3.386 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
10 Marzo 2022
12:38

Cosa sono i missili anticarro NLAW usati dagli ucraini per distruggere i mezzi russi

L’Ucraina ha ricevuto migliaia di armi anticarro per difendersi dai russi; fra le più efficaci vi sono i lanciamissili NLAW. Ecco cosa sono e come funzionano.
A cura di Andrea Centini
3.386 CONDIVISIONI
Un soldato ucraino imbraccia un NLAW
Un soldato ucraino imbraccia un NLAW
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Secondo l'ultimo bollettino rilasciato dalle forze armate dell'Ucraina, durante le prime due settimane del conflitto la Russia avrebbe perso oltre 12mila uomini, 335 carri armati, più di 1.100 veicoli corazzati (blindati) e molti altri mezzi su ruote (oltre a elicotteri e aerei): in parte la ragione di questa distruzione si deve all'ampio utilizzo da parte dei soldati ucraini di potenti e versatili armi anticarro come gli NLAW (Next Generation Light Anti-tank Weapon). Si tratta di lanciamissili portatili e leggeri in grado di distruggere anche i più pesanti mezzi corazzati e blindati dell'esercito russo. L'Ucraina ne ha ricevuti 2mila dal Regno Unito prima dello scoppio della guerra e altri 1.615 sarebbero stati consegnati entro il 9 marzo. Altri cento NLAW sono stati invece consegnati dal Lussemburgo. Per difendersi dall'invasione russa l'esercito ucraino ha chiesto l'ulteriore consegna di questi e altri sistemi anticarro, vista l'efficacia dimostrata sul campo di battaglia.

Cosa sono i lanciamissili NLAW

Come indicato il nome NLAW è l'acronimo di Next Generation Light Anti-tank Weapon, ovvero “arma anticarro leggera di nuova generazione”. Il lanciamissili è conosciuto anche con i nomi alternativi di Main Battle Tank and Light Anti-tank Weapon (MBT LAW) e Robot 57 (RB-57). È prodotto in collaborazione tra l'azienda svedese Saab Bofors Dynamics (una divisione specializzata in equipaggiamento militare del brand che produce auto) e dalla britannica Thales Air Defence, sotto l'egida del Ministero della Difesa del Regno Unito. La produzione è iniziata nel 2002, con l'obiettivo di svecchiare le armi anticarro risalenti alla Guerra Fredda, con una soluzione più leggera, versatile e rapidamente dispiegabile. Il risultato è un lanciamissili trasportabile a spalla da un singolo soldato (pesa solo 12,5 chilogrammi), facile da utilizzare ed estremamente potente, la cui testata perforante è in grado di superare le corazzature dei carri armati moderni. Riesce ad aggirare anche le corazze ERA (explosive reactive armour), che in pratica hanno la capacità di deflettere le testate e farle esplodere verso l'esterno.

Come funzionano i lanciamissili NLAW

Il lanciamissili NLAW si compone di un “tubo” con mirino per agganciare il bersaglio e di un missile particolarmente devastante. Il sistema di guida è di tipo “predictive line of sight”, cioè in grado di prevedere dove si sposterà – e con quale velocità – un bersaglio in movimento. È un'arma letale poiché è progettata per colpire dall'alto attraverso una parabola. Ciò permette alla testata di evitare le corazzature laterali e colpire la zona solitamente meno difesa dei carri armati, dono sono la torretta e il portello d'accesso. Un singolo colpo è sufficiente per rendere inutilizzabile o distruggere un carro armato, o comunque a neutralizzarne l'equipaggio all'interno. Il raggio d'azione è tra i 20 e gli 800 metri, mentre tra rilevamento e aggancio l'NLAW impiega solo 5 secondi. Il missile può percorrere 400 metri in meno di 2 secondi. Per proteggersi da questi missili, che esplodono a contatto con una superficie dura, alcuni carri russi sono stati visti con “griglie protettive” montate proprio in cima alla torretta. Come specificato dal professor James Dwyer su The Conversation si tratta di stratagemmi totalmente inutili, che dimostrano il timore dei carristi russi verso questi sistemi. Il lanciamissili NLAW può essere utilizzato anche in modalità “attacco diretto” (un po' come un bazooka) su veicoli più leggeri come camion e blindati.

Facili da usare

Come spiegato da Saab Bofors Dynamics, per addestrare un qualsiasi soldato a utilizzare un lanciamissili NLAW basta pochissimo tempo. “Con NLAW, non hai bisogno di un plotone per attaccare i carri armati. Puoi addestrare un soldato normale a usare il sistema in un'ora. E poi puoi avere soldati equipaggiati con NLAW in tutto l'ambiente in attesa che un carro avanzi”, si legge nel comunicato dell'azienda svedese. Poiché questo sistema può essere utilizzato anche dal tetto degli edifici o da dentro un fossato, rende l'avanzata dei carri armati all'interno delle aree urbane un vero incubo. Va infine ricordato che il lanciamissili NLAW  è un'arma di tipo “spara e dimentica”; chi la utilizza, in pratica, può cambiare immediatamente posizione dopo aver lanciato il missile contro il bersaglio, rendendola efficace nelle imboscate.

3.386 CONDIVISIONI
2553 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni