Erano diventati marito e moglie da appena 4 giorni. Mohammad Malik, 35 anni, e Noor Shah, 29, entrambi di New York, sono morti annegati durante la loro luna di miele ai Caraibi: aveva appena festeggiato con amici e parenti il giorno delle loro nozze. La coppia, che alloggiava in un resort delle Isole Turks e Caicos, stava nuotando non molto lontano dalla riva quando è stata trascinata via dalle forti correnti lo scorso 28 ottobre, ha detto a Newsday il padre di Mohammad, il colonnello R. Maqbool Malik. Sono stati i bagnanti presenti i primi ad intervenire: hanno provato ad eseguire la rianimazione cardiopolmonare, ma Mohammad e Noor sono morti sul posto.

Sotto choc le famiglie delle due vittime. Il fratello di Mohammad, Ahmad Malik, 25 anni, ha raccontato: “Mio fratello era molto innamorato di lei. Era sempre raggiante quando erano insieme. Era raggiante il giorno del suo matrimonio, è stato il giorno più felice della nostra vita. Noor e Mohammad insieme erano semplicemente magnetici e hanno portato felicità a tutti. La loro energia era contagiosa ed erano belli e luminosi. “l tipo di chimica che abbiamo visto in quei due esseri umani era incredibilmente affascinante. Si amavano. Anche se siamo tristi perché non sono più con noi, ci dà conforto sapere che siano stati insieme nei loro ultimi momenti”. Il padre Mohammad, Maqbool Malik, 70 anni, ha aggiunto: “Questa perdita è devastante, uno choc incredibile. Erano veramente innamorati l'uno dell'altra. Il tipo di chimica che abbiamo visto in quei due esseri umani era incredibilmente affascinante”. L’uomo poi ha criticato il resort in cui si trovava la coppia per non aver offerto gli adeguati segnali di avvertimento che informassero i nuotatori sui potenziali pericoli delle maree.