AMC Airlines (Facebook).
in foto: AMC Airlines (Facebook).

Paura per 122 passeggeri italiani a bordo di un volo della compagnia AMC Airlines (Numero YJ 02741) che da Sharm el Sheikh, in Egitto, sarebbe dovuta arrivare a Napoli. L'aereo è stato costretto ad un atterraggio di emergenza a Il Cairo a causa di un guasto tecnico, probabilmente dovuto alla rottura di un vetro, ma si attendono conferme. Lo riferiscono fonti delle autorità aeroportuali della capitale egiziana. Le stesse fonti affermano che tutti i 122 passeggeri sono stati fatti evacuare. Sono stati fatti ripartire poco fa, intorno alle 17:30, a bordo di un velivolo diverso. Dunque, tanta apprensione per i viaggiatori, ma tutto si sarebbe risolto nel migliore dei modi.

L'aereo sarebbe dovuto atterrare all'aeroporto Capodichino di Napoli, così come risulta dal sito ufficiale dello scalo, alle 14:30 di oggi, martedì 27 agosto. L'orario aggiornato di arrivo è alle 19:51. In realtà, l'odissea dei passeggeri del volo operato dall'AMC Airlines è terminata solo alle 20:45, con l'arrivo nella città partenopea. Ad attenderli parenti e amici preoccupati dopo aver sentito o letto la notizia in tv o su internet. Uno dei viaggiatori ha raccontato a Repubblica Napoli che è stato loro spiegato che "l'aereo quando stava per decollare è stato investito da uno stormo uccelli , si è rotto un cristallo nella parte anteriore e siamo dovuti atterrare al primo aeroporto per un problema a un motore".

Molti sono i turisti italiani che nelle ultime settimane hanno scelto Sharm el Sheikh, località balneare egiziana, situata tra il deserto della penisola del Sinai e il Mar Rosso, per trascorrere le proprie vacanze estive.