115 CONDIVISIONI
23 Novembre 2022
13:13

Nasconde un gatto vivo nella valigia: scoperto durante i controlli in aeroporto

Il bagaglio di un passeggero in partenza dall’aeroporto JFK di New York è stato intercettato dagli addetti alla sicurezza durante i controlli: dentro c’era un gatto vivo. Le foto del bizzarro ritrovamento sono state diffuse su Twitter.
A cura di Lorenzo Bonuomo
115 CONDIVISIONI
Fonte: Transportation Security Administration (Twitter)
Fonte: Transportation Security Administration (Twitter)

Un gatto vivo è stato ritrovato chiuso dentro la valigia di un passeggero, all'aeroporto internazionale "John Fitzgerald Kennedy" di New York, negli Stati Uniti.

La presenza del felino all'interno del bagaglio è stata notata in occasione di una normale ispezione allo scanner a raggi X, effettuata da parte del personale della Transport Security Administration (TSA), l'agenzia di governo statunitense addetta ai controlli e alla sicurezza negli scali aeroportuali.

"Un ufficiale della TSA è rimasto scioccato nel trovare un gatto arancione vivo all'interno di un bagaglio registrato all'aeroporto JFK, dopo essere passato attraverso l'unità a raggi X. Il viaggiatore ha detto che il gatto apparteneva a qualche altro membro della sua famiglia. Il lato positivo è che l'animale è uscito dal bagaglio ed è tornato sano e salvo a casa".

Questa la dichiarazione in merito alla vicenda rilasciata su Twitter da Lisa Farbstein, portavoce della TSA. In un tweet successivo, la TSA ha scherzato sull'accaduto scrivendo "‘Dai miao!' I felini come te hanno domande da porre in merito ai viaggi, raggiungili". Un modo ironico per ricordare ai clienti che il servizio "Ask TSA" – attivo dalle 8.00 di mattina alle 6.00 di sera – è a disposizione di qualsiasi viaggiatore che abbia necessità di ricevere informazioni o chiarimenti da parte del personale negli aeroporti.

Osservando una fotografia diffusa tramite lo stesso post, si nota come il pelo arancione dell'animale sbucava direttamente fuori dalla cerniera del bagaglio, non perfettamente chiusa.

In un altro scatto, invece, la sagoma di colore rosso del gatto risulta chiaramente visibile su un lato della valigia, in posizione rannicchiata: la foto era stata scattata al monitor di un computer, mentre questo visualizzava le immagini delle videocamere a infrarossi degli scanner a raggi X.

Quella di ieri non è stata la prima infrazione bizzarra commessa da un passeggero – poi scoperta durante i controlli di routine – in un aeroporto statunitense quest'anno.

Giusto poche settimane fa, in occasione dello screening di un bagaglio avvenuto allo scalo di Fort Lauderdale – Hollywood, in Florida, i funzionari della TSA avevano scoperto che il proprietario della valigia aveva tentato di nascondere una pistola all'interno di un tacchino crudo, avvolto in un sacchetto di plastica.

115 CONDIVISIONI
Accusato di omicidi e ricercato da 20 anni in tutto il mondo, viene arrestato “per caso” a Padova
Accusato di omicidi e ricercato da 20 anni in tutto il mondo, viene arrestato “per caso” a Padova
Sentono un miagolio in cucina, scoprono un gatto intrappolato nel muro: lo salvano e adottano
Sentono un miagolio in cucina, scoprono un gatto intrappolato nel muro: lo salvano e adottano
Usa, la sicurezza dell'aeroporto sequestra la pistola nascosta nel tacchino:
Usa, la sicurezza dell'aeroporto sequestra la pistola nascosta nel tacchino: "Imballaggio scadente"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni