1.950 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
2 Maggio 2022
11:20

“Potremmo cancellare il Regno Unito con drone sottomarino nucleare”: le nuove minacce dalla tv russa

Il volto della propaganda russa Dmitry Kiselyov ha minacciato nuovamente la Gran Bretagna attraverso la Tv di Stato. “Potremmo cancellare la Gran Bretagna con il drone sottomarino nucleare Poseidon, diventerebbe un deserto nucleare”
A cura di Gabriella Mazzeo
1.950 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Dmitry Kiselyov, presentatore televisivo volto della propaganda russa sulla TV di stato, ha lanciato una nuova minaccia nucleare al Regno Unito. Durante la trasmissione della domenica sera Kiselyov ha esortato la Russia a "cancellare la Gran Bretagna" con il drone sottomarino Poseidon. "Innescherebbe un'ondata radioattiva che farebbe precipitare quell'isola così piccola nelle profondità dell'oceano". Poseidon è un drone-bomba da 100 megatoni. La sua forza sarebbe superiore di circa 1.000 volte a quella della bomba sganciata su Hiroshima. "Susciterebbe uno tsunami che travolgerebbe interamente il Regno Unito" ha asserito.

Sullo sfondo, un grafico che mostra il missile e il Regno Unito cancellato dalla mappa del mondo. "Poseidon trasformerebbe tutto ciò che resta della Gran Bretagna in un deserto radioattivo inutilizzabile per qualsiasi cosa" ha affermato Kiselyov. Il presentatore aveva già minacciato il Regno Unito con l'ipotesi di un attacco con il missile nucleare Sarmat 2, testato poche settimane fa. Aveva definito il missile "capace di distruggere completamente il Paese". "L'isola è così piccola che Sarmat potrebbe affondarla una volta per tutte. Il missile è in grado di distruggere un'area delle dimensioni del Texas. Basterebbe premere un bottone per cancellare l'Inghilterra per sempre".

Le minacce attraverso la Tv di stato seguono uno schema sviluppatosi sui media russi negli ultimi giorni. La principale "vittima" è la Gran Bretagna. Secondo la Russia, Boris Johnson avrebbe minacciato per primo Mosca di un attacco nucleare. Per l'intelligence inglese, invece, le minacce sono il risultato del fermo sostegno all'Ucraina nella lotta contro il Cremlino. Il Regno Unito ha liquidato le intimidazioni con la definizione di "inutile spavalderia".

L'allarme però resta alto: il ministero dell'Interno infatti sta fronteggiando la possibile minaccia di sabotatori russi entrati in Gran Bretagna per effettuare attacchi contro le principali infrastrutture britanniche. Gli 007 inglesi sarebbero seriamente preoccupati dall'ingresso di spie russe nel Paese.

1.950 CONDIVISIONI
2580 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni