincia di Perugia e ai sei comuni del Ternano, e ai 17 comuni del Molise.

12 Febbraio 16:09 Veneto, Zaia: “Su 182 tamponi quasi il 20% ha la variante inglese”

"Quasi il 20% dei 182 tamponi fatti presenta la variante inglese del virus". Lo ha detto il presidente della Regione Veneto Luca Zaia illustrando gli ultimi dati della pandemia.

12 Febbraio 16:02 Regno Unito, frenata dei contagi: indice Rt torna sotto 1

Si conferma la frenata di contagi da Covid nel Regno Unito, con l'indice Rt di diffusione dell'infezione che torna sotto la soglia di rischio 1 in tutti i territori del Paese per la prima volta da luglio. La nuova stima del comitato indipendente di consulenza scientifica del governo di Boris Johnson, indica ora un'oscillazione fra 0,7 e 0,9, a testimonianza dell'effetto del terzo lockdown nazionale, che sembra aver contribuito a riportare sotto controllo la nuova ondata di casi e di decessi alimentata negli ultimi mesi dalla cosiddetta variante inglese del virus, più aggressiva del ceppo originario.

12 Febbraio 15:41 Alto Adige, obbligo mascherina Ffp2 su mezzi e negozi

In Alto Adige da domenica sui mezzi di trasporto pubblici e nei negozi, a partire dai 12 anni, sara' obbligatorio utilizzare la mascherina Fffp2. E' quanto previsto dalla nuova ordinanza che inasprisce le misure di contrasto alla pandemia di Covid-19 e relative varianti, firmata dal presidente della Provincia Autonoma di Bolzano e che entrera' in vigore domenica 14 e vi restera' fino ad almeno il 28 febbraio. Per quanto riguarda i bar non sara' piu' consentito nessun servizio di asporto mentre resta in vigore il servizio di asporto di cibo dai ristoranti cosi' come il servizio di consegna sempre dai ristoranti. Viene meno anche il servizio di ristorazione per lavoratori presso i ristoranti sinora consentito sulla base di appositi contratti. I rifugi e le baite dovranno restare chiusi. Le attivita' di cura della persona ancora consentite possono restare aperte solo mediante prenotazione e con l'utilizzo delle mascherine Ffp2

12 Febbraio 15:29 Prorogato il divieto di spostamento tra regioni

Il governo uscente ha appena varato il decreto che proroga il divieto di spostamento tra Regioni, anche se gialle. Senza l’intervento dell’esecutivo dimissionario dalla mezzanotte di lunedì 15 febbraio ci sarebbe stato un ‘liberi tutti’. Il governo Draghi, che si insedierà a breve, potrà lavorare con più calma al nuovo pacchetto di norme, in vista della scadenza del dpcm il 5 marzo.

12 Febbraio 15:15 Francia: autorità sanitarie raccomandano una sola dose di vaccino a chi è stato positivo

In Francia l'Alta Autorità della Salute (Has) ha stimato che è sufficiente una sola dose di vaccino per le persone già  contagiate dal coronavirus. Questo perchè hi ha già contratto il virus ha "già  elaborato in occasione dell'infezione una memoria immunitaria", si legge in un comunicato. L'autorità raccomanda per questi casi la vaccinazione "al di là di un tempo di tre mesi dopo l'infezione, preferibilmente con una tempistica vicina ai sei mesi". In questo modo si potrebbero effettuare 3,4 milioni di vaccini in più.

12 Febbraio 15:02 La variante inglese diventerà prevalente in Italia: lo dice il ministero della salute

La variante inglese del virus SarsCov2 è probabilmente destinata a diventare quella prevalente nei prossimi mesi. Lo afferma il ministero della Salute, comunicando i risultati preliminari della ‘flash survey' condotta dall'Iss e dal ministero insieme ai laboratori regionali, relativa alla diffusioni delle varianti in Italia.

12 Febbraio 14:32 Province di Pescara e Chieti zona rossa da domenica per variante Covid in Abruzzo

Le province di Pescara e Chieti diventano zona rossa. lo prevede un'ordinanza che il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, sta per firmare. Il provvedimento dispone inoltre una zona arancione per le provincie di L'Aquila e Teramo. All'origine dell'ordinanza l'aumento dei contagi e le valutazioni del Gruppo tecnico scientifico regionale riunitosi stamani Si stima che nella zona il 50 per cento dei casi sia riconducibile alla variante inglese. Le nuove restrizioni entreranno in vigore da domenica 14 febbraio.

12 Febbraio 13:56 Monitoraggio Iss: “Rt in Italia sale a 0,95”

Sale a 0,95 l'Rt, cioè l'indice di trasmissibilità del virus, a livello nazionale dallo 0,84 della scorsa settimana. Il dato emerge dalla bozza del monitoraggio settimanale Iss-Ministero Salute. La Regione Umbria e la Provincia di Bolzano hanno un livello di rischio alto. Sono dieci (contro 11 la settimana precedente) le Regioni  con una classificazione di rischio moderato (di cui cinque ad alto rischio di progressione a rischio alto nelle prossime settimane) e nove con rischio basso.

12 Febbraio 13:45 Coronavirus, scoperta variante inglese in un quinto dei casi italiani

Secondo un’indagine a campione effettuata dal Ministero della Salute e dall’Istituto superiore di Sanità, quasi il 20 per cento dei casi positivi al Covid in Italia, vale a dire circa un quinto del totale, è riconducibile alla cosiddetta variante inglese. Percentuali superiori alla media tra Umbria, Marche, Abruzzo, Emilia e Toscana.

12 Febbraio 13:24 Pfizer e Moderna avviano test vaccini su bambini di 12 anni

Secondo una indiscrezione riportata dal New York Times, Pfizer e Moderna avrebbero iniziato a testare i loro vaccini su bambini a partire dai 12 anni di età e sperano di avere i risultati della sperimentazione entro l’estate. Anche Johnson & Johnson, Novavax e AstraZeneca hanno progetti simili, riporta il Nyt, ma sono in una fase meno avanzata rispetto a Pfizer e Moderna.

12 Febbraio 13:06 Cartabia: “La scuola sia la priorità di tutte le priorità”

"Scuola e formazione siano priorità delle priorità per offrire ai giovani la mobilitazione delle proprie energie costruttive". Lo ha detto la presidente emerita della Corte Costituzionale Marta Cartabia, nel corso di una conferenza in streaming all'Accademia nazionale dei Lincei. Cartabia, che potrebbe anche entrare nel nuovo governo presieduto da Mario Draghi, ha aggiunto che "bisogna rimettere al centro il ruolo degli insegnanti", una "categoria che è stata svalutata in modo ingiusto. Questo è un momento propizio, in cui tutti hanno acceso i riflettori sul mondo educativo che era un pochino trascurato. Gli insegnanti hanno dovuto mettere a punto nuove modalità nel loro lavoro, c'è grande fermento e grande travaglio, ma è il momento migliore per innovare, con al centro la figura dell'insegnante".

12 Febbraio 13:00 Covid Veneto, oggi 756 contagi e 34 decessi

Il Veneto anche oggi registra 756 positivi (ieri erano 708) in 24 ore. I decessi sono 34. Lo riferisce il bollettino della Regione. Con questi numeri, il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia sale a 320.271, quello delle vittime a 9.460. Prosegue negli ospedali il calo dei ricoveri in area non critica, con 1.490 pazienti (-48). Deflette anche il numero delle terapie intensive, con 155 ricoverati (-15).

12 Febbraio 12:57 Vaccino, in Liguria al via la somministrazione agli over 80: c’è anche Renzo Piano

Prende il via oggi in Liguria la vaccinazione della fascia di popolazione over 80. Tra di loro, c'è anche l'archistar Renzo Piano. "Un grande ligure, un grande genovese, una grande lezione, come sempre. Grazie Renzo Piano, primo a vaccinarsi tra gli over 80 della Liguria", ha scritto su Facebook il governatore della Regione, Giovanni Toti, postando anche una foto di Piano mentre riceve la prima dose del siero nel "Silver Vaccine Day" organizzato dall’Asl3.

12 Febbraio 12:54 In ritardo la consegna delle dosi di vaccino Moderna previste per questa settimana

Nuova tegola sulla campagna di vaccinazione anti Covid in Italia: secondo quanto riferisce l’AdnKronos, ieri sera alle Regioni è arrivata una mail dalla struttura del commissario Arcuri in cui si comunica “che le dosi Moderna, destinate per questa settimana, non sono ancora arrivate nell’Hub di Pratica di Mare”. A rischio le somministrazioni per gli over 80.

12 Febbraio 12:38 L’Ungheria è il primo stato Ue a somministrare il vaccino russo Sputnik V: si parte oggi

L'Ungheria inizierà oggi a somministrare il vaccino russo contro il Covid-19, Sputnik V, diventando il primo Stato membro Ue a usare il prodotto realizzato da Mosca, che tuttavia ancora non ha ricevuto il via libera dell'Ema.

12 Febbraio 12:16 Oggi alle 15 convocato il Consiglio dei ministri per nuovo decreto Covid

È stato convocato per oggi alle 15 il Consiglio dei ministri, l'ultimo del governo Conte, chiamato a varare il nuovo decreto anti-Covid. Il provvedimento, con ogni probabilità, prorogherà come annunciato fino al 5 marzo il blocco degli spostamenti tra Regioni, anche quelle gialle.

12 Febbraio 12:11 Covid Spagna, 3.415 morti negli ultimi 7 giorni: è record dalla prima ondata

La Spagna ha registrato negli ultimi sette giorni 3.415 morti provocati dal Coronavirus, il livello settimanale più alto dalla prima ondata di infezioni che ha colpito il Paese all'inizio dell'emergenza sanitaria: è quanto emerge dai dati resi noti ieri sera dal ministero della Sanità, secondo quanto riporta il quotidiano El Pais. Si tratta di un incremento dell'11,35% rispetto al totale dei decessi segnato la settimana precedente, sottolinea il giornale, e della diretta conseguenza di un forte aumento dei casi di contagio il mese scorso.

12 Febbraio 12:01 Il chiarimento dell’Iss: “I vaccini Covid non possono causare la malattia”

vaccini non possono causare Covid-19. Lo precisano i ricercatori dell'Istituto superiore di Sanità, sul sito dell'istituto nella sezione dedicata alle Faq. "I vaccini ora in uso (Pfizer-Biontech, Moderna e Astrazeneca) non somministrano il virus. Una eventuale malattia Covid-19 successiva sarebbe contratta indipendentemente dal vaccino", sottolineano.

12 Febbraio 11:59 Nuovo focolaio Covid a scuola: 84 positivi nel Ferrarese e 27 istituti coinvolti

Continua l'aumento dei contagi Covid legati all'ambiente scolastico. Nel Ferrarese 27 sono le scuole coinvolte, dai nidi alle superiori, 84 persone positive tra studenti (67) e personale (17), con una rilevante concentrazione di casi a Cento, che conta da sola 40 contagi, di cui più della metà (24) all’istituto fratelli Taddia. Questo il quadro della diffusione del coronavirus negli istituti scolastici ferraresi tracciato dal dirigente del Dipartimento di sanità pubblica dell’Asl, Giuseppe Cosenza.

12 Febbraio 11:53 Casini contagiato e in isolamento: “Ho il covid e la tosse ma sto bene”

L'ex presidente della Camera Pier Ferdinando Casini è stato contagiato dal coronavirus ed è in isolamento domiciliare. Lo ha annunciato lo stesso leader centrista oggi durante una diretta tv in streaming . "Ho scoperto di avere il Covid. Sto bene, un po' di tosse fastidiosa ma la mente è lucida" ha spiegato Casini i in collegamento da casa con L'aria che tira, su La7. "Stamattina l'ho annunciato a mia madre, ha fatto il solito dramma per il suo bambino. Le ho detto Stai serena, l'erba cattiva non muore mai" ha aggiunto

12 Febbraio 11:28 Vaccino Covid, Ema avvia revisione continua su CureVac

Il comitato per i medicinali per l'uomo (Chmp) dell'Ema ha avviato una revisione continua su CVnCoV, un vaccino contro il Covid-19 sviluppato da CureVac. La decisione del Chmp di avviare la revisione progressiva si basa sui risultati preliminari degli studi di laboratorio (dati non clinici) e dei primi studi clinici sugli adulti. Questi studi suggeriscono che il vaccino inneschi la produzione di anticorpi e cellule immunitarie che colpiscono Sars-Cov-2, il virus che causa il Covid-19.

12 Febbraio 11:23 In Europa orientale i casi di Covid superano i 10 milioni di casi

Il bilancio complessivo dei casi di Coronavirus nell'Europa orientale ha superato la soglia dei 10 milioni. I contagi in questa regione dall'inizio della pandemia sono oltre 10,02 milioni, inclusi 214.691 morti, anche se la media delle nuove infezioni giornaliere è scesa di circa il 31% negli ultimi 30 giorni, rispetto ai precedenti 30 giorni.

12 Febbraio 11:11 Lutto a Camporosso, Monica muore a 46 anni per Covid dopo 10 giorni di ricovero

Lutto a Camporosso, in provincia di Imperia, per la morte di Monica Ligustro, moglie dell’ex presidente della Croce Verde Intemelia di Ventimiglia e attuale presidente dell’associazione ‘Aceb' Stefano Urso. Aveva 46 anni ed è deceduta stamani all'ospedale ‘Borea' di Sanremo dove si trovava ricoverata dal primo febbraio dopo essere risultata positiva al Covid-19. A darne l'annuncio sui social è stato il marito: "Alle 12 di oggi ti hanno strappato via da me per sempre, perché in cielo hanno voluto un angelo davvero speciale. Monica, son sicuro che anche da lassù continuerai la tua missione. Io farò la stessa cosa qui con ‘Aceb', con la nostra associazione che abbiamo costruito e voluto fortemente assieme. Andrò avanti, lo farò per te, la mia è una promessa. Amore mio, proteggimi da lassù".

12 Febbraio 11:07 Vaccino, in Puglia boom di adesioni over 80: quasi 23mila in meno di 6 ore

File davanti alle farmacie e ancora problemi tecnici al portale Puglia Salute per la prenotazione delle vaccinazioni anti Covid per gli over 80. L'alto numero di adesioni, quasi 23mila anziani in meno di 6 ore ieri, sta creando disagi e problemi anche nella seconda giornata di prenotazione.

12 Febbraio 10:58 Secondo un nuovo studio almeno la metà delle infezioni Covid è causata dagli asintomatici

Durante l'ondata iniziale dell'epidemia di Covid-19 a New York City le persone che non manifestavano sintomi potrebbero essere state responsabili di almeno il 50 per cento delle infezioni. A rivelarlo è un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, condotto dagli scienziati dell'Università di Chicago, che hanno elaborato dei modelli per valutare l'impatto dei casi asintomatici durante la pandemia. "Nel periodo iniziale della situazione emergenziale era davvero complicato stimare quale percentuale di persone infette avrebbe poi sviluppato sintomi – spiega Rahul Subramanian – e senza dati specifici era molto difficile stimare la differenza tra i casi non segnalati a causa della mancanza di test e quelli effettivamente asintomatici".

12 Febbraio 10:52 Covid Toscana, oggi 727 nuovi casi su 19.158 test effettuati

"I nuovi casi registrati in Toscana sono 727 su 19.158 test di cui 11.544 tamponi molecolari e 7.614 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 3,79% (7,6% sulle prime diagnosi)". È quanto si legge sulla pagina Facebook del governatore Eugenio Giani. Attesa oggi la decisione del cambio di colore della Regione, che da gialla dovrebbe diventare arancione, alla luce dei nuovi dati del monitoraggio Iss-Ministero della Salute che arriveranno questo pomeriggio.

12 Febbraio 10:20 Variante sudafricana in Austria, da mezzanotte via ai controlli al Brennero

Sono iniziati a mezzanotte i controlli sulle persone in uscita dal Tirolo, il Land austriaco dove si registra una notevole diffusione della variante sudafricana del Covid-19. Gli abitanti del Tirolo possono lasciare il territorio solo con un tampone negativo e effettuato entro le 48 ore precedenti, pena una il pagamento di una multa fino a 1450 euro al giorno. Le restrizioni alle uscite resta in vigore per i prossimi dieci giorni. Nell'operazione sono impegnati 1200 tra poliziotti e soldati che controllano se chi esce ha effettivamente eseguito un test antigenico o molecolare. Tra i 44 punti di controllo c'è anche il Brennero, al confine con l'Italia, ma al momento non si registrano disagi alla circolazione.

12 Febbraio 10:12 Covid Russia, 15.089 contagi e 507 vittime nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore in Russia sono stati riscontrati 15.089 nuovi contagi, pressoché stabili rispetto 15.038 del giorno precedente. Le vittime, nel medesimo periodo, sono state 507, in calo rispetto alle 553 di ieri. Procede intanto la campagna di vaccinazione: oltre due milioni di dosi del vaccino di Mosca Sputnik V sono state già distribuite alla popolazione.

12 Febbraio 09:59 Quasi certa la proroga del blocco degli spostamenti tra Regioni fino al 5 marzo

Il divieto di spostamento tra Regioni dovrebbe essere prolungato e confermato fino al 5 marzo: a stabilirlo dovrebbe essere un decreto legge emanato dal governo uscente, guidato da Giuseppe Conte, dopo la richiesta delle Regioni di prorogare il divieto oltre il 15 febbraio, data di scadenza del precedente provvedimento.

12 Febbraio 09:37 Bonaccini (Emilia Romagna): “Proroga a spostamento tra regioni, serve prudenza con varianti”

"Il tema vero è che le varianti stanno circolando. In questi ultimi giorni in Emilia Romagna abbiamo visto una crescita non banale di casi positivi e molti sono riconducibili alle varianti. L'Umbria potrebbe diventare zona rossa, la Toscana potrebbe tornare zona arancione. Il virus sta circolando". Così il presidente dell'Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, rispondendo ad una domanda sull'orientamento espresso dalle stesse Regioni, favorevoli alla proroga allo stop dello spostamento tra regioni, fino al 5 marzo. "Tutti i miei colleghi presidenti hanno espresso, tranne due, l'opinione che bisogna essere ancora prudenti", ha spiegato. Rispetto all'ipotesi di un nuovo lockdown generalizzato ventilato da alcuni scienziati, Bonaccini ha detto a Radio24 che "siamo attenti, come abbiamo sempre fatto, alle evoluzioni. Il quadro cambia talmente rapidamente che bisogna affrontare le questioni in maniera molto seria, non emotiva".

12 Febbraio 09:28 Covid Umbria, al via da oggi le prenotazioni per i vaccini agli over 80

Al via da oggi, venerdì 12 febbraio, le prenotazioni dei vaccini per gli over 80 in Umbria. Le prime dosi saranno somministrate da lunedì 15 febbraio, nei 15 punti vaccinali individuati nella regione e a domicilio, con il supporto dei medici di famiglia. Oggi potranno prenotarsi soltanto i nati nel 1940 e nel gennaio 1941, mentre successivamente verranno comunicate le modalità per i nati nel 1939 e negli anni precedenti. A partire dal 25 febbraio – ha precisato la Regione – tutte le classi d'età over 80 potranno accedere alla vaccinazione.

12 Febbraio 09:12 Merlbourne in lockdown per variante Covid: Open Australia da oggi a porte chiuse

Il torneo di tennis dell'Australian Open continuerà ma a porte chiuse, dopo l'annuncio di un lockdown di cinque giorni ordinato da oggi a Melbourne dalle autorità australiane nel tentativo di arginare la comparsa di una variante del Coronavirus. Il primo ministro dello Stato di Victoria, Daniel Andrews, di cui Melbourne è la capitale, ha detto che la sede del torneo di tennis sarà considerata un "luogo di lavoro" che potrà continuare a funzionare con un numero limitato di dipendenti.

12 Febbraio 09:08 Covid Germania, altri 556 morti e quasi 10mila nuovi casi nelle ultime 24 ore

È di 64.191 il numero totale dei morti in Germania legato al Covid-19 dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Lo ha riferito il Robert Koch Institute (Rki), l'istituto che monitora l'andamento della pandemia nel Paese, dando notizia di altre 556 vittime nelle ultime 24 ore. Per quanto riguarda i contagi, sono 9.860 quelli diagnosticati in più rispetto a ieri, per un totale di oltre 2,3 milioni dall'inizio dell'emergenza. Ieri è stata data la notizia della decisione da parte del governo guidato da Angela Merkel di prorogare il lockdown rigido fino al prossimo 7 marzo.

12 Febbraio 09:06 Miozzo (Cts): “Servirebbe lockdown di due mesi, sì a ristoranti aperti ma con controllo dell’Esercito”

"La terapia più efficace contro l'aumento di casi Covid sarebbe un lockdown totale per altri due mesi. Ma non possiamo permetterci questa terapia: il Paese è in grave sofferenza con milioni di persone in stato di assoluta precarietà e il governo non è in grado di supplire alle necessità. Le riaperture che si stanno autorizzando comportano un rischio relativo". Lo ha detto in una intervista a Repubblica Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato tecnico scientifico, aggiungendo: "Sarebbe possibile aprire i ristoranti la sera se solo fossimo in grado di garantire un rigoroso meccanismo di controlli cosa che fino ad ora non è stato. Immaginate cosa può succedere se riaprono i ristoranti la sera ai Navigli o a Trastevere, ma c'è anche un'altra Italia che non può essere penalizzata". Infine: "Quello che chiederei al governo è un controllo efficace del territorio almeno per i prossimi due o tre mesi, con il contributo anche dell'Esercito, forze dell'ordine, polizia locale che stanno già facendo un lavoro straordinario. Basta vedere una divisa che agisca nei luoghi a rischio per scongiurare comportamenti irresponsabili".

12 Febbraio 08:47 Negli Stati Uniti superati i 475mila morti per Covid

Gli Stati Uniti hanno registrato ieri altri 103.306 nuovi casi di Coronavirus e ulteriori 3.724 decessi legati alla malattia: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University, riporta la Cnn. I nuovi dati portano dunque il bilancio complessivo dei contagi dall'inizio della pandemia a quota 27.390.465 e quello dei morti a quota 475.291. Finora sono state distribuite almeno 68.285.575 dosi di vaccini ed almeno 46.390.270 sono state somministrate.

12 Febbraio 08:38 Per Crisanti “l’immunità da infezione dura almeno 8 o 9 mesi”

Per Andrea Crisanti, professore di microbilogia dell'Università di Padova, "non si sa di preciso quanto dura l'immunizzazione da vaccino anti Covid ma sappiamo quanto dura l'immunità indotta dall'infezione, almeno 9-10 mesi. Stiamo finendo di condurre uno studio fatto a Vò: ci sono persone che si sono infettate a febbraio, hanno avuto una storia di esposizione con persone o familiari che si sono infettati durante la seconda ondata e loro non si sono infettati, ma invece hanno avuto un aumento degli anticorpi. Quindi sicuramente fino a 8-9 mesi si è protetti, probabilmente anche di più", ha sottolineato intervenendo come ospite alla trasmissione Piazzapulita su La7.

12 Febbraio 08:11 Quali regioni potrebbero cambiare colore

È attesa per questa sera la comunicazione per il cambio dei colori delle Regioni, che dovrebbe avvenire a partire da lunedì 15 febbraio. La decisione verrà presa sulla base dei dati del monitoraggio Iss-Ministero della Salute. Secondo i dati attuali e le prime ipotesi formulati, gli occhi sono puntati sull'Umbria, che potrebbe diventare zona rossa a causa del boom di contagi collegati alle varianti del virus, ma anche su Molise, Abruzzo e Toscana che potrebbero passare in fascia arancione. La Sicilia spera di diventare gialla, mentre in bilico è anche la Campania.

12 Febbraio 07:55 Miozzo (Cts): “A Draghi suggerirò di scavalcare le regioni sulle questioni di gestione della pandemia”

Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato tecnico scientifico, in una intervista a Repubblica ha criticato l'operato in questa pandemia degli amministratori locali, arrivando a suggerire al prossimo presidente del consiglio lo scavalcamento. "A Draghi – dice – suggerirò il ricorso all'articolo 120 della Costituzione che prevede il potere di sostituzione del governo centrale laddove le autorità locali non garantiscano i diritti costituzionalmente previsti".

12 Febbraio 07:44 Quali sono i nuovi sintomi del Covid dopo la scoperta delle varianti

Analizzando i dati di un milione di cittadini britannici sottoposti a tampone oro-rinofaringeo tra giugno 2020 e gennaio 2021, un team di ricerca dell’Imperial College di Londra ha dimostrato che i brividi, la perdita di appetito, il mal di testa e i dolori muscolari possono essere predittivi di COVID-19 come febbre, tosse secca e altri sintomi caratteristici dell’infezione.

12 Febbraio 07:37 Covid Usa, Biden annuncia: “Con nuove dosi vaccineremo tutti gli americani entro luglio”

Il presidente americano Joe Biden ha annunciato di aver formalizzato l'acquisto di ulteriori 200 milioni di dosi di vaccino, di cui 100 milioni da Pfizer e 100 milioni da Moderna. Con il nuovo ordine "entro luglio" gli Stati Uniti dovrebbero avere abbastanza dosi per vaccinare 300 milioni di americani, ha detto l'inquilino della Casa Bianca.

12 Febbraio 07:31 Ad oggi in Italia sono state somministrate 2.827.378 dosi di vaccino Covid

Sono 2.827.378 le dosi di vaccino contro il Covid-19 finora somministrate in Italia, il 77.5% del totale di quelle consegnate (3.650.100, di cui 3.287.700 Pfizer/BioNTech, 112.800 Moderna e 249.600 AstraZeneca). La somministrazione ha riguardato 1.781.985 donne e 1.045.393 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 1.256.500 secondo quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 19.30 di ieri. La maggior parte delle dosi (1.953.937) sono state distribuite a operatori sanitari, 517.704 unità a personale non sanitario, 305.976 a ospiti di strutture residenziali e 49.761 a over 80.

12 Febbraio 07:27 In Francia dilagano varianti brasiliana e sudafricana: in Mosella 300 nuovi casi in 4 giorni

La paura varianti del Covid-19 sta agitando buona parte dell'Unione europea. Anche in Francia, nel solo dipartimento della Mosella, sono stati rilevati in quattro giorni oltre 300 casi di varianti Covid sudafricane e brasiliane. L'allarme è stato lanciato la ministro della Sanità, Olivier Veran, che ha definito "preoccupante" la situazione. "Abbiamo identificato in questo dipartimento più di 300 casi di varianti negli ultimi quattro giorni, e c'erano già altri 200 casi identificati nei giorni precedenti", ha detto il ministro in conferenza stampa. Il ministro si recherà oggi nell'area per "valutare la situazione al fine di anticipare risposte collettive".

12 Febbraio 07:24 Varianti, nuovi focolai nelle scuole. Galli (Sacco): “Situazione pesante”

"Situazione pesante, molto pesante. È partita, la è partita… A Milano, a Brescia… Anche qui al Sacco diversi pazienti ricoverati hanno quella variante. C’era da aspettarselo e la Lombardia in giallo non ha aiutato". Così Massimo Galli, primario dell'ospedale Sacco del capoluogo lombardo, ha commentato la notizia della diffusione della cosiddetta variante inglese, collegata alla nascita di numerosi focolai soprattutto nelle scuole. Dopo Umbria, Toscana, Abruzzo e Marche, dove si è tornati alla didattica a distanza in alcuni comuni, ieri è arrivata la notizia di una situazione a Bollate, in provincia di Milano, dove tre scuole sono state chiuse dopo che in alcuni tamponi effettuati nella scuola materna Munari e nella scuola elementare Marco Polo della frazione Ospiate, risultati positivi, è emersa la presenza della mutazione britannica del virus. "Stando a ciò che dicono gli esperti inglese – ha aggiunto Galli -, i primi riscontri confermano che la variante inglese si trasmette più velocemente tra i più giovani. Varie evidenze vanno in questa direzione. Se confermato, questo è un problema per diversi motivi. Ricordiamoci che per i ragazzi e i bambini non abbiamo ancora un vaccino sperimentato. Inoltre, i giovanissimi di solito si infettano meno degli adulti, perché hanno una minore espressione di ricettori. Queste varianti potrebbero avere una maggiore facilità di interazione con i ricettori e potrebbero dunque contagiare anche i bambini. Sono solo ipotesi, ma vanno approfondite".

12 Febbraio 07:19 Coronavirus in Brasile, altri 54mila contagi e 1.351 morti nelle ultime 24 ore

Il Brasile ha registrato altri 1.351 morti di Covid-19 e 54.742 contagi nelle ultime 24 ore, secondo il Consiglio nazionale delle segreterie di salute. Dall'inizio della pandemia, le vittime totali sono 236.201 a fronte di 9.713.909 casi. Le persone vaccinate sono invece 4.321.678, delle quali 80.507 hanno già ricevuto la seconda dose.

12 Febbraio 07:15 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-10 di oggi, venerdì 12 febbraio

Continua l'emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo. Nel nostro Paese nella giornata di ieri, secondo l'ultimo bollettino del Ministero della Salute, sono stati registrati 15.146 nuovi casi di Covid-19 su un totale di 292.533 test effettuati, tra antigenici e tamponi molecolare. Il tasso di positività nazionale risale al 5,1%. Da ieri altri 391 morti. La Regione con il più alto numero di infezioni giornaliero è la Lombardia, che supera di nuovo le duemila giornaliere. Ecco, di seguito, il dettaglio regione per regione:

Lombardia: +2.434

Veneto: +708

Piemonte: +1.189

Campania: +1.694

Emilia Romagna: +1.345

Lazio: +1.261

Toscana: +894

Sicilia: +760

Puglia: +1.248

Liguria: +319

Friuli Venezia Giulia: +409

Marche: +530

Abruzzo: +540

Sardegna: +125

P.A. Bolzano: +680

Umbria: +363

Calabria: +198

P.A. Trento: +253

Basilicata: +102

Molise: +75

Valle d'Aosta: +9

Oggi si decide sul cambio di colori delle Regioni con il monitoraggio Iss-Ministero della Salute. Occhi puntati sull'Umbria, che potrebbe passare in zona rossa dopo lo scoppio dei focolai collegati alle varianti del virus, ma anche su Molise, Abruzzo e Toscana che potrebbero diventare arancioni. Proprio l'Umbria, insieme a Trento e Bolzano, è stata annoverata nella mappa dell'Ue come una delle aree di colore rosso scuro per l'alto rischio contagio. Verso la proroga fino al 5 marzo dello stop agli spostamenti tra le Regioni dopo il parare positivo di queste ultime nell'ultimo incontro con il ministro Boccia. La loro richiesta è che tuttavia nel nuovo Dpcm si valuti la possibile riapertura graduale di cinema, palestre e teatri. Prosegue la campagna di vaccinazione: ad oggi sono state distribuite 2.827.378 dosi, 1.256.500 sono le persone vaccinate con richiamo, mentre continuano le somministrazioni dei sieri agli over 80, a cui si sono aggiunti da ieri gli under 55 con il vaccino AstraZeneca.

Nel mondo sono 107.778.443 i contagi e oltre 2,3 milioni i morti. La Germania ha deciso di prolungare il lockdown fino al 7 marzo, in Francia i casi legati alla variante inglese rappresentano circa il 20-25% del totale, mentre solo una settimana fa si fermavano al 15% e in Israele, Paese che ha vaccinato più persone al mondo rispetto alla popolazione, i dati sulla pressione ospedaliera indicano che il vaccino sta funzionando anche se aumentano i ricoveri tra gli under 60.