2.709 CONDIVISIONI
Covid 19
17 Gennaio 2022
19:57

Grecia, multe di 100 euro al mese ai No Vax over 60: i soldi verranno destinati agli ospedali

Il ministro della salute, Thanos Plevris, ha spiegato che le sanzioni saranno riscosse attraverso l’ufficio delle imposte e l’incasso sarà destinato al finanziamento degli ospedali statali. “Il fattore età è importante a causa del suo impatto sul servizio sanitario pubblico”.
A cura di Davide Falcioni
2.709 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Il Governo greco ha deciso di adottare il pugno duro verso gli over 60 che non rispettano l'obbligo vaccinale: a partire da febbraio verranno infatti multati di 100 euro al mese fino a quando non si decideranno a farsi iniettare la prima dose. Il ministro della salute, Thanos Plevris, ha spiegato che le sanzioni saranno riscosse attraverso l'ufficio delle imposte e l'incasso sarà destinato al finanziamento degli ospedali statali. "Il fattore età è importante a causa del suo impatto sul servizio sanitario pubblico", ha dichiarato Plevris. L'anno scorso è stato imposto un obbligo di vaccinazione a tutti gli operatori sanitari e a partire dal primo febbraio i certificati di vaccinazione per gli adulti scadranno dopo sette mesi, a meno che il titolare non riceva un'iniezione di richiamo.

Lo scopo del governo del primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis è duplice: aumentare il tasso di vaccinazione nel Paese nella fascia più esposta alle conseguenze gravi del contagio e di conseguenza allentare la pressione sulle strutture sanitarie. Attualmente circa 300mila ultrasessantenni non hanno ancora ricevuto neppure una dose di vaccino e una parte dell'esecutivo sta facendo pressione affinché l'obbligatorietà venga estesa anche a chi ha un'età compresa tra i 50 e i 59 anni; per il momento tuttavia non è stata ancora presa una decisione in merito. Circa due terzi dei 10,7 milioni di greci hanno completato il ciclo di vaccinazione mentre la media dell'Unione Europea è di poco superiore al 70%. Il tasso di decessi e ricoveri giornalieri è cresciuto in seguito alla diffusione della variante Omicron, anche se la pressione sugli ospedali per il momento è ancora entro i limiti di guardia

2.709 CONDIVISIONI
31061 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni