24 Marzo 2022
13:30

Aereo caduto in Cina, recuperata una scatola nera: i piloti non hanno risposto alla torre di controllo

È stata ritrovata una scatola nera dell’aereo precipitato in Cina lunedì. Le indagini dovranno far luce sulle cause dell’incidente costato la vista a 132 persone, nessuna delle quali è stata ritrovata.
A cura di Chiara Ammendola
I resti dell’aereo caduto in Cina (LaPresse)
I resti dell’aereo caduto in Cina (LaPresse)

È stata recuperata una delle due scatole nere del volo MU5735 della China Eastern Airlines, precipitato lo scorso lunedì nel sud della Cina nella regione del Guangxi provocando la morte delle 132 persone a bordo. I soccorritori che da giorni sono ai piedi della montagna situata nei pressi della città di Wuzhou, dove si è schiantato l'aereo, sono riusciti a individuare nell'enorme cratere creatosi dopo l'incendio che ha disintegrato il velivolo, la scatola nera. Al suo interno, stando a quanto riportato da un funzionario dell'aviazione civile, sarebbero contenute le registrazioni dei messaggi inviati dai piloti all'interno della cabina di pilotaggio.

Zhu Tao, direttore della sicurezza della Civil Aviation Administration of China, nel corso di una conferenza stampa, ha precisato che la scatola nera ritrovata è "fortemente danneggiata" dall'impatto aggiungendo che "le indagini sono appena cominciate" e che "è ancora impossibile determinare con precisione la causa dell'incidente". Secondo quanto riportato dalla Bbc le torri di controllo avrebbero ripetutamente cercato di contattare i piloti dell'aereo durante la sua discesa durata poco più di due minuti ma senza ricevere alcuna risposta. Prima della perdita di quota improvvisa dell'aereo però sia la cabina di pilotaggio che il personale a bordo avevano mantenuto le comunicazioni come da prassi.

Dunque gli investigatori brancolano ancora nel buio: Mao Yanfeng, direttore del dipartimento investigativo specializzato in incidenti dell'aviazione civile, ha detto ai giornalisti che al momento dell'incidente non c'erano condizioni meteorologiche avverse né si sono verificati particolari fenomeni lungo la rotta. Nella stessa conferenza stampa, il presidente della filiale dello Yunnan della China Eastern Airlines, Sun Shiying, ha affermato che l'aereo era stato sottoposto recente a dei controlli risultando idoneo al volo. Intanto le squadre di ricerca continuano i sopralluoghi della zona in cui è caduto l'aereo dove al momento sono stati rinvenuti solo alcuni degli oggetti personali inclusi borse, portafogli e persino carte d'identità dei passeggeri ma i resti di nessuna delle 132 persone a bordo sono stati ritrovati.

Paura su un aereo Aer Lingus, piloti trasmettono codice d'emergenza:
Paura su un aereo Aer Lingus, piloti trasmettono codice d'emergenza: "Finestrino rotto"
Cos'è successo tra Cina e Australia, duello tra jet e aereo spia rischia di avere “gravi conseguenze”
Cos'è successo tra Cina e Australia, duello tra jet e aereo spia rischia di avere “gravi conseguenze”
Aereo Ita non risponde, scatta l’allarme:
Aereo Ita non risponde, scatta l’allarme: "Ipotesi colpo di sonno dei due piloti"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni