2.325 CONDIVISIONI
Tensione Taiwan-Cina, ultime news
5 Agosto 2022
16:51

Cina contro Usa: “Strangolano gli altri Paesi come poliziotti con George Floyd”

Tweet choc dell’assistente del Ministro degli Esteri cinese Hua Chunying contro gli Stati Uniti: “Non possiamo permettere che facciano la parte del “poliziotto del mondo” e trattino gli altri paesi come George Floyd, che possono intimidire e strangolare a proprio piacimento”.
A cura di Ida Artiaco
2.325 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Tensione Taiwan-Cina, ultime news

"Non possiamo permettere che gli Stati Uniti facciano la parte del "poliziotto del mondo" e trattino gli altri paesi come George Floyd, che possono intimidire e strangolare a proprio piacimento".

È quanto si legge in un tweet appena pubblicato da Hua Chunying, assistente del ministro degli affari esteri della Cina, dando vita ad una vera e propria bufera che non fa altro che aumentare la tensione tra Pechino e Washington, già alle stelle dopo la visita della rappresentante della Camera, Nancy Pelosi, a Taiwan.

Sempre Hua Chunying su Twitter ha anche aggiunto: "Gli Stati Uniti dovrebbero smettere immediatamente di interferire negli affari interni della Cina per qualsiasi motivo o con qualsiasi pretesto, smettere immediatamente di usare tattiche per svuotare il principio di un'unica Cina. Devono smetterla immediatamente di potenziare gli scambi sostanziali con Taiwan e interrompere immediatamente la vendita di armi a Taiwan".

Poi è passata a criticare direttamente la visita di Pelosi a Taipei. "Se gli Stati Uniti fossero davvero un paese responsabile, avrebbero dovuto prevenire presto l'aggressione di Pelosi e avrebbero dovuto rimuovere le molte navi e aerei militari che ha schierato proprio alle porte della Cina". L'essenza della vicenda di Taiwan, ha sottolineato, "non è una questione democratica, ma una questione di principio importante sulla sovranità e l'integrità territoriale della Cina".

Insomma, la situazione tra i due Paesi diventa sempre più incandescente. Sempre oggi Pechino ha annunciato che interromperà la cooperazione con gli Stati Uniti in una serie di dossier, compresi i colloqui di lavoro sul cambiamento climatico e la difesa. Sospesi anche vari meccanismi di comunicazione e di cooperazione, inclusi il dialogo sui meccanismi di sicurezza marittima, la cooperazione antidroga, i reati transnazionali e l'immigrazione illegale. Intanto, come riporta il Washington Post, la Casa Bianca ha convocato l'ambasciatore cinese per condannare l'escalation delle azioni di Pechino contro Taiwan e ribadire che gli Stati Uniti non vogliono una crisi nella regione.

2.325 CONDIVISIONI
20 contenuti su questa storia
Taiwan, la Cina termina le esercitazioni militari:
Taiwan, la Cina termina le esercitazioni militari: "Riunificazione anche con l'uso della forza"
Continuano esercitazioni militari cinesi attorno a Taiwan.
Continuano esercitazioni militari cinesi attorno a Taiwan. "Avvertimento necessario per Taipei e Usa"
Perché rischiamo davvero una guerra tra Cina e Taiwan
Perché rischiamo davvero una guerra tra Cina e Taiwan
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni