263 CONDIVISIONI
Covid 19
31 Gennaio 2022
18:03

Perché il Regno Unito potrebbe togliere l’obbligo di vaccino ai sanitari

Medici e infermieri del Regno Unito sono obbligati a vaccinarsi entro il primo aprile, ma 77mila non hanno ancora ricevuto neppure una dose e ora il Governo potrebbe abrogare l’obbligatorietà o prorogare i termini.
A cura di Davide Falcioni
263 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Il Regno Unito potrebbe abrogare l'obbligo vaccinale per il personale sanitario. Una decisione in merito verrà presa nei prossimi giorni dal Governo alla luce di un dato: ad oggi molti lavoratori dell'NHS – il Servizio Sanitario Nazionale inglese – non hanno ancora ottemperato all'obbligo di completare il ciclo vaccinale entro il termine massimo del primo aprile. Affinché ciò accada, tuttavia, essi dovranno necessariamente ricevere la prima iniezione entro e non oltre giovedì 3 febbraio, pena il ricollocamento ad incarichi amministrativi oppure il licenziamento. Attualmente circa 77mila medici e infermieri non hanno ancora ricevuto neppure una dose e appare molto improbabile che possa accadere nel giro di appena tre giorni. Per questa ragione il Governo si trova ora a un bivio: far applicare la legge, punendo lavoratori e lavoratrici che non si mettono in regola, oppure attuare una sorta di "amnistia" e perdonare i trasgressori.

La scorsa settimana il Ministro della salute Sajid Javid ha dichiarato che è "dovere" del personale sanitario farsi vaccinare. Tuttavia ha anche aggiunto che l'obbligo è stato introdotto quando la variante Delta era dominante, con il suo carico di ricoveri e morti. Il ministro ha ricordato che ora il quadro è cambiato: Delta è stata scalzata da Omicron, variante molto più contagiosa ma leggermente più mite che ha portato a un aumento importante delle infezioni anche tra i soggetti vaccinati, sebbene il completamento del ciclo conferisca ancora una grande protezione contro i casi di malattia grave. Per questa ragione da alcune settimane il governo ha subito forti pressioni affinché l'obbligo vaccinale per i sanitari venga revocato, sostenendo che il licenziamento di migliaia di medici e infermieri avrebbe messo in seria crisi il Sistema Sanitario Nazionale. I Royal College of Midwives ha avvertito che le sanzioni potrebbero avere un "impatto catastrofico" sui servizi di maternità, mentre il Royal College of GPs e il Royal College of Nursing hanno chiesto di posticipare la scadenza del primo aprile.

263 CONDIVISIONI
31297 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni