Un nuovo avviso di richiamo di prodotti alimentari per rischio microbiologico è stato pubblicato oggi dal ministero della salute nella pagina del proprio sito web dedicata agli avvisi di sicurezza per Richiami di prodotti alimentari da parte degli stessi operatori. Il ritiro questa volta interessa un lotto di formaggio pecorino semistagionato a causa della possibile presenza di Listeria monocytogenes come emerso dai controlli a campione effettuati dallo stesso produttore. Nel dettaglio, il prodotto oggetto del richiamo  e una intera forma di formaggio venduta singolarmente e dal peso di 1,400 Kg, prodotta a marchio "Garante" dal Caseificio LA FONTE di Pasquale Pace nello stabilimento di Asciano, in provincia di Siena, in  Località Torre a Castello.

Il lotto di formaggio  interessato dal richiamo è quello con numero 18202 con data di scadenza o termine minimo di conservazione fissato al 02-05-2019. Come spiega l'avviso la non conformità è stata già comunicata dal produttore a tutti i clienti. La Listeria monocytogenes è un batterio responsabile della patologia detta listeriosi, una malattia che può portare a  pericolosi disturbi gastrointestinali tipici delle intossicazioni alimentari e che può sfociare, per i soggetti a rischio anche in malattie sistemiche ben più gravi mentre le infezioni contratte in gravidanza possono comportare serie conseguenze sul feto. Per questo come sempre chi avesse già comprato il prodotto è invitato a non consumarlo ma a restituirlo nel punto vendita di  acquisto