17 CONDIVISIONI
Intelligenza artificiale (IA)

ChatGPT lancia GPT-4, l’intelligenza artificiale oltre ogni previsione. Ora può scrivere romanzi (brevi)

La società OpenAi ha presentato GPT-4, la nuova versione dell’intelligenza artificiale ChatGPT che dallo scorso autunno ha incantato il web. Ora può gestire testi lunghi fino a 25.000 parole.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Valerio Berra
17 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Intelligenza artificiale (IA)

Fino a questo autunno nessuno ne aveva mai sentito parlare. Poi il boom. Nel solo mese di gennaio il numero di visitatori unici in Italia che sono passati da ChatGPT è arrivato a 1,4 milioni (dati Comscore). L’intelligenza artificiale sviluppata da OpenAi ha mostrato di poter creare testi di ogni tipo, di rispondere a domande complesse, di poter scrivere pezzi di codice con discreto successo e anche di poter creare mail di phishing. A pochi mesi dal suo esordio con il grande pubblico ora ChatGPT ha fatto un nuovo passo avanti con GPT-4.

La piattaforma della nuova intelligenza artificiale è già pronta. C’è un portale per accedere, un bottone invitante con scritto “Disponibile Oggi” ma nessuna pagina di approdo. Eppure nell’annuncio diffuso nelle ultime ore da OpenAi, questa intelligenza artificiale sarebbe in grado di compiere operazioni molto più complesse di quelle disponibili con ChatGPT. Un salto impressionante per una tecnologia presentata solo negli ultimi mesi.

Tre cose che può fare GPT-4, a partire dalle immagini

Il primo cambiamento per ChatGPT riguarda le immagini. Fino a questo momento l’intelligenza artificiale di OpenAi si è sempre basata solo sui testi. Ora invece sarà possibile inserire le immagini e soprattutto fargliele leggere. Un esempio. Prima si poteva chiedere a ChatGPT di creare un ricetta con quello che c’era nel frigorifero. Ora basta mandare una foto degli ingredienti che si hanno a disposizione per avere subito una serie di ricette già pronte.

Il secondo punto riguarda il limite di parole. L’intelligenza artificiale di GPT-4 è in grado di gestire circa 25.000 parole, prima il limite era 3.000. Una quantità di testo che è sufficiente a scrivere romanzi brevi. Certo, ci sono già stati esperimenti in questo senso come le fiabe per bambini scritte dai Roy Ming ma per adesso venivano utilizzati input diversi per stimolare l’intelligenza artificiale. Ora la scrittura di un testo lungo partirà tutta da un unico comando.

L’ultimo punto nell’elenco dei cambiamenti riguarda l’attendibilità delle risposte. Questa intelligenza artificiale è stata allenata con testi pubblicati fino al dicembre 2021. Ci sono quindi cose che proprio non sa, come la morte della Regina Elisabetta II. Anche sulle cose che dovrebbe sapere però non sempre risponde in maniera corretta: “GPT-4 ha il 40% in più di probabilità di dare risposte che sono legate ai fatti”.

Non solo: “GPT-4 ha l'82% in meno di probabilità di rispondere alle richieste di contenuti non consentiti”. Questa nota si riferisce a fenomeno parecchio noto che riguarda l’intelligenza artificiale e che abbiamo raccontato anche nell’inchiesta di Fanpage.it su come può l'intelligenza artificiale può essere usata in modo distorto. Se si chiedeva a ChatGPT di impersonare un’intelligenza artificiale cattiva o di scrivere racconti in cui si inventava un narratore, allora il software abbandonava i paletti etici fissati dallo sviluppatore e si prodigava in commenti razzisti o istruzioni per attacchi hacker. Tutte operazioni che ora dovrebbero essere meno semplici.

17 CONDIVISIONI
317 contenuti su questa storia
Quale di questi animali è stato creato dall'intelligenza artificiale? Il quiz di Fanpage.it
Quale di questi animali è stato creato dall'intelligenza artificiale? Il quiz di Fanpage.it
L'intelligenza artificiale di Google è impazzita: ora crea immagini che negano la Storia
L'intelligenza artificiale di Google è impazzita: ora crea immagini che negano la Storia
In queste ore ChatGPT è impazzito: le risposte assurde generate dal chatbot
In queste ore ChatGPT è impazzito: le risposte assurde generate dal chatbot
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni