143 CONDIVISIONI
15 Dicembre 2017
19:24

Prepara una torta di Natale ai colleghi, in 8 finiscono in ospedale: era fatta con la droga

La torta era stata cucinata con anfetamine. Il 58enne di Auckland ora deve rispondere di avvelenamento e possesso di droga. Tra i suoi colleghi, quello che sta messo peggio ne ha mangiate tre fette intere.
A cura di B. C.
143 CONDIVISIONI

Un 58enne della Nuova Zelanda ha pensato bene di celebrare le prossime festività natalizie in ufficio coi colleghi con una torta cucina con anfetamina. Ora deve rispondere di avvelenamento e possesso di droghe dopo l'incidente avvenuto sul suo posto di lavoro ad Auckland, nella mattinata del 13 dicembre. Otto persone sono state portate in ospedale, ma nelle ultime ore hanno recuperato pienamente, ha detto l'ispettore Richard Corbidge al New Zealand Herald. Tra i più gravi, un uomo che ne ha mangiato tre interi pezzi. Il sospettato è stato quindi perquisito ed ora risulta accusato anche di coltivazione di cannabis e possesso illegale di armi da fuoco. Apparirà di fronte alla Corte distrettuale di North Shore il 18 gennaio 2017.

Le anfetamine – o "speed" – sono una sostanza di classe B in Nuova Zelanda, e il possesso con l'intento di vendita può far finire una persona dietro le sbarre per un massimo di 14 anni. Lo stimolante è relativamente economico e popolare. Non deve essere confuso con la metamfetamina, o "meth", una forma di anfetamina molto più pura e in qualche modo meno dannosa, portata all'attenzione globale dalla serie TV americana Breaking Bad.

143 CONDIVISIONI
Va in ospedale per una
Va in ospedale per una "gastroenterite", bimbo di 8 anni muore per un tumore al cervello
"Mi prepari uno spinello?". "Subito, capo". Chat tra Paolo Stasi e la madre conferma pista droga
Malore improvviso in vacanza, muore a 8 anni per leucemia fulminante: “Avevi già lasciato il segno”
Malore improvviso in vacanza, muore a 8 anni per leucemia fulminante: “Avevi già lasciato il segno”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni