Un uomo è stato decapitato a Conflans Saint-Honorine, nella Val d'Oise, vicino Parigi. Dalle prime informazioni, un uomo armato di un coltello, sospettato di aver decapitato un individuo, è stato poi abbattuto dalla polizia a Eragny, nel dipartimento di Val d'Oise. Secondo Europe 1, aveva minacciato alcuni agenti di Confians-Sainte-Honorine. Di fronte alla reazione, la polizia ha aperto il fuoco. Gli sminatori sono sul posto per verificare che l'omicida non abbia addosso ordigni esplosivi.

La procura antiterrorismo ha aperto un'inchiesta per "omicidio in relazione a un'azione terrorista" e "associazione criminale a scopo di terrorismo". Secondo la testata francese, la vittima era un insegnante della scuola presso la quale è stato trovato il cadavere e l'assassino era il padre di un suo allievo. Secondo il quotidiano parigino, la vittima aveva recentemente tenuto una lezione ai suoi studenti sulla libertà di espressione e aveva mostrato le caricature di Maometto, ripubblicate da Charlie Hebdo. Il ministro dell'Interno Gerald Darmanin, in viaggio per il Marocco, ha deciso di tornare immediatamente a Parigi.