1.134 CONDIVISIONI
Coronavirus
20 Luglio 2021
15:56

No, non è vero che in Inghilterra ci sono più ricoveri tra le persone vaccinate contro la Covid

Patrick Vallance, consigliere scientifico del governo britannico, ieri ha dichiarato: “Il 60% delle persone attualmente ricoverate nel Regno Unito per Covid è completamente vaccinato”. In serata ha però ammesso la gaffe, spiegando che il 60% dei ricoveri riguarda in realtà non vaccinati. L’esatto contrario, quindi.
A cura di Davide Falcioni
1.134 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

"Il 60% delle persone attualmente ricoverate nel Regno Unito per Covid è completamente vaccinato". La notizia "bomba" è stata data ieri nel corso di una conferenza stampa da Sir Patrick Vallance, consigliere scientifico del governo britannico: nel volgere di poche ore la news ha fatto il giro del mondo ed è stata usata soprattutto dai No Vax per sostenere ancora una volta l'inutilità della campagna vaccinale di massa. C'è un solo problema: Vallance ha diramato una bufala, ha cioè comunicato un dato sbagliato. È stato lo stesso consigliere scientifico di Johnson a rettificare in sera con un post pubblicato su Twitter: "Il 60% delle persone ammesse negli ospedali britannici non sono vaccinate". L'esatto contrario di quanto sostenuto poche ore prima: la stragrande maggioranza degli inglesi ricoverati non ha ricevuto il vaccino o ha ricevuto una sola dose.

Il biologo Bucci: "La vaccinazione con due dosi riduce di 10 volte la probabilità di infettarsi"

Anche il biologo molecolare del CNR Enrico Bucci ha – dati alla mano – smontato la bufala secondo cui i vaccini in UK non sarebbero stati in grado di fermare i contagi. In un post pubblicato su Facebook lo scienziato ha spiegato: "Si stanno infettando di più le fasce di età non vaccinate, in maniera inversamente proporzionale al tasso di vaccinazione con due dosi". Bucci ha mostrato come "all'aumentare della percentuale di vaccinati con due dosi in una certa fascia di età, diminuisce il numero di infezioni riscontrate in quella fascia di età". Insomma, "la vaccinazione con due dosi protegge dall'infezione diminuendo di dieci volte la probabilità di infettarsi. A seconda della quantità di virus in giro, tra i vaccinati troverò dieci volte in meno infetti che tra i non vaccinati; non significa che non ci si infetta, ma solo che ci si infetta molto meno".

UK, i contagi continuano ad aumentare

Secondo l’ultimo aggiornamento pubblicato ieri, nelle ultime 24 ore nel Regno Unito sono stati diagnosticati 39.950 nuovi casi di covid, mentre i morti sono stati 19. I dati del governo britannico mostrano che nell’ultima settimana, 322.170 persone hanno contratto il virus, con un aumento del 41,2% rispetto alla settimana precedente. Nello stesso periodo, ci sono stati 296 decessi, un incremento del 48% rispetto alla settimana precedente. Continua  intanto la campagna vaccinale. A domenica sera, 46.314.039 persone avevano ricevuto la prima dose e 36.099.727 la seconda.

1.134 CONDIVISIONI
26112 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni