Allerta massima e un aeroporto internazionale completamente paralizzato per ore mentre polizia e funzionari cercavano di indagare su quanto accadeva. Tutta colpa di alcuni droni che volavano proprio sulle piste, impedendo di fatto il normale decollo e atterraggio dei voli di linea in sicurezza. È quanto successo  nella serata di mercoledì  allo scalo aeroportuale Gatwick di Londra, uno degli aeroporti più frequentati di tutta la Gran Bretagna, dopo la segnalazione di droni sulla pista che impedivano il normale decollo e atterraggio degli aerei.  Come riportato oggi dalla società che gestisce il secondo hub per importanza della città, atterraggi e decolli sono stati sospesi alle 22 ora italiana di mercoledì e hanno riaperto alle 3 circa ma solo per 45 minuti prima di un nuovo avvistamento di droni che ha costreto le autorità ad un ulteriore stop.

La colpa sarebbe di due droni sono stati avvistati vicino alla pista facendo scattare immediatamente l'allerta massima. "Dopo le informazioni sulla presenza di due droni che stavano volando sulla pista dell'aeroporto di Gatwick verso le 22, la pista è stata chiusa dalle 22.03 di mercoledì 19 dicembre alle 3.01 di giovedì 20 dicembre", hanno spiegato all'aeroporto in una nota, aggiungendo. "Purtroppo, un'altro avvistamento dei droni nelle vicinanze dell'aeroporto ha costretto la pista ad una nuova chiusura alle 3.45". L'inconveniente ha provocato enormi disagi al traffico aereo e quindi ai viaggiatori. Molti voli in arrivo infatti sono stati dirottati verso altre destinazioni in Gran Bretagna e in Europa e quelli in partenza ritardati o cancellati. Dallo scalo fanno sapere che anche per la giornata di Giovedi i  voli da e per Gatwick rimangono sospesi, a causa di attività dei droni che vano indagate. "Si prega di non non mettersi in viaggio per l'aeroporto senza aver controllato prima il volo con la vostra compagnia aerea. Siamo spiacenti per l'inconveniente di oggi, ma la sicurezza dei nostri passeggeri e del personale è la nostra priorità numero uno" si legge nei tweet del'autorità aeroportuale