1.574 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Scavalca la recinzione dello zoo per scattarsi un selfie col leone ma muore divorato

La vittima si chiamava Prahlad Gujjar, era originario del distretto di Alwar, nel Rajasthan, in India, e i suoi resti sono stati trovati all’interno del recinto del felino.
A cura di Davide Falcioni
1.574 CONDIVISIONI
Immagine

La tentazione di scattarsi un selfie era troppo forte, così ha scavalcato la recinzione di sicurezza e si è introdotto nella gabbia del leone senza immaginare che in questo modo avrebbe scatenato la furia dell’animale. Così un uomo di 38 anni è morto sbranato nello zoo Sri Venkateswara a Tirupati, nello stato indiano dell’Andhra Pradesh.

La vittima si chiamava Prahlad Gujjar, era originario del distretto di Alwar, nel Rajasthan, in India, e i suoi resti sono stati trovati all’interno del recinto del felino. Secondo le ricostruzioni, Gujjar avrebbe scavalcato la barriera alta diversi metri nel tentativo di scattarsi un selfie con la belva. Il leone, sentendosi minacciato, lo ha attaccato e ucciso all'istante.

Il personale dello zoo è intervenuto tempestivamente dopo aver notato l’uomo nel recinto del leone dalle telecamere di sorveglianza. Pezzi del cadavere di Gujjar sono stati recuperati solo dopo che i domatori sono riusciti a tranquillizzare l’animale. "Stiamo ancora indagando sull’accaduto", ha dichiarato il portavoce dello zoo, aggiungendo tuttavia che la dinamica appare decisamente chiara. Quello che andrà accertato è se l’uomo fosse stato ubriaco o se abbia assunto stupefacenti. Di certo, è stato decisamente imprudente.

La morte di Gujjar ha acceso un acceso dibattito sulla sicurezza dei visitatori in quello zoo: le autorità locali hanno annunciato che rafforzeranno le misure di sicurezza e sensibilizzeranno i visitatori sui rischi di avvicinarsi troppo agli animali.

1.574 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views