video suggerito
video suggerito
Intelligenza artificiale (IA)

Per la prima volta una stazione radio ha un programma senza dj, fa tutto l’intelligenza artificiale

La stazione radio Live 95.5 ha lanciato un programma che si basa solo sull’intelligenza artificiale. Tutto funziona con RadioGPT, un software in grado di replicare la voce di una persona e allo stesso tempo creare un copione con le notizie del giorno.
A cura di Valerio Berra
1.072 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Ashley Elzinga è una conduttrice radiofonica che lavora a Live 95.5, una stazione radio che trasmette da Portland, in Oregon. Ha un programma che va in onda verso pranzo. E poi ne ha un altro che invece va in onda dalle 10.00 alle 15.00. C’è però una differenza. Il programma organizzato a mezzogiorno lo gestisce effettivamente lei. Mentre quando va in onda quello pomeridiano lei non è nemmeno davanti al microfono. Al posto suo c’è un’intelligenza artificiale che replica la sua voce.

La proiezione digitale di Ashley Elzinga si chiama AI Ashley e si basa su GPT-4, l’ultima versione rilasciata da OpenAi dell’ormai noto software ChatGPT. Per farla è stato usato però un altro programma: RadioGPT, sviluppato da Futuri Media. RadioGPT si basa su GPT-4 e su un sintetizzatore vocale. GPT-4 si occupa di generare un copione attendo insieme una serie di notizie da lui considerate rilevanti. Il sintetizzatore vocale li legge e si può adattare a qualsiasi voce. In questo caso Live 95.5 ha scelto di tenere quella di una loro conduttrice ma avrebbero potuto inserire la voce di chiunque.

“Con l’intelligenza artificiale non licenzieremo nessuno”

La possibilità che l’intelligenza artificiale cancelli dei posti di lavoro è concreta. Anzi. È una delle preoccupazioni principali per il mercato. Diversi studi hanno chiarito quali professioni sono a rischio, quali verrano trasformate e quali invece nemmeno sfiorate da questa nuova rivoluzione digitale. Per Ashley Elzinga sarebbe legittimo temere un licenziamento ma per adesso la sua azienda ha chiarito di non aver alcuna intenzione di sostituirla del tutto.

Alpha Media, la società proprietaria del canale radio Live 95.5 ha spiegato: “È una situazione ibrida in cui avremo Ashley tradizionale durante alcune fasce orarie e Ashley AI durante altre fasce orarie”. Non solo. Gli ascoltatori possono anche diffidare da un dj completamente artificiale e per questo è stata scelta la voce di qualcuno che già conoscevano. Tutto però verrà sempre chiarito, in modo tale che si sappia sempre quale Ashley è in onda: “Una delle parti in assoluto più importanti di questo è che siamo trasparenti con l'ascoltatore. Non è nostra intenzione ingannare nessuno”. Un portavoce di Alpha Media ha rilasciato tutte queste dichiarazioni alla testata statunitense TechCrunch.

1.072 CONDIVISIONI
448 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views