24 Gennaio 2022
20:07

Sotto la superficie di Mimas, la luna “Morte Nera” di Saturno, potrebbe celarsi un oceano segreto

Un grande oceano di acqua liquida potrebbe trovarsi sotto la superficie di Mimas, la Luna di Saturno che assomiglia alla Morte Nera di Guerre Stellari.
A cura di Andrea Centini

Sotto la superficie di Mimas, la più interna delle grandi lune di Saturno, potrebbe nascondersi un grande oceano di acqua liquida. Si tratta di un'ipotesi molto affascinante per gli astronomi poiché si ritiene che Mimas non sia altro che un pezzo di roccia e ghiaccio dalla forma insolita, incredibilmente somigliante alla Morte Nera di Guerre Stellari. A differenza di Encelado e di Europa, due lune oceaniche, su Mimas infatti non si osserva una superficie fratturata, inoltre non si registra un'attività geologica con sbuffi di gas proiettati nello spazio; sono due prove che indicano chiaramente la presenza di oceani attivi sotto la superficie. Mimas sembra invece del tutto inerte. Ma l'apparenza, come si suol dire, potrebbe ingannare.

Durante un suo passaggio attorno a Saturno, infatti, la compianta sonda Cassini ha registrato dei movimenti di librazione di Mimas, delle oscillazioni simili a quelle compiute dalla nostra Luna mentre orbita attorno alla Terra. "Che siano provocate da un oceano liquido che si infrange sotto la superficie ghiacciata?" A ipotizzarlo sono stati i due scienziati statunitensi Alyssa Rose Rhoden e Matthew E. Walker, rispettivamente del Southwest Research Institute di Boulder (Colorado) e del Planetary Science Institute di Tucson (Arizona). I due ricercatori hanno messo a punto un modello matematico che evidenzia che un oceano d'acqua liquida sotto la superficie della luna è effettivamente possibile, ma deve trovarsi sotto un guscio di ghiaccio e roccia spesso dai 24 ai 31 chilometri.

I due sono giunti alle loro conclusioni partendo dal fenomeno chiamato “riscaldamento delle maree” (tidal heating), attraverso il quale, a causa della grande eccentricità dell'orbita di un corpo celeste oceanico, si generano grandi quantità di calore. Su un mondo come Mimas, il riscaldamento delle maree potrebbe aver sciolto abbastanza ghiaccio da creare un vero e proprio oceano. Partendo dal presupposto che troppo calore avrebbe fatto sciogliere completamente la calotta ghiacciata e che troppo poco calore l'avrebbe fatta congelare, i due astronomi hanno determinato che sulla Luna di Saturno un oceano sotterraneo può “sopravvivere” ma solo sotto questo enorme guscio di roccia e ghiaccio.

Ovviamente i calcoli non dimostrano che l'oceano di acqua liquida ci sia davvero, ma che è possibile la sua esistenza. Secondo gli esperti con strumenti ad hoc sarebbe possibile determinare se effettivamente su Mimas – che è il più piccolo oggetto sferico del Sistema Solare, con i suoi 400 km di diametro – possa esserci questo oceano nascosto. Inoltre, poiché gli oceani sono i punti migliori dove cercare vita oltre la Terra, non si esclude che anche lì possa esserci qualcosa. I dettagli della ricerca “The case for an ocean-bearing Mimas from tidal heating analysis” sono stati pubblicati sulla rivista scientifica specializzata Icarus.

Su Marte il suono può viaggiare a diverse velocità nell’atmosfera
Su Marte il suono può viaggiare a diverse velocità nell’atmosfera
Forse siamo soli nella nostra galassia: nessun segnale di vita intelligente dallo spazio profondo
Forse siamo soli nella nostra galassia: nessun segnale di vita intelligente dallo spazio profondo
Enorme deposito d'acqua scoperto su Marte: “Simile a permafrost sulla Terra”
Enorme deposito d'acqua scoperto su Marte: “Simile a permafrost sulla Terra”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni