30 Maggio 2022
10:20

Un pesce in Florida è risultato positivo a 17 farmaci diversi

Lo mostrano i risultati delle analisi condotte dalla Florida International University e dal Bonefish e Tarpon Trust (BTT) di Miami. Trovati in media sette farmaci per pesce.
A cura di Valeria Aiello
Le operazioni di campionamento / BTT Florida Keys Initative
Le operazioni di campionamento / BTT Florida Keys Initative

Il pesce al largo della costa della Florida è risultato positivo a diversi farmaci, inclusi antidepressivi e farmaci per la pressione sanguigna. Lo mostrano i dati di un nuovo studio triennale, condotto dai ricercatori della Florida International University e del Bonefish & Tarpon Trust (BTT), un’organizzazione no-profit con sede a Miami incentrata sulla conservazione del bonefish e del tarpon, che ha scoperto la presenza di contaminanti farmaceutici nel sangue e altri tessuti del bonefish pescato nelle acque della Biscayne Bay, sulla costa atlantica del sud della Florida, e lungo le coste delle Florida Keys, la serie di isole tropicali che si estende al largo della punta meridionale dello stato americano, tra l’Atlantico e il Golfo del Messico. Il bonefish è un tipo di pesce che si trova negli oceani Atlantico e Pacifico, mentre il tarpon si trova nell’Atlantico e nell’Indopacifico.

I risultati dello studio riflettono il serio problema della contaminazione degli oceani dalle acque reflue umane e “la necessità per la Florida di modernizzare gli impianti di trattamento delle acque reflue in tutto lo stato” ha affermato Jim McDuffie, Presidente e Ceo di BTT – . I prodotti farmaceutici sono una dimensione spesso trascurata della qualità dell’acqua e la loro presenza nel bonefish del sud della Florida è motivo di preoccupazione. Questi contaminanti rappresentano una minaccia significativa per la pesca di pianura, una parte importante della pesca ricreativa di acqua salata della Florida, che ha un impatto economico annuale di 9,2 miliardi di dollari e sostiene direttamente oltre 88.500  posti di lavoro”.

I ricercatori hanno prelevato campioni di sangue e tessuti da 93 bonefish a Biscayne Bay e nelle Florida Keys nel 2018, quando è iniziato lo studio, e mostrato la presenza media di almeno sette prodotti farmaceutici, inclusi farmaci per la pressione sanguigna, antidepressivi, farmaci per il trattamento della prostata, antibiotici, antidolorifici, fino a trovare 17 farmaci in un solo pesce.

Questi risultati sono davvero allarmanti – ha affermato Jennifer Rehage, ecologista costiera e ittica e professore associato presso l’Università – . I prodotti farmaceutici sono una minaccia invisibile, a differenza delle fioriture algali o delle acque torbide. Eppure questi risultati ci dicono che sono una formidabile minaccia per la nostra pesca ed evidenziano la necessità urgente di affrontare i nostri problemi di infrastruttura per le acque reflue di lunga data”.

Pesce misterioso nuota tra le strade della Florida inondate dall'uragano: “È uno squalo”. Il video
Pesce misterioso nuota tra le strade della Florida inondate dall'uragano: “È uno squalo”. Il video
Un grosso pesce, forse uno squalo, nuota nelle strade della Florida inondate dall'uragano Ian
Un grosso pesce, forse uno squalo, nuota nelle strade della Florida inondate dall'uragano Ian
Come funzionano Baricitinib e Sotrovimab, i due nuovi farmaci anti Covid raccomandati dall'OMS
Come funzionano Baricitinib e Sotrovimab, i due nuovi farmaci anti Covid raccomandati dall'OMS
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni