15 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Mentre Elon Musk prova a cambiare Twitter, le azioni di Tesla stanno colando a picco

Dai primi giorni di settembre a oggi il valore delle azioni di Tesla è precipitato, passando da 297,10 euro a 121,50 euro.
A cura di Valerio Berra
15 CONDIVISIONI
Immagine

“È ora che il consiglio di amministrazione di Tesla si svegli e faccia il proprio lavoro perché il compito del consiglio è proteggere gli azionisti. Fino a questo momento non hanno fatto niente, assolutamente niente”. A parlare durante una live del portale Yahoo Finance è Ross Gerber, Ceo di Gerber Kawasaki Wealth Management, uno dei fondi di investimento che hanno puntato di più su Tesla. Per capire da dove arrivano le sue parole basta guardare i dati della Borsa.

Lo scorso 16 settembre un’azione Tesla veniva scambiata per 297,10 euro. Oggi è arrivata a 121,50 euro, praticamente gli stessi livelli di novembre 2020. È vero che le azioni Tesla non sono mai state un titolo molto regolare, già a gennaio 2022 e ancora a aprile 2022 avevano subito dei crolli significativi. Eppure una caduta così veloce come quella che stiamo vedendo in questi giorni rappresenta un inedito per l’azienda di auto elettriche.

Per molti investitori come Gerber la colpa è proprio di Elon Musk: la sua attenzione verso Twitter e le sue posizioni spesso controverse stanno facendo perdere fiducia nel progetto Tesla, senza contare che alcuni ingegneri sono anche stati portati da Tesla a Twitter per guidare le prime fasi della trasformazione.

Il collegamento con l’acquisizione di Twitter

La fiducia dei mercati ha iniziato a vacillare quando il Ceo di Tesla ha cominciato un secondo lavoro che è diventato discretamente impegnativo nelle ultime settimane. L’inizio della caduta delle azioni Tesla coincide infatti con i giorni in cui Elon Musk ha fatto capire che il suo interesse ad acquistare Twitter si stava concretizzando. Anche se ha annunciato il suo ritiro, il momento in cui farà un davvero un passo indietro sembra ancora lontano.

Le sfide che ha davanti Tesla

Se il futuro di Twitter non è ancora chiaro, quello di Tesla invece ha diverse tappe già fissate. Tesla ha consegnato nei giorni scorsi i primi tir elettrici e per quest’anno lavorerà su altri due progetti da inserire nel suo catalogo: il CyberTruck e il TeslaBot.

Il primo robot targato Elon Musk è ancora un progetto a lungo termine ma il CyberTruck verrà lanciato in un futuro molto più vicino, come ha spiegato lo stesso Ross Gerber: “Il percorso migliore per Tesla è che Elon Musk lavori a tempo pieno alla costruzione del Cybertrucks, che sarà una sfida incredibile per Tesla quest’anno. È un veicolo molto complesso, costruito utilizzando nuovi materiali e un nuovo processo di produzione”.

15 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views