211 CONDIVISIONI
15 Settembre 2021
18:13

Rissa per le poltrone tra i talebani: finisce in ospedale il vice premier Abdul Ghani Baradar

Abdul Ghani Baradar, vicepremier del governo talebano e cofondatore dell’Emirato islamico dell’Afghanistan, è attualmente ricoverato all’ospedale di Kandahar dopo essere rimasto ferito in uno scontro con membri della rete Haqqani la scorsa settimana. La rissa sarebbe avvenuta per divergenze sugli incarichi nel nuovo governo.
A cura di Davide Falcioni
211 CONDIVISIONI
Mullah Abdul Ghani Baradar
Mullah Abdul Ghani Baradar

Abdul Ghani Baradar, vicepremier del governo talebano e cofondatore dell'Emirato islamico dell'Afghanistan, è attualmente ricoverato all'ospedale di Kandahar dopo essere rimasto ferito in uno scontro con membri della rete Haqqani la scorsa settimana. Lo scrive il Pashtun Times su Twitter citando "un membro della famiglia del leader talebano". Baradar "è sotto la protezione del Pakistan e i familiari non sono ancora autorizzati a vederlo", aggiunge il tweet. Le circostanze esatte dello scontro non sono note, ma a quanto pare Baradar avuto una violenta lite con gli Haqqani nel palazzo presidenziale di Kabul dopo la quale, hanno riferito fonti talebane alla Bbc, avrebbe lasciato Kabul per tornare a Kandahar dove non è più apparso in pubblico.

La sparizione di Baradar potrebbe essere stata causata dunque da una violenta discussione avvenuta nel palazzo presidenziale di Kabul tra due fazioni rivali: un alterco, poi degenerato tra lo stesso Baradar, uno dei leader politici del movimento e vicepremier nominato, e i rappresentanti del potentissimo clan Haqqani. Secondo i media internazionali Baradar non sarebbe pienamente soddisfatto della nomina a vicepremier, mentre il clan Haqqani si è aggiudicato il ministero degli Interni (Sirajuddin Haqqani) e il ministero per i rifugiati (Khalil ur-Rahman Haqqani).

Secondo quanto riferisce PashtunTimes tra Baradar e Khalil ur-Rahman Haqqani sarebbe avvenuto un accesissimo diverbio, poi degenerato in un vero e proprio regolamento di conti in cui il vice premier avrebbe avuto la peggio. Il clan Haqqani, distintosi già nella resistenza anti sovietica, negli ultimi 20 anni ha costituito la propria roccaforte nella inaccessibile regione del nord Waziristan, oltre il confine con il Pakistan, da cui ha sferrato alcuni tra gli attacchi più importanti nei confronti delle forze della coalizione internazionale, soprattutto nell'area di Kabul. In seguito alla conquista della capitale afghana di un mese fa, tra Baradar e gli Haqqani sarebbe emersa una divergenza di vedute poi divenuta insanabile: il primo è convinto che la scalata al potere sia il risultato dell'azione diplomatica da lui stesso condotta a Doha nel 2020 con l'ex presidente Donald Trump, mentre il clan del Waziristan è sicuro che sia la forza delle armi ad aver portato i talebani al potere.

211 CONDIVISIONI
Chi è il mullah Abdul Ghani Baradar, l'uomo che potrebbe guidare il nuovo governo dei Talebani
Chi è il mullah Abdul Ghani Baradar, l'uomo che potrebbe guidare il nuovo governo dei Talebani
Formato il nuovo governo dei Talebani, alla guida c'è Hassan Akhund nella lista Onu dei terroristi
Formato il nuovo governo dei Talebani, alla guida c'è Hassan Akhund nella lista Onu dei terroristi
Afghanistan, i talebani sovrappongono un murale simbolico con una frase
Afghanistan, i talebani sovrappongono un murale simbolico con una frase
118 di Attualita
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni