418 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
1 Ottobre 2022
09:17

I russi hanno arrestato il direttore della centrale nucleare di Zaporizhzhia

Igor Murashov è stato fermato dalle truppe russe. A farlo sapere è stato Petro Kotin, presidente dell’agenzia dell’atomo ucraina Energoatom e responsabile della gestione degli impianti nucleari nel paese.
A cura di Biagio Chiariello
418 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Le truppe russe avrebbero arrestato il direttore generale della centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhia, Igor Murashov, conducendolo in una località sconosciuta. Lo ha annunciato Petro Kotin, presidente dell’Agenzia ucraina Energoatom, responsabile della gestione degli impianti nucleari nel Paese.

"La sua auto è stata fermata, sulla strada tra l’impianto e la città di Energodar; Murashov è stato trattenuto con la forza, bendato e portato in un luogo sconosciuto. Al momento, non ci sono informazioni su dove si trovi e sulle sue condizioni", ha dichiarato Kotin come riporta il canale Telegram di Energoatom.

Ieri il presidente russo Vladimir Putin ha ufficializzato l’annessione delle quattro regioni ucraine alla Russia (le autoproclamate Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk e le regioni di Kherson (Est Ucraina) e appunto Zaporizhzhia (Sud Ucraina). Così anche la centrale nucleare è diventata, almeno secondo il Cremlino, territorio della Federazione. L’annessione è stata condannata dalla comunità internazionale che non l’ha riconosciuta come legittima, per l'ONU si tratta di una "pericolosa escalation, mentre il presidente USA Biden parla di "consultazioni prive di legittimità".

Dopo le trionfali celebrazioni di ieri, Mosca prevede di far ratificare le annessioni ai due rami del parlamento entro la prossima settimana. Da quel momento ogni attacco contro i quattro territori ucraini per il Cremlino rappresenterà un attacco contro il territorio russo e quindi un pretesto legale per minacciare l'uso di armi nucleari per proteggere il territorio russo. Lo ha ribadito anche il portavoce Dmitrij Peskov, anche se ha cercato di smorzare la minaccia nucleare.

418 CONDIVISIONI
3123 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni