267 CONDIVISIONI
5 Luglio 2022
9:28

Scoperta la più grande specie di ninfea gigante al mondo: il diametro può superare i 3 metri

In un orto botanico è stata scoperta una nuova specie di ninfea gigante, la Victoria boliviana. Il diametro supera i 3 metri: è la più grande del mondo.
A cura di Andrea Centini
267 CONDIVISIONI
Credit: RBG Kew
Credit: RBG Kew

Una nuova specie di ninfea gigante originaria del Sud America è stata scoperta in un orto botanico del Regno Unito. A rendere ancor più eccezionale l'evento, il fatto che si tratta della specie più grande al mondo, con un diametro che può superare i 3 metri. Ma com'è possibile aver scoperto solo nel 2022 un organismo di tali dimensioni, per giunta nel cuore di un giardino di Londra? Come spesso accade in questi casi, avevamo la nuova specie di ninfea – chiamata Victoria boliviana – proprio sotto agli occhi. Per identificarla come pianta distinta sono serviti l'esperienza di un'artista che si occupa di illustrazioni botaniche, l'intuizione di un orticoltore e il lavoro di un copioso gruppo di scienziati.

Credit: RBG Kew
Credit: RBG Kew

A identificare e classificare la ninfea gigante Victoria boliviana è stato un team di ricerca internazionale guidato da biologi dei Royal Botanic Gardens di Kew (Regno Unito), che hanno collaborato a stretto contatto con i colleghi del National Museum of Natural History della Smithsonian Institution di Washington (Stati Uniti), dell'Herbario German Coimbra Sanz di Santa Cruz de La Sierra (Bolivia), dell'Herbario Nacional de Bolivia di La Paz, dell'Università di Portsmouth, dell'Università di Goteborg (Svezia) e di altri istituti. La storia ha avuto inizio quando alcuni semi della ninfea gigante furono donati dai giardini botanici boliviani di Santa Cruz de La Sierra e La Rinconada ai giardini reali britannici di Kew. All'epoca si credeva provenissero da esemplari di Victoria amazonica, una delle due specie (oggi tre) di ninfea gigante note in quel momento. Le piante crebbero per anni vicino alle altre ninfee, ma nonostante alcune differenze – notate anche dai visitatori – nessuno ritenne che potesse trattarsi di una specie diversa.

Credit: RBG Kew
Credit: RBG Kew

Che ci fosse qualcosa di veramente unico in quelle piante lo scoprì l'illustratrice botanica Lucy Smith, che era solita recarsi di notte nei giardini botanici per ritrarre le ninfee (i fiori schiudono nelle ore notturne). L'artista notò differenze significative tra le ninfee presenti e allertò l'orticoltore Carlos Magdalena, che sin dal 2006 credeva che potesse esistere una terza specie di ninfea gigante, dopo aver analizzato a fondo le foto di queste piante diffuse su internet. Studiare le ninfee giganti nel proprio habitat naturale in Sud America non è semplice ed è stato necessario coinvolgere nelle indagini diversi scienziati che lavorano negli orti botanici. Il nutrito gruppo di ricerca ha raccolto informazioni da documenti storici, progetti di orticoltura e geografiche, combinandole con i dati morfologici delle collezioni di ninfee (molti provenienti dai cosiddetti “cittadini scienziati” che hanno collaborato con materiale video e fotografico). Infine gli studiosi hanno condotto indagini genomiche, che hanno permesso di identificare con sicurezza la terza specie "sfuggente" del genere Victoria. La nuova ninfea è filogeneticamente molto diversa dalle altre due, tuttavia il suo DNA è più affine a Victoria cruziana che a Victoria amazonica (pur essendosi separate un milione di anni fa).

Credit: RBG Kew
Credit: RBG Kew

Alcuni esemplari della Victoria boliviana raggiungono i 3,2 metri, un dettaglio che la rende la più grande ninfea del pianeta. L'unico posto al mondo dove poter ammirare contemporaneamente tutte e tre le specie attualmente note, i cui fiori notturni tendono dal bianco al rosa, sono proprio i giardini reali britannici di Kew. Una nuova specie di ninfea gigante non veniva classificata da ben 177 anni. I dettagli della ricerca “Revised Species Delimitation in the Giant Water Lily Genus Victoria (Nymphaeaceae) Confirms a New Species and Has Implications for Its Conservation” sono stati pubblicati sulla rivista scientifica specializzata Frontiers in Plant Science.

267 CONDIVISIONI
Una nuova specie di tartaruga gigante è stata scoperta alle Galapagos
Una nuova specie di tartaruga gigante è stata scoperta alle Galapagos
Scoperto mondo perduto in Antartide sotto 500 metri di ghiaccio: brulica di vita
Scoperto mondo perduto in Antartide sotto 500 metri di ghiaccio: brulica di vita
Scoperti i resti del più grande predatore vissuto in Europa, un maestoso dinosauro spinosauride
Scoperti i resti del più grande predatore vissuto in Europa, un maestoso dinosauro spinosauride
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni