Ha rubato uno scuolabus parcheggiato nella rimessa e a soli 11 anni è andato in giro al volante dell’ingombrante mezzo per le strade cittadine per oltre tre quarti d’ora prima di finire la sua corsa fuori strada con lo schianto contro un albero. Protagonista dell’episodio un ragazzino statunitense di soli 11 anni che dopo l’incidente è stato fermato, ammanettato e arrestato dalla polizia. L’episodio si è consumato domenica scorsa tra le strade di Baton Rouge, nello stato della Louisiana, in Usa. Come spiegato dalla polizia, il ragazzino non si è fermato nemmeno all’alt degli agenti scatenando un pericoloso inseguimento tra le strade cittadine.

Il portavoce della polizia di Baton Rouge, Jean McKneely, ha raccontato che il ragazzino ha guidato l'autobus per quasi 45 minuti tenendo impegnati almeno una dozzina di poliziotti delle volanti che inseguivano lo scuolabus a sirene spiegate. Stando sempre alla ricostruzione degli agenti, durante l’inseguimento il minore non avrebbe dato alcun segnale di frenata e anzi, di fronte alle manovre dei poliziotti per fermarlo, avrebbe anche speronato le volanti danneggiando pesantemente lo scuolabus.

Il ragazzino è stato fermato solo quando ha sbandato e l'autobus si è schiantato su un albero fuori strada. McKnealy ha detto che quando all'undicenne è stato chiesto perché lo avesse fatto, il ragazzino ha risposto che lo ha fatto "solo per gioco". Ora è accusato di furto di veicolo, guida pericolosa, danneggiamento e aggressione aggravata.