13 Maggio 2022
18:58

Proteste in piazza a Riga, arrestata Tatiana Zhdanoka eurodeputata e leader di Unione russa di Lettonia

Tatjana Zhdanoka, membro del Parlamento europeo e leader dell’Unione lettone russa è stata detenuta venerdì a Riga, mentre protestava contro la rimozione del monumento dedicato ai soldati sovietici.
A cura di Chiara Ammendola

È stata arrestata con l'accusa di aver partecipato a una protesta in piazza a Riga non autorizzata, l'eurodeputata e leader del partito dell'Unione russa di Lettonia Tatiana Zhdanoka. Con lei la polizia ha fermato anche Alexei Sharipov, attivista e membro del comitato antinazista lettone e altre persone: tutti sono stati portati via dagli agenti che gli hanno contestato un'infrazione amministrativa per aver preso parte a un corteo non autorizzato.

Obiettivo del membro del Parlamento Europeo era manifestare il proprio dissenso verso la decisione del parlamento lettone di demolire il Monumento ai Liberatori di Riga nel Parco della Vittoria, deciso dopo il voto del Saeima del 12 maggio. Stando a quanto riportato dalle agenzie di stampa russe, dopo l'arresto avvenuto nella piazza del municipio a Riga, Tatiana Zhdanoka è stata portata nella stazione di polizia della capitale lettone prima di essere rilasciata.

Miroslav Mitrofanov, co-presidente dell'Unione Russa di Lettonia, ha invitato i cittadini a evitare scontri con la polizia, ma ha puntato il dito contro le autorità di Riga che così facendo accrescono la profonda spaccatura all'interno della Lettonia. La decisione del consiglio comunale di Riga di smantellare il monumento dedicato ai soldati sovietici a Pardaugava è arrivata il giorno dopo che il Saeima, il Parlamento della Repubblica della Lettonia ha dato voto favorevole alla sospensione dell'accordo del 1994 con la Russia proprio sui monumenti.

La Tv russa attacca i leader della Nato:
La Tv russa attacca i leader della Nato: "Nessuno rappresenta il proprio paese, neanche Draghi"
Protesta dei tassisti in piazza del Plebiscito contro il DDL concorrenza
Protesta dei tassisti in piazza del Plebiscito contro il DDL concorrenza
12.229 di Fanpage.it Napoli
Per La Russa il candidato Fdi sospettato di voto di scambio mafioso andava arrestato dopo le elezioni
Per La Russa il candidato Fdi sospettato di voto di scambio mafioso andava arrestato dopo le elezioni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni