Sfruttavano un bimbo di soli 2 anni abusando sessualmente di lui per girare video pedopornografici da vendere online . La coppia degli orrori scoperta quasi per caso della polizia della Contea di Gordon, in Usa, dopo essersi imbattuta in un giro di video pedopornografici online. La polizia infatti era sulle tracce dell'uomo, il 49enne Charlie William Wright Jr., ma quando lo hanno arrestato nella sua casa sul Beamer Circle a Calhoun, nello stato della Georgia, hanno scoperto che in casa non aveva solo materiale prodotto da altri  ma anche decine e decine di video girati direttamente da lui con protagonisti minori tra cui un bambino di appena due anni. Con lui è finita in manette anche la compagna, la 39enne Ruth Ann Grace, che avrebbe partecipato attivamente alla realizzazione dei video facendosi riprendere coi bimbi. Il suo volto infatti appare in diversi filmati realizzati dall'uomo.

A mettere la polizia sulle tracce dell'uomo è stato uno scambio di materiale pedopornografico in cui lui appariva solo l'acquirente finale ma quando sono entrati in casa per una perquisizione, gli agenti si sono ritrovati davanti a una realtà ancora più sconcertante. Ora l'uomo deve affrontando una serie di accuse, tra cui due imputazioni per possesso di pornografia infantile, due imputazioni di molestie infantili, una imputazione per sodomia aggravata e un totale di cinque imputazioni di sfruttamento sessuale di minori.  La dona , che era già in custodia per accuse di droga non correlate a questo caso, deve rispondere invece di  sfruttamento sessuale di bambini e molestie sessuali su minori. Entrambi sono agli arresti.