Berlusconi a Bari, mille euro per cenare con lui

Ore 18.05- "Viva l'Italia, Viva Forza Italia, Viva il popolo delle libertà! Viva la libertà!" – Si chiude il comizio a Bari: "Voglio ringraziarvi di nuovo per essere venuti qui. Grazie di avermi ascoltato con tanta attenzione. Vi ho fatti partecipi dei nostri propositi, speranze e preoccupazioni. La notte è più buia prima dell'alba. Non riusciranno a toglierci la nostra positività e le proposte per cambiare in meglio il Paese che amiamo. Vi abbraccio tutti. Continuate a volervi bene. Viva l'Italia, viva Forza Italia, viva il pdl, viva la libertà, viva la nostra e la vostra libertà".

berlusconi bari 2

Ore  18.00 – Le ricette di Berlusconi contro la crisi: "Prima di concludere  gli 8 disegni di legge che stiamo presentando in Parlamento" annuncia il Cav, a partire da "Via l'Imu e basta Equitalia e detassazione delle assunzioni".

Ore 17.57-  "È un triste annuncio, forse servirà una nuova manovra, la crisi è grave". sottolinea Silvio Berlusconi dal palco della manifestazione del Pdl a Bari.

Ore 17.55 Berlusconi contro la sinistra "comunista" – "Sinistra non si erga a maestra di politica e morale. L'idea di Stato della sinistra proviene direttamente da quello sovietico. Per noi lo Stato è al nostro servizio e lascia libertà ai cittadini".

Ore 17.45 – BERLUSCONI: "SE SI TORNA ALLE URNE IO SARO' IL CANDIDATO PREMIER DEL CENTRODESTRA". Stavolta il Cav. fa sul serio e afferma che,  rispetto all'ultima tornata elettorale dove si è presentato nelle vesti di possibile futuro Ministro dell'Economica,  in caso di nuove elezioni sarà lui il candidato Presidente del Consiglio dello schieramento di centrodestra.

Ore 17.45- Berlusconi:"Le strade sono due, o governo o voto a giugno" – "Caro Bersani questa situazione non si affronta con un governicchio di minoranza" dice Silvio in un messaggio rivolto al segretario del Pd. "Ci sono due possibilità: O governo politico di larghe intese o si vota a giugno". E poi punta il dito contro Grillo: "Molti elettori hanno cominciato a ravvedersi su Grillo: volevano cambiamento e si sono trovati una banda di impreparati".

Ore 17.40 – L'ex premier ricorda il perché dei 10 milioni di voti – "Bisogna fare presto e fare le cose seriamente. Situazione economica è sempre più drammatica" dice Berlusconi che poi ricorda i motivi per cui "10 milioni di italiani ci hanno votato". "10 milioni di italiani ci hanno votato per togliere Imu, cambiare Equitalia, togliere Irap, abbassare pressione fiscale su famiglie. Impegni che valgono per l'Italia ma ancora di più per il nostro sud. Non tradiremo mai questi italiani".

Ore 17.35 – Berlusconi ironizza sui candidati al Quirinale: "Con Prodi presidente è meglio andare via dall'Italia". Sondaggio del Cav. per il prossimo presidente Repubblica: "Ingroia? Strada? Bindi?Gabbanelli?". Arriva la bordata di "NO". E se fosse Prodi? Ancora fischi. "Prodi ci ha fatto pagare una tassa vergognosa per entrare nell'Euro" e "il giorno dopo la morte della Thatcher l'ha attaccata vergognosamente" dice Berlusconi e attacca: "con Prodi presidente ci converrebbe andare tutti all'estero".

Ore 17.30 – Berlusconi: "Sono passati 47 giorni e non abbiamo ancora un governo. Vi sembra possibile?" – "Noi dal giorno dopo delle elezioni abbiamo sempre mantenuto la stessa posizione per fare governo di coalizione con PD. E invece questi signori, con lo 0,3% in più di voti ottenuto con i loro soliti metodi di scrutinio, si sono presi tutte le cariche".

berlusconi bari

Ore 17.25- Berlusconi contro i magistrati: "Nel '94 la giustizia mi mandò a casa per una accusa che poi si rivelò infondata" dice l'ex premier inaugurando il suo interveno contro i giudici. "E'  ingiusto che i magistrati non paghino per i loro errori. Ne rispondano come tutti". Quindi invoca una legge sulla "responsabilità civile dei magistrati" su cui si fece un referendum nell'87 dopo il caso Tortora. "Un cittadino deve poter chiedere la sostituzione di un giudice perché contravverso ideologicamente". E chiede ironicamente alla folla:  "fareste mai dirigere una partita da un arbitro scelto tra i giocatori in campo? È quello che succede nei processi che ci riguardano". Ma sottolinea che "i magistrati per bene che sono la grande maggioranza non hanno nulla da temere, ma solo quelli faziosi".

Ore 17.16 – Berlusconi: "Devo darvi una delusione: qui sul palco con noi non ci sarà Nichi Vendola. Dite la verità: ve lo aspettavate anche qui perché Nichi è ovunque".

Ore 17.14 – Berlusconi: "Governo stabile o si torna a votare a giugno" 

Ore 17.10 – Berlusconi sul palco: "Dobbiamo vincere come nel '94"- Silvio Berlusconi sale sul palco a Bari e parte l'inno di Mameli. "Grazie a tutti voi" sono le prime parole del Cavaliere. "Ritorno con la memoria al 94 quando tutti insieme scendemmo in campo per evitare un'ondata poco liberale". Parlando ai tanti militanti che partecipano alla manifestazione di Bari, dice: "Siete il fiume della libertà, e credo che non ci sia bisogno di fare nessun discorso, il più bel discorso siete voi, visti da qui siete commoventi".

Ore 17.00 – Berlusconi parlerà tra pochi minuti.

Ore 16.50 – Continua a riempirsi Piazza Libertà tra musica e canti: Tra i tanti canti, anche "Azzurro", pezzo forte di Adriano Celentano, con il testo rivisto per l'occasione: "Silvio il pomeriggio è troppo azzurro e lungo per me. Mi accorgo di non avere più risorse, senza di te".. In piazza tante bandiere con il simbolo del Pdl e le bandiere con i colori dell'Italia. La novità sono i cartelli a forma di mano con la scritta "Giù le mani da Silvio".

Ore 16.45 – Le foto dalla piazza

È già piena la piazza a Bari dove tra qualche minuto parlerà Silvio Berlusconi. Tra bandiere del Pdl, slogan contro la sinistra: "Chi non salta un Bersani è. Chi non salta comunista è", canzoni popolari italiani, la piazza è in attesa del leader. Al lato del palco c’è il palazzo comunale, dal quale già da questa mattina campeggia il lungo striscione dai toni ironici con sui scritto: "Caro Silvio, ben tornato a Bari", firmato "il sindaco", ovvero il Pd Michele Emiliano. "B. va battuto politicamente, e non aspettando con acredine l'esito dei suoi processi". Ha scritto su Facebook lo Emiliano, in riferimento alla manifestazione organizzata dal Pdl. Il cavaliere dovrebbe prendere la parola intorno alle 17 ed é previsto il suo unico intervento. Secondo quanto trapela, Berlusconi dovrebbe insistere sulla richiesta di dar vita ad un governo di larghe intese e di eleggere un Presidente della Repubblica condiviso e di garanzia. Non è escluso che ne approfitti per alzare i toni, anche in risposta al segretario del Pd che dalla manifestazione a Corviale ha ribadito il suo no secco ad un esecutivo insieme al Pdl. Tanto che sul palco, proprio dietro alle spalle del podio da cui parlerà il Cav., c'è scritto a lettere cubitali "Governo forte o subito elezioni". Sullo stesso palco, col piccolo cagnolino Dudù, c'è anche Francesca Pascale, la fidanzata dell'ex presidente del Consiglio: "Silvio?", ha risposto ai giornalisti, "sta affrontando la situazione con la stessa determinazione del '94".