Covid 19
21 Dicembre 2021
16:38

Ristoranti chiusi, mascherine e niente canti di Natale in casa: così la Germania fronteggerà Omicron

Il Robert Koch Institute (RKI) ha raccomandato una serie di misure per arginare la crescita dei contagi da Omicron: prolungare la chiusura delle scuole, chiudere i ristoranti e niente canti natalizi.
A cura di Davide Falcioni
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

"Massime limitazioni ai contatti fin da subito". È questa, in estrema sintesi, la proposta che il Robert Koch Institute (RKI) avanzerà oggi pomeriggio nel corso del vertice che terrà con il Governo e i governatori dei leander tedeschi. Se da una bozza trapelata ieri sera era emersa l'intenzione del cancelliere  Olaf Scholz  di chiudere con effetto immediato solo le discoteche e i club musicali, la proposta dell'RKI sarà invece molto più severa e preclude, di fatto, a un nuovo lockdown generalizzato per fermare l'aumento dei contagi causato dalla diffusione della variante Omicron.

Ristoranti chiusi e niente canti natalizi in casa

L'organizzazione deputata al controllo e alla prevenzione delle malattie infettive in Germania ha infatti chiesto al governo federale, in un documento pubblicato anche su Twitter, la chiusura immediata di tutti i ristoranti, che devono poter lavorare solo con il cibo d'asporto. Dovrebbero inoltre essere prorogate le vacanze natalizie per i bambini che frequentano gli asili nido e le scuole elementari, luoghi nei quali i contagi sono in forte crescita proprio a causa di Omicron. Non solo: andranno indossate le mascherine al chiuso e anche all'aperto quando non sarà possibile rispettare il metro e mezzo di distanza interpersonale. Il Robert Koch Institute  ha inoltre raccomandato vivamente di "non cantare in casa, tranne che tra i membri stretti della propria famiglia", annullare tutti i grandi eventi, rinviare le manifestazioni al chiuso, limitare gli spostamenti allo stretto necessario. L'ente, inoltre, ha chiesto al governo di prendere nuovamente in esame la possibilità di imporre il coprifuoco notturno.

RKI: "In Germania Omicron sarà dominante a gennaio"

"Sebbene in Germania l'ondata di Omicron sia ancora agli inizi – ha dichiarato in una nota l'RKI – uno sguardo all'estero mostra che questa variante porterà a un nuovo aumento dei contagi con una dinamica che non è stata finora mai osservata. La variante Omicron infatti si trasmette molto facilmente e può infettare anche coloro che sono stati completamente vaccinati o che sono guariti. Gli studi preliminari del Robert Koch Institute (RKI) indicano, nonostante le incertezze ancora esistenti, che Omicron sarà dominante in Germania già nel gennaio 2022 e causerà diverse decine di migliaia di casi al giorno. Nelle condizioni attuali, il tempo di raddoppio in Germania è di circa tre giorni". Alla luce di tutto ciò l'RKI raccomanderà al governo di imporre severe restrizioni fin da subito, senza escludere neppure l'ipotesi di un nuovo lockdown.

29806 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni