26 Settembre 2022
13:32

Apple sceglie l’India per produrre gli iPhone 14, così la Cina diventa sempre più lontana

L’azienda conta di sposatre qui il 25% della sua produzione entro il 2025. E non è l’unica Big Tech che sta seguendo questa strategia.
A cura di Elisabetta Rosso

Da oltre dieci anni Apple si affida alla Cina per produrre quasi tutti i suoi dispositivi. Poi è iniziata la guerra dei dazi, i blocchi Covid e infine le tensioni tra Pechino e Washington su Taiwan. Ora Cupertino ha cominciato a guardare all'India. È questo il Paese in cui Apple vorrebbe spostare il 25% della produzione globale, a partire da iPhone 14. Un passo fondamentale per ridurre la sua dipendenza dalla Cina.“La nuova linea di iPhone 14 introduce nuove tecnologie rivoluzionarie e importanti funzionalità di sicurezza. Siamo entusiasti di produrre l'iPhone 14 in India", ha affermato la società in una dichiarazione lunedì, confermando settimane di speculazioni.

Foxconn, partner storico di Apple, sta producendo il dispositivo a Chennai, nello stabilimento di Sriperumbudur. Le unità iPhone prodotte qui saranno in vendita in India entro la fine dell'anno. È la prima volta che le fabbriche indiane producono un iPhone della gamma principale. L'azienda di solito inizia ad assemblare modelli nel Paese sette mesi dopo il lancio e fino ad oggi, in India, i partner di Apple hanno costruito pochi iPhone tutti datati ed economici.

Le aziende tecnologiche statunitensi stanno da tempo cercando un’alternativa alla Cina. Le catene di approvvigionamento globali infatti sono state interrotte a causa dei rigidi blocchi legati al Covid e si aggiunge anche il timore di una spaccatura incisiva tra Cina e Stati Uniti su Taiwan. Il Wall Street Journal ha riferito che la società stava cercando di aumentare la produzione in altri Paesi, tra questi Vietnam e India. "Apple vuole diversificare e non mettere tutte le uova nello stesso paniere", ha spiegato l'azienda, aggiungendo che la mossa è stata una "dimostrazione di fiducia verso l'India".

I prossimi obiettvi di Apple

Secondo gli analisti Apple trasformerà l'India in un centro di produzione globale di iPhone entro il 2025. Sposterà il 5% della produzione globale di iPhone 14 in India entro la fine del 2022 , e amplierà in tre anni la sua capacità di produzione nel Paese. Il Vietnam, d'altra parte, contribuirà con il 20% a tutte le produzioni di iPad e Apple Watch, il 5% di MacBook e il 65% di AirPods entro il 2025. C’è chi spera che la produzione in loco abbassi i prezzi sbilanciati degli iPhone nel Paese. Il modello base di iPhone 14, infatti, negli Stati Uniti costa 799 dollari, in India 79900 rupie (980 dollari). I iPhone Pro Max tocca i 1717 dollari in India, conto i 1099 in casa.

Tutti guardano l’India

Apple non è il solo che guarda all’India come nuovo orizzonte di produzione. Samsung, identifica già nel Paese un polo manifatturiero globale chiave, per questo ha costruito una delle sue fabbribe più importanti proprio in India. Xiaomi, Oppo, Vivo e OnePlus assemblano già localmente alcuni dei loro telefoni nel Paese. Non solo, anche Google prevede di spostare in questi territori parte della produzione di smartphone Pixel.

Abbiamo provato l'iPhone 14 (e l'Apple Watch Ultra)
Abbiamo provato l'iPhone 14 (e l'Apple Watch Ultra)
881.639 di Marco Paretti
iPhone 14, l'evento Apple oggi in diretta: l'orario italiano e dove vederlo in streaming
iPhone 14, l'evento Apple oggi in diretta: l'orario italiano e dove vederlo in streaming
Cosa presenterà Apple (oltre all'iPhone 14) durante il keynote del 7 settembre
Cosa presenterà Apple (oltre all'iPhone 14) durante il keynote del 7 settembre
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni