Qualcuno senza cuore l'ha abbandonato al freddo e sotto la pioggia come se fosse spazzatura, lasciandolo al suo destino che molto probabilmente sarebbe stata la morte se non fosse intervenuto un agente di una volante della polizia stradale che l'ha rassicurato e calmato. Stiamo parlando di un bellissimo esemplare di cane husky femmina di un anno e mezzo ritrovato nelle scorse ore ai margini della carreggiata sull'autostrada A2 Salerno Reggio Calabria, all'altezza di Palmi.  Come racconta l'Agente Lisa su Facebook, l'animale era completamente  fradicio, disorientato e diffidente quando un poliziotto della stradale di Palmi, Giuseppe, lo ha avvicinato conquistando poco a poco la sua fiducia.

Per il poliziotto è stato tutt'altro che facile avvicinare l'Husky evitando che scappasse e finisse sotto una macchina causando anche un incidente. Giuseppe è stato parecchio chinato e con la mano tesa per farsi annusare ma la cagnolina gli andava incontro e poi al minimo movimento scattava ritornando in mezzo alla carreggiata. Alla fine però l'agente è riuscito ad avvicinarla e, accarezzandola, l’ha legata ad un palo per evitare fuggisse di nuovo. Infine è rimasto accanto a lei fino all'arrivo del personale Anas che l'ha recuperata. Scilla, così come l'agente ha ribattezzato la cucciola che non aveva targhette o guinzaglio, è stata accompagnata poi da un veterinario che l'ha controllata e ne ha appurato le buone condizioni di salute e la mancanza di microchip. La cagnolina ora ha una nuova casa: è stata accolta da uno stesso operatore dell’Anas.