Tragedia nel mondo dell’atletica: è morta a soli 25 anni l’atleta Margarita Plavunova. Ne ha dato notizia l'agenzia TASS. Stando a quanto riportato dalla federazione di atletica leggera, la sprinter, ex modella, si trovava nel villaggio nel distretto di Morshansky, nella regione di Tamblov Oblast (Russia occidentale): avrebbe subito un arresto cardiaco durante l’allenamento, ma i resoconti dei media locali affermano che la probabile causa della sua morte improvvisa sia stata il pesante carico di lavoro. Sarebbe stata trovata a bordo pista. Inutili i tentativi di rianimazione per l’atleta russa che secondo i media locali stava lavorando per qualificarsi a Tokyo 2020.

Chi era Margarita Plavunova

Margarita Plavunova, specialista anche degli ostacoli oltre che della velocità, dopo essersi laureata campionessa studentesca russa nei 60 metri, gareggiava in competizioni internazionali sui 100 e 400 metri. Secondo quanto affermato da alcuni testimoni oculari, la 25enne si sarebbe accasciata improvvisamente in una zona erbosa mentre faceva jogging durante una vacanza. È stata trovata da residenti locali, che hanno chiamato un'ambulanza, ma l'intervento dei medici è stato inutile. La giovane è deceduta poco. Il funerale si è tenuto nella giornata di giovedì a Kotovsk. "Circa 200 persone sono venute a salutare Margarita. Tra loro c'erano parenti, amici, i suoi istruttori e tecnici", ha riferito la Federazione russa.