Coronavirus
1 Luglio 2021
11:27

La mappa dei contagi Covid da variante Delta in Europa: cosa succede paese per paese

Dove si trovano i casi di variante Delta (ex indiana) in Europa? Ecco la mappa aggiornata paese per paese, dalla Germania al Portogallo, dalla Francia alla Spagna: i numeri dipendono comunque dalle analisi di sequenziamento effettuate a livello a territoriale, ma secondo l’Ecdc entro agosto questa mutazione rappresenterà il 90% di tutti i casi di Sars-Cov-2 nel Vecchio Continente.
A cura di Ida Artiaco
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Mentre continuano le campagne di vaccinazione, l'Europa è alle prese con la diffusione della variante Delta (ex indiana) del Covid. La mutazione, individuata per la prima volta in India qualche mese fa, sarebbe fino al 60% più contagiosa rispetto a quelle finora conosciute, responsabile della risalita del numero dei casi nel Regno Unito e in Australia, dove ha costretto i governi locali a reintrodurre misure restrittive per evitare l'ulteriore trasmissione dell'infezione. Tuttavia, come hanno sottolineato gli esperti, il fatto che in questi Paesi all'incremento dei contagi non corrisponda un incremento delle ospedalizzazioni e dei decessi vuol dire che i vaccini proteggono. Ma quanto è diffusa al momento la variante Delta in Europa? Dopo la mappa italiana, ecco la mappa europea dei focolai paese per paese, ricordando che secondo l'analisi dell'Ecdc entro agosto rappresenterà il 90% di tutti i casi di Sars-Cov-2 nel Vecchio Continente.

Germania

In Germania la variante Delta avrebbe già raggiunto il 50% dei casi, come riferisce il Robert Koch Institut, anche se la curva epidemiologica continua a mantenersi bassa. Per il presidente dell’istituto Lothar Wieler la percentuale effettiva, tuttavia, risulterebbe ben più alta del dato ufficiale. Sta di fatto che i contagi dovuti alla nuova mutazione sono più che raddoppiati nel giro di una settimana. Per fermare l'avanzata del nuovo ceppo virale il governo ha anche sconsigliato per le prossime vacanze estive i viaggi nel Regno Unito, dove questa è già la variante dominante. "Ignorarla sarebbe un grave errore" secondo i funzionari sanitari, che hanno esortato la popolazione a vaccinarsi. In Germania circa il 54% della popolazione ha ricevuto la prima dose e il 35% è completamente vaccinato.

Portogallo

Tra il 40 e il 50% è anche la presenza della variante Delta in Portogallo. Addirittura, nell'area di Lisbona il 70% dei casi nell’area di Lisbona è dovuto a questa mutazione, come si legge in un rapporto diffuso il 25 giugno dall’Istituto Nazionale di Sanità. Nella regione della Capitale si concentra il maggior numero di nuovi casi, motivo per cui nei giorni scorsi sono state reintrodotte alcune restrizioni.

Francia

La variante Delta rappresenta circa il 20% dei nuovi casi diagnosticati in Francia, come ha spiegato il ministro della Salute Olivier Véran, secondo cui "diventa progressivamente dominante" per cui "occorre restare molto vigili" e soprattutto "bisogna vaccinarsi", anche se la sua quota continua ad aumentare in percentuale e non in termini assoluti, poiché il numero totale dei casi sta diminuendo Oltralpe. Bisogna ricordare che queste percentuali dipendono in larga parte anche dalle operazioni di sequenziamento che vengono effettuate nei singoli paesi.

Spagna

La diffusione della variante Delta in Spagna si attesta intorno al 15%. Come riporta il quotidiano Diariosur, questa mutazione presenta una distribuzione "molto irregolare" su tutto il territorio nazionale, "tanto che, sebbene la sua presenza sia ancora molto bassa o nulla in alcune comunità, in altre progredisce rapidamente, raggiungendo percentuali anche superiori al 10% nei campionamenti effettuati". Casi di variante Delta sarebbero stati individuati anche all'interno del maxi focolaio scoppiato nei giorni scorsi a Maiorca, dove migliaia di studenti si erano radunati per festeggiare la fine dell'anno scolastico a metà giugno.

27114 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni