20 Giugno 2018
22:19

Trump firma il decreto per riunire le famiglie di migranti: “Ma avanti tolleranza zero”

Come da lui stesso anticipato, il presidente americano ha firmato l’ordine esecutivo per tenere unite le famiglie di migranti che varcano illegalmente il confine tra Stati Uniti e Messico. L’annuncio arriva dopo le polemiche sulla divisione delle famiglie e i bimbi rinchiusi nelle gabbie. Trump ha però sottolineato come la linea della “tolleranza zero” andrà avanti.
A cura di Susanna Picone

Il presidente americano Donald Trump ha fatto un passo indietro e ha deciso di firmare il decreto per tenere unite le famiglie di immigrati clandestini al confine col Messico. Una decisione che arriva dopo le polemiche dei giorni scorsi, quando migliaia di bambini sono stati allontanati dai loro genitori, detenuti per aver varcato illegalmente il confine col Messico. Le immagini dei migranti e dei bambini tenuti in gabbie hanno fatto il giro del mondo. Critiche a Trump sono arrivate anche da parte del Papa, dall’Onu, da diversi personaggi noti come ad esempio Bruce Springsteen, che ha condannato come “disumana” la scelta dell’amministrazione di separare alla frontiera bambini dai genitori, e sulla questione è intervenuta la stessa first lady Melania Trump. “Firmerò un ordine esecutivo. Riusciremo a tenere insieme le famiglie”, aveva detto Trump nel pomeriggio. Ed è quello che alla fine ha fatto, sottolineando però come la linea della “tolleranza zero” andrà avanti. Trump ha firmato l'ordine nello Studio ovale della Casa Bianca prima di partire per il Minnesota, con al fianco il vice presidente Mike Pence e la segretaria alla Sicurezza interna Kirstjen Nielsen. Il presidente ha assicurato che “non gli piace vedere” le famiglie divise.

 

"Vogliamo cuore e sicurezza in America" – Col decreto esecutivo Trump evita una separazione che sino a ieri riteneva obbligatoria per legge, dopo che il ministro della Giustizia Jeff Sessions già ventilava test del dna per verificare i rapporti di parentela tra minori e genitori. “Farò qualcosa che in qualche modo sarà preventiva ma alla fine si accorderà con la legislazione”, aveva annunciato l’inquilino della Casa Bianca riferendosi alla normativa che i repubblicani intendono votare domani alla Camera, senza la sicurezza però di avere i numeri necessari. Trump aveva scritto un tweet in cui diceva di volere “cuore” e “sicurezza” in America, quasi a voler rispondere indirettamente a quanto detto nei giorni scorsi da sua moglie, la quale chiedeva “un Paese che rispetta tutte le leggi ma anche che governa col cuore”.

Usa, un anno fa l'elezione a presidente di Joe Biden: ma se si votasse oggi vincerebbe Trump
Usa, un anno fa l'elezione a presidente di Joe Biden: ma se si votasse oggi vincerebbe Trump
L'accusa della Polonia: "Dietro crisi migranti in Bielorussia c'è Putin, vuole destabilizzare zona"
L'accusa della Polonia: "Dietro crisi migranti in Bielorussia c'è Putin, vuole destabilizzare zona"
"Trump, Clinton e il principe Andrea sull'aereo del pedofilo Epstein”: la conferma del pilota
"Trump, Clinton e il principe Andrea sull'aereo del pedofilo Epstein”: la conferma del pilota
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni