4.505 CONDIVISIONI
18 Luglio 2022
18:21

Aeroporti chiusi perché il caldo record sta sciogliendo l’asfalto nel Regno Unito

Lo scalo londinese di Luton ha sospeso i voli perché il caldo estremo di questi giorni sta sciogliendo l’asfalto della pista.
A cura di Davide Falcioni
4.505 CONDIVISIONI

La Royal Air Force britannica ha annunciato stamattina che i suoi aerei stanno decollando da scali alternativi rispetto alla base aerea di Brize Norton a causa delle temperature estreme, dopo che Sky News ha riferito che il caldo ha sciolto la pista della base dell'Oxfordshire.

Citando una fonte militare, Sky ha affermato che la RAF ha interrotto i voli in entrata e in uscita dalla base. "Durante queste giornate di temperature estreme, la sicurezza dei voli resta la massima priorità della RAF, di conseguenza gli aerei utilizzeranno aeroporti alternativi in ​​linea con un piano stabilito da tempo. Ciò significa che non vi sarà alcun impatto sulle operazioni della RAF", ha affermato la Royal Air Force in un comunicato pubblicato su Twitter dal Ministero della Difesa.

Brutte notizie però anche per i voli civili. A causa del caldo torrido, infatti, anche lo scalo londinese di Luton ha sospeso i voli: "A seguito delle alte temperature di oggi, è stato identificato un difetto sulla superficie della pista. Gli ingegneri sono stati chiamati immediatamente sul posto e sono attualmente in corso i lavori di riparazione per riprendere le operazioni il prima possibile. Ci scusiamo per il disagio arrecato". L'ultimo volo è decollato dall'aeroporto alle 15 e 07, poi altri sono stati dirottati verso scali vicini, con Biggin Hill.

Le prossime saranno giornate di fuoco in Gran Bretagna. L'agenzia meteorologica nazionale ha diramato per oggi e domani un "allarme rosso" per temperature record. È la prima volta che accade. E per la prima volta in assoluto nella storia in queste ore il termometro nel Regno Unito potrebbe toccare i 40 gradi. La temperatura più alta mai raggiunta finora è stata di 38,7 gradi centigradi a Cambridge nel 2019.

Dall'inizio di giugno al 12 luglio, riporta Bbc, i vigili del fuoco di Londra  hanno dovuto affrontare più di 800 incendi. La London Fire Brigade (LFB) ha segnalato 816 roghi che hanno devastato prati, vegetazione di canali e argini, boscaglia, parchi, campi da gioco, campi coltivati e boschi. In previsione delle condizioni climatiche di caldo estremo, a LFB ha invitato le persone a non fare barbecue sull'erba o sui balconi.

4.505 CONDIVISIONI
La proposta che arriva dal Regno Unito: fare santa la regina Elisabetta II
La proposta che arriva dal Regno Unito: fare santa la regina Elisabetta II
È morta Elisabetta II del Regno Unito, il mondo piange la Regina diventata icona
È morta Elisabetta II del Regno Unito, il mondo piange la Regina diventata icona
Cosa cambia nel Regno Unito dopo la morte della Regina Elisabetta, dalle banconote ai passaporti
Cosa cambia nel Regno Unito dopo la morte della Regina Elisabetta, dalle banconote ai passaporti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni