Esiste un ristorante in Colorado, il Tom’s Diner a Denver, che è aperto da circa 20 anni con servizio 24 ore su 24 ma che nelle ultime settimane vede rimbalzare il suo nome in giro per il web. Perché? La “colpa” (o il merito) è di uno scontrino postato da un cliente su Reddit che riporta, tra le varie ordinazioni, anche una voce anomala. Ovvero 38 centesimi per una “stupid question”, letteralmente una “domanda stupida”. Considerata la particolarità della voce sullo scontrino in molti in rete si sono chiesti se quella ricevuta fosse reale. E la risposta è che effettivamente le cose sono andate proprio così. Il direttore del ristorante, Hunter Landry (nipote del fondatore Tom al quale il "Tom's Diner" deve il nome), in una intervista ha raccontato che la voce è stata inserita già venti anni fa da suo nonno per infondere un po' di buon umore nei clienti e rendere “più movimentata la giornata di lavoro”.

Altre voci "anomale" sul menu del ristorante americano – La piccola tassa non viene davvero messa sul conto del cliente che fa una domanda “sciocca”, ma spesso a pagare i 38 centesimi in più sono i tavoli particolarmente “rumorosi” o divertenti.  “Quando abbiamo un buon tavolo divertente che interagisce con noi o quando ci chiedono specificatamente di questa aggiunta, è sempre divertente aggiungerlo”, ha spiegato Landry. Quella particolare voce di menu, insomma, non vuole essere polemica nei confronti di chi pone domande ma l'intento sarebbe assolutamente giocoso. Le “domande stupide” non sono tra l’altro l'unica voce bizzarra nel menu: per esempio da tempo è presente una voce che recita “Salta il tuo prossimo pasto" che, però, è gratis.

A post shared by jonnie (@jonnieb_long) on