268 CONDIVISIONI
La morte della Regina Elisabetta II
11 Settembre 2022
16:12

Perché Carlo III è stato proclamato Re anche in Canada e in Australia

Dopo la cerimonia di ieri a Londra, oggi Carlo III è stato proclamato Re anche in Canada, Australia e in altri territori che fanno parte del Commonwealth: ecco perché.
A cura di Ida Artiaco
268 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte della Regina Elisabetta II

Carlo III oggi è stato proclamato Re anche in Canada e Australia. Dopo la cerimonia di ieri di fronte all'Accession Council, il nuovo sovrano succede ufficialmente alla madre, la Regina Elisabetta II, morta l'8 settembre a 96 anni dopo 70 di regno, anche in alcuni dei territori che fanno parte del Commonwealth, l'organizzazione intergovernativa nata come evoluzione all'impero britannico.

Cerimonie sono infatti in programma nei Paesi del Commonwealth che riconoscono il Re come capo dello Stato.

In Canada la governatrice generale, nonché capo di Stato in rappresentanza della Corona, Mary Simon, si è riunita sabato col primo ministro, Justin Trudeau, per firmare la proclamazione di Carlo III come re del Paese nordamericano. "Sua reale altezza, il principe Charles Phillip Arthur George e' ora, dopo la morte della nostra ultima sovrana, il re Carlo III, per la grazia di Dio, del Regno Unito, Canada e per gli altri possedimenti e territori", recita il documento letto ad alta voce nel corso di un evento ad Ottawa, seguito dallo sparo di 21 colpi di cannone.

Carlo III è stato riconosciuto anche come capo di stato dell'Australia dopo una riunione del locale consiglio esecutivo federale e una cerimonia davanti al parlamento in cui è stato intonato l'inno nazionale ed è stato pronunciato un messaggio di benvenuto nel paese.

Il Capo di Stato, in 14 dei 54 Stati del Commonwealth delle Nazioni, corrisponde all’individuo che detiene in quel momento la carica di monarca del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord. Lo stesso avviene in Nuova Zelanda e Giamaica. L'agenda delle proclamazioni fa comunque il giro del mondo: una cerimonia è prevista persino nell'isola di Tasmania.

Per altro, tra i primi impegni di Carlo III come Re c'è proprio l'incontro con i rappresentanti del Commonwealth in programma questo pomeriggio. L'evento è evidenziato dai media, tenuto conto dell'importanza attribuita da sempre a questa istituzione dalla Regina Elisabetta, che ne aveva trasmesso il ruolo di presidente (assicuratole anche dai Paesi repubblicani membri fin dalla fondazione) all'erede fin dal 2018 non potendo compiere più viaggi lunghi.

268 CONDIVISIONI
226 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni