259 CONDIVISIONI
Guerra in Ucraina
27 Ottobre 2022
20:43

Putin come Berlusconi: racconta una barzelletta sul gas in Europa sul palco del Club Valdai

Il presidente Vladimir Putin ha chiuso il suo intervento sul palco del Club Valdai a Mosca raccontando una barzelletta sulla mancanza di gas in Europa. Solo una settimana fa il suo amico Silvio Berlusconi aveva raccontato una “storiella” che lo vedeva tra i protagonisti.
A cura di Ida Artiaco
259 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Guerra in Ucraina

Che tra Silvio Berlusconi e Vladimir Putin ci fosse una amicizia pluridecennale è ormai un fatto noto. Ma quello che forse non si sapeva è che ad unire i due leader fosse (anche) "l'amore per le barzellette".

Poco fa, infatti, il numero uno del Cremlino ha concluso il suo intervento di quattro ore sul palco sul palco del Club Valdai a Mosca con un aneddoto sulla questione gas in Europa.

"Un mio conoscente in Germania –  dice Putin – mi ha raccontato questa storiella. Un figlio chiede al padre: ‘Perchè fa così freddo?'. ‘Perchè la Russia ha attaccato l'Ucraina', risponde il papà. ‘E cosa c'entriamo noi?'. ‘Noi abbiamo imposto sanzioni alla Russia'. ‘Perché?'. ‘Per fare soffrire i russi'. ‘Ma scusa papà, noi siamo russi?", ha detto, forse a smorzare la tensione del discorso che aveva appena tenuto, durante il quale si era rivolto all'Occidente accusandolo di fare "un gioco sporco, sanguinoso, senza considerare gli interessi degli altri Paesi".

Solo una settimana fa circa era stato proprio Berlusconi a fare notizia per aver raccontato una barzelletta fuori da Palazzo Madama, anche in quel caso per smorzare la tensione dopo la diffusione del primo audio estrapolato da una conversazione, avvenuta durante il suo intervento alla riunione dell’assemblea di Forza Italia alla Camera per l’elezione del capogruppo. "Ho riallacciato i rapporti con il presidente Putin, un po' tanto", aveva detto il Cavaliere.

Ma poi, uscendo dalla Camera, preso d'assalto dai cronisti, si è lanciato in un suo vecchio cavallo di battaglia, che aveva recentemente proposto anche su TikTok: una barzelletta sul presidente Usa, Joe Biden, Papa Francesco e il presidente russo.

"C'è un aereo che vola sull'Atlantico e sopra l'aereo ci sono Joe Biden, Vladimir Putin, Silvio Berlusconi, il Papa e un giovane assistente del Papa. A un certo momento i piloti si accorgono di un drammatico errore è stato riempito un solo serbatoio dell'aereo. Entro dieci minuti l'aereo non avrebbe avuto più carburante e sarebbe precipitato. Allora il capo pilota dice: ‘Forza, i paracaduti subito". Indossano i loro due e poi dice al secondo: dai gli altri cinque agli altri. ‘Eh no capo, ce ne sono solo quattro’. ‘Come mai?’. ‘Beh comunque non possiamo farci niente, daglieli si arrangeranno loro'. Joe Biden prende il primo e dice: ‘Questo spetta a me perché sono l’uomo più potente dell’Occidente'. Putin prende l’altro e dice: ‘Questo tocca a me perché sono l’uomo più potente dell’Oriente'. Berlusconi si fa avanti e dice: ‘Questo tocca a me perché sono il politico più intelligente del mondo'. L’assistente guarda il Papa e gli dice: ‘Santità ecco il suo paracadute’. Il Papa risponde: ‘No grazie caro, guarda, io sono vecchio, ho vissuto una vita lunga e felice, mettitelo tu'. ‘No ma guardi che ne sono rimasti due'. ‘E come mai?'. ‘Eh, perché il politico più intelligente del mondo si è buttato con il mio zainetto!'.

259 CONDIVISIONI
3291 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni