video suggerito
video suggerito
Instagram

Come avere Threads in Italia, la nuova app di Instagram che per adesso è bloccata

La nuova app di Meta nata per battere Twitter non è disponibile in Italia e al momento non è ancora chiaro quando potrebbe arrivare. Se però volete cominciare a fare un profilo, qualche metodo c’è. Dipende tutto da cosa usate: se avete uno smartphone Android, un iPhone o se semplicemente volete usare il nuovo social da desktop.
A cura di Valerio Berra
31 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Instagram ha lanciato Threads. Anche se di fatto è solo un’app satellite di Instagram, è il primo social lanciato da Mark Zuckerberg dopo Facebook. Il lancio è andato bene, l’app ha raggiunto in 7 ore circa 10 milioni di iscritti. Certo, parlare di nuovo social network forse è un po’ troppo. L’app è praticamente identica a Twitter, tanto che Elon Musk ha già deciso di fare causa a Meta. Sospettando anche che l’app sia stata sviluppata grazie al lavoro degli ex dipendenti di Twitter. Threads era anche il nome di una vecchia app sempre legata a Instagram.

L’interesse in ogni caso c’è. Praticamente Threads è un’app di microblogging che si lega direttamente a Instagram. Eppure c’è tutta una parte di pubblico che in questo momento non può scaricarla: l’app infatti non è ancora pronta per il mercato europeo che è più stringente con le norme sulla privacy. Bisognerà aspettare, non è ancora chiaro quanto. Eppure qualche metodo per scaricarla comunque c’è, anche in Italia.

Come creare un profilo su Threads

I metodi per avere Threads in Italia sono tre. Dipende dal dispositivo su cui vogliamo registrarsi. La via più semplice da seguire è quella di Android.

Come scaricare Threads su Android

Gli smartphone che utilizzano il sistema operativo di Google possono scaricare dei file APK per accedere a delle app che non fanno parte del Play Store, il negozio online dove si scaricano normalmente le app. APK è l’acronimo di Android Application Package, pacchetti di file che per permettono di avere sullo smartphone app che per diversi motivi non si trovano sugli store ufficiali. Non bisogna per forza scendere nel torbido. Se siete appassionati di droni, sapete benissimo che per usare alcuni dei modelli più venduti sul mercato è necessario scaricare un APK direttamente dal sito del brand che ha fabbricato il drone. Soprattutto se è un produttore cinese.

Sul portale APKMirror, uno dei siti di riferimento per questo settore potete trovare l’app da salvare direttamente sul vostro smartphone. A questo punto dovrete solo aprirla, installarla e collegare il vostro account Instagram. Attenzione. Le APK non hanno gli stessi controlli degli store ufficiali, possono essere poco aggiornate o contenere anche file malevoli.

Come scaricare Threads su iPhone

Se avete un iPhone in tasca la via potrebbe essere più semplice. Nell’App Store non compare nessuna app di Threads, se siete in Europa. Quello che potete provare a fare è cambiare l’area geografica di riferimento del vostro ID Apple. Se volete farlo direttamente da iPhone il procedimento è: Impostazioni > File Multimediali e Acquisti > Visualizza Account > Paese/Regione. Vi consigliamo di mettere Stati Uniti. Il problema a questo punto è che bisognerà inserire un metodo di pagamento valido nell’area geografica che avrete scelto.

Come usare Threads da desktop

L’ultimo tentativo per avere Threads è quello da desktop. Nei primi minuti dal suo rilascio ufficiale era possibile vedere l’app anche nell’Unione Europea. Certo, non si poteva aprire un account, ma era comunque possibile vedere quello che veniva pubblicato dagli altri. Questa funzione è stata subito interrotta e ora accedendo a Threads da desktop si può solo giocare con una galassia di pallini di varia natura che orbitano in uno spazio nero. Niente di emozionante. La soluzione qui potrebbe essere quella di usare una Virtual Private Network (VPN), un servizio che permette al nostro pc di sembrare connesso da qualunque parte nel mondo.

31 CONDIVISIONI
76 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views